Categorie

Attualità » Primo piano Il grido d'aiuto degli agricoltori dell'altotevere: il maltempo ha compromesso la campagna 2019

Maggio è stato un mese terribile per gli agricoltori del nostro territorio. Le continue precipitazioni e le basse temperature hanno devastato le colture della zona. Preoccupati per il destino del loro duro lavoro e per il silenzio mediatico intorno a questa situazione l'Associazione agricoltori dell'Alta Valle del Tevere ha racchiuso in questa lettera il suo grido di aiuto: Le incessanti piogge, e le temperatura di diversi gradi al di sotto delle medie stagionali, stanno mettendo in ginocchio l’intero comparto agricolo.  Una situazione veramente giunta al limite che ha già fortemente compromesso i bilanci di moltissime aziende del nostro territorio. Le problematiche colpiscono come già sottolineato in precedenza, l’intero comparto. I produttori di tabacco Bright e Kentucky sono in abbondante ritardo con le lavorazioni agricole e le trapiantature, ma grava su di loro l’incombere delle spese già effettuate in materiale tecnico, affitti e investimento nella piantina.  Il discorso ha la stessa valenza per quel che riguarda gli ortaggi. Non meno grave la situazione dei cereali, i quali, a causa delle avversità meteorologiche rischiano forti attacchi da parte di patogeni fungini che sicuramente rischiano di distruggere i raccolti. Il discorso non è di certo più roseo se parliamo di olivicoltura, frutticoltura e il settore vinicolo data l’impossibilità di rientrare nei campi, anche in questo caso, per proteggere le colture dagli insetti e agenti crittogami. L’allarme è lanciato per ovvi motivi anche dalle tante aziende di Contoterzismo presenti in Alta Valle del Tevere che a causa di questa situazione subiranno forti perdite economiche in parte dovute anch’esse dai tanti investimenti effettuati in attrezzature e parco macchine. Il settore dell’Allevamento, come ben sappiamo viene colpito a stretto giro, pochissimi gli appezzamenti dove i nostri colleghi sono riusciti a seminare mais, e le rese della fienagione sono già completamente annullate per quanto riguarda il primo sfalcio.   Il nostro timore è comunque amplificato dal preoccupante silenzio che ci circonda in questo contesto, come se nessuno si fosse ancora accorto della gravità della situazione. E’ proprio per questo che ci troviamo a scrivere di nostro pugno questo comunicato prima che veramente sia troppo tardi. Ci esponiamo da singoli agricoltori, cosicché questo silenzio venga rotto e gli enti del settore, dai Sindacati alla Regione, prendano in pugno la situazione in maniera tempestiva, In modo da porre in essere tutte le misure possibili affinché le nostre aziende non vengano abbandonate a loro stesse e si possa trovare insieme una soluzione alla spiacevole situazione nella quale ci troviamo. Richiediamo con forza che venga annunciato lo Stato di Calamità Naturale, perché l’agricoltura è, e continuerà ad essere, uno dei settori trainanti nell’economia dell’Alta Valle del Tevere Umbro-Toscana, un indotto importante, che si tira dietro un grande numero di lavoratori, e temiamo fortemente che se non verranno prese le opportune contromisure, in questa stagione agricola, tante e tanti colleghi saranno costretti a prendere decisioni drastiche e irrevocabili. Chiudiamo appellandoci ancora una volta al buon senso degli organi competenti, affinché si possa veramente in cooperazione trovare il modo per recuperare il recuperabile e non abbandonare un settore già di per se in grande difficoltà. GLI  AGRICOLTORI  DELL’ALTA VALLE DEL TEVERE

01/06/2019 11:18:41 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Il 31 maggio "Le scuole di Umbertide insieme per l'Unicef"

Torna venerdì 31 maggio l'iniziativa “Le scuole di Umbertide insieme per...l'Unicef” che si terrà alle ore 20,30 in piazza del Mercato. L’iniziativa è promossa da Cooperativa Asad, Unicef e Gruppo volontari Umbertide con il patrocinio del Comune di Umbertide ed è a cura delle direzioni didattiche 1° Circolo e 2° Circolo, della scuola secondaria di 1° grado “Mavarelli-Pascoli”, dell’Istituto di Istruzione Superiore Campus “Leonardo da Vinci” e del Centro Lucignolo. Lo scopo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e contribuire alla raccolta fondi a favore dell'organizzazione internazionale a tutela dell’infanzia. La manifestazione si aprirà con i saluti dell'Amministrazione Comunale, dei rappresentanti dell'Unicef e dei dirigenti scolastici, dopodiché saranno gli studenti ad animare la serata tra musica, cori e video.   Questo il programma:  Scuola dell'infanzia “Garibaldi” e Pierantonio: "Goccia dopo goccia" e “We are the world”, coro presentato dai bambini della sezione 5 anni Scuola dell'infanzia “Monini”: “Viva la libertà” e “Il mondo che vorrei”, coro presentato dai bambini della sezione 5 anni Scuola primaria “Di Vittorio”: “La vita l'è bela” e “Meraviglioso”, coro presentato dagli alunni delle classi IV Scuola primaria "Garibaldi": “Jambo Bwana” e “Quando”, coro presentato da "Il Grillo cantante" Scuola secondaria di primo grado Mavarelli- Pascoli: videoclip “Sogna e vola”, musica e testo realizzati dai ragazzi della classe II F Istituto di istruzione superiore “L. Da Vinci”: coreografia “Un ballo per la vita” Lucignolo e YouSpa: ballo “Calma”  

30/05/2019 19:36:02 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano PALLAVENTY4VOLLEY, 24 ore di Volley e di solidarietà: ad Umbertide nei giorni 1 e 2 giugno

La solidarietà chiama, il Volley Umbertide e l’Associazione Giacomo Sintini rispondono: si giocherà a pallavolo per 24 a ore di seguito per raccogliere fondi a favore della ricerca in campo onco-ematologico  L’Associazione Giacomo Sintini e il Volley Umbertide, con il patrocinio del Comitato Regionale Fipav, del Comune di Umbertide e dell’AICS, hanno organizzato una 24 ore di pallavolo che si terrà a cavallo dei giorni 1 e 2 giugno prossimi al PalaMorandi di Umbertide. A contendersi la vittoria finale, dopo una sfida che durerà un giorno e una notte interi, saranno due megasquadre che calcheranno senza sosta il rettangolo di gioco dell’impianto umbertidese. Le squadre saranno indistintamente maschili e femminili o miste; ma non importa il livello di gioco, essere alti o bassi e tanto meno l’età. Tutti avranno la possibilità di giocare, sia che si presentino con una loro squadra, sia che una squadra non ce l’abbiano. Musica, intrattenimento, punto ristoro e tante sorprese, con la possibilità, per chi vorrà e si attrezzerà con sacco a pelo, di “pernottare” all’interno del palazzetto e magari di giocare negli orari più inconsueti. Ci saranno riconoscimenti per i vincitori, per gli MVP, per la squadra più numerosa e per i più giovani. Ma tutti auspicano che la vera vincitrice sia la solidarietà, perché gli organizzatori, così come i generosi sponsor che hanno già dato il loro contributo, si augurano una massiccia partecipazione da parte di tutti gli amanti del volley, dello sport in genere e della partecipazione condivisa agli eventi di servizio per la collettività. La manifestazione è stata già diffusa, sia con annunci televisivi sulle emittenti locali, sia per mezzo dei social network, sui quali l’evento è disponibile al link che segue https://www.facebook.com/events/614883829027042/ , ove peraltro sono disponibili tutte le informazioni necessarie per le iscrizioni e per la partecipazione. Ovviamente anche la presenza di chi non scenderà in campo e godrà dello spettacolo da spettatore sarà importantissima, poiché tutti potranno contribuire, se vorranno anche acquistando la divisa riservata alle squadre con il logo dell’evento.

28/05/2019 11:15:53 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy