Categorie

Attualità » Primo piano Controlli di pubblica sicurezza in città, il sindaco Locchi e l’assessore Leonardi ringraziano la Polizia di Stato

Riceviamo e pubblichiamo Si è svolta nella mattinata di sabato 19 settembre un'operazione della Polizia di Stato di Città di Castello che, coadiuvata dalla Polizia Municipale di Umbertide, ha effettuato controlli di pubblica sicurezza finalizzati ad identificare eventuali persone sospette e a verificare la regolarità del soggiorno in città di cittadini stranieri, oltre a controllare la presenza di carichi o pendenze sui nominativi degli individui fermati. Nell'ambito di tale operazione, la Polizia Municipale di Umbertide ha inoltre accertato fenomeni di commercio abusivo, con relativa sanzione e sequestro della merce. Tali controlli hanno interessato i punti più sensibili della città di Umbertide e verranno ripetuti anche in futuro. “Ringraziamo sentitamente il dirigente del Commissariato di polizia di Città di Castello Marco Tangorra per i controlli che la Polizia di Stato, in collaborazione con la Polizia Municipale, ha effettuato ad Umbertide. - hanno affermato il sindaco Marco Locchi e l'assessore alla Sicurezza Paolo Leonardi – E' fondamentale assicurare ad Umbertide una presenza costante della Polizia di Stato sia per aumentare la percezione di sicurezza dei cittadini sia per prevenire e contrastare eventuali illeciti, obbiettivo che può essere perseguito grazie anche ad una fattiva e costante collaborazione tra le varie forze di polizia”.  

21/09/2015 15:59:13

Attualità » Primo piano Sottoscritta la convenzione per impiegare i profughi in lavori socialmente utili

E' stata sottoscritta la convenzione tra il Comune di Umbertide e l'associazione Cidis onlus finalizzata ad impiegare i profughi attualmente ospitati in città in attività di volontariato e lavori socialmente utili. Tale iniziativa ha come scopo quello di favorire l'integrazione e promuovere una partecipazione attiva degli stranieri alla vita della comunità umbertidese. Grazie a questa convenzione quindi, a partire dalla prima settimana di ottobre, i profughi si occuperanno della pulizia e gestione di parchi ed aree verdi, sotto la supervisione degli uffici comunali. Il servizio interesserà in un primo momento la città di Umbertide e la frazione di Pierantonio, dove attualmente alloggiano alcuni profughi, al fine di favorire l'integrazione tra gli stranieri e la popolazione locale e far sì che la loro presenza possa diventare una ricchezza per la comunità che li ospita. Secondo quanto disposto dalla Prefettura di Perugia, Umbertide ha una capacità massima di accoglienza pari a 9 profughi, la cui gestione è affidata all'associazione Cidis onlus. “Come era stato già annunciato in Consiglio comunale – ha affermato il sindaco Marco Locchi – l'Amministrazione Comunale ha dato concreta attuazione al progetto che vede impiegare i profughi che attualmente alloggiano nella nostra città in lavori socialmente utili, al fine di favorire l'integrazione degli stranieri attraverso il loro coinvolgimento attivo nella vita della comunità”.

18/09/2015 15:50:05

Attualità » Primo piano Inaugurata a Lisciano Niccone la messa in sicurezza della ss 416

E' stato inaugurato ieri l'intervento di messa in sicurezza della ss 416 nel tratto che collega il comune Comune di Lisciano Niccone con la frazione toscana di Mercatale di Cortona. I lavori, del costo complessivo di 150.000 euro cofinanziati per il 70% dalla Regione Umbria con i fondi previsti dalla legge regionale n. 46 del 1997, hanno visto la realizzazione di un percorso pedonale rialzato rispetto al piano stradale e perfettamente illuminato, che consentirà ai pedoni di transitare in tutta sicurezza lungo la strada.   Al taglio del nastro erano presenti il sindaco di Lisciano Niccone Gianluca Moscioni, la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini e l'on. Giampiero Giulietti, oltre a numerosi cittadini che non hanno voluto mancare all'inaugurazione di un'opera molto attesa. “Da tempo era nostra intenzione provvedere alla messa in sicurezza di una strada molto trafficata dove purtroppo si sono verificati incidenti anche mortali – ha affermato il sindaco Moscioni – Con la realizzazione di questo percorso pedonale illuminato però non abbiamo soltanto messo in sicurezza la strada ma abbiamo anche costruito un ponte di collegamento con la vicina frazione di Mercatale, ponendo le basi per un futuro di coesione sociale. E' nostra intenzione infatti dare il via ad una stretta collaborazione tra Lisciano Niccone e Mercatale, al fine di unire le forze ed affrontare insieme questioni importanti per le due comunità”.   La presidente Catiuscia Marini ha sottolineato la vicinanza dell'Istituzione regionale ai piccoli comuni che costituiscono la vera ricchezza e l'identità più autentica dell'Umbria mentre l'on. Giampiero Giulietti ha ribadito l'importanza della sinergia tra le istituzioni che, anche in periodi di difficoltà economiche, permette di portare a compimento interventi significativi per le comunità locali.

17/09/2015 15:24:18

Attualità » Primo piano Chiusura tratta ferroviaria Umbertide – San Sepolcro, i sindaci chiedono il ripristino del servizio e certezze per il futuro della Fcu

Salvaguardia del servizio e certezze sul futuro della ex Fcu: lo chiedono in una dichiarazione congiunta i Comuni di Città di Castello, San Giustino, Sansepolcro e Umbertide, riuniti a Città di Castello dopo l’annunciata sospensione delle corse per ragioni di sicurezza. Erano presenti all'incontro i sindaci di Città di Castello Luciano Bacchetta, di Umbertide Marco Locchi, di San Sepolcro Daniela Frullani e l'assessore di San Giustino Massimiliano Manfroti. “Vogliamo conoscere le ragioni che hanno indotto ad una misura così drastica, sapere se la chiusura si sarebbe potuta evitare e soprattutto quali sono i tempi di ripristino del collegamento. - hanno affermato - Trasferire quotidianamente un volume di oltre 200 persone da Città di Castello ad Umbertide su pullman significa non solo penalizzare gli utenti ma congestionare nelle ore a più intenso flusso il sistema del traffico interno. Abbiamo chiesto un incontro urgente all’assessore regionale Chianella, ci riserviamo di muoverci anche nei confronti dell’azienda che gestisce il servizio perché il territorio nel suo complesso non può accettare di perdere un’infrastruttura su cui a parole si è molto investito anche nel recente passato e che, al netto delle molte criticità, è un riferimento per tanti pendolari, lavoratori e studenti, oltre a rappresentare un patrimonio in termini di occupazione e professionalità. Come sindaci abbiamo intenzione di fare appello a tutti i soggetti pubblici e privati perché la ex Fcu entri con forza nell’agenda della Regione e ne sia scongiurata la dismissione, dal momento che la ferrovia costituisce un patrimonio irrinunciabile per l'intero territorio regionale, una risorsa dalle elevate potenzialità che l'Umbria non può permettersi di perdere. Nell’immediato chiediamo tempi certi e risorse disponibili per intervenire con celerità sulla tratta a rischio così da superare l’emergenza e i disagi che, a pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico e alla ripresa delle attività in generale, gli utenti devono sostenere; in secondo luogo ci faremo promotori di un fronte comune per unire istituzioni, cittadini, sindacati e mondo economico nella difesa di un servizio ferroviario che svolga finalmente quella funzione di metropolitana di superficie auspicata ma mai concretamente perseguita”.

14/09/2015 12:07:52

Attualità » Primo piano Incontro tra il Comune e la delegazione cinese di Shanghai, si aprono nuovi mercati per le imprese dell'Altotevere

Lunedì 24 agosto si è svolto in Comune l’incontro con una delegazione del Distretto di Changning di Shanghai, fortemente voluto dall'Amministrazione Comunale per promuovere nuovi scambi commerciali con ricadute positive per l'economia umbertidese ed altotiberina, rilanciando l’accordo già sottoscritto tra le due città nel lontano 2002. E’ stato il console italiano a Shanghai a chiedere di poter ridare nuovo vigore al patto allargando anche la zona inizialmente interessata e coinvolgendo tutto l'Alto Tevere. Anche la Regione Umbria, fortemente attiva a Shanghai, ha sollecitato l'avvio di questa nuova fase che potrà dare vita ad interessanti sbocchi economico-commerciali per il territorio. Oggi infatti numerose imprese altotiberine, operanti nei piu svariati settori, sono gia presenti in Cina ed altre ancora hanno instaurato proficui scambi commerciali con le realta produttive di Shanghai. All’incontro, presieduto dal sindaco Marco Locchi, hanno partecipato anche l’assessore allo Sviluppo economico Raffaela Violini, il dirigente della Regione Umbria Giampiero Rasimelli e il presidente del Gal Alta Umbria Mariano Tirimagni. La delegazione cinese era invece guidata dal vice governatore del Distretto di Changning Zhang Liacheng. Presenti anche sindaci e amministratori dei Comuni dell’Altotevere ed operatori economici di tutta la vallata. Il sindaco Locchi ha espresso la sua soddisfazione per il rilancio del gemellaggio economico con uno dei distretti più importanti e vitali della città di Shanghai, “un’occasione da prendere al volo – ha detto - per le attività produttive del nostro territorio e di tutto l’Altotevere al fine di accedere ad uno dei più grandi e importanti mercati del mondo”. Anche il vice governatore cinese ha sottolineato in maniera positiva la ripresa dell'accordo tra il distretto di Changning e un'economia dinamica come quella della regione Umbria e in particolare dell’Altotevere, con l'intenzione di potenziare l’interscambio già in atto e di aprire nuove linee di sviluppo. A seguire è intervenuto il presidente del Gal Alta Umbria Mariano Tirimagni che, presentando una serie di spot illustrativi delle bellezze artistiche, culturali e ambientali del territorio, in onda sulle reti nazionali, ha sottolineato la possibilità di intensificare gli scambi culturali tra i due territori per lo sviluppo di un turismo che valorizzi sempre più la qualità e la genuinità dei prodotti. Sono poi intervenuti alcuni operatori economici del territorio che hanno auspicato la possibilità di avviare e potenziare gli scambi commerciali tra i due territori.

01/09/2015 15:40:23

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy