Notizie » SLIDER M5S Umbertide: ex tabacchificio, il nulla

Sabato 15 Febbraio è stato inaugurato l’ex stabilimento tabacchi un opera di cui si ignorano le finalità e soprattutto l’utilizzo. Consuetudine oramai collaudata , vedi quanto è stato fatto con la Fabbrica Moderna, prima si costruisce, si spendono risorse pubbliche e poi ci si domanda cosa fare. La necessità di rendersi visibili con il taglio dei nastri tricolori tipici delle inaugurazioni è diventato, da anni, il miglior mezzo pubblicitario del politico di turno per uscire sulle pagine dei giornali e per cercare di convincere i cittadini di aver realizzato opere utili per la comunità. Smisurati i costi di realizzazione, non è chiaro chi gestirà la struttura , quali progetti futuri verranno attuati. L’abusata definizione di sale polivalente suona come giustificazione a lavori pubblici privi di progettualità ed idee , mosse da esigenze culturali ignote ai nostri amministratori che coadiuvati da qualche notabile o circoli di blasonati della cultura e dello spettacolo prendono decisioni discutibili e troppo spesso inutili. La conseguenza di queste politiche portano alla morte naturale della struttura che da risorsa diviene un peso ulteriore per la comunità. Un esempio classico che torna alla ribalta oggi è la solita Piattaforma, chiusa da giorni, e su cui sono stati annunciati progetti come sempre oscuri alla cittadinanza. Per tornare all’ex stabilimento tabacchi, si ha una sola certezza: una sala che avrebbe dovuto essere un "open space" dove accogliere numerosi avventori risulta essere stata rovinata dalla costruzione nel bel mezzo del complesso di servizi igienici, locale tecnico ed ascensore. Molti umbertidesi cominciano ad essere stanchi di queste leggerezze che restano sempre senza un responsabile, che non hanno mai un nome ed un cognome , e che continuano ad essere causa di sperpero di denaro pubblico. Ecco che la necessità per Umbertide di avere un grande salone veramente polivalente viene disattesa dalla consueta incompetenza progettuale dei nostri amministratori. Fatta la frittata si cerchi ora di affidare,la gestione in maniera trasparente dietro presentazione di progetti seri ed utili ad Umbertide ed agli umbertidesi. Dato che Agosto è lontano , mese in cui si sono assegnate recenti gestioni, si facciano scelte ponderate e soprattutto alla luce del sole. Che la convenzione con la gestione preveda obbiettivi da perseguire con obbligo di rendiconti periodici e controllo da parte dell’amministrazione che quanto previsto venga rispettato. Trasparenza e coinvolgimento di tutta la cittadinanza, in primis l’associazionismo, siano le parole d'ordine per il futuro di questo progetto, mettendo da parte nomine dall’altro che troppo spesso sono state testimonianze di fallimenti. Che l’assessore alla cultura svolga un ruolo, a lei ignoto, di assumersi responsabilità e chiarezza di indirizzo, coordinando proposte e ponga l’amministrazione comunale al centro di un progetto condiviso da tutti, e soprattutto che vada incontro alle esigenze dei giovani. Che vengano istituite gare di idee per manifestazioni che coinvolgano la comunità. Tanti soldi oramai sono stati destinati ad un progetto che avrebbe potuto e dovuto essere rimandato , facciamo in modo che non siano anche questi buttati al vento. Movimento 5 Stelle Umbertide

16/02/2014 17:19:24

Notizie » SLIDER Il sindaco di Umbertide Locchi incontra il ministro della salute albanese

Il sindaco Marco Locchi ha ricevuto questa mattina, nella Sala Consiglio della Residenza Comunale, il Ministro alla salute dell’Albania Ilir Beqaj, ad Umbertide per fare visita all’istituto di riabilitazione Prosperius Tiberino. Il ministro è stato accompagnato dall’amministratore delegato dell’istituto, prof. Mario Bigazzi, che ha illustrato alla delegazione albanese le caratteristiche dell’istituto umbertidese, polo di eccellenza nella riabilitazione neurologica e ortopedica, che conta ben 111 posti letto con pazienti provenienti per il 65% da fuori regione. Anche il sindaco Locchi ha ribadito l’importanza che la struttura ricopre per l’intero sistema sanitario umbro, conosciuta ben oltre i confini regionali e nazionali grazie all’applicazione di tecnologie all’avanguardia, come l’esoscheletro Ekso, che consente ai pazienti affetti da lesioni midollari gravi di rimettersi in piedi e di tornare a camminare; oggi inoltre l’istituto umbertidese dispone di una versione di ultima generazione dell’esoscheletro, in grado di calcolare la capacità motoria del paziente e di attivare di conseguenza il supporto necessario. “Per noi è molto importante venire a contatto con realtà come quella dell’istituto di riabilitazione Prosperius che ci permettono di acquisire conoscenze e competenze nel settore della riabilitazione intensiva, poco sviluppato in Albania. – ha spiegato il ministro Beqaj – Da tempo l’Università di Tirana collabora con l’Università di Firenze nell’ambito della riabilitazione e speriamo di poter attivare forme di collaborazione anche con l’istituto Prosperius”. 

14/02/2014 20:43:33

Notizie » SLIDER Umbertide. Inaugurato PUC2 Forum urbano

Inaugurato stamane alle ore 10,30 il Puc 2 “Forum urbano nel parco”. I lavori, cofinanziati dalla Regione Umbria con fondi europei per un importo pari a 5.952.000 euro, hanno permesso di intervenire su tre fronti con l’adeguamento del sottopasso di via Martiri della Libertà, la riqualificazione del magazzino ex tabacchi e la realizzazione di un campo sportivo in erba sintetica presso l’impianto Usu. Il programma prevede alle ore 10,30 il taglio del nastro delle tre opere, accompagnato dalle note della banda musicale Città di Umbertide diretta dal maestro Galliano Cerrini, con il corteo che si muoverà dal sottopasso al campo sportivo fino al magazzino ex tabacchi dove è previsto uno spettacolo di musica, danza ed arte a cura delle associazioni “Argento Vivo” e “Insight” per la regia di Luca Minelli. Quindi sarà la volta degli interventi delle autorità: saranno presenti, oltre al sindaco Marco Locchi, la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini. l’assessore regionale Silvano Rometti, il deputato Giampiero Giulietti, il presidente nazionale Uisp Vincenzo Manco, il presidente del Comitato Regionale Umbria della F.I.G.C. Luigi Repace e il vescovo della Diocesi di Gubbio Mario Ceccobelli che impartirà la benedizione. La mattinata terminerà alle ore 12 con un buffet aperto a tutti i presenti. La cerimonia proseguirà poi nel pomeriggio con una dimostrazione di judo a cura del Kodokan Judo Fratta, in programma dalle ore 15,30 alle ore 17,30, mentre alle 18 si terrà un incontro pubblico durante il quale verranno illustrati da parte dei tecnici i progetti delle opere pubbliche realizzate all'interno del Puc 2; in serata infine la struttura resterà aperta per consentire ai cittadini di visitarla e conoscerla. Domenica 16 febbraio invece l’edificio ex tabacchi ospiterà la “Giornata dei bambini” organizzata dal centro Lucignolo che, in occasione dell’inaugurazione del Puc 2,  ha promosso il concorso di disegno “Puc Puc…Per Un Creativo Puc…Crea il tuo disegno con la tua fantasia!”. Il programma prevede alle ore 15,30 il ritiro dei disegni realizzati dai bambini, alle ore 16 merenda e animazione a cura de “L’Ape birichina”, alle ore 16,30 spettacolo di magia con il Mago Kenzo e alle ore 18 premiazione del disegno più originale.   La cittadinanza è invitata a partecipare

14/02/2014 19:46:40

Notizie » SLIDER Umbertide. Inaugurato il PUC2 Forum urbano nel parco

E’ stato inaugurato questa mattina il Puc 2 “Forum Urbano nel Parco” presso l’area ex tabacchi. La cerimonia si è aperta con il taglio del nastro, accompagnato dalle note della banda musicale di Umbertide diretta dal maestro Galliano Cerrini, delle tre opere realizzate nell’ambito del programma urbano complesso, finanziato dalla Regione Umbria per 5.952.000 euro; l’adeguamento del sottopasso di via Martiri della Libertà, la realizzazione di un campo in erba sintetica presso l’impianto sportivo Usu e la riqualificazione del magazzino ex tabacchi trasformato in sala polifunzionale. Erano presenti il sindaco Marco Locchi, la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, il deputato Giampiero Giulietti, il presidente nazionale Uisp Vincenzo Manco e il vescovo Mario Ceccobelli; tantissimi gli umbertidesi che hanno voluto partecipare all’inaugurazione per conoscere da vicino le opere realizzate e apprezzare gli interventi effettuati in un’area degradata della città. Dopo la benedizione dei locali da parte del vescovo Ceccobelli, la sala polifunzionale ha ospitato lo spettacolo inaugurale del Puc a cura delle associazioni Argento Vivo e Insight, con tanti giovani umbertidesi che sotto la guida di Luca Minelli hanno dato vita a momenti di musica, danza, sport e arte, interpretando      quindi la multifunzionalità dell’edificio ex tabacchi da oggi a disposizione della cittadinanza. Quindi è stata la volta degli interventi delle autorità con il sindaco Marco Locchi che ha ringraziato tutti coloro che hanno lavorato al progetto e che hanno organizzato la cerimonia di inaugurazione, ripercorrendo le tappe che hanno portato alla realizzazione delle opere del Puc. “Oggi inauguriamo tre opere importanti, realizzate grazie ai quasi 6 milioni di euro stanziati dalla Regione Umbria attraverso il bando del Puc  e al cofinanziamento da parte del Comune per 1.424.607,82 euro – ha spiegato il sindaco Locchi – Vorrei precisare però che di queste risorse circa 800.000 euro saranno recuperati attraverso la vendita dei lotti dell’area del PUC 2. Quindi complessivamente a fronte di un finanziamento di 5.952.000 euro, sull’Amministrazione Comunale graveranno solo 600.000 euro e credo che questo faccia capire veramente i numeri di cui si è tanto sparlato in questi giorni. Ringrazio quindi l’Amministrazione Regionale con la presidente Marini per la disponibilità dimostrata e Giampiero Giulietti perché ha saputo con grande determinazione e volontà portare a casa questo finanziamento che credo la nostra città non abbia mai ricevuto. Per quanto riguarda il campo da calcio, dato in gestione tramite gara a Uisp, l’attività inizierà a partire da lunedì 24 febbraio, mentre relativamente all’edificio area ex tabacchi si proseguirà con un piano di intervento partecipato che porterà entro l'estate al bando pubblico per la gestione dello spazio”. “Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato alla realizzazione del progetto, frutto di una fase di partecipazione che ha permesso a queste strutture di divenire patrimonio di tutta la comunità – ha aggiunto l’on. Giulietti – L’edificio ex tabacchi e il  riqualificato campo sportivo saranno nuovi punti di riferimento per la comunità umbertidese ed io mi sento orgoglioso di fare parte di una città in grado di realizzare opere pubbliche come queste e che, con trasparenza e competenza, si impegna per il bene dei suoi cittadini”. “Realizzare interventi di riqualificazione urbana per recuperare aree e immobili degradati da destinare a servizi per la collettività era l'obiettivo che la Regione Umbria voleva perseguire con i programmi urbani comunali- ha continuato la presidente della Regione Catiuscia Marini – Il Puc di Umbertide è uno dei primi ad essere stato completato e rappresenta la prova tangibile della qualità di questi interventi che, grazie alle risorse dei fondi comunitari, consentono il recupero di importanti aree e vecchi edifici ormai in stato di totale abbandono, per essere restituiti alle collettività per usi sociali, culturali, sportivi e ricreativi. Grazie al bando per i Puc dei comuni superiori a 15 mila abitanti, saranno effettuati in tutta l'Umbria diversi piani urbanistici che permetteranno la realizzazione di interventi per un importo complessivo di oltre 223 milioni di euro, di cui 65 milioni provenienti dalla risorse comunitarie, 35 milioni di euro di cofinanziamento da parte dei comuni interessati, ed oltre 122 milioni di euro di finanziamenti privati". “La Uisp intende mettere a disposizione della collettività le sue competenze per offrire beni e servizi ai cittadini – ha aggiunto il presidente Uisp Vincenzo Manco – la riqualificazione è la sfida del futuro e noi siamo orgogliosi di poter gestire il nuovo campo sportivo Usu; continueremo a fare la nostra parte e ad investire per fare sì che tutti possano avere accesso ai servizi”.   

14/02/2014 17:46:55

Notizie » SLIDER Terex Umbertide stabilzza 18 lavoratori

Periodo molto positivo alla Terexlift di Umbertide, che stabilizza 18 lavoratori precari. L'accordo viene commentato con estrema positività dalla Fiom Cgil: “La Terexlift dà lavoro complessivamente a circa 210 lavoratori, oltre ad un consistente volume di lavoro esterno che viene prodotto nelle aziende del territorio umbro-toscano e che in termini occupazionali eguaglia i valori interni. L’azienda opera nel settore delle macchine di sollevatrici per l’edilizia, fa parte di una importante multinazionale americana, con vari stabilimenti e sedi operative in Europa. Negli ultimi tre anni la Terexlift ha accresciuto volumi produttivi e fatturato, sulla spinta della ripresa del mercato americano su cui opera e commercializza principalmente i sui prodotti. Valorizzando le idee e le professionalità dal suo interno, ha avviato un importante impegno per sviluppare nuovi prototipi di macchine che possano incrementare la gamma dei prodotti per essere all’avanguardia dal punto di vista tecnologico e di innovazione per mantenersi leader nell’ambito della propria fascia di mercato. Il buon andamento aziendale ha permesso di avviare un proficuo confronto di contrattazione tra impresa e dipendenti, che nei giorni scorsi ha portato a definire importanti risultati per i lavoratori. Il primo e significativo esito è l’assunzione a tempo indeterminato di 18 giovani lavoratori precari che a seguito dell’accordo hanno stabilizzato il proprio rapporto con l’azienda; il secondo risultato importante è la definizione di un accordo per il premio di risultato che può erogare ad ogni singolo lavoratore circa mille euro annui da aggiungere al salario nazionale; il terzo risultato è la determinazione che a decorrere dal mese di aprile 2014 ai lavoratori verrà erogato un buono pasto di circa cinque euro per ogni giorno di presenza al lavoro. Infine è ancora in atto, e si concluderà nei prossimi giorni, un confronto tra rappresentanza sindacale e direzione aziendale per la definizione dell’inquadramento per una ventina di lavoratori che in base alle mansioni svolte, alla crescita professionale avuta possono beneficiare di un passaggio di livello che sia corrispondente alla loro professionalità. La Fiom-Cgil di Perugia valuta molto positivamente la contrattazione che si è sviluppata con la Terexlift, anche perché in questo periodo di crisi ogni risultato positivo può essere un simbolo di speranza”.

13/02/2014 15:19:00

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy