Categorie

Attualità » Primo piano Umbertide: l'Amministrazione Comunale incontra i cittadini

Prenderanno il via lunedì 2 febbraio i nove incontri sul territorio promossi dall'Amministrazione Comunale. Il sindaco Marco Locchi insieme alla Giunta comunale incontrerà infatti la popolazione di Umbertide e delle frazioni per discutere delle varie problematiche che riguardano i singoli territori e per avviare la fase di partecipazione relativa al bilancio di previsione 2015. Sarà quindi l'occasione per i cittadini per partecipare attivamente alla definizione del bilancio comunale ed avanzare proposte rispondenti alle esigenze dei singoli territori, e per l'Amministrazione Comunale per illustrare le caratteristiche del bilancio e  promuovere un dialogo costante e costruttivo con la popolazione. Inoltre, in occasione delle iniziative pubbliche sul territorio, l'Amministrazione incontrerà i Consigli di Quartiere in vista del rinnovo delle cariche.   Questo il calendario degli incontri:    Lunedì 2 febbraio  ore 21 CALZOLARO - VERNA Cva Calzolaro     Martedì 3 febbraio ore 21 MONTECASTELLI Cva Montecastelli Mercoledì 4 febbraio ore 21 PREGGIO Ex scuola elementare Giovedì 5 febbraio ore 21 UMBERTIDE Salone Chiesa Cristo Risorto Lunedì 9 febbraio ore 21 UMBERTIDE Residenza Balducci Martedì 10 febbraio ore 21 PIERANTONIO Cva Pierantonio Mercoledì 11 febbraio ore 21 SPEDALICCHIO Cva Spedalicchio Giovedì 12 febbraio ore 21 FONTANELLE Cva Fontanelle Giovedì 19 febbraio ore 21 NICCONE Cva Niccone

30/01/2015 14:36:56

Attualità » Primo piano Raccolta viveri

iù di 100 volontari e oltre 300 scatoloni di generi di prima necessità raccolti: è un primo bilancio - ancora provvisorio - della “Grande raccolta viveri” organizzata dall’associazione “Altotevere senza frontiere Onlus”. Sono stati 18 i supermercati coinvolti tra Città di Castello, San Giustino e Sansepolcro, una lunga “maratona” solidale che parte da chi è più vicino per giungere in campo internazionale. Oltre ai volontari di Asf, hanno partecipato all’iniziativa tanti ragazzi degli istituti superiori della vallata, parrocchie, oratori, associazioni e singoli desiderosi di offrire il loro contributo. Dare un sostegno concreto a chi si trova in situazioni di disagio, ma soprattutto creare relazioni, momenti di amicizia e di crescita per i giovani: questo il senso profondo dell’iniziativa per i ragazzi di Altotevere senza frontiere, che in questi giorni stanno proseguendo i lavori al magazzino in vista della partenza del carico. Gli aiuti andranno a sostenere due realtà: l’Emporio della solidarietà di Città di Castello, il supermercato solidale dove le famiglie bisognose dell’Alta valle del Tevere possono fare la spesa gratis, e la casa famiglia per bambini abbandonati di Raduloc in Kosovo, dove i ragazzi di Asf prestano servizio con regolarità da alcuni anni. E il 28 febbraio ci sarà il bis: la grande raccolta viveri si sposta infatti nel territorio del Casentino, grazie ai ragazzi della nuova sezione di “Casentino senza frontiere”. Chiunque voglia dare una mano o avere informazioni può contattare i numeri operativi 320 4223695, 329 2055680, la mail info@altoteveresenzafrontiere.it o visitare il sito www.altoteveresenzafrontiere.it.

29/01/2015 12:38:42

Attualità » Primo piano Nuovo sito per il Comune di Città di Castello

ormai a pieno regime il nuovo sito istituzionale del comune di Città di Castello, "http://www.cittadicastello.gov.it" http://www.cittadicastello.gov.it, nel quale convergono tutte le informazione previste dal Codice dell’Amministrazione digitale, la Trasparenza e le notizie dell’Agenzia Stampa. “Uno strumento innovativo” per l’assessore all’Innovazione tecnologica Riccardo Carletti “anticipa molti adempimenti di legge e ci permette un dialogo accelerato con i cittadini grazie ai molti servizi già on line tra cui quelli legati alle attività produttive e alle scuola. Insieme al sito turistico, "http://www.cittadicastelloturismo.it" http://www.cittadicastelloturismo.it, rappresentano un passo avanti nei rapporti tra ente pubblico e comunità attraverso delle ampie sezioni informative che rendono piena la conoscibilità della pubblica amministrazione, dei suoi referenti e delle sue regole. “Collegato alla segnaletica, il sito turistico ha registrato già dai primi mesi di vita un notevole incremento di accessi, dimostrandosi uno efficace anche in vista del Centenario di Alberto Burri e dell’attenzione che catalizzerà la nostra città. Il nuovo sito istituzionale invece, oltre assolvere prima della scadenza ufficiale tutti gli obblighi normativi, offre un portale on line, Pinguino, dei servizi scolastici di ristorazione, trasporti e rette, integrato con il registro elettronico delle scuole, che è operativo su tutto il territorio comunale grazie alla copertura a banda larga ADSL di tutte le scuole e all’attivazione della copertura Wi-Fi all’interno degli edifici scolastici per registro elettronico e collegamento LIM. Sono risultati che pochi comuni posso vantare e che abbiamo raggiunto con l’impegno costante del personale dei Servizi Informatici e Telematici dell’Amministrazione comunale, che hanno coordinato e gestito questo complesso processo di conversione tecnologica”. Per le aziende e le attività economiche il 2014 ha coinciso con l’entrata in funzione del Suape, sportello on line, riferimento unico per tutte le pratiche e gli adempimenti, che serve tutti gli otto comuni del comprensorio mentre "mailto:Digiscuola@2.0" Digiscuola@2.0 sta consentendo a 4000 studenti della scuola elementare, media e superiore di Città di Castello di accedere alle piattaforme digitali grazie alle reti internet installate dal personale del comune in ogni sede coinvolta nel progetto. “L’obiettivo è cambiare i processi di insegnamento ed apprendimento per i nativi digitali tra 3 e 19 anni e insieme acquisire una piena interoperatività digitale, eliminando carta e connettendo le procedure. Tra i progetti in corso, fondamentale e finanziata dal Gal la rete di comunicazione nelle situazioni di emergenza tra i soggetti impegnati nell’attività di primo soccorso in Alta Umbria. “Stiamo cambiando il modo di comunicare e di lavorare - conclude Carletti – con l’intenzione di diventare un comune completamente digitalizzato, centrando molti degli obiettivi indicati nell’Agenda Digitale Europea e Italiana e migliorando tempi e qualità delle prestazioni al cittadino”.

28/01/2015 19:22:23

Attualità » Primo piano C. di Castello: uomo ruba piante per abbellire il proprio giardino. Arrestato

Un impiegato italiano di 40 anni, incensurato, residente a Città di Castello, è stato arrestato alcune notti fa dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia. I proprietari di un vivaio della zona si erano accorti che da un po di tempo le piante poste all’interno della recinzione erano sempre meno. Il sospetto dunque che, di notte, qualcuno le rubasse, è divenuto in poco tempo una certezza. Gli stessi proprietari hanno quindi deciso di effettuare un vero e proprio appostamento. Verso le 04.00 di sabato i titolari hanno notato un uomo oltrepassare la recinzione, appropriarsi di due piante e dirigersi verso il furgone con il quale era arrivato. Dopo aver richiesto l’intervento dei Carabinieri, sono usciti allo scoperto e lo hanno fermato. Sul posto si è immediatamente portata una pattuglia dell’aliquota radiomobile, che ha preso in consegna il ladro dal pollice verde. Le successive indagini dei militari hanno permesso di ritrovare circa 70 piante, tutte rubate dall’uomo presso lo stesso vivaio. Erano già state piantate in un giardino di pertinenza dell’abitazione del 40enne, tra l’altro non molto distante dal luogo del furto. Le piante sono state immediatamente riconsegnate all’avente diritto. Il ladro giardiniere non ha potuto far altro che ammettere le proprie responsabilità. E’ stato arrestato con l’accusa di furto. L’Autorità Giudiziaria ha successivamente convalidato il provvedimento e, considerato lo stato di incensuratezza, ha rimesso in libertà l’uomo.

27/01/2015 19:02:41

Attualità » Primo piano Esenzione Imu agricola: la soddisfazione del sindaco Locchi e dell'assessore Montanucci

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge contenente misure urgenti in materia di esenzione IMU che va a ridefinire i parametri precedentemente fissati e che prevede quindi l'esenzione, a decorrere dall'anno in corso, per i terreni agricoli e non coltivati ubicati nei Comuni classificati come totalmente montani come riportato dall’elenco dei Comuni italiani predisposto dall’Istat e per i terreni agricoli e non coltivati posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali, di cui all’articolo 1 del decreto legislativo del 29 marzo 2004 n. 99, iscritti nella previdenza agricola, ubicati nei Comuni classificati come parzialmente montani, come riportato dall’elenco dei Comuni italiani predisposto dall’Istat. Dall'elenco Istat Umbertide risulta Comune montano e pertanto non è prevista l'applicazione dell'Imu sui terreni agricoli. Tali criteri si applicano anche all’anno di imposta 2014, per il quale non è comunque dovuta l’Imu per quei terreni che erano esenti in virtù del decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 28 novembre 2014 e che invece risultano imponibili per effetto dell’applicazione dei criteri sopra elencati. "La battaglia portata avanti dai Comuni umbri che attraverso l'Anci avevano presentato ricorso al Tar contro il precedente provvedimento del Governo ha portato al risultato sperato - hanno affermato il sindaco Marco Locchi e l'assessore ai Tributi Cinzia Montanucci - Sin dal primo momento il Comune di Umbertide si era detto contrario ad un provvedimento ingiusto e grave che avrebbe messo in difficoltà tante famiglie ed aziende del territorio e grazie all'azione compatta e sinergica dei Comuni dell'Umbria è stato possibile raggiungere un grande risultato che tutela le istituzioni da sempre più vicine ai bisogni e alle esigenze dei cittadini".

27/01/2015 14:42:47

Attualità » Primo piano C. di Castello: denunciato albanese per violenza familiare

Denunciato in stato di libertà dalla Polizia di Città di Castello, un cittadino albanese, S.G. di anni 33, accusato di violenza e maltrattamenti in ambito familiare. Le accuse mosse dagli uomini del Commissariato trovano riscontro in una lunga ed interminabile serie di episodi di violenza, diretti a creare sudditanza psicologica nei confronti della propria compagna.     V.M. di anni 32 originaria della Campania, ma da anni residente in Alto Tevere, intrattiene una relazione con l’albanese;  da essa nascono due figli, attualmente ancora in tenera età. S.G., preda della dipendenza da gioco d’azzardo, sin dai primi momenti dell’unione, dimostra di essere un soggetto irascibile e violento; collera che raggiunge la massima espressione ogni qualvolta la compagna cerca di fargli comprendere la necessità di curarsi e di consentire alla famiglia di vivere serenamente. Dopo un periodo trascorso a cercare di curare la dipendenza patologica da cui è affetto, l’albanese ricade nel vortice del gioco e riprende ad essere particolarmente violento verso la donna. La compagna cerca di arginare ancora una volta gli atteggiamenti minacciosi dell’uomo, ma quest’ultimo passa alle vie di fatto. Diverse e svariate saranno le situazioni in cui S.G. creerà ansia, angoscia e paura nella donna. Arriverà a minacciarla di notte mentre dorme, ed a sottrarre denaro dall’economia familiare, per soddisfare il suo bisogno patologico. La Polizia accerta che l’uomo ha sperperato diverse migliaia di euro nel gioco, compromettendo seriamente la stabilità economica e psicologica di tutto il nucleo familiare, motivi che consentono agli investigatori di denunciare il cittadino albanese per atti persecutori, molestie, maltrattamenti familiari, violazione degli obblighi di mantenimento.

22/01/2015 15:55:50

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy