Categorie

Attualità » Primo piano Perugia: controlli della Polizia a Fontivegge, segnalato per stupefacenti un 33enne

La Polizia di Stato ha effettuato una serie di controlli finalizzati al contrasto dei reati “di strada”. I servizi, disposti dal Questore di Perugia Francesco Messina, hanno visto impegnati tre equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Umbria-Marche” di Perugia, coordinati da due pattuglie di investigatori della Squadra Mobile della Questura in forza alla Sezione” Criminalità diffusa”, esperti nel contrasto della microcriminalità di tipo predatorio e dello spaccio al dettaglio di stupefacenti. I controlli hanno interessato le aree di via Gallenga, a seguito di esposti presentati dopo comportamenti sospetti notati dai residenti, e la zona di Fontivegge. Decine di autovetture, 4 appartamenti e una dozzina di soggetti controllati, tra cui 3 con precedenti di polizia e sei stranieri risultati regolari sul territorio nazionale. Nel corso delle verifiche sui veicoli, sono incappati nella rete dei poliziotti due sudamericani. Il conducente alla guida di un autocarro di proprietà di una cooperativa di servizi perugina, non aveva al seguito la patente di guida. Sanzionato per circa 150 euro per violazione al Codice della Strada, dovrà portare in visione la patente di guida entro 30 giorni. Il passeggero è un colombiano 33enne, volto noto ai poliziotti, è stato perquisito e trovato in possesso di 1 dose per circa ½ gr di eroina. Lo stupefacente è stato sequestrato e il sudamericano è stato amministrativamente segnalato all’Ufficio tossicodipendenze della Prefettura come assuntore di stupefacenti.

24/08/2017 12:28:06 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Lunedì 28 agosto disinfestazione in alcune frazioni del territorio di Umbertide

Riceviamo e pubblichiamo   Nella serata di lunedì 28 agosto verrà eseguita, a partire dalle ore 23.30, la disinfestazione del territorio comunale, contro mosche, zanzare ed altri insetti molesti, da parte di una ditta specializzata incaricata dal Comune. Le zone interessate da questo intervento saranno le frazioni di Niccone, Molino Vitelli, Spedalicchio, Montecastelli, Verna e Calzolaro. Le zone trattate saranno quelle che costituiscono l’habitat naturale di zanzare ed altri insetti molesti quali alvei di fossi e torrenti, zone alberate, salvaguardando le aree private ove sono presenti orti e giardini. Si invita pertanto la cittadinanza, durante l’orario sopracitato, a tenere chiuse le finestre e ricoverare all’interno delle abitazioni gli animali domestici. In caso di pioggia, gli interventi verranno effettuati in data da destinarsi. Nella serata di lunedì 28 agosto verrà eseguita, a partire dalle ore 23.30, la disinfestazione del territorio comunale, contro mosche, zanzare ed altri insetti molesti, da parte di una ditta specializzata incaricata dal Comune. Le zone interessate da questo intervento saranno le frazioni di Niccone, Molino Vitelli, Spedalicchio, Montecastelli, Verna e Calzolaro. Le zone trattate saranno quelle che costituiscono l’habitat naturale di zanzare ed altri insetti molesti quali alvei di fossi e torrenti, zone alberate, salvaguardando le aree private ove sono presenti orti e giardini. Si invita pertanto la cittadinanza, durante l’orario sopracitato, a tenere chiuse le finestre e ricoverare all’interno delle abitazioni gli animali domestici. In caso di pioggia, gli interventi verranno effettuati in data da destinarsi.

24/08/2017 12:09:23 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Perugia: scippa un'anziana, arrestato dai Carabinieri

E’ durata solo pochi istanti la fuga dello scippatore che nella giornata del 21 agosto, verso le ore 08 e 30, a Perugia, in via Fonti Coperte, dopo aver avvicinato una pensionata di 78 anni che camminava a piedi,  le ha violentemente strappato la borsa che portava a tracolla, contenente documenti,  effetti personali e circa 70 euro,  fuggendo poi a piedi per le vie limitrofe.  I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile lo hanno immediatamente arrestato in flagranza di reato, per rapina aggravata, grazie alle testimonianze di alcuni passanti che avevano subito chiamato la Centrale Operativa dell’Arma di Perugia, indicando la via di fuga del malvivente che si era allontanato a bordo di un’autovettura parcheggiata poco distante dal luogo del fatto. Si tratta di un 35enne residente in provincia, operario, con precedenti di polizia specifici, già sottoposto all’obbligo di dimora con divieto di uscire dal proprio comune di residenza. Nel corso della successiva perquisizione personale e dell’autovettura,  il rapinatore è stato trovato in possesso di  un coltello di genere proibito e della somma rapinata alla donna.  E’ stata rinvenuta anche la borsa scippata, abbandonata dal malvivente vicino ad una panchina situata nei pressi del luogo del reato, la stessa è stata restituita alla vittima insieme ai documenti e gli effetti personali L’arrestato è stato condotto nel carcere di Perugia-Capanne.

23/08/2017 12:40:18 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Magione: arrestato un albanese per rapina in un supermercato

Nell’ambito di una serie di servizi coordinati dalla Compagnia di Città della Pieve, finalizzati al controllo del territorio per intensificare il contrasto e la repressione dei reati in genere ed in particolare quelli di tipo predatorio, verso le ore 12 di sabato 19 agosto , a Magione, i Carabinieri della locale stazione, unitamente a quelli di Passignano sul Trasimeno, hanno arrestato in flagranza di reato per rapina impropria in danno del Supermercato Coop di Magione, un venticinquenne albanese, residente a Roma, disoccupato, gravato da numerosi pregiudizi di polizia per furto, nonché privo di documenti. I militari che sono intervenuti a seguito di una segnalazione telefonica ricevuta dalla centrale operativa della Compagnia di Città della Pieve da parte di un addetto alla sicurezza del supermercato, hanno ricostruito la vicenda. Il ragazzo albanese pochi istanti prima dell’arrivo dei Carabinieri, impossessatosi di 15 bottiglie di vino e super alcolici, occultandoli sotto la maglietta e dentro uno zaino è stato notato da un addetto del negozio il quale lo ha prontamente bloccato. Lo straniero a quel punto, avendo capito che erano stati allertati i Carabinieri, ha iniziato ad inveire frasi minacciose nei confronti dell’addetto alla sicurezza per intimorirlo, poi dimenandosi per scappare, lo ha colpito ad una mano provocandogli una forte contusione. I militari lo hanno condotto presso gli uffici della caserma di Magione dove al termine di approfonditi accertamenti, è risultato gravato da numerosi precedenti specifici per reati contro il patrimonio. La refurtiva per un valore di circa 250 euro è stata recuperata e riconsegnata al supermercato. L’ arrestato una volta terminate tutte le procedure di rito, è stato condotto presso la casa circondariale di Perugia-Capanne.  

21/08/2017 17:27:48 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy