Categorie

Attualità » Primo piano Fiere di Trestina. Carletti: “occasione di socialità oltre che di shopping. Ripartiamo anche dai territori”

Ritornano i mercati nel centro storico di Città di Castello e ritornano anche gli appuntamenti sul territorio: domenica 21 giugno 2020 per l’intera giornata in viale Parini sarà rispettato l’appuntamento con Trestina in fiera, “una manifestazione nata qualche anno fa su un’idea mia e del consigliere Luciano Domenichini – ricorda l’assessore al Turismo e Commercio Riccardo Carletti, annunciando l’evento - per creare movimento e animazione, che, in questo complesso anno, diventa anche un segno della Voglia di ripartire, motto scelto per l’edizione 2020, ricca di ambulanti e di proposte per l’estate ormai alle porte. Non nascondiamo che Trestina in fiera è anche una delle prime iniziative in cui è prevista una partecipazione consistente e per questo sarà importantissimo rispettare tutte le misure di sicurezza assunte dall’organizzazione per vivere una bella giornata di incontri e shopping sulla base del distanziamento sociale e dell’uso di dispositivi di tutela personale e collettiva. Trestina in fiera ha fin da subito avuto un grande riscontro e sono certo, che non solo per il suo significato simbolico di ripartenza, anche quest’anno possa essere un successo grazie alla collaborazione della società Bocciofila Trestinese Auser 1997 e dell’associazione L’arte e la Terra e grazie ad attrattive di grande richiamo come i prodotti tipici, le curiosità la tradizione e l’artigianato”.

15/06/2020 15:37:06 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Umbertide: contributi per l'affitto, pubblicato il bando. C'è tempo fino al 15 luglio per le domande

  Il Comune di Umbertide informa che è in pubblicazione il bando per l'assegnazione di contributi a sostegno dei canoni di locazione corrisposti nell'anno 2019, per i quali la Regione Umbria ha messo a disposizione 67.579,53 euro. Il bando è rivolto ai cittadini italiani, ai cittadini di uno Stato dell’Unione Europea o agli stranieri in possesso dei requisiti di cui all’art. 40, comma 6 del D.Lgs. 286/1998 . Il richiedente deve avere residenza anagrafica o attività lavorativa stabile ed esclusiva o principale nel Comune di Umbertide, a condizione che le stesse sussistano nell’ambito territoriale regionale da almeno cinque anni consecutivi. Tutti i componenti del nucleo familiare anagrafico, compreso il richiedente, non devono avere titolarità del diritto di proprietà, comproprietà, usufrutto, uso e abitazione su un alloggio, o quota di una parte di esso, ovunque ubicato sul territorio nazionale, adeguato alle esigenze della famiglia. Inoltre, il richiedente non deve essere titolare dei contributi per l’autonoma sistemazione concessi a seguito di eventi sismici o di altri contributi pubblici concessi ad integrazione del canone d’affitto Il richiedente deve essere percettore di reddito nel 2018 e deve aver percepito nel medesimo anno, un reddito imponibile complessivo del nucleo familiare, costituito in misura non inferiore al 90% da pensione, lavoro dipendente, indennità di cassa integrazione, indennità di mobilità, indennità di disoccupazione, sussidi assistenziali e assegno del coniuge separato o divorziato, non superiore alla somma di due pensioni minime INPS che per l’anno 2020 ammonta a 13.391,82 euro, rispetto al quale l’incidenza del canone annuo di locazione sia non inferiore al 14%. Ovvero deve essere precettore nel 2018 e aver percepito nel medesimo anno, un reddito annuo complessivo del nucleo familiare non superiore a 16.400,00 euro, rispetto al quale l’incidenza del canone annuo di locazione sia non inferiore al 24%. La domanda di assegnazione dei contributi deve essere presentata compilando il modello appositamente predisposto e disponibile nel sito web del Comune di Umbertide. Il richiedente deve dichiarare il possesso dei requisiti previsti, la composizione del proprio nucleo familiare con il reddito di ciascun componente percepito nell’anno 2018 e dichiarato ai fini fiscali nell’anno 2019, la titolarità di un contratto di locazione regolarmente registrato con l’importo del canone di locazione pagato nell’anno 2019, nonché l’eventuale sussistenza delle condizioni che danno diritto a punteggio e che determinano la priorità in graduatoria. La domanda, inoltre, dovrà essere corredata dalla documentazione indicata nel modello, compresa la copia del contratto di locazione regolarmente registrato (relativo all’anno 2019) e la documentazione non desumibile dalle banche dati delle amministrazioni certificanti. La domanda di partecipazione, redatta su apposito modulo, sul quale dovrà essere applicata una marca da bollo di 16,00 euro, può essere presentata all'Ufficio Protocollo del Comune di Umbertide (fissando appuntamento telefonico contattando i numeri 0759419243, 0759419241, 0759419262), inviata a mezzo mail a comune.umbertide@postacert.umbria.it (la casella riceve sia Pec che semplici mail, in questo caso la domanda dovrà essere inviata scansionata e completa di documentazione) o tramite il servizio postale, con raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata a Comune di Umbertide – Piazza Matteotti, 1 (Ufficio Servizi Sociali). La domanda potrà essere presentata a partire dal 15 giugno 2020 e dovrà pervenire al Comune entro il termine perentorio del 15 luglio 2020 pena l’esclusione dalla graduatoria. Per le domande spedite a mezzo raccomandata A.R. farà fede il timbro postale. “L’intenzione – afferma l'assessore alle Politiche Sociali, Sara Pierucci - è quella di dare un aiuto concreto per alleviare il peso di una situazione in cui si trovano diversi concittadini e di evitare il prodursi di procedimenti di sfratto a causa della situazione di disagio in cui le famiglie si sono trovate dopo l’emergenza”.                 -------- Messaggio Inoltrato --------   Oggetto: Contributi per l'affitto, pubblicato il bando: c'è tempo fino al 15 luglio per la presentazione delle domande Data: Mon, 15 Jun 2020 12:29:11 +0200 Mittente: comunicazione 

15/06/2020 12:56:22 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Pietralunga, Enel rinnova il sistema elettrico, domani i lavori

E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete ettrica di media e bassa tensione, informa che domani, martedì 16 giugno, eseguirà un intervento di potenziamento del sistema elettrico di Pietralunga, con particolare riferimento agli impianti “Valle del Carpina” che forniscono alimentazione a un’ampia porzione di territorio comunale. I tecnici dell’azienda elettrica svolgeranno attività di manutenzione per la sostituzione della componentistica elettromeccanica, che in parte risulta danneggiata e che sarà rinnovata con l’installazione di componentistica di ultima generazione per ripristinare ed ottimizzare l’automatizzazione degli impianti in modo da garantire qualità e continuità del servizio elettrico. Le squadre operative di E-Distribuzione verificheranno anche l’assetto di rete per assicurare una distribuzione equilibrata dell’energia elettrica in tutta l’area. Le operazioni devono svolgersi in orario giornaliero per ragioni di sicurezza e richiedono un’interruzione temporanea del servizio elettrico, che E-Distribuzione ha programmato per domani, martedì 16 giugno. I lavori inizieranno alle ore 8:30 e si concluderanno nel primo pomeriggio. Grazie a bypass da linee di riserva, l’area del “fuori servizio” sarà circoscritta a un gruppo ristretto di utenze comprese tra via San Vincenzo, via Marconi, viale Buozi, voc. Palombaro, via Battisti, via Garibaldi, via Carpinella, via Nuova, voc. Mezzano, voc. Cortolla, via delle Noci e limitrofe (pochissimi civici per ogni via). I clienti sono informati anche attraverso affissioni, con il dettaglio dei numeri civici coinvolti, nella zona interessata. L’Azienda raccomanda di non utilizzare gli ascensori per la durata dei lavori e di non commettere imprudenze contando sull'assenza di elettricità: la corrente potrebbe essere riallacciata momentaneamente per prove tecniche. In caso di maltempo, i lavori potrebbero essere rinviati. E-Distribuzione ricorda anche che per segnalazioni e guasti è utile contattare il numero 803.500, indicando il codice POD (nel formato IT001E…) della propria utenza riportato nella bolletta elettrica. Inoltre, è possibile ricevere informazioni anche sui canali social facebook e twitter di E-Distribuzione nonché sul sito web www.e-distribuzione.it dove, nella sezione “interruzione di corrente”, è a disposizione la "mappa delle disalimentazioni" che fornisce dati in tempo reale sullo stato della rete elettrica.  

15/06/2020 11:51:39 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Montone, il Comune pubblica il bando per richiedere contributi per l'affitto

 Il Comune di Montone ha pubblicato il bando per l’assegnazione di contributi a sostegno dei canoni di affitto corrisposti nell’anno 2019, a seguito della ripartizione da parte della Regione con DGR 397/2020 del Fondo nazionale per l’accesso alle abitazioni in locazione. Per presentare la domanda e accedere alla graduatoria degli aspiranti al contributo, c’è tempo fino al 9 luglio. Nello specifico, il bando è rivolto ai cittadini italiani, ai soggetti membri di uno Stato dell'Unione europea o agli stranieri in possesso dei requisiti di cui all' articolo 40, comma 6, del D.Lgs. 286/1998. Il richiedente deve avere la residenza anagrafica o un’attività lavorativa stabile ed esclusiva o principale all’interno del Comune di Montone e in Umbria da almeno cinque anni consecutivi. Altra condizione stabilita per accedere al sostegno è che tutti i componenti del nucleo familiare anagrafico, compreso il richiedente, non siano titolari del diritto di proprietà, comproprietà, usufrutto, uso e abitazione su un alloggio, o quota parte di esso, ovunque ubicato sul territorio nazionale, adeguato alle esigenze dell’intera famiglia. L’interessato, inoltre, non deve essere titolare dei contributi per l’autonoma sistemazione, concessi a seguito di eventi sismici o di altri contributi pubblici concessi ad integrazione del canone d’affitto. Tra i requisiti richiesti anche quello di essere percettore di reddito nell’anno di riferimento e aver percepito nel medesimo anno, un reddito annuo complessivo del nucleo familiare non superiore ad euro 16.400,00, rispetto al quale l’incidenza del canone annuo di locazione sia non inferiore al 24%. Sono comunque esclusi dai contributi i locatari di alloggi accatastati nelle categorie A1, A8 e A9. Ogni nucleo familiare può presentare una sola richiesta. Il modulo per la domanda di assegnazione del contributo, nella quale dovrà essere dichiarato, ai sensi del DPR 445 del 28/12/2000, il possesso di tutti i requisiti del bando, è disponibile sul sito istituzionale del Comune, www.comunemontone.it - sezione avvisi, o presso il presidio del Gruppo di Protezione Civile ubicato nell’ufficio situato nell’ingresso del palazzo comunale. La domanda, compilata in tutte le sue parti, con marca da bollo da euro 16,00, sottoscritta dal richiedente, corredata di copia del documento di identità valido e di tutti i documenti richiesti, dovrà essere consegnata, come detto sopra, entro giovedì 9 luglio, all’Ufficio Protocollo del Comune in busta chiusa.

11/06/2020 15:41:59 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Città di Castello, Bacchetta: “3 positivi in tutto. Al lavoro per l'estate in città ai tempi del Covid”

Dichiarazione del sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta: “L’aggiornamento di oggi parla di 2 positivi storici e la nuova positività di cui si è parlato ieri per altro asintomatica. Il numero dei positivi complessivo a Città di Castello è 3.   Rispetto alle evoluzioni di questo virus anche gli esperti vanno cauti perché ci sono evenienze a volte non previste né prevedibili. Le persone positive a Città di Castello però sono 3 e il numero dice da solo che la situazione è sotto controllo anche nella ripresa di tante attività e della vita culturale cittadina, come la Pinacoteca e la Biblioteca; annuncio che domani, giovedì 11 giugno, riaprirà anche il Digipass. Il 20 giugno prossimo davanti all’ospedale si svolgerà la messa di ringraziamento verso i sanitari che sono stati in prima linea, la messa è stata fortemente voluta da Sua Eccellenza il vescovo Cancian; domenica prossima 14 giugno ci sarà alla la celebrazione, in modalità distanziamento, del Corpus Domini. Per concludere siamo reduci da un lungo incontro sulle iniziative di Estate in città. Stiamo improntando alcune iniziative che spero andranno in porto e che garantiranno una fruibilità per i cittadini del centro storico e di tutto il territorio.   Stiamo facendo questi sforzi per dare un segnale di ripartenza dato che la situazione sanitaria è stabilizzata e non abbiamo focolai che destino preoccupazione. Il lavoro compiuto dalle nostre strutture sanitarie è stato di grande livello e l’impegno profuso nel contenimento del virus è stato encomiabile. Le novità che si sono manifestate sono riconducibili all’oggi e, a quanto viene detto dagli esperti, si tratta di casi isolati. Faticosamente, lentamente le cose stanno tornando ad essere quelle di una volta”.

10/06/2020 15:41:35 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy