Notizie » Politica Giovani Democratici Umbertide, una diretta per parlare di esperienze medico-sanitarie territoriali

“Sono tanti i giovani che nel nostro territorio sono andati e combattono tuttora in prima linea contro la pandemia, ciascuno con la propria preparazione e formazione nel campo medico, sanitario e sociale. Abbiamo pensato che parlare con alcuni di loro dei momenti difficili attraversati in questi mesi aiuterà a comprendere direttamente le criticità del momento che anche i più giovani hanno attraversato.  Per martedì 1 dicembre abbiamo infatti organizzato una diretta streaming dalla pagina Facebook ‘Giovani Democratici Umbertide’ alla quale parteciperanno alcuni dei giovani umbertidesi che studiano o lavorano nel campo medico-sanitario. Un evento quindi propositivo nel quale si parlerà di sistema tracing e del ruolo della ricerca in medicina con un rappresentante degli studenti dell’Unipg. Ascolteremo poi l’attività della medicina territoriale che ha subìto in questi mesi un vero e proprio sconvolgimento dal punto di vista sanitario e organizzativo, con tutte le criticità connesse alla gestione della pandemia. Un’ora di confronto su quello che saranno quindi anche i prossimi mesi, cruciali nel percorso di superamento e di uscita da questa situazione che purtroppo ha avuto impatti molto forti sul lato medico e sanitario ma anche su quello economico e sociale, con i giovani che rappresentano una fascia particolarmente colpita dagli effetti di questa pandemia sull’occupazione e sul percorso di studi. Abbiamo quindi ritenuto che integrare la discussione di questo tempo con il nostro contributo potrà offrire uno spunto aggiuntivo per portare alla luce alcune questioni anche locali e avanzare così alcune proposte che riguardano direttamente i giovani impegnati ogni giorno in prima linea.”

30/11/2020 10:19:59 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Umbertide cambia: le criticità non risolte del bilancio consolidato del Comune

Umbertide cambia si esprime sull’approvazione del bilancio consolidato 2019 "nel Consiglio comunale del 26 novembre ha portato con sé gli stessi problemi di questi due anni e mezzo di Amministrazione Carizia: al di là della ineccepibile gestione tecnica da parte degli Uffici, risulta massima la pressione fiscale con Imu e addizionale Irpef ai massimi livelli, la Tari per le utenze domestiche è aumentata, permane la forte anticipazione di cassa (oltre 1 milione e mezzo) ed il solito carico dei residui attivi (5 milioni e mezzo)".  “Nulla è cambiato – afferma il capogruppo della lista civica Gianni Codovini - anzi la situazione delle società partecipate dal Comune, in particolare Prosperius e Multiservice, è fuori controllo. Dopo la spaccatura in seno al Consiglio di amministrazione della Prosperius, nel quale il Comune e l’Asl hanno votato contro il bilancio, emerge lo scandalo dei compensi agli amministratori (oltre 540mila euro) e la difficoltà di giungere ad una soluzione sui diritti di superficie che, come indicato nelle relazioni al bilancio, potrebbe mettere in dubbio la continuità aziendale. C’è, inoltre, qualche problema sulla gestione degli investimenti che, a fronte di una positiva gestione del flusso di cassa e del dimezzamento dell’indebitamento, risultano pressoché mancanti”. Ma è sulla Multiservice che la Giunta è in piena difficoltà. “Lo stesso amministratore unico – spiega Codovini - “ha chiesto la ricapitalizzazione della società come ultima risorsa per salvare una società che nel 2024, termine finale del contratto di appalto, potrebbe estinguersi, visto che la prossima gare sarà una gara d’ambito. Il fatto è che manca un piano industriale capace di mettere le ottime risorse umane e professionali della Multiservice nella gestione di altri servizi. Noi abbiamo proposto piani e progetti industriali-finanziari, ma il silenzio della maggioranza impedisce ogni confronto”.         

30/11/2020 09:53:27 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Lega Umbertide, Galmacci: “Bilancio del Comune in equilibrio nonostante l'emergenza”

Vittorio Galmacci, segretario comunale della Lega Umbertide, esprime soddisfazione a seguito dell'approvazione a maggioranza della salvaguardia degli equilibri e l'assestamento di bilancio 2020/2022. “A Umbertide la giunta comunale guidata dal sindaco Luca Carizia e a trazione Lega dimostra ancora una volta che sa governare bene – afferma Vittorio Galmacci -  Dopo un anno difficile, come è stato il 2020, duramente segnato dall'emergenza Coronavirus, il bilancio del Comune di Umbertide è stato mantenuto in equilibrio. Non era per nulla facile ma l'amministrazione comunale ci è riuscita, dando ampio risalto al fatto che si amministra per il bene di tutta la nostra comunità. Un plauso all'amministrazione va per tutte le misure attuate per far fronte all'emergenza in corso, come ad esempio la riduzione del 45% del costo della tassa sui rifiuti per le attività colpite dal lockdown, l'esenzione per il 2020 della tassa per l'occupazione di suolo e aree pubbliche, l'attenzione verso il mondo della scuola e nei confronti delle società che gestiscono servizi”. Prosegue Vittorio Galmacci: “La bontà dell'azione della nostra amministrazione è stata certificata dal Collegio dei revisori dei conti. I revisori hanno infatti preso atto che non sussiste la necessità di operare interventi correttivi al fine della salvaguardia degli equilibri di bilancio, in quanto gli equilibri del bilancio sono garantiti dall’andamento generale dell’entrata e della spesa nella gestione di competenza e nella gestione in conto residui. Infine, sempre lo stesso Collegio dei revisori,  ha espresso parere favorevole sulla proposta di deliberazione relativa agli equilibri di bilancio ed ha espresso parere favorevole alle variazioni di assestamento generale di bilancio proposte”. Conclude Vittorio Galmacci: “L'eccellente lavoro svolto del sindaco Luca Carizia e della giunta comunale ha permesso di guardare avanti, verso il futuro, con serenità e mettendo a tacere per l'ennesima volta le falsità dell'opposizione. Chi governa ha il dovere di tutelare i suoi cittadini. Luca Carizia e la sua squadra lo hanno dimostrato con forza”.  

30/11/2020 09:32:42 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile UNITALSI: Giornata dell’Adesione 2020

Domenica 29 Novembre 2020 verrà celebrata in tutta Italia la "Giornata dell’Adesione" all'UNITALSI (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali). Anche il Gruppo di Umbertide condividerà questo importante appuntamento mediante la celebrazione della Santa Messa, alle ore 11:00, presso la Chiesa di Santa Maria della Pietà. Durante la cerimonia gli Unitalsiani di Umbertide, Sorelle di Assistenza, Barellieri, Medici, rinnoveranno il loro "eccomi" ovvero il loro impegno che nasce dal desiderio di realizzare pellegrinaggi insieme ai fratelli e alle sorelle più fragili presso i Santuari Mariani (Lourdes, Loreto, etc.) e che vuole diventare esperienza di tenerezza e carità quotidiana da vivere nel proprio territorio, in mezzo alla propria gente. “Distanti, ma uniti” è la parola d’ordine per la Giornata dell’Adesione 2020 in era Covid-19. Non solo i soci dell’Unitalsi, ma tutte le persone che sono vicine all’Associazione potranno vivere momenti di preghiera, di riflessione, di gioia, anche partecipando da remoto, ovunque si troveranno e tramite i mezzi di comunicazione a loro disposizione, a diverse iniziative locali e nazionali: Domenica 29 Novembre alle ore 8:30 su TV2000 sarà trasmessa in diretta la Santa Messa dal Santuario dell’Amore Misericordioso di Collevalenza, celebrata da P. Domenico Spagnoli, o.f.m. (per 9 anni Umbertidese), Assistente Spirituale dell’Unitalsi Umbra; alle ore 17:00, su tutti i canali social dell’Unitalsi, momento di preghiera di respiro nazionale. Come Unitalsiani ci avviamo a celebrare questo importante momento di vita associativa/pastorale con il messaggio di S.S. Papa Francesco all'Unitalsi (9 Novembre 2013) nel cuore: «Cercate sempre di essere sguardo che accoglie, mano che solleva e accompagna, parola di conforto, abbraccio di tenerezza. Non scoraggiatevi per le difficoltà e la stanchezza, ma continuate a donare tempo, sorriso e amore ai fratelli e alle sorelle che ne hanno bisogno. Ogni persona malata e fragile possa vedere nel vostro volto il volto di Gesù; e anche voi possiate riconoscere nella persona sofferente la carne di Cristo».  

26/11/2020 18:56:34 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Pd Umbertide: “Amministrazione addormentata, Prosperius in difficoltà e Multiservices avviata a chiusura”

"Un'Amministrazione senza progettualità e prospettive, ferma ancora alla retorica dello scarica barile”. Inizia così la nota stampa del Partito democratico, che ribadisce che “Umbertide è una città che perde servizi (dal Cup ai servizi sanitari abbandonati, allo sportello di Umbra Acque, ecc.) con un’Amministrazione che ha reso la città più sporca, non curata, più insicura e abbandonata a se stessa (l'incendio al chiosco del parco Ranieri ne è l'esempio più lampante)”. “A ciò si aggiunge l'incapacità amministrativa nel gestire il patrimonio pubblico – si continua nella nota - a partire dalle società partecipate Prosperius Tiberino e Multiservices”. “Su Prosperius (e queste sono le parole di Carizia e soci) al momento sussiste incertezza sulla continuità aziendale", mentre “Multiservices – continua il Pd - vive una fase di difficoltà che porta la società stessa a chiedere un intervento una tantum dei soci e soprattutto appare chiaro che la deadline della società è fissata al 2024 (alla scadenza del contratto per la gestione reti)”. “Emerge inoltre la poca trasparenza nel non voler discutere della situazione delle partecipate nelle sedi istituzionali. Sono quasi due anni – dicono dal Pd- che chiediamo di sentire nelle Commissioni preposte amministratori e soci ma Carizia, la Lega e soci non vogliono né confrontarsi né discutere. Di fronte alle nostre richieste nell'ultimo anno ci è stato risposto che con l'emergenza Covid il Sindaco e la giunta sono tanto impegnati. Forse ha ragione quel consigliere leghista che all'ultima commissione bilancio ha detto al Sindaco nello stupore generale "sindaco, con la scusa del Covid qui sono mesi che non si fa niente". E se se ne accorgono anche loro – conclude la nota - c'è senz'altro da crederci!”  

26/11/2020 18:44:29 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile A Umbertide nasce Donne Insieme - dalla tua parte, una nuova associazione per dare voce ai diritti delle persone

Quando un gruppo di donne si unisce con degli obiettivi comuni è difficile arginare la forza creativa e l'energia vitale che sprigiona dalla loro unione. Poche cose nella vita riescono ad essere affrontate con la tenacia e la caparbietà che solo una donna può avere. E quando queste donne sono 15, di sicuro non potrà che nascere qualcosa di grande. Lo sanno bene le socie fondatrici dell'Associazione “Donne Insieme – dalla tua parte”, che non si sono fermate nemmeno davanti all'attuale pandemia da Covid-19, dando vita, in un periodo tanto particolare, a questa nuova realtà associativa del territorio umbertidese. Donne, mamme, mogli, zie, lavoratrici ma soprattutto libere pensatrici, che hanno scelto di unire le loro forze per dare voce ai diritti delle persone. Donne che si faranno portatrici di problematiche “in rosa” ma non solo, perchè l'obiettivo principale dichiarato dalla stessa associazione è proprio quello della prevenzione, della tutela e della rivendicazione dei diritti delle persone, soprattutto se appartenenti alle fasce più deboli della società. Ognuna di queste 15 donne, provenienti da settori diversi (impiegate, medici, educatrici, avvocate, giornaliste) e con il proprio bagaglio di esperienze, darà il proprio contributo per accrescere il ruolo della Donna nel tessuto sociale, per realizzare azioni positive e garantire la lotta ad ogni forma di discriminazione dell'Universo femminile.   Non è un caso se si è scelto di presentare questa nuova realtà proprio il 25 novembre, giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Una data più che mai significativa, che sottolinea ancora di più lo spirito dell'associazione “Donne Insieme”, quello della solidarietà tra Donne, capace di promuovere azioni che mirano al benessere collettivo e alla felicità di ognuno.   L'idea di dar vita all'Associazione si è fatta strada pochi mesi fa, quando alcune di loro si sono unite in una raccolta firme in difesa del diritto di poter ricorrere alla pillola abortiva anche in regime domiciliare, consultoriale o in day hospital. Un'iniziativa che ha riscosso notevole partecipazione, sono state oltre 100 le prime firmatarie di questa petizione (300 le firme raggiunte in totale) e il confronto nato intorno a questa tematica ha portato a capire che ci fosse bisogno, qui ad Umbertide, di una nuova realtà capace di creare un proficuo e collaborativo scambio di idee, soprattutto attorno al tema dei diritti e delle libertà individuali. Molte le iniziative in programma per il futuro, che riguarderanno Umbertide e non solo.   Tanto il sostegno, a titolo gratuito, ricevuto in fase di costituzione dell'Associazione, per questo le stesse fondatrici ci tengono a ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la nascita di “Donne Insieme”: l'Avvocato Paolo Bondi, l'esperto di associazionismo Massimo Camerieri, la giornalista Valentina Santucci, la formatrice e coach Emanuela Filippelli e il grande contributo dell'artista Claudia Andreani, che ha ideato e realizzato l'originale logo dell'associazione. Queste le quindici socie fondatrici: Ilenia Bartocci o Guardabassi, Eleonora Giannelli, Martina Ciocchetti, Eva Giacchè, Marta Migliorati, Ilenia Petrini, Valentina Pigliapoco, Simona Lepri, Laura Magrini, Marta Mastriforti, Cecilia Pascolini, Maddalena Rosi, Rosalia Sasso, Giulia Sburzacchi e Patrizia Tonanni.              

25/11/2020 10:05:38 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Umbertide si illumina di rosso contro la violenza sulle donne

Nonostante le restrizioni per contrastare l’epidemia da Covid-19, il 25 novembre, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Umbertide parteciperà con il suo “NO” illuminando uno dei simboli della città.  Su iniziativa dell'assessorato comunale alle Pari Opportunità e della Commissione Pari Opportunità, la facciata della Scuola Garibaldi si colorerà di rosso. Un colore e un atto simbolico per ricordare a tutti di combattere e rifiutare ogni forma di violenza e prevaricazione di genere.  "Purtroppo questa pandemia - commenta la Presidente della Commissione Gloria Volpi – ha reso la situazione doppiamente difficile per molte donne,  costrette in casa con mariti o compagni violenti. Per questo abbiamo pensato ad un’iniziativa, simbolica ma molto sentita, per dimostrare la nostra vicinanza a tutte loro e per mantenere alta l’attenzione contro ogni forma di violenza di genere”.  E per esprimere con ancora più forza la propria opposizione contro ogni forma di discriminazione, abuso e violenza, la Commissione Pari Opportunità di Umbertide ha deciso di aderire anche all’iniziativa “Orange the World 2020”, trasformando con un filtro arancione una foto di tutti i suoi componenti da poter diffondere sui canali social. “Un altro segnale – conclude Gloria Volpi – che abbiamo deciso di diffondere attraverso un sistema di comunicazione online che in questo periodo di distanziamento diventa fondamentale per mantenere contatti e confermare messaggi di valore così importante”. "Ogni anno - afferma la vicesindaco con delega alle Pari Opportunità, Annalisa Mierla - più di cento donne sono uccise per mano di chi aveva promesso loro di amarle. Quello che è certo oggi è che ci sono ancora troppe donne che scelgono e privilegiano la strada del silenzio piuttosto che quella della denuncia. In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne è fondamentale sensibilizzare le nuove generazioni e per questo abbiamo invitato tutte le scuole del territorio a intraprendere iniziative di sensibilizzazione in merito, dalle quali abbiamo già ottenuto ottimi riscontri".

24/11/2020 13:01:14 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile La Sveglia di Santa Cecilia ad Umbertide: tradizione rispettata

Anche quest'anno la tradizione della Sveglia di Santa Cecilia è stata rispettata dalla Banda città di Umbertide, diretta dal maestro Galliano Cerrini. Dalle 5.00 alle 6.30 di domenica 22 novembre, giorno in cui si celebra la Patrona dei musicisti, un veicolo attrezzato con altoparlante ha diffuso per tutta la città i motivi della Sveglia, regalando così agli umbertidesi momenti di gioia e allegria portando avanti anche quest'anno una delle tradizioni popolari cittadine più antiche e più sentite. “La Banda Città di Umbertide non si arrende alla pandemia e come ogni anno rispetta la tradizione. Il gruppo di intrepidi ed elettrizzati musicisti che scorrazzano per le vie umbertidesi sopra un furgoncino allestito per l'occasione è stato sostituito da un megafono che ha inondato per le strade cittadine celebri motivi musicali popolari – affermano il maestro Galliano Cerrini e la presidente Antonella Cozzari insieme a tutto il Consiglio direttivo - Abbiamo fatto di necessità virtù, regalando agli umbertidesi una sveglia di Santa Cecilia moderna ed elettronica. In questo periodo insolito e particolare c'è bisogno di segnali di unione e appartenenza alla comunità e la sveglia organizzata in onore di Santa Cecilia, patrona dei musicisti, è uno tra i tanti momenti di coesione cittadina. Le dolci note hanno così piacevolmente destato i cittadini che ogni anno rispondono con entusiasmo all'iniziativa e si affacciano ai balconi assonnati e infreddoliti. Con la speranza di rivederci il primo anno con i nostri strumenti auguriamo a tutti buona Santa Cecilia”. Il sindaco Luca Carizia, a nome di tutta l'Amministrazione Comunale, intende ringraziare sentitamente il maestro Galliano Cerrini, la presidente Antonella Cozzari e tutto il consiglio direttivo della Banda cittadina: “In un momento particolare come quello che stiamo vivendo – dice il sindaco – la Sveglia di Santa Cecilia ha rappresentato per gli umbertidesi attimi di sana normalità”.

22/11/2020 09:28:59 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy