Categorie

Attualità » Primo piano Le precisazioni dell'Amministrazione Comunale di Umbertide sulla chiusura dello Iat

Riceviamo e pubblichiamo dall'Amministrazione Comunale di Umbertide In merito all’articolo relativo alla chiusura dell’ufficio informazioni turistiche apparso oggi sulla stampa, l’Amministrazione Comunale precisa quanto segue. L’Ufficio Iat è un servizio che non viene gestito dal Comune di Umbertide bensì dal Comune di Città di Castello in quanto Comune capofila del servizio turistico integrato promosso a livello di ambito territoriale e finanziato dalla Regione Umbria. L’ufficio di Umbertide è infatti una sede distaccata dello Iat di Città di Castello, attiva presso i locali di via Cibo messi a disposizione a titolo gratuito dal Comune di Umbertide. La stessa addetta è dipendente del Comune di Città di Castello a cui spetta quindi la gestione del personale. In ogni caso, durante il periodo di chiusura dell’ufficio, il materiale turistico relativo ad Umbertide e al territorio limitrofo è rimasto a disposizione dei turisti presso l’ufficio di Polizia Municipale nell’adiacente piazza Matteotti e gli interessati sono stati avvisati di tale possibilità tramite apposito cartello informativo affisso all’esterno dell’ufficio Iat. Senza dubbio la chiusura temporanea dell’ufficio turistico non sta a significare che sia venuta meno l’attenzione da parte dell’Amministrazione Comunale rispetto al settore del turismo. Siamo ben consapevoli dell’importanza che tale settore riveste per l’economia e lo sviluppo di Umbertide e continueremo a mettere in atto tutte le azioni che sono nelle nostre possibilità, valorizzando sempre di più le nostre bellezze artistico-architettoniche e paesaggistiche e promuovendo iniziative che sappiano coinvolgere la numerosa comunità di stranieri residenti ad Umbertide, al fine di potenziare l’appetibilità della nostra città ed incrementare la permanenza dei turisti.  L'Amministrazione Comunale di Umbertide si attiverà comunque presso il Comune di Città di Castello al fine di evitare il ripetersi di tali disagi per gli utenti.

29/07/2014 16:43:37

Attualità » Primo piano Il Comune di Umbertide: ispezione presso la Fornace

Riceviamo da parte dell'Amministrazione comunale di Umbertide e pubblichiamo   Ufficio tecnico e Polizia municipale, insieme ai carabinieri, hanno verificato le condizioni della struttura  In data 24 luglio è stato condotto dall'ufficio tecnico e dal servizio di polizia municipale del Comune di Umbertide con l'ausilio dell'arma dei carabinieri della stazione locale un sopralluogo presso il complesso immobiliare "la Fornace" teso a verificare lo stato generale degli immobili e la presenza di potenziali situazioni di criticità al suo interno. Il sopralluogo presso il complesso edilizio, la cui proprietà fa capo al fondo immobiliare denominato Diaphora 1 di Raetia s.g.r, in stato di liquidazione giudiziale, è stato preventivamente concordato con i commissari liquidatori del fondo, i quali hanno autorizzato l'Ente agli accertamenti di competenza.Dal sopralluogo sono emersi, come era nelle attese, generalizzati fenomeni di degrado delle palazzine dipesi in larga parte, oltre che dalla prolungata incuria, anche dai numerosi atti vandalici e dai furti che si sono susseguiti nel tempo al loro interno. Da un primo esame dei fabbricati sono apparse tutto sommato ancora in buono stato le strutture; gli immobili hanno evidenziato per lo più segni di danneggiamento su infissi, in alcuni casi manomessi o forzati, sulle pareti, oggetto di atti vandalici (scritte o scrostamento di intonaci) e in larga misura sugli impianti (elettrici, termici), oggetto di numerosi furti.All'interno delle palazzine visitate non sono state trovate persone e non sono state riscontrate situazioni di grave degrado igienico sanitario o sociale. L'Amministrazione Comunale, ferma l'intenzione di mantenere alto il controllo sullo stato del complesso immobiliare, rimane attenta alle dinamiche giudiziali in corso legate allo stato di liquidazione del fondo immobiliare, confermando altresì la propria disponibilità, per quanto in sua facoltà, ad offrire la propria collaborazione per una felice e proficua cessione della proprietà, che possa sbloccare le sorti dell'immobile. 

29/07/2014 15:03:30

Attualità » Primo piano Calici di Stelle: appuntamento ad Umbertide il 10 agosto

Nella notte di San Lorenzo, torna ad Umbertide “Calici di stelle”, serata dedicata alla degustazione di vini locali accompagnati da piatti tradizionali. L’iniziativa è promossa dal Comune di Umbertide e da Slow Food Alta Umbria in collaborazione con le Strade del Vino e le Città del Vino. Cinque cantine dell’Altotevere saranno abbinate ad altrettanti ristoranti del centro storico – San Giorgio, Locanda Appennino, Capponi, La Rocca,  Zibù – che affiancheranno ad un buon calice di vino assaggi della cucina tipica locale. Si parte alle ore 20,30 da piazza del Mercato dove, in concomitanza con “Calici di stelle”, si terrà la “Notte sotto le stelle”, serata di animazione per bambini; da qui i partecipanti faranno il loro ingresso nei locali sotterranei della Rocca, che ospita la mostra personale di Elio Mariucci “Anàbasis”, per poi risalire fino a piazza Fortebraccio dove sarà possibile acquistare i carnet per le degustazioni. Per chi volesse partecipare alla sola degustazione di vini il costo è di 5 euro e comprende anche il calice per gli assaggi, mentre con altri 5 euro sarà possibile gustare anche i piatti della tradizione culinaria locale. Da piazza Fortebraccio inizierà quindi il tour alla scoperta dei sapori locali con tappe nei cinque ristoranti del centro storico che hanno aderito all’iniziativa. Lo scopo della manifestazione è quello di promuovere le eccellenze enogastronomiche locali e al contempo di far scoprire ai turisti e di far riscoprire agli umbertidesi il centro storico cittadino e le sue bellezze artistico-architettoniche.  

29/07/2014 14:38:11

Attualità » Primo piano Premio Rometti: stage per quattro giovani artisti

Sono quattro i giovani artisti che a partire da lunedì prossimo parteciperanno ad uno stage di due settimane presso le Ceramiche Rometti, nell’ambito della seconda edizione del “Premio Rometti”.   Il premio è stato istituito lo scorso anno dalla manifattura umbertidese in collaborazione con il Comune di Umbertide con l’intento di aprire le porte ai giovani, così come fece Settimio Rometti negli anni Trenta quando accolse in azienda personaggi che diventarono poi artisti del calibro di Cagli, Baldelli e Leoncillo. All’iniziativa partecipano i principali istituti di design ed accademie di belle arti d’Italia e, novità di quest’anno, anche da fuori confine, con la partecipazione, per il 2014, dell’Accademia di Washington. Sono stati circa 30 i progetti presentati, attraverso i quali i giovani studenti hanno cercato di reinterpretare in maniera innovativa l’inconfondibile stile Rometti. Di questi sono stati selezionati quattro progetti, tre per le accademie italiane, ed uno per l’accademia straniera, i cui autori potranno svolgere uno stage di due settimane presso la manifattura umbertidese. Si tratta di Matteo Stucchi dell’Istituto Italiano di Design di Perugia, Jean Paul Modaffari, sempre dell’Istituto Italiano di Design di Perugia, Clara Sterner dell’Istituto Europeo di Design di Milano e Caroline Nakayama dell’Accademia di Washington. Allo stage parteciperà anche Jurgen Janku della Rufa di Roma in qualità di auditore. Durante lo stage i finalisti potranno conoscere da vicino le varie tecniche di lavorazione della ceramica e realizzare i loro progetti, in attesa di conoscere il nome del vincitore della seconda edizione del premio.

18/07/2014 09:54:26

Attualità » Primo piano Lunghe attese al call center. Il Sindaco Locchi sollecita Umbra Acque

In seguito alle segnalazioni di alcuni cittadini pervenute al Comune di Umbertide in merito ai tempi di attesa al call center di Umbra Acque, il sindaco Marco Locchi ha inviato ad Umbra Acque una comunicazione che si riporta integralmente: "Gentile dott. Menichetti,con la presente sono a sottolineare le difficoltà segnalateci da numerosi cittadini umbertidesi nel mettersi in contatto con il call center di Umbra Acque. La presenza ad Umbertide di un Vostro sportello aperto un solo giorno a settimana costringe molti utenti a ricorrere al numero verde 800 00 55 43, ma frequentemente, dopo aver provato a mettersi in contatto telefonicamente con Umbra Acque, gli utenti si rivolgono al nostro Comune per lamentare le lunghe attese (superiori anche ai 15 minuti) per parlare con un operatore. Pur consapevole delle difficoltà che Voi stessi siete chiamati ad affrontare nel gestire un servizio così importante che copre un vasto territorio, Vi invito a prendere in considerazione tale segnalazione, con l’auspicio che possiate ridurre al minimo i disagi agli utenti, consentendo loro di mettersi in contatto agevolmente e in tempi rapidi con la Vostra società". Alle sollecitazioni del sindaco Marco Locchi, Umbra Acque ha risposto di aver provveduto a rafforzare la struttura e ad ampliare le linee per il ricevimento delle autoletture. Si riporta di seguito la nota integrale: "Nel ringraziarla per la segnalazione, La informo che al fine di ridurre le difficoltà che si sono venute a creare a seguito dell’imprevista contingenza emersa per fattori non dipendenti dalla scrivente, che hanno visto una riduzione del personale in forza alle strutture di Contact Center (uffici sul territorio e servizio telefonico) per maternità e infortuni, Umbra Acque si è attivata nei giorni scorsi attraverso un rafforzamento temporaneo della struttura e l’ampliamento delle linee per il ricevimento delle autoletture. Si ritiene che tali azioni, il cui impatto è monitorato in permanenza, permetteranno di mitigare in maniera efficace il disagio per gli utenti del vostro territorio".

16/07/2014 18:49:06

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy