Categorie

Sport Gara internazionale di pesca sportiva

Il sindaco Marco Locchi ha ricevuto in Comune i partecipanti alla seconda edizione del Preston Innovations Italian Festival, competizione internazionale di pesca sportiva che si è svolta ad Umbertide dal 31 ottobre al 3 novembre. Le gare hanno visto la partecipazione di rappresentanti di otto differenti nazioni - Inghilterra, Olanda, Germania, Belgio, Spagna, Ucraina, Russia e Italia - e di ben cinque campioni del mondo, gli inglesi Pikering Tommy, Ship Des e Kerry Lee e gli olandesi Klop Arjan e Van Der Stat Arnout. Dopo la giornata dedicata all'educazione alla pesca che ha coinvolto i bambini della scuola primaria, venerdì il campo gara sul Tevere ha ospitato il primo Trofeo Preston Innovations Consultant per proseguire sabato con la finale del Trofeo Italian Fisheris a cui hanno partecipato finalisti delle specialità feeder e pesca al colpo provenienti da sei regioni italiane, e concludere domenica con la seconda edizione del Preston Italian Festival. Alla cerimonia in Comune hanno partecipato anche Sarah Phoenix, direttore amministrativo della Preston Innovations, azienda leader mondiale nella produzione di attrezzature per la pesca sportiva, e Angelo De Pascalis, consulente per l'Italia di Preston Innovations, oltre che campione di pesca. Nel corso della cerimonia De Pascalis ha annunciato che la Preston devolverà parte del ricavato della manifestazione allo sport umbertidese, al fine di contribuire alla gestione degli impianti.

04/11/2013 22:31:31

Sport Presentazione del libro IPPIPPURRA'

Domenica 20 ottobre ha avuto luogo un grande spettacolo, una grandiosa festa, col rischio di far letteralmente “crollare” il Teatro dei Riuniti- affollatissimo per l’occasione - per gli scroscianti applausi, in onore del Basket Club Fratta, società, come ricordato, nata per una scommessa fra due giovani del tempo, Antonio Cancian e Antonio Renzini, nel 1964, e che ha avuto come principale animatore l’indimenticato prof. Angelo Zurli. Il tutto è avvenuto alla presentazione dell’ultima fatica letteraria del giornalista umbertidese e caporedattore del “Corriere dell’Umbria”, Federico Sciurpa, “Ippippurrà. Canestri sentimentali fra Umbertide e l’Indiana” edito dal Gruppo Editoriale Locale. Come spiegato dall’autore, il libro da lui scritto non vuole essere la storia ufficiale della squadra cestistica umbertidese, ma vuole raccontare episodi avvenuti in un’epoca. La presentazione dell’evento è stata affidata al giornalista umbertidese Walter Rondoni che ha esordito con la celebre frase “Signore e signori, buona sera, benvenuti alla palestra coperta di via Montessori”, il tipico saluto iniziale prima di ogni incontro casalingo degli “Ippippurrà”, l’irrefrenabile Fratta degli anni ’60 e ‘70, mietitore di mitici successi sui campi locali e non. Subito dopo l’introduzione, ecco la prima grande sorpresa, la presenza dei “Moritat”, capeggiati da Galliano Cerrini e dal mitico Pinuccio. Non è un caso la loro presenza. Infatti, come narrato, dopo una sconfitta in quel di Firenze, ai ragazzi venne consentito di uscire la sera a ballare, e nel locale che scelsero c’era proprio il mitico complesso umbertidese. Sul palco del Teatro dei Riuniti sono saliti poi tutti i protagonisti di quell’indimenticabile stagione per il basket umbertidese, che hanno ricordato l’affiatamento del gruppo, la grinta che in ogni occasione la squadra manifestava e la semplicità che erano il segno distintivo della compagine umbertidese di quegli anni, senza dimenticare la grande rivalità col Perugia, che come ha ricordato l’attuale presidente dell’associazione cestistica umbertidese, Lucio Rondini, si è trasformata nel tempo in grande amicizia. A testimoniare ciò, è stata la presenza in sala di un nutrito gruppo di cestisti perugini dell’epoca. Un altro momento emozionante della mattinata è stato quando Marco Staccini, grintoso giocatore e allenatore del Fratta, ha chiamato sul palco tutti i suoi compagni di squadra dell’epoca. Atto finale dell’evento un’imponente foto di gruppo per celebrare, l’anno prossimo, il  cinquantenario del Basket Club Fratta.

26/10/2013 16:15:30

Sport Auto d'epoca e solidarietà

Auto d’epoca e solidarietà. Domenica 15 settembre 2013 ha avuto luogo il secondo raduno umbertidese di auto e moto d’epoca, organizzato dal Club Auto Moto d’Epoca Umbertide (Cameu). Altissimo è stato il numero dei partecipanti, che quest’anno ha toccato quota 120 (60 motociclisti e 40 automobilisti). Inoltre presenti all’evento erano pure il sindaco di Umbertide Marco Locchi, che ha partecipato al raduno guidando la sua Lambretta, e il vicepresidente nazionale dell’Automotoclub Storico Italiano Maurizio Speziali.  I partecipanti all’evento sono partiti da Umbertide e, dopo la colazione al bar “Glamour”, si sono diretti alla volta di Città di Castello per visitare l’Istituto Agrario “Ugo Patrizi” dove sono stati accolti dalla preside dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Patrizi- Baldelli- Cavallotti”, Prof. ssa Anna Maria Giacalone. Dopo i saluti del dirigente scolastico i partecipanti hanno avuto l’occasione di visitare, attraverso l’aiuto di docenti e studenti, i laboratori dove vengono prodotti il vino, la birra e passito che vari anni vengono prodotti nell’istituto tifernate. Infatti la birra, di cui ne vengono elaborate tre tipologie (rossa, doppio malto e weiss), sono sette anni che viene prodotta, mentre il passito, altro fiore all’occhiello del “Patrizi”, ha raggiunto nel 2013 il suo decimo anno di produzione. Dopo la visita ai laboratori, a tutte le persone che hanno preso parte all’evento, è stato offerto un buffet preparato dagli allievi dell’istituto alberghiero “Felice Cavallotti”. Dopo essere ripartita da Città di Castello, la carovana di auto e moto d’epoca ha fatto tappa ad Umbertide, dove durante l’aperitivo presso il bar “Il Grillo Parlante”, il presidente del Cameu, Adriano Faloci, ha conferito un riconoscimento al Vespa Club “Fratta”, al Vespa Club “Liberi di volare” e al vicepresidente dell’Asi Speziali. Finito l’aperitivo, l’evento è proseguito presso il ristorante “Capponi” dove il presidente Faloci ha ringraziato tutti i partecipanti al raduno. Infine, è importantissimo ricordare che tutto il ricavato dell’iniziativa è stato donato all’organizzazione missionaria di Giampaolo Giostrelli che da 25 anni opera in Burkina Faso. 

17/10/2013 00:25:41

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy