Categorie

Sport Acqua&Sapone Umbertide: inizia la preparazione per la nuova stagione

Dopo il riposo e le vacanze estive, sta per iniziare ufficialmente la stagione 2014/15 per Acqua&Sapone Umbertide. Domani, lunedì 18 agosto, infatti, alle ore 9, le giocatrici si ritroveranno per effettuare il primo allenamento agli ordini di coach Serventi e del suo staff. Inizierà così il lungo percorso di avvicinamento alla partita d’esordio in campionato contro la Triestina, prevista per sabato 4 ottobre alle ore 14 a S. Martino di Lupari, sede dell’opening day 2014, un cammino che passerà attraverso un intenso lavoro per trovare la giusta forma fisica e la necessaria coesione e amalgama di un gruppo che presenta diverse novità rispetto alla passata stagione, anche grazie alle partite amichevoli in programma nel mese di settembre. Cinque gli appuntamenti previsti, secondo il seguente calendario Mercoledì 10 settembre ore 18,30: Ceprini Orvieto – Acqua&Sapone Umbertide Palazzetto dello Sport di Porano (Tr) Sabato 13 settembre ore 18: Acqua&Sapone Umbertide – Lavezzini Parmaal PalaMorandi Sabato 20 – domenica 21 settembre: Torneo di Frosinone con Acqua&Sapone Umbertide, Techmania Battipaglia, Saces Dike Napoli e Carispezia La Spezia Mercoledì 24 settembre ore 18,30: Acqua&Sapone Umbertide – Ceprini Orvieto al PalaMorandi Sabato 27 settembre ore 18: Acqua&Sapone Umbertide – Umana Reyer Venezia al PalaMorandi Le tre giocatrici straniere si aggregheranno nei prossimi giorni al resto del gruppo, mentre, come già annunciato in precedenza, svolgeranno la preparazione assieme alle ragazze di Acqua&Sapone Umbertide anche tre giovani provenienti dalla Pallacanestro Perugia, nell’ambito del programma di collaborazione stipulato con la società perugina: Giulia Ricci, Francesca Aquinardi e Chiara Fusco.

17/08/2014 13:03:56

Sport Bc Fratta: al via la nuova stagione

  Pronti, partenza e via! Inizia la nuova stagione sportiva del Basket Club Fratta. Aspettando di festeggiare il suo cinquantesimo compleanno, la società di via Andreani affida la guida tecnica della prima squadra a coach Michele Staccini. I gialloblu parteciperanno alla C regionale, campionato che prevede nove squadre  umbre che si confronteranno in un girone di andata e ritorno, in una successiva fase a orologio e nei playoff. Nessuna retrocessione e nessuna promozione, in attesa della futura riforma dei campionati dilettantistici. Roster ancora da definire ma che di sicuro verrà rinnovato inserendo giovani uscenti dal settore giovanile che già nella passata annata hanno maturato esperienza con squadre senior. Il giovane Michele si occuperà anche di due formazioni giovanili, U19 e U17. Graziano Carubini, anno scorso alla guida dei Leoni Altotevere in serie D, sarà l'allenatore in seconda sia della squadra senior che delle due squadre giovanili prima citate. Settore giovanile importante per una società che, come molte altre, deve ottimizzare a pieno ogni singola risorsa umana ed economica. Continua, anche a questo proposito, la collaborazione già avviatasi nella stagione precedente con il Città di Castello. Gli allenatori potranno contare così su un bacino più ampio di atleti e costruire al meglio rose competitive e preparate per affrontare i campionati. Claudio Lisetti sarà alla guida dell'under 15 e Federico Banello si occuperà dell' under13 e 14 e degli esordienti. Il minibasket invece potrà contare sullo storico istruttore Luca Pazzi, su Silvia Lisetti e sul giovane Michele Crispoltoni. Inoltre, parteciperà al campionato di Promozione il Basket Leoni Altotevere, squadra fatta da giocatori sempre di Umbertide. La prima squadra comincia a sudare Lunedì 18 Agosto, mentre la settimana successiva sarà la volta delle squadre giovanili. Filippo Corbucci

14/08/2014 17:41:19

Sport Umbertide: successo per la quarta edizione del Match Fishing Cup

Un numero notevole di concorrenti, circa 240, provenienti da tutta Italia, ha preso parte alla quarta edizione del Match Fishing Cup che si è svolta ad Umbertide domenica 10 agosto presso il campo gara del fiume Tevere. I partecipanti si sono affrontati in una gara “Al colpo” ed una “Feeder”. Le acque del fiume erano migliorate rispetto ad alcuni giorni prima ed hanno permesso una gara assolutamente regolare, anche se la pescosità è stata diversa da settore a settore. In questo caso, oltre all’abilità, bisogna essere anche fortunati nel sorteggio del posto gara.  Ne sa qualcosa Giampiero Anelli, più conosciuto come Drupi ed ospite gradito della manifestazione e della città, che è capitato nel tratto a valle del campo sportivo ed ha faticato per vedere qualche mangiata. Alla fine, la vittoria nella gara “Al colpo” è andata ad Andrea Bassani della società Cormorano Colmic che ha preceduto Stefano Barnini e Massimo Reggianini. Nella gara “Feeder” si è imposto invece il giovane portacolori locale Gregorio Giovannoni con un ricco bottino tutto di cavedani che ha preceduto Marco Mandrelli e Andrea Canaccini. Il giovane ma già affermato pescatore umbertidese è stato ribattezzato da Alessandro Scarponi, direttore di Match Fishing, il nuovo Re del Tevere nella versione Feeder. Grande soddisfazione quindi da parte dei pescaportivi locali che hanno trovato un campioncino fatto in casa. Nella nuova piazza del Mercato, sotto l’imponente sagoma della Rocca, dove è stata sistemata una interessante mostra di materiale da pesca da parte delle più importanti aziende del settore, si è svolta la cerimonia di premiazione alla presenza di Alessandro Scarponi, Sandro Zucchini, il sindaco di Umbertide Marco Locchi e l’on. Giampiero Giulietti. Tutti hanno rimarcato l’importanza di questa manifestazione e l’importanza che il campo gara sul Tevere riveste per la città di Umbertide non solo da un punto di vista sportivo ma soprattutto da un punto di vista economico per le migliaia di persone che lo frequentano durante l’arco di tutto l’anno e che aiutano i bilanci di tante attività locali in questo periodo di crisi. Il Sindaco ha sottolineato anche che l’amministrazione comunale vigilerà costantemente affinchè le acque del fiume siano salvaguardate da ogni forma di inquinamento facendo in modo che tutti i soggetti istituzionali facciano la loro parte in questa direzione.  

11/08/2014 19:35:08

Sport Basket femminile: l'unione fa la forza

PALLACANESTRO FEMMINILE UMBERTIDE, PALLACANESTRO PERUGIA e BASKET UMBERTIDE sono lieti di comunicare di aver raggiunto un accordo di collaborazione tecnica che le vedrà impegnate per il prossimo triennio. É la prima volta che nella nostra regione le singole società riescono a rinunciare agli individualismi e a collaborare per raggiungere un accordo di vasta portata, che va oltre la collaborazione amichevole e prevede la creazione di sinergie organiche tra realtà importanti, con lo scopo di dare nuovo impulso al movimento del Basket Femminile in Umbria e non solo. Il progetto prevede una condivisione delle risorse umane delle tre società per creare una struttura all’avanguardia nell’insegnamento del Basket che, avvalendosi dell’esperienza maturata dalle società partecipanti all’accordo e dalla professionalità dei propri tecnici, riuscirà ad imporsi come punto di riferimento per importanti inziative che a breve verranno ufficializzate Le società metteranno a disposizione i propri tecnici, che sotto la guida di Lorenzo "Lollo" Serventi, alla cui sapiente regia è affidata la direzione dell’aspetto tecnico del progetto, svolgeranno sedute di allenamento condivise che permetteranno una crescita sia dei rispettivi tecnici che delle atlete che potranno contare su uno staff tecnico di tutto rispetto. Tutta la struttura della serie A1, atlete comprese, sarà a disposizione per stage e altre iniziative comuni, con lo scopo di rendere gli allenamenti sempre più competitivi e stimolanti e di permettere alle atlete dei settori giovanili di confrontarsi con il massimo campionato nella speranza che in futuro sempre più atlete umbre possano ritagliarsi spazi importanti nelle prime squadre nazionali. L’accordo riguarderà tutte le tesserate delle categorie under 13, 14, 15, 17, 19 e anche la serie B griffata Pallacanestro Perugia, e prevederà per ogni gruppo progetti personalizzati che porteranno alla creazione di squadre sempre più competitive destinate ad imporsi nel basket nazionale. Tutto questo è reso possibile dalla grande disponibilità di tutti i dirigenti e tecnici delle società e in particolare dalla volontà dei Presidenti delle tre società che hanno dimostrato di credere nel progetto “giovani” vera ancora di salvezza del movimento del basket femminile. C'è la consapevolezza di dar vita ad un progetto ambizioso che rappresenterà un'assoluta novità nel mondo del basket giovanile della nostra regione e che sarà aperto anche ad altre società che ne vorranno far parte.

09/08/2014 14:36:59

Sport Serie A1 Basket Femminile: Chiara Consolini resta ad Umbertide

Le bandiere non si ammainano mai, ma continuano sempre a sventolare alte e fiere, esempio di fedeltà e dedizione alla causa. Il capitano Chiara Consolini anche nella stagione 2014/15 continuerà a guidare sul campo la truppa Acqua&Sapone agli ordini di coach Serventi. Chiara, nata il 20 maggio 1988 a Peschiera del Garda (Vr), non ha certo bisogno di presentazioni per il pubblico umbertidese, che l’ha adottata fin da subito come beniamina, tanto per le sue notevoli doti cestistiche che per quelle umane. Guardia/ala di 185 cm, difficilmente contenibile in penetrazione per le difese, anche perché il suo tiro da fuori deve essere assolutamente rispettato, nella stagione del ritorno a Umbertide con la maglia di Acqua&Sapone ha segnato 11,7 punti, con un massimo di 20 a La Spezia, in 34 minuti di utilizzo medio, raccogliendo anche 3 rimbalzi. Cifre che descrivono solo in parte l’ottima stagione di Chiara, che ha dimostrato di avere tutte le capacità di prendersi le responsabilità di condurre una squadra, e che meritatamente ha riconquistato la nazionale, dopo il taglio in extremis prima degli europei di Francia 2013, con la quale è stata assoluta protagonista della qualificazione delle azzurre all'edizione 2015 di Eurobasket. Chiara Consolini cresce a Schio, con la cui divisa debutta in serie A1 a soli 16 anni, il 24 ottobre 2004, nella trasferta di Rovereto, mettendo a segno anche 2 punti nei 2 minuti finali della partita dominata dalle venete per 90-62. Con la maglia delle scledensi resta anche per le successive tre stagioni, alternandosi tra formazioni giovanili e prima squadra, nella quale ottiene sempre maggiore spazio. Nel 2006 è parte della spedizione della nazionale under 18 che vince la divisione B degli Europei, riportando l’Italia nella massima divisione, con 6 punti messi a segno in 17 minuti di utilizzo nelle otto partite della competizione. La prima avventura a Schio si conclude nel 2007-08, con la squadra che vince il terzo scudetto in quei quattro anni e con l’EuroCup conquistata proprio in quella stagione nella doppia finale contro il Bc Mosca, in gara-2 della quale Chiara scende pure sul parquet mettendo a segno un tiro libero. Nel frattempo era anche diventata una delle colonne portanti della nazionale under 20, con la quale disputa i campionati europei sia nel 2007 che nel 2008. Nella prima occasione l’Italia arriva sesta e Chiara contribuisce con 8 punti a partita, nella seconda circostanza le azzurrine chiudono none, ma Consolini è assoluta protagonista con 14,5 punti (decima marcatrice della competizione), con un massimo di 25 contro la Lettonia, cui aggiunge 5 rimbalzi a partita. È quindi il momento giusto per andare a cercare spazio, minuti ed esperienza in altre realtà. Chiara così scende in serie A2 alla Ducato Lucca, della quale sarà trascinatrice, mettendo a segno 19,5 punti di media, con in aggiunta 4 rimbalzi e 3 recuperi. La squadra toscana arriva in finale promozione contro Cavezzo e vince gara-1 in trasferta, letteralmente condotta dai 31 punti segnati di Consolini. La formazione modenese vincerà poi le altre due partite, ma per Chiara si riaprono comunque le meritate porte della serie A1: nell’estate 2009 inizia la prima avventura con la maglia della PFU. Con la piazza di Umbertide il feeling è immediato e le prestazioni sul campo si rivelano ottime. Nella prima stagione gioca 23 minuti a partita, segnando 8 punti, e le partite migliori sono quelle nei quarti di play-off contro le future campionesse d’Italia di Taranto, quando mette a referto rispettivamente 14 e 18 punti. Si guadagna così anche la nazionale maggiore, debuttando il 14 luglio 2010 contro la Turchia. Due giorni dopo, nella seconda delle 32 presenze con la maglia dell’Italia, segna 18 punti alla Germania. La seconda stagione con la PFU vede la squadra di coach Serventi partire fortissimo con 8 vittorie di fila, poi rallenta nel finale di stagione, ma arriva fino alle semifinali scudetto, dove viene eliminata da Schio. Consolini contribuisce con 7 punti per partita in 28 minuti, con migliori partite quella d’esordio con Venezia (16 punti) e l’ultima con Schio (14 punti). È un po’ un passaggio di consegne, visto che durante l’estate Chiara torna a Schio, anche se il trasferimento non interrompe il forte legame che si è creato con la città di Umbertide. L’impressione, o forse solo la speranza, è quella che non sia un addio ma un arrivederci. Nelle venete tornate campionesse d’Italia Consolini deve affrontare una fortissima concorrenza, ma quando viene chiamata in causa si fa trovare pronta. Ha inoltre modo di calcare i parquet europei al massimo livello in Eurolega, e proprio durante la final eight del 2012 subisce un grave infortunio che pone fine alla sua stagione, nella quale in campionato segna 5 punti a partita in 15 minuti. Rientra per la gara di Supercoppa contro Taranto, dove è protagonista di una grande prestazione (14 punti in 19 minuti). In campionato poi giocherà circa 21 minuti per incontro, con 5,5 punti segnati, vincendo Coppa Italia e scudetto, il quarto della carriera, il primo vissuto da vera protagonista. Quindi nell’estate 2013 il ritorno a Umbertide. “Come riabbracciare una figlia che è andata a studiare fuori casa per due anni” recitava la nota ufficiale che dodici mesi or sono, giorno più giorno meno, annunciava il suo ritorno nella famiglia Pfu. Il percorso di crescita dopo questo viaggio di formazione, per portare avanti la metafora, è ripreso assieme con l’ultima stagione da record e ora proseguirà verso una stagione che sarà una nuova avventura, un nuovo orizzonte. E affrontarle mantenendo la retta via è più facile quando si è guidati da una bandiera che, alta e fiera, continua a sventolare.

04/08/2014 19:07:35

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy