Categorie

Attualità » Primo piano Umbertide: pubblicato il bando per l’assegnazione alloggi di edilizia residenziale sociale pubblica

Le domande potranno essere presentate sino al 25 novembre 2016   Sul bollettino Ufficiale Regionale è stato pubblicato l’avviso dell’indizione del concorso pubblico per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale sociale pubblica del Comune di Umbertide. Al concorso potranno partecipare i cittadini del Comune di Umbertide regolarmente soggiornanti nella Regione Umbria da almeno 24 mesi e residenti o occupati in attività lavorativa nel Comune di Umbertide da almeno 18 mesi. Ai punteggi attribuiti sulla base delle regole fissate uniformemente dalla Regione Umbria si aggiungono i punti riconosciuti a livello comunale. Il Sindaco Marco Locchi e l’Assessore Paolo Leonardi comunicano che particolare attenzione è stata data come nel precedente bando alla maggior durata della residenza o attività lavorativa nel territorio del Comune di Umbertide e alla particolare vulnerabilità del nucleo familiare. Il bando e i modelli di domanda sono rinvenibili sul sito del Comune di Umbertide nella sezione Procedimenti e Modulistica oppure possono essere reperiti presso l’ufficio edilizia residenziale sociale presente presso il Palazzo Comunale di piazza Matteotti e situato al piano intermedio (vicino all’Ufficio Tributi). Chiunque intenda partecipare al concorso e possieda i requisiti indicati nel bando potrà presentare domanda. Si precisa che con il nuovo bando le precedenti graduatorie perdono efficacia e di conseguenza gli interessati già inseriti in precedenti graduatorie dovranno presentare una nuova domanda. Le domande potranno essere presentate sino al giorno 25 novembre 2016 mediante consegna diretta all’ufficio protocollo del Comune oppure inviate per PEC o con raccomandata postale. 

05/10/2016 13:26:51

Attualità » Primo piano SI PRESENTA MOVEO, UNA FONDAZIONE PER LO SPORT GIOVANILE E PARALIMPICO

UMBERTIDE-  No, non è un gioco di parole. Martedì 4 ottobre la Fondazione Mòveo muove i primi passi e si presenta alla città La location scelta è il museo di Santa Croce, dove alle 11.30 – davanti ad una platea qualificata composta dai quattro dirigenti degli istituti scolastici regionali (Franca Burzigotti, Gabriella Bartocci, Mario Modestini e Angela Monaldi) con una rappresentanza di studenti delle rispettive scuole – saranno illustrate le finalità della Fondazione, che mette lo sport giovanile e quello paralimpico al centro della propria azione, coinvolgendo imprese impegnate nel sociale, con l’obiettivo prioritario di favorire la crescita armonica delle nuove generazioni. E, nella giornata dedicata al “dono”, per tutto il territorio la Fondazione Mòveo rappresenta davvero un grande dono. Prova ne è che hanno assicurato il loro intervento il sindaco Marco Locchi, il presidente regionale del Coni, Domenico Ignozza e, naturalmente, il presidente della Fondazione, Marco Patata. Gli interventi saranno coordinati da Sara Fiorelli, del Cda di Mòveo. In sala certa anche la presenza di società sportive e altri soggetti che condividono le finalità della Fondazione, nata ad agosto. Due le stelle comete: “Il diverso siamo noti” e “Buttare il cuore oltre l’ostacolo”. Martedì si parte, gli obiettivi sono ambiziosi. Il perorso verrà costruito con i tanti soggetti che hanno manifestato la loro disponibilità ad essere della partita.  

03/10/2016 19:07:50 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Approvato il regolamento sulla concessione di contributi Imu per contratti a canone concordato

Riceviamo e pubblichiamo La prima commissione consiliare ha approvato, su proposta dell’assessore Paolo Leonardi, lo schema di regolamento per la concessione di contributi per i soggetti che stipulano contratti a canone concordato. L’assessore ha ricordato che il contratto a canone concordato è stato firmato nel dicembre del 2015 con molte adesioni, vista la bontà dell’accordo che permette di mantenere bassi i canoni di locazione ad suo abitativo e di ridurre le imposte per i proprietari. In particolare l’accordo prevede per l'inquilino il pagamento di un canone di affitto agevolato e per il proprietario agevolazioni fiscali come la cedolare secca al 10% e la riduzione, fino alla riduzione  del 50% dell'Imu grazie allo stanziamento di 10.000 euro del bilancio comunale. Lo strumento del canone agevolato, oltre a prevedere agevolazioni per proprietari ed inquilini, mira anche a favorire l'allargamento del mercato delle locazioni agli immobili attualmente sfitti, rimuovere il problema degli sfratti specie quelli dovuti a morosità incolpevole e contrastare il mercato degli affitti in nero e irregolari. In base a quanto stabilito dall'accordo, il territorio comunale di Umbertide è stato suddiviso in quattro fasce (centro storico, periferia, frazioni e zone agricole marginali) e per ciascuna zona sono stati individuati un prezzo minimo e un prezzo massimo, entro i quali proprietario e inquilino possono determinare il canone di locazione.  La domanda per l’accesso alla  concessione di contributi imu per i soggetti che stipulano contratti a canone concordato  va presentato al Comune dal proprietario.  Tale accordo siglato in commissione dovrà essere ora portato in Consiglio comunale per la definitiva approvazione.  

30/09/2016 10:22:19 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Lo stato della sanità in altotevere e ad Umbertide

Si è svolta a Città di Castello martedì 27 settembre una conferenza stampa dove il direttore generale Andrea Casciari  ha presentato un bilancio della sanità in alto tevere insieme al direttore sanitario Pasquale Parise, al direttore del presidio ospedaliero Silvio Pasqui e al direttore del distretto sanitario Alto Tevere Daniela Felicioni. Alla conferenza stampa ha partecipato anche il sindaco di Umbertide Marco Locchi che ha espresso parole di apprezzamento per il lavoro che sta svolgendo il direttore generale Andrea Casciari. Entrando nel merito delle questioni, il Sindaco ha ritenuto molto importanti gli interventi previsti per l’ospedale di Umbertide, la ristrutturazione del reparto radiologia con la nuova Tac in servizio da ottobre, la riattivazione del MOC e del Litotritore, a seguito dell’intervento già eseguito con la sostituzione del sistema di radiologia. Ha poi sottolineato l’ottimo funzionamento della RSA (Residenza sanitaria assistita) e del centro per i disturbi alimentari nell’ex palazzina II.rr.bb., diretto dalla dott.ssa Laura Dalla Ragione. Si tratta di un reparto d’eccellenza che attrae pazienti anche da fuori regione e che, con l’accordo del reparto Medicina, prevede anche la possibilità di ricovero. Il Sindaco ha chiesto inoltre che vengano riportate ad Umbertide, nell’ambulatorio oncologico, le prestazioni chemioterapiche per i pazienti che ne necessitano. Ha voluto infine sottolineare, pur in presenza della difficile situazione che interessa la pubblica amministrazione, l’importanza che riveste il costante adeguamento del personale infermieristico e degli operatori sanitari per garantire il massimo livello delle prestazioni.

29/09/2016 21:31:21

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy