Categorie

Attualità » Primo piano C. di Castello: denunciato albanese per violenza familiare

Denunciato in stato di libertà dalla Polizia di Città di Castello, un cittadino albanese, S.G. di anni 33, accusato di violenza e maltrattamenti in ambito familiare. Le accuse mosse dagli uomini del Commissariato trovano riscontro in una lunga ed interminabile serie di episodi di violenza, diretti a creare sudditanza psicologica nei confronti della propria compagna.     V.M. di anni 32 originaria della Campania, ma da anni residente in Alto Tevere, intrattiene una relazione con l’albanese;  da essa nascono due figli, attualmente ancora in tenera età. S.G., preda della dipendenza da gioco d’azzardo, sin dai primi momenti dell’unione, dimostra di essere un soggetto irascibile e violento; collera che raggiunge la massima espressione ogni qualvolta la compagna cerca di fargli comprendere la necessità di curarsi e di consentire alla famiglia di vivere serenamente. Dopo un periodo trascorso a cercare di curare la dipendenza patologica da cui è affetto, l’albanese ricade nel vortice del gioco e riprende ad essere particolarmente violento verso la donna. La compagna cerca di arginare ancora una volta gli atteggiamenti minacciosi dell’uomo, ma quest’ultimo passa alle vie di fatto. Diverse e svariate saranno le situazioni in cui S.G. creerà ansia, angoscia e paura nella donna. Arriverà a minacciarla di notte mentre dorme, ed a sottrarre denaro dall’economia familiare, per soddisfare il suo bisogno patologico. La Polizia accerta che l’uomo ha sperperato diverse migliaia di euro nel gioco, compromettendo seriamente la stabilità economica e psicologica di tutto il nucleo familiare, motivi che consentono agli investigatori di denunciare il cittadino albanese per atti persecutori, molestie, maltrattamenti familiari, violazione degli obblighi di mantenimento.

22/01/2015 15:55:50

Attualità » Primo piano Open Day al Da Vinci di Umbertide

E' in pieno corso al Campus "Leonardo da Vinci" il ricco ed innovativo programma di iniziative di orientamento rivolte agli alunni delle classi terze delle scuole medie del territorio che entro il 15 febbraio dovranno scegliere la scuola superiore da frequentare a settembre. Il prossimo importante appuntamento di “Open day” sarà sabato 24 gennaio, dalle ore 15.30 alle ore 19; il dirigente scolastico Franca Burzigotti e i docenti responsabili per l'orientamento accoglieranno alunni e genitori per presentare l'offerta formativa dell'Istituto superiore umbertidese, visitare la scuola e conoscere da vicino le sue strutture e strumentazioni. Le famiglie saranno inoltre, informate sulla nuova modalità di iscrizione alle classi prime della scuola secondaria che, anche quest'anno, dovrà obbligatoriamente essere inoltrata on line. Dal 15 gennaio al 15 febbraio prossimo infatti i genitori dovranno effettuare direttamente ed esclusivamente on line l'iscrizione dei propri figli all'indirizzo di studio della scuola prescelta; occorre un pc, la connessione alla rete Internet, un indirizzo e-mail e seguire le istruzioni della  guida messa a disposizione dal MIUR.  Dal lunedì 12 gennaio  i genitori hanno avuto la possibilità di iniziare a registrarsi on line per poi effettuare l'iscrizione dei propri figli all'indirizzo di studio prescelto. E' possibile che le famiglie trovino difficoltà e per questo il Campus "Leonardo da Vinci" mette a disposizione postazioni multimediali e personale di segreteria che supporterà i genitori durante l'iscrizione on line tutti i giorni dalle 8 alle 14, il mercoledì dalle 8 alle 19 (orario continuato), tutti i giorni in cui sono state programmate iniziative di orientamento (sabato 24 gennaio compreso) e su appuntamento, chiamando il centralino della scuola ai numeri 075 9143357 o 329 4782106. Al Campus, accreditato nella scorsa estate dalla Cambridge University come International Cambridge School, sono attivi otto indirizzi di studio distribuiti su tutti i settori dell’istruzione: si può scegliere tra sei tipi di Liceo - Liceo Scientifico, Liceo Scientifico opzione International Cambridge (bilingue), Liceo delle Scienze applicate, Liceo Linguistico, Liceo delle Scienze Umane, Liceo Economico-Sociale -, un indirizzo tecnico con due specializzazioni - ITI "Meccanica, Meccatronica ed Energia" - e un indirizzo professionale - "Servizi Commerciali". Un' offerta formativa completa, di respiro anche internazionale, che riesce a soddisfare i bisogni formativi dei giovani non solo di Umbertide, ma di un vasto territorio che si estende da Perugia, San Sepolcro, Città di Castello, Cortona, Pietralunga, Montone, Lisciano Niccone, Trestina e Gubbio. Le iniziative di orientamento quest'anno puntano sui laboratori orientativi, simulazioni di attività didattiche proprie delle discipline di indirizzo dei vari corsi di studio (Informatica, Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo, Diritto, Economia, Disegno CAD, Meccanica) oltre che su nuove modalità di comunicazione, quelle dei social network, ormai nell'uso comune dei ragazzi "nativi digitali"e dei loro giovani genitori. Parola chiave per l'hashtag su  Twitter è #sceglilcampus e per farlo in piena consapevolezza ci si può prenotare, anche on-line, a laboratori, colloqui individuali, visite alla scuola, partecipazione a lezioni dimostrative del nuovo indirizzo bilingue del Liceo Scientifico International Cambridge, somministrazione di test orientativi. Collegandosi al nuovo sito della scuola, all'indirizzo www.campusdavinci.gov.it, è possibile inoltre consultare materiale utile per scegliere in piena consapevolezza tra i numerosi indirizzi di studio offerti dal Campus "Leonardo da Vinci" di Umbertide: brochure, video, guide, rassegna stampa  e FAQ. Un Istituto scolastico caratterizzato da una vivace dinamicità che tiene al centro della propria attenzione ed azione i ragazzi che ogni anno più numerosi si iscrivono ai diversi indirizzi del  Campus  di Umbertide. Per approfondimenti si può consultare il sito della scuola, all’indirizzo    www.campusdavinci.gov.it e partecipare alle iniziative di orientamento e di “Scuola Aperta” per tutto il periodo di  gennaio e febbraio.

22/01/2015 13:58:37

Attualità » Primo piano Ubriaca contromano sulla E45. Denunciata dai Carabinieri

Sfreccia in contromano sulla corsia nord della E/45 fino a quando non urta contro un tir. Fortunatamente per lei nessuno si è fatto male. E’ finita così la notte brava di una donna di 30 anni, italiana, residente a Città di Castello. Verso le 04.30 circa alcuni automobilisti e camionisti hanno contattato sia la Polizia Stradale che i Carabinieri, segnalando la presenza, tra le uscite di Promano e Montone, di un’utilitaria che viaggiava contromano. Sul posto è stata immediatamente inviata una pattuglia dell’aliquota radiomobile della Compagnia Città di Castello che, però, non ha fatto in tempo ad impedire l’inevitabile. Dopo aver evitato alcuni mezzi, la donna alla guida infatti ha urtato un autoarticolato condotto da un cittadino rumeno. Incredibilmente ne è uscita illesa, mentre la sua auto ha riportato seri danni. Non appena i Carabinieri sono giunti sul posto si sono resi conto che la donna non era molto lucida. Non è stata infatti neanche in grado di spiegare come era finita contromano. Condotta in ospedale, è stata sottoposta ad esami del sangue al fine di accertare l’eventuale presenza di alcool e/o stupefacenti. Da tali esami è emerso che il tasso alcolemico era quasi tre volte superiore al limite massimo consentito. Al termine degli accertamenti, la 30enne è stata denunciata per guida sotto l’influenza dell’alcool. La patente le è stata immediatamente ritirata e l’autovettura è stata sequestrata.

19/01/2015 14:02:11

Attualità » Primo piano Il 2014 del vicesindaco Ferrazzano

“Il 2014 è stato un anno caratterizzato da una serie di riconoscimenti che l'Amministrazione Comunale ha ricevuto per l'alta percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti raggiunta e per il 2015 intendiamo proseguire su questa strada anche attraverso l'adozione di un sistema di tariffazione più equo secondo cui chi produce più rifiuti, più paga”. E' quanto dichiarato dal vicesindaco con delega all'Ambiente, alle Pari Opportunità e alla Protezione Civile Maria Chiara Ferrazzano in occasione della conferenza stampa di fine anno. “Lo scorso luglio Umbertide è stata premiata a Roma da Legambiente come 'Comune riciclone' e successivamente abbiamo ottenuto un riconoscimento dalla Regione Umbria per aver raggiunto, e abbondantemente superato, il 65% di raccolta differenziata che, per il 2014, si  attesta intorno al 72%. - ha spiegato il vicesindaco Ferrazzano – Tali dati danno conferma del buon lavoro svolto dall'Amministrazione Comunale e dalla società che gestisce il sevizio di raccolta differenziata dei rifiuti, Gesenu, ma anche e soprattutto dell'impegno degli umbertidesi che si dimostrano sempre molto attenti e puntuali non solo nel differenziare i rifiuti ma anche nel limitare la produzione degli stessi. In questo senso lo scorso ottobre abbiamo inaugurato la seconda fontana di acqua pubblica, che consente un importante risparmio, oltre che economico per le tasche dei cittadini, anche ambientale in termini di minor utilizzo di bottiglie di plastica. Sempre in campo ambientale, nel 2015 procederemo con l'applicazione del Piano energetico ambientale comunale (Peac) che consentirà all'Amministrazione di mettere in campo iniziative volte alla riduzione dei consumi energetici e ad un utilizzo sempre più massiccio di fonti di energia rinnovabili. In questo senso verrà anche avviato un progetto per l'ottimizzazione del rapporto tra costi e consumi per quanto riguarda la pubblica illuminazione. Inoltre si lavorerà per elaborare un piano finalizzato a tutelare ulteriormente la salute dei cittadini, con particolare riferimento al problema della presenza di amianto nel nostro territorio, mentre è già stato approvato dal consiglio comunale un ordine del giorno che impegna la Giunta ad attivarsi presso gli Enti competenti per la delocalizzazione dell'impianto di compostaggio di Pietramelina, rispondendo così alle esigenze espresse dalla popolazione di Pierantonio. Per quanto riguarda la delega alle Pari Opportunità, - ha proseguito il vicesindaco Ferrazzano - con l'insediamento del nuovo consiglio comunale si è provveduto all'istituzione delle nuova Commissione Pari Opportunità che è stata allargata a 21 membri per rispondere alle tante richieste di partecipazione espresse dalla società civile. Sono certa che la nuova Commissione, presieduta dall'avv. Stefania Bagnini, saprà traguardare obbiettivi importanti, attingendo alle numerose professionalità e competenze dei suoi membri. In merito alla Protezione Civile, verrà inaugurato entro la metà di febbraio il Centro operativo comunale, sede della Prociv di Umbertide, oggetto di un importante intervento di miglioramento sismico reso possibile grazie ad un finanziamento a valere sui fondi del Dipartimento della Protezione civile nazionale. Dal 1997 il Gruppo di Protezione civile costituisce un presidio importante per il territorio di Umbertide, sia per quanto riguarda la prestazione di servizio durante lo svolgimento di manifestazioni che per le attività di prevenzione e tale intervento consentirà di potenziare ulteriormente i servizi offerti alla città. Nell'ottica della prevenzione infine lo scorso ottobre il Comune ha partecipato all'esercitazione intercomunale di Protezione Civile promossa dal Servizio regionale della Prociv che ha permesso di testare sul campo il piano comunale di Protezione civile, evidenziandone punti di forza e di debolezza. Tra i punti di debolezza è emersa la necessità di individuare dei referenti nelle frazioni del territorio comunale, pertanto nelle prossime settimane provvederemo a concretizzare questo obbiettivo”.  

16/01/2015 14:26:20

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy