Categorie

Attualità » Primo piano Umbertide: spari nella notte al parco Ranieri, l'Amministrazione ringrazia Carabinieri e Polizia di Stato

Riceviamo e pubblichiamo Chiesto incontro a Prefetto e Questore; presto l'installazione di ulteriori telecamere di videosorveglianza  L'Amministrazione Comunale di Umbertide ringrazia gli uomini del commissariato di Polizia di Città di Castello e i Carabinieri di Umbertide che, operando in strettissima collaborazione, sono riusciti ad individuare, nel giro di poche ore, l’autore degli spari di questa notte nella zona del Parco Ranieri. L'uomo che ha sparato è stato così assicurato alla giustizia, mentre il ferito si trova all’ospedale di Città di Castello e non è in pericolo di vita. Sono ancora in corso le indagini per capire le cause dell’accaduto. L'Amministrazione comunale ritiene grave il fatto avvenuto nella nostra città e pertanto si è attivata immediatamente con le forze dell’ordine per capire le cause dell'accaduto ed individuare idonee azioni preventive al fine di scongiurare il ripetersi di fatti simili. Nei prossimi giorni verrà richiesto un incontro con il Questore e con Il Prefetto per incrementare l’attenzione e la presenza delle forze dell’ordine nel nostro territorio. Si precisa inoltre che l'Amministrazione ha già deciso da tempo di realizzare una serie di interventi finalizzati all’incremento della sicurezza dei cittadini; a breve, anche nella zona in cui si è verificato l'accaduto, verranno installate telecamere di videosorveglianza che andranno ad aggiungersi a quelle già in funzione in alcuni punti strategici della città (stazione, ingresso nord E45, bivio Niccone/Mercatale, Pierantonio all’uscita della superstrada). È stato inoltre attivato il progetto di miglioramento della pubblica illuminazione nel nostro Comune che vedrà, tra la fine del corrente anno e i primi mesi del prossimo, la sostituzione delle vecchie lampade a vapori di mercurio presenti nella maggior parte delle zone cittadine e delle frazioni, con lampade a led di ultima generazione che consentono una maggiore illuminazione. Nell’occasione si provvederà anche ad installare nuovi punti luce in zone ancora non coperte o coperte parzialmente dal servizio.

16/04/2017 17:32:46 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Violenza sessuale su due ragazze minorenni: arrestato un minore

Nella giornata di giovedì 13 aprile, i militari della Compagnia di Perugia hanno dato esecuzione ad un provvedimento restrittivo della permanenza in casa emesso dal G.I.P. del Tribunale dei minorenni di Perugia nei confronti di un minore italiano per il reato di violenza sessuale aggravata. I fatti contestati avvenuti circa un mese fa in un bar di Perugia, riguardano due episodi di violenza sessuale commessi dal minore con la complicità di un altro ragazzo non imputabile, poiché di età inferiore ai 14 anni. Al minore arrestato sono stati contestati due episodi, avvenuti lo stesso giorno all’interno di un bar e alla presenza di altri coetanei, di violenza sessuale a danno di due ragazze minorenni. Nel primo episodio il ragazzo arrestato, con l’ausilio del complice, dopo aver costretto con la forza una ragazza più giovane a sdraiarsi sul divano, la palpeggiava nonostante la resistenza di quest’ultima. Il ragazzo sempre con la complicità dell’amico, ha palpeggiato un’altra ragazza, dopo averla immobilizzata su un divano ed averle slacciato i pantaloni. La violenza è avvenuta nell’indifferenza generale degli altri coetanei presenti nonostante la richiesta di aiuto della vittima. Dall’attività investigativa è emerso che l’arrestato avesse già in più occasione, in passato, molestato una delle ragazze. Il GIP nell’ordinanza ha descritto l’arrestato come un giovane capace di incutere timore nel contesto dei pari, grazie anche alla mole fisica, apparendo assai spregiudicato.

15/04/2017 12:44:49 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy