Categorie

Attualità » Primo piano Moschea: ex sindaco Giulietti e 4 assessori indagati. Le parole del M5S Umbertide

Stando a quanto hanno affermato fonti giornalistiche, l'ex sindaco di Umbertide Giampiero Giulietti sarebbe iscritto nel registro degli indagati con l'accusa di concorso in abuso di ufficio per la vicenda della moschea, insieme a lui quattro assessori della giunta del 2013, nel mirino della procura la delibera con cui sarebbero stati assegnati i lotti di terreno all'associazione islamica. Queste le parole del Movimento 5 Stelle: È dal nostro ingresso in consiglio comunale che attraverso atti e denunce alle autorità preposte sottolineiamo l'irregolarità della procedura, come M5S abbiamo persino richiesto un consiglio comunale per discutere in maniera chiarificatrice tutti gli aspetti della vicenda, era giugno 2016. Avevamo voluto ripercorrere tutto l’iter procedurale proprio per avere un confronto serio con la Giunta, d'altronde a chi altri ci saremmo dovuti rivolgere se non alla Giunta? Tra gli assenti la metà dei consiglieri del partito democratico. Proprio in merito alla vendita dei lotti avevamo formulato all'amministrazione delle domande per avere dei chiarimenti. Risulta che un primo lotto era stato assegnato con una gara d'asta al Centro culturale islamico nel 2011, successivamente, a fine gennaio 2013, l'Associazione fece richiesta per delocalizzare il lotto assegnato e chiese di acquistare un'ulteriore rata di terreno all’interno del medesimo comparto. La giunta i primi di febbraio 2013 con propria deliberazione accoglieva questa istanza e approvava una variazione planimetrica e distributiva dei lotti. Noi, M5S, abbiamo contestato proprio il fatto che non venne indetta una nuova gara d’asta per l'assegnazione dell’ulteriore rata di terreno, ma il tutto venne stabilito con una delibera di Giunta senza che vi fosse stato un passaggio in Consiglio comunale. La stessa Amministrazione in una nota del 30 aprile 2016 affermò che l'acquisto dei due lotti da parte dell'associazione avvenne attraverso asta pubblica, affermazione che sembrerebbe smentita dagli atti. Quando il primo lotto di terreno è stato spostato su un altro sedime non vi è stato un adeguamento di prezzo. All'epoca vedendo da parte dell'amministrazione, a guida Locchi, e dalla stessa maggioranza Pd, una strenua difesa dell'operato della passata Giunta, siamo ricorsi ad esposti alle autorità competenti. D'altronde proprio durante la seduta del consiglio comunale di allora fu suggerito ai nostri stessi portavoce da alcuni esponenti della giunta, forse indispettiti dalle nostre domande, di ricorrere agli organi competenti anziché fare accuse in consiglio comunale. Ora indagano gli organi competenti, vediamo cosa risponderanno. A questo punto, la nostra richiesta di autotutela, in quanto gli atti amministrativi che hanno concesso il permesso a costruire sarebbero viziati da difetto, presentata alla nuova amministrazione e bocciata dalla stessa maggioranza a trazione Lega, troverà finalmente sviluppo? Allora bocciarono il nostro atto sostenendo che fosse“strumentale”. Ora la penseranno sempre così?        

08/03/2019 11:34:20 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Strade e marciapiedi, sarà sistemata l'area intorno alle scuole

    La Giunta comunale di Umbertide, ha approvato le linee di indirizzo nell’ambito delle risorse assegnate dal Ministero dell’Interno, di cui al decreto del capo del Dipartimento per gli affari interni e territoriali del 10 gennaio 2019, concernente l’assegnazione ai comuni aventi popolazione inferiore a 20mila abitanti dei contributi per la realizzazione di investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale. Le risorse assegnate al Comune di Umbertide, così come previsto dalla Legge di Bilancio 2019, ammontano a 100mila euro. Gli interventi, come indirizzo deliberato dalla Giunta, saranno concentrati sulla sicurezza e sulla viabilità dell'area individuata nella zona che va dalla rotatoria, all’incrocio tra viale Unità di Italia e via Roma, fino alla mini rotatoria posta all’incrocio tra via Martiri della Libertà e via Morandi. In tale zona, vitale e centrale della città, sorgono scuole ed edifici pubblici, quali la scuola secondaria di primo grado “Mavarelli-Pascoli”, l’edificio della Fabbrica Moderna, il Campus “Leonardo Da Vinci”, oltre alla costruenda scuola di infanzia “Marcella Monini”. Nel dettaglio della sicurezza, la delibera prevede l’intervento di risanamento dei marciapiedi posti in adiacenza alla scuola media “Mavarelli-Pascoli”, lato piazza Marx, che presentano affioramento di radici e sconnessioni diffuse. Altresì sarà programmato il rifacimento del parcheggio posto nei pressi della scuola media, lato via Roma, completamente danneggiato dalle radici dei pini. A seguire il rifacimento di via Tusicum (che presenta un fondo stradale pericoloso) e del manto stradale su tutta l’area interessata dai lavori. Le operazioni su strade e marciapiedi, porteranno beneficio a tutti i cittadini e ai servizi pubblici che vengono erogati nella zona.

02/03/2019 15:42:09 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Adottato dalla Giunta comunale lo schema di bilancio di previsione per il triennio 2019-2021

  In data 28 febbraio la Giunta comunale di Umbertide ha adottato lo schema di bilancio di previsione per il triennio 2019-2021. Particolare attenzione è stata riservata al mantenimento del numero e dello standard dei servizi complessivamente erogati ai cittadini umbertidesi dal Comune, lasciando, inoltre, invariato il loro costo. In tema di entrate il bilancio si caratterizza per un nuovo progetto di equità fiscale; questo prevederà il potenziamento dell'ufficio tributi attraverso la definizione di un supporto esterno che dovrà consentire una più efficace fase di accertamento e riscossione. Ciò si è reso necessario in seguito agli approfondimenti fatti su un tema di grande attenzione e importanza, riscontrando che nel tempo, le somme effettivamente incassate, non coincidono con quelle dovute da tutti i cittadini. Per quanto concerne i singoli tributi, invece, il progetto prevede l'accorpamento di Tasi e Imu, utile alla semplificazione per i contribuenti. In merito all'addizionale comunale Irpef si prevede un allargamento della fascia di esenzione da 12mila a 13mila euro, che esenterà circa 400 cittadini in più (che si aggiungono ai circa 4400 già esentati) e la previsione, per la prima volta, di una aliquota Irpef progressiva basata sulle fasce di reddito. Si partirà da uno 0,75% per arrivare allo 0,8, solo sopra i 75mila euro, introducendo così un principio di proporzionalità e quindi di equità. E' prevista la riduzione, inoltre, della tariffa dei rifiuti per l'anno in corso, per un importo pari al 5% circa rispetto all'annualità precedente. Il fronte delle uscite si concentra principalmente sui nostri studenti e sulla loro sicurezza. Infatti è previsto un intervento complessivo di circa 1 milione 670mila euro riguardante l'edilizia scolastica. Questi fondi, per l'ammodernamento di istituti, aggiunti a quelli già precedentemente stanziati (2 milioni 840mila euro) raggiungeranno un montante complessivo di circa 4,5 milioni di euro, che interesseranno la nuova scuola dell'infanzia “Marcella Monini”, la nuova scuola primaria di Niccone, la palestra della scuola media “Mavarelli-Pascoli”, la scuola primaria e la palestra di Pierantonio. Per interventi di manutenzione di strade e altri edifici del capoluogo e delle frazioni, sono invece stati stanziati circa 500mila euro. Dopo l'adozione, il bilancio si appresta ad essere discusso e approvato dal Consiglio comunale entro la data del 31 marzo, attualmente prevista dalla normativa.

02/03/2019 15:29:00 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy