Attualità » Primo piano Pineta Ranieri e bosco del Macchione, partono gli interventi di messa in sicurezza e riqualificazione

Partiranno il 29 settembre i lavori di messa in sicurezza e riqualificazione della Pineta Ranieri e del bosco del Macchione. In primo luogo gli interventi riguarderanno la messa sicurezza della Pineta, uno dei luoghi più frequentati dagli umbertidesi, con un accurato taglio selettivo delle piante pericolose da parte dell'Agenzia Forestale Regionale (Afor), individuate mediante apposita perizia agronomica e da una profonda pulizia del sottobosco. Fatto ciò saranno piantati nuovi alberi. In questo caso i lavori hanno un importo di 105mila euro. Poi si entrerà nel vivo dei lavori. Sarà riconfigurato il tracciato esistente in un unico percorso della lunghezza di circa 1,5 km e sarà previsto un nuovo ingresso sul lato sud in corrispondenza di via Martiri delle Foibe. Verrà quindi eseguito un consolidamento dell'argine alla destra del fosso Rio e saranno realizzati nuovi attraversamenti dei vari tratti di fosso. I tracciati, nei punti dissestati, saranno ripristinati eliminando per quanto possibile, i tratti con pendenze elevate per garantire una maggiore fruibilità per tutti. Il viale principale della Pineta sarà oggetto di un intervento di riqualificazione attraverso la realizzazione di una linea di pubblica illuminazione per rendere più sicura la fruizione nelle ore serali. Sarà inoltre eseguita una nuova linea di acquedotto, allacciata alla rete idrica comunale, con la realizzazione di due fontanelle pubbliche. Infine, saranno sostituiti tutti gli arredi (tavoli e sedute) e i giochi presenti. Per gli interventi sono stati stanziati 181mila euro dalla Regione Umbria che serviranno anche per la sistemazione del Parco Ranieri. In occasione dei lavori la Pineta resterà chiusa come previsto da apposita ordinanza della Polizia Locale. L'atto prevede che dal 28 settembre sino al termine degli interventi, all'interno del parco pubblico Pineta Ranieri e del percorso vita all'interno del bosco del Macchione è fatto divieto di transito pedonale e veicolare e di accedere e di utilizzare le strutture ludico-ricreative, compreso il campo da bocce. Le transenne di delimitazione verranno posizionate a cura del Servizio Manutenzioni Esterne del Comune di Umbertide. Come previsto dal progetto i lavori avranno una durata di 120 giorni. In relazione al cronoprogramma dei lavori ed al loro andamento sarà valutato di restringere il perimetro delle aree chiuse.               Area degli allegati      

24/09/2021 19:47:06 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Sistemazione degli accessi al Parco fluviale del Tevere, partiti i lavori

Sono iniziati in questi giorni i lavori di sistemazione degli accessi e nuovi interventi di riqualificazione riguardanti il Parco fluviale del Tevere. Le operazioni sono inserite all'interno del completamento della rete urbana ciclabile e collegamento con la ciclovia regionale del fiume Tevere. Gli interventi hanno un importo complessivo di 76.300 euro, finanziati per metà con risorse della Regione Umbria e per la restante parte da risorse comunali. Il progetto riguarda tra l'altro la sistemazione della strada che da via Leopoldo Grilli porta al parco fluviale del Tevere. In questo caso è prevista la realizzazione di una nuova pavimentazione priva di barriere architettoniche ed accessibile da un itinerario interno al centro storico passante attraverso via Bovicelli o piazza del Trocascio. Gli interventi, oltre a definire un itinerario per pedoni e ciclisti in grado di by-passare l'attuale viabilità di via Cavour, completa a tutti gli effetti il quadro degli interventi di recupero ambientale delle aree fluviali vicini al centro storico, e dei relativi accessi, garantendo la massima fruibilità delle aree attrezzate comprese tra la foce del torrente Reggia e la riqualificata area della ex Draga ed un idoneo collegamento del centro abitato con la ciclovia del Tevere. Inoltre, il progetto prevede anche interventi di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza del tratto di ciclovia del Tevere compresa fra l'area della ex Draga e la foce del torrente Reggia. I lavori si aggiungono agli interventi che hanno avuto luogo nell'area del Parco fluviale del Tevere, come la riqualificazione dell'area della ex Draga che ha portato alla realizzazione della nuova serra destinata ad attività didattico-sociali per l'inserimento nel mondo del lavoro di persone con disabilità, la creazione di un nuovo parco cittadino, con interventi di arredo urbano, nuovi giochi e nuova sistemazione del verde e i lavori che hanno permesso di rinnovare la scala e l'accesso al fiume situati nei pressi del passaggio a livello di piazza San Francesco.        

22/09/2021 19:04:46 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Opere Pubbliche: ad Umbertide in arrivo quasi 2 milioni di euro per 5 importanti interventi

Opere pubbliche, al Comune di Umbertide finanziati lavori per circa 2 milioni di euro: interessati il cavalcavia di via Madonna del Moro, la strada comunale del Sasseto, la scuola primaria “Garibaldi” e le scuole dell'infanzia di Calzolaro e Montecastelli.   Arrivano altre ottime notizie sul fronte dei lavori pubblici. Dopo il finanziamento dell'asilo nido comunale pari a 2 milioni di euro (ai quali si aggiungono 400mila euro di cofinanziamento da parte del Comune di Umbertide), sono in arrivo ben 1.913.000 euro per cinque importanti interventi per la viabilità e per alcune scuole di proprietà comunale. Come previsto dall'apposito decreto emanato dal Ministero dell'Interno sono stati infatti ritenuti ammissibili e finanziabili progetti fondamentali per il capoluogo e le frazioni. Di seguito gli interventi nel dettaglio. Per quanto riguarda la viabilità, uno dei progetti rientranti tra quelli che beneficeranno dei fondi è la manutenzione straordinaria e l'adeguamento del cavalcavia situato presso la zona industriale Madonna del Moro per il quale sono stati erogati 800mila euro. L'altro riguarda la strada comunale del Sasseto, per la quale sono stati stanziati 120mila euro per il consolidamento delle scarpate e per la manutenzione straordinaria della sede stradale. Passando all'edilizia scolastica nel capoluogo ammontano a 123.797 euro le risorse messe a disposizione per gli interventi di efficientamento energetico della scuola primaria “Giuseppe Garibaldi”. Nelle frazioni hanno ricevuto il contributo gli interventi di adeguamento sismico che riguarderanno le scuole dell'infanzia di Calzolaro (pari a 540mila euro) e di Montecastelli (il cui importo è di 330mila euro). Grande soddisfazione viene espressa dall'Amministrazione Comunale di Umbertide per aver ottenuto il finanziamento delle opere sopra riportate. E' stato un lavoro complesso che porterà degli ottimi risultati a beneficio del capoluogo e delle frazioni vista la mole degli interventi per tutta la comunità umbertidese. Ciò dimostra come la programmazione sia alla base dell'azione di questa Amministrazione.              

20/09/2021 11:50:02 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Iniziata l'edizione 2021 del Settembre Ottocentesco, gli appuntamenti di venerdì e sabato

Ha preso il via nella serata di ieri (giovedì 16 settembre) presso il Teatro dei Riuniti la seconda edizione del Settembre Ottocentesco, la serie di eventi organizzata da Comune di Umbertide, Associazione Storica Fratta dell'800 e Accademia dei Riuniti chiamata anche fino al 25 settembre le emozioni della Fratta dell'800. Ad aprire la kermesse sono stati i saluti del sindaco, dell'assessore alla Cultura, del presidente dell'Accademia dei Riuniti Vittorio Betti, del direttore artistico Achille Junior Roselletti e della direttrice organizzativa Roberta Nanni. Nel corso della serata è stato presentato al pubblico in sala il nuovo portale Fratta800.com, nel quale sono raccolti tramite immagini e testi i 20 anni della Fratta dell'800 e la storia di Fratta prima e di Umbertide dopo nel corso del XIX secolo. Successivamente si è tenuto il concerto di arie ottocentesche eseguito dal "Chorus Fractae Ebe Igi", diretto dal maestro Paolo Fiorucci e con Lorenzo Tosi al pianoforte. Gli eventi del Settembre Ottocentesco proseguono oggi, venerdì 17 settembre. Alle 18.30, in Piazza Fortebraccio, si terrà la presentazione del nuovo libro di Federico Ciarabelli dal titolo “Umbertidesi nel Risorgimento, note su cento patrioti”. Il volume è pubblicato dall’Associazione Fratta800 in occasione di questa edizione del Settembre Ottocentesco. Dalle 21.30 in poi, si comincia con gli spettacoli. Debutta alle 21.30 in Piazza Fortebraccio Ciro Masella con il suo “Il Funambolo della luce. Nikola Tesla, l’uomo che illuminò il mondo”. Lo spettacolo è un appassionato viaggio dedicato a uno dei più sorprendenti pensatori vissuti a cavallo tra '800 e '900. Sul palco il racconto si snoda e viene condotto con maestria da Ciro Masella (che ne è anche autore), Olmo de Martino e le coreografie della ballerina Isabella Giustina. Venerdì alle 24.00 al Teatro dei Riuniti, la prima serata si chiude con lo spettacolo “L’Atelier dell’Artista”, omaggio a Georges Feyedeau. La messa in scena, realizzata dall’Accademia dei Riuniti, mette in scena una performance di pittura dal vero condotta dall’artista Antonio Renzini, una esibizione di burlesque realizzata dalla performer Candy Rose (vera star nel panorama italiano del Burlesque) e un omaggio teatrale a Georges Feyedeau, grande commediografo francese. Sabato 18 settembre alle 16.00 sarà possibile assistere, nelle vie del centro storico, alla Calata delle Taverne, una passeggiata in costume da parte del popolo delle taverne, animatore indiscusso della festa. Alle 18.30 in Piazza Fortebraccio verrà presentato il libro di Alessandra Oddi Baglioni dal titolo “Le relazioni pericolose 2.0”. L’opera è una divertente riscrittura del notissimo romanzo epistolare di Choderlos de Laclos, in cui l’autrice cambia e attualizza sia i mezzi di comunicazione (posta elettronica e messaggistica al posto delle lettere su carta) e anche il carattere dei personaggi, ovvero quel che ci si poteva attendere nell‘800 in campo sentimentale da una ragazza di 18 anni, e quel che ci si può attendere adesso. A seguire, alle 21.30, andrà in scena uno spettacolo musicale dedicato alle arie celebri dell’operetta. Il concerto, dal titolo “Da Parigi a Vienna, in compagnia dell’operetta” è prodotto dalla compagnia AlfaFolies di Torino e vedrà esibirsi sul palco un baritono, un soprano e un piccolo corpo di ballo, in un percorso in due tempi dedicato alla storia del più popolare genere musicale ottocentesco. Alle 24.00, al Teatro dei Riuniti, torna in replica lo spettacolo “L’Atelier dell’Artista”. In caso di maltempo tutti gli eventi che si svolgono in piazza Fortebraccio avranno luogo presso il Teatro dei Riuniti. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti e pensati per rispettare la massima sicurezza. E' necessario esibire il Green Pass per poter accedere agli eventi. La prenotazione è fortemente raccomandata. INFO E PRENOTAZIONI E mail: info@accademiadeiriuniti.com Cell: 370.3515135

17/09/2021 13:11:09 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Rinasco da Me: domenica 19 un evento per la rinascita e l'accettazione di sé

L’Associazione umbertidese Donne Insieme dalla tua parte continua con gli eventi promossi durante tutta l’estate che fanno parte del progetto Rinasciamo 2021. Dopo il primo incontro che ha avuto come tema il disturbo alimentare, il secondo nel quale si è parlato degli effetti e delle conseguenze del dopo pandemia e il terzo dove si è affrontato il difficile percorso della rinascita da un lutto, questa volta le ragazze di Donne Insieme, in collaborazione come per gli altri eventi, con l’associazione Curvy Pride di Bologna, affrontano l’ultima “sfida” che va a chiudere il progetto Rinasciamo 2021: “RINASCO DA ME - Viaggio verso la rinascita e l’Accettazione di sé”.  “Si tratta questa volta, di un vero e proprio cammino verso l’accettazione personale, un percorso che inizia con il sapersi accettare, da un punto di vista fisico ed emotivo e che termina con la consapevolezza e l’accettazione di sé per vivere serenamente la propria condizione di donna.” “Questo evento, a cui presenzieranno la Presidente di Curvy Pride Marianna Lo Preiato e la Vice Presidente Simona D’Aulerio, non è una semplice sfilata di moda nel senso tradizionale del termine ma è molto di più. E’ un viaggio che incanterà lo spettatore e ci porterà in una dimensione più alta rispetto agli attuali canoni dell’estetica. Il nostro intento è sdoganare certi stereotipi e far emergere l’essenza di ogni donna.” Questo ultimo evento alternerà quindi, una passerella di capi di abbigliamento forniti da negozianti del territorio che hanno aderito a questo progetto con entusiasmo a momenti di spettacolo incentrati sullo stesso tema insieme a Danza Nov’Art e Operabianca Spazio 1 e alla collaborazione con l’Associazione Fantasy Art di Sigillo. L’appuntamento è il 19 settembre presso la Piazza del Mercato di Umbertide alle ore 17 con ”RINASCO DA ME- Viaggio verso la rinascita e l’accettazione di sé” In caso di pioggia l'evento si svolgerà presso il Centro Culturale S.Francesco di Umbertide. L'accesso è libero e gratuito, i posti sono limitati e si necessita di GREEN PASS.

17/09/2021 13:03:34 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Blitz della Guardia di Finanza: arrestato spacciatore ad Umbertide

Umbertide questa mattina si è svegliata con una importante operazione da parte dei militari della Finanza, impegnati con un elicottero e diverse pattuglie a terra. Ad essere sgominata un'intera banda con base a Ponte S.Giovanni e a capo un marocchino domiciliato ad Umbertide, affidato ai servizi sociali per precedenti per droga. I finanzieri del Comando Provinciale di Perugia, dalle prime luci dell’alba, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Perugia, nei confronti di 13 persone, di cui 8 destinatarie di custodia cautelare in carcere, 2 della misura degli arresti domiciliari e 3 dell’obbligo di dimora, unitamente ad un decreto di sequestro preventivo di autoveicoli e disponibilità finanziarie. Le indagini, avviate lo scorso anno e portate a termine dalla Sezione G.O.A. del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Perugia, sotto la direzione della locale Direzione Distrettuale Antimafia ed Antiterrorismo, sono state condotte mediante le più avanzate tecniche di intercettazione telefonica, ambientale, telematica nonché mediante l’impiego di sistemi di localizzazione satellitare e di videoripresa, che hanno permesso di delineare l’esistenza di una compagine associativa, composta da cittadini di origine nordafricana (marocchini e tunisini), albanese, nigeriana e da un italiano, dedita al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti – hashish, cocaina ed eroina – con base logistica ed operativa in un circolo privato, costituito in associazione culturale, ubicato nel popoloso quartiere di Ponte San Giovanni ed utilizzato quale “copertura” per i traffici illeciti. Personaggio centrale del sodalizio criminale è risultato un cittadino di nazionalità marocchina, dimorante ad Umbertide, già emerso nell’ambito di pregresse indagini per traffici di droga ed attualmente affidato in prova ai servizi sociali, il quale attraverso un connazionale, residente a Torino, si approvvigionava di notevoli quantità di hashish che, tenute occultate in aree di campagna ed impervie zone boschive, venivano, di volta in volta, immesse sulle principali piazze di spaccio di Perugia e della provincia, attraverso una ben consolidata rete di pusher. Nel corso dell’attività investigativa, sono stati effettuati numerosi interventi operativi, con l’arresto, in flagranza del reato di detenzione di stupefacenti, di 5 persone ed il sequestro di ingenti quantitativi di droga e denaro contante. Inoltre, sono stati documentati almeno 70 episodi di cessione al dettaglio con la relativa segnalazione degli acquirenti all’autorità prefettizia. Sulla scorta delle risultanze investigative, condividendo le ipotesi accusatorie formulate dal pubblico ministero. il Giudice per le indagini preliminari ha disposto le misure cautelari avendo rilevato che “l’accertata esistenza di una ben articolata rete associativa criminale rende di palmare evidenza, sotto il profilo delle modalità e circostanze di fatto, la sussistenza del pericolo concreto che gli indagati, ove liberi, possano reiterare condotte criminose analoghe (…) La quotidianità delle interrelazioni tra gli indagati, la sistematicità e l’abitualità nel trattare gli affari illeciti aventi ad oggetto la movimentazione di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti costituiscono circostanze sintomatiche di una peculiare ed incessante proclività a delinquere e di una particolare dedizione allo spaccio intesa come attività dalla quale trarre la propria fonte di sostentamento, unica o prevalente, cosicché è difficilmente ipotizzabile che l’attività dell’associazione investigata sial allo stato cessata”. L’operazione si inserisce nel più ampio contesto che mira a mettere in campo ogni possibile sforzo operativo da parte della Guardia di Finanza del capoluogo umbro, in perfetta sinergia con l’Autorità Giudiziaria, per la tutela della legalità, attraverso il presidio del territorio, il contrasto al crimine organizzato e l’aggressione dei proventi e dei patrimoni illecitamente accumulati.

14/09/2021 15:12:48 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy