Categorie

Attualità » Primo piano C. di Castello. Sequestrato dalla Polizia un chilo di hashish

Operazione lampo della Squadra Volante – Ufficio Prevenzione Generale del Commissariato. Un equipaggio in servizio di controllo del territorio nota dei movimenti sospetti nel capoluogo tifernate. Iniziano una serie di accertamenti e verifiche che induco i poliziotti a pensare che potrebbe essere in arrivo un cospicuo carico di droga. Nel monitorare alcune arterie adducenti la città, viene intercettata un’auto che si dirige verso un’abitazione sospetta. L’auto viene fermata; indosso all’occupante vengono rinvenuti sei panetti di hashish per un peso complessivo di circa sei etti e mezzo. Contemporaneamente viene eseguita perquisizione domiciliare presso un’abitazione. Conservata all’interno della lavastoviglie, viene rinvenuta altra sostanza stupefacente tipo hashish, in totale circa 3 etti e mezzo, oltre a tutto i necessario per lo spaccio, bilancino, coltello, tagliere, carta stagnola. L’intuito dei poliziotti in servizio è stato confermato. Il carico fermato era destinato a rimpinguare per il fine settimana le “scorte” all’interno dell’abitazione. La droga era destinata esclusivamente al territorio cittadino. Dopo alcuni accertamenti, viene eseguita una seconda perquisizione domiciliare, che permette di rinvenire 5 piantine in germogliazione di marijuana, una serra casalinga, un coltello ed un tagliere di legno sporco di hashish. Sempre celati all’interno di un vano posto in una piccola taverna di un’abitazione cittadina, sono state rinvenute delle buste di plastica e una macchina per il sottovuoto destinata al confezionamento della droga. M.L. di anni 40, nato e Perugia e residente a Città di Castello e G.O. di anni 34 nato e residente a Città di Castello sono stati arrestati ed associati al carcere perugino di Capanne, mentre E.M. di anni 34, anch’egli nato e residente a Città di Castello è stato denunciato.

19/05/2014 14:47:08

Attualità » Primo piano Lettera di Marco Locchi sull'iniziativa di Pietramelina

Riceviamo e pubblichiamo, per completezza di informazione, la lettera inviata dal sindaco di Umbertide Marco Locchi, in occasione dell'iniziativa sulla discarica di Pietramelina di venerdì 9 maggio     All'att.ne di Giuliano Corbucci - Comitato Inceneritori Zero All'att.ne di Annalisa Mierla - Pro Loco Pierantonio Apprendo con disappunto che gli organizzatori dell’assemblea pubblica in programma venerdì 9 maggio a Sant’Orfeto riguardante la discarica di Pietramelina, al quale sono stati invitati a partecipare i candidati a sindaco di Umbertide e Perugia, hanno provveduto a fissare l’iniziativa e a pubblicizzarla ancor prima di contattare il sottoscritto, impedendomi quindi di poter concordare una data che, come si può ben immaginare, in questo particolare momento politico non è facile trovare. Tale modalità di operare mi costringe a non partecipare all’iniziativa, a causa di un impegno già precedentemente preso, e mi fa dubitare sulla bontà della stessa, chiedendomi se l’assemblea sia stata promossa per dibattere in maniera concreta e costruttiva su un tema che interessa da vicino la popolazione di Umbertide, o se sia mossa soltanto dalla necessità di fare campagna elettorale dal momento che tra i promotori figurano personaggi candidati in vari partiti o movimenti civici. Non vorrei che dietro tale iniziativa si nascondesse la volontà di screditare l’operato dell’Amministrazione Comunale, invece di essere un momento di costruttivo confronto e di reale partecipazione con la cittadinanza. Prego gentilmente di dare lettura della comunicazione nel corso dell'assemblea. 9 maggio 2014 Marco Locchi

14/05/2014 15:41:01

Attualità » Primo piano Da Umbertide a Salisburgo. Concerto- spettacolo per i ragazzi dell'orchestra delle scuole medie Mavarelli- Pascoli

Anche quest’anno l’Orchestra della scuola secondaria di primo grado Mavarelli-Pascoli di Umbertide  si è esibita a Salisburgo in un concerto-spettacolo. I ragazzi che fanno parte dell’orchestra, con la sapiente regia dei docenti di strumento e della prof.ssa Castri che collabora al progetto, dal 29 aprile al primo maggio hanno trascorso tre giorni di full immersion musicale nel paese che diede i natali ad Amadeus Mozart. “Musica e Astronomia: due mondi apparentemente  distanti, ma capaci entrambi di rappresentare la sfida che l’uomo, fin dall’antichità, ha intrapreso con l’ignoto”, questo il tema del concerto-spettacolo allestito con successo dall’Orchestra della scuola umbertidese presso il “Gymnasium Herz Jesu Missionare” di Salisburgo.  Una duplice narrazione, musicale e verbale, è stata inserita all’interno di un percorso scientifico-musicale, che ha attraversato la storia dell’Astronomia dal Big Bang ai giorni nostri, soffermandosi sulle biografie di illustri uomini di scienza, da Aristotele ad Einstein, che hanno posto caparbiamente l’attività speculativa al centro della loro esistenza. La complessa esecuzione di brani musicali di autori quali Mozart, Beethoven, Orff, Vivaldi, Haendel ha rappresentato per le ragazze e i ragazzi dell’orchestra una preziosa occasione per consolidare competenze musicali sempre più avanzate, ma anche per esercitare impegno, determinazione, costanza e collaborazione, nei quali forse risiede il valore più alto dell’esperienza da loro vissuta.

12/05/2014 11:18:42

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy