Categorie

Attualità » Primo piano Giornata mondiale per la lotta all'Aids, ad Umbertide centro unico in Italia per curare la lipodist

E' un centro unico in Italia che ha il pregio di regalare una migliore qualità di vita alle persone affette da Aids. Questo centro si trova ad Umbertide, presso l'ospedale cittadino dove opera l'Unità di chirurgia plastico-ricostruttiva diretta dal dott. Marino Cordellini, unica struttura sanitaria pubblica a trattare la lipodistrofia hiv correlata. Nonostante le campagne di prevenzione che si sono succedute negli ultimi trent'anni, il virus dell'Hiv è ancora purtroppo molto diffuso e sono sempre di più le persone che arrivano allo stato conclamato di Aids senza sapere di essere sieropositive. Ed è per sensibilizzare la popolazione alla prevenzione che è stata istituita la Giornata mondiale per la lotta all'Aids che si celebra oggi, 1° dicembre. E proprio da Umbertide parte un messaggio di speranza perché è qui che circa 200 pazienti all'anno, dal 2010 ad oggi, vengono sottoposti ad interventi chirurgici per ristabilire l'equilibrio fisico e psichico danneggiato dalla lipodostrofia hiv correlata, una deformazione del tessuto adiposi che rende i malati di Aids riconoscibili ed è quindi causa di emarginazione. Il servizio è stato attivato cinque anni fa grazie alla disponibilità di un'equipe di medici ed infermieri di prendersi in carico questi pazienti e con essi anche il rischio di un possibile contagio di cui, seppur adottando tutte le misure precauzionali previste dai protocolli, in sala operatoria non si è mai completamente immuni. Ma per queste persone prendersi cura di pazienti sieropositivi affetti da lipodistrofia è una vera e propria missione tanto che sono gli stessi malati a dire che ad Umbertide si sentono a casa perché avvertono il calore umano di chi si prende cura di loro e sono considerati pazienti uguali agli altri. Perché purtroppo il pregiudizio nei confronti dei sieropositivi è ancora elevato, così come l'emarginazione sociale, fenomeno che però, grazie agli interventi di chirurgia plastico-ricostruttiva effettuati ad Umbertide, viene in parte contrastato. Dall'attivazione del servizio ad oggi sono stati circa 1.000 i pazienti provenienti da tutta Italia che si sono sottoposti ad interventi chirurgici presso l'ospedale umbertidese e che proprio ad Umbertide hanno potuto cominciare una nuova vita, combattendo la lipodistrofia e soprattutto il pregiudizio che purtroppo ancora oggi è più forte della malattia.

01/12/2015 15:18:08 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Il Consiglio Comunale approva l'assestamento di bilancio

Il Consiglio comunale ha approvato a maggioranza l'assestamento di bilancio 2015. “Mediante la variazione di assestamento generale deliberata dall'organo consiliare entro il 30 novembre di ogni anno, si attua la verifica generale di tutte le voci di entrata e di uscita, compreso il fondo di riserva, al fine di assicurare il mantenimento del pareggio di bilancio. - ha relazionato l'assessore al Bilancio Pier Giacomo Tosti - Con l'assestamento vengono pertanto apportate variazioni al bilancio in relazione agli effettivi accertamenti di entrate o impegni di spesa che si ritiene dovranno ancora assumere nell'esercizio corrente. Tutte le variazioni proposte sono state sottoposte all'esame del Collegio dei revisori che ha espresso voto favorevole e sono state esaminate dalla Prima commissione consiliare”. Le principali variazioni, che hanno un importo complessivo pari a 134.200 euro, riguardano i proventi della centrale idroelettrica sul Tevere (20.000 euro), contributi regionali per la riduzione del rischio sismico e per il ripristino del ponte sul torrente Niccone (114.200 euro), spese di acquisto di medicinali per la farmacia comunale (65.328 euro) e Iva a debito (30.000). “Con le variazioni apportate in sede di assestamento di bilancio, - ha concluso l'assessore Tosti - l'Ente rispetterà gli obbiettivi previsti dalla normativa vigente sia in materia di patto di stabilità che per quanto attiene ai limiti inerenti la spesa per il personale”.  L'assestamento di bilancio è stato approvato a maggioranza con i voti favorevoli del Pd e i voti contrari dell'opposizione.

01/12/2015 15:09:56 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano La Banda Città di Umbertide suonerà in Vaticano

Vetrina d'eccezione per la Banda musicale Città di Umbertide che domenica 22 novembre si esibirà in Vaticano. Il gruppo musicale diretto dal maestro Galliano Cerrini parteciperà infatti alle celebrazioni per il 60esimo anniversario dalla fondazione dell'Anbima – Associazione nazionale bande italiane musicali autonome, che si terranno a San Pietro e che vedranno la partecipazione di trenta bande provenienti da ogni parte d'Italia. Ad accompagnare la banda cittadina anche il sindaco Marco Locchi in rappresentanza dell'Amministrazione Comunale. Il programma prevede il ritrovo alle ore 7 in piazza San Pietro per poi sfilare insieme alla Banda Pontificia fino all'interno della Basilica dove alle ore 8,30 il cardinale Angelo Comastri officerà la santa messa. Per l'occasione le trenta bande italiane daranno vita ad un'unica grande banda che accompagnerà i 250 coristi della Diocesi del Vaticano diretti da mons. Marco Frisina nei vari momenti della celebrazione religiosa. Al termine della messa le bande si ritroveranno in piazza San Pietro per assistere all'Angelus di Papa Francesco al quale ogni banda renderà omaggio proponendo un proprio brano musicale. Le celebrazioni per i 60 anni dell'Anbima coincidono con un'altra importante ricorrenza per la banda cittadina, la sveglia di Santa Cecilia, patrona dei musicisti, che quest'anno, vista la concomitanza con l'impegno in Vaticano, subirà modifiche nel programma.  La banda infatti suonerà la sveglia già alle ore 1.30 di notte per terminare intorno alle 3 quando partirà alla volta di Roma, e si aprirà con l'esecuzione della Marsigliese, in omaggio alle vittime degli attentati di Parigi.

18/11/2015 18:29:28

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy