Cultura Umbertide: sabato 23 maggio primo appuntamento con Gusta la Cultura

Si alza il sipario su “Gusta la Cultura”, la rassegna che unisce il bello con il buono proponendo degustazioni, visite guidate e conferenze all'insegna del binomio cultura-enogastronomia. Sabato 23 maggio si terrà la prima delle tre giornate che consentiranno ad umbertidesi e turisti di scoprire e riscoprire le bellezze storico-artistiche e paesaggistiche del territorio e al contempo di degustare le eccellenze enogastronomiche locali. Tra i protagonisti della rassegna fortemente voluta dal Comune di Umbertide e resa possibile grazie ad un finanziamento regionale a valere sui fondi del Psr 2007-2013, c'è il Mercato della terra con i suoi prodotti a km zero che per l'occasione animerà piazza Matteotti per tutta la giornata di sabato 23 maggio. Nel pomeriggio poi alle ore 18 presso il Museo Santa Croce si terrà la conferenza “Alla scoperta del Signorelli tra arte e territorio”, approfondimento sull'opera di uno dei massimi esponenti della pittura rinascimentale italiana, di cui il museo umbertidese custodisce la preziosa pala della “Deposizione dalla Croce”. A relazionare sull'arte del Signorelli un ospite d'eccezione, il professore e storico dell'arte inglese Tom Henry, tra i maggiori esperti di arte rinascimentale italiana, che spiegherà le opere del pittore cortonese e il suo rapporto con il territorio insieme alla professoressa Valentina Ricci Vitiani. Al termine della conferenza seguirà un aperitivo presso il chiostro del museo, a cura dell'associazione culturale “Le cuoche erranti” che proporranno un gustoso aperitivo a base di prodotti tipici del territorio servito a mo' di opera d'arte su una scenografia di cornici. Dalle ore 16 alle ore 18 invece sarà la volta del primo dei due appuntamenti con “Girogustando”, passeggiata alla scoperta del centro storico allietata da degustazioni presso i ristoranti locali. Sarà l'occasione per entrare in contatto con l'anima della città, tra storia, curiosità e prodotti tipici. L'ingresso è gratuito ma è necessaria la prenotazione (max 35 persone) contattando i numeri 3285723065 - 3490675771  oppure inviando una mail a ec.bookingoffice@gmail.com.

19/05/2015 19:14:52

Cultura Umbertide: successo per la rassegna di cori giovanili

Sabato 9 maggio presso la chiesa di Cristo Risorto si è svolta la quarta rassegna di cori giovanili “Città di Umbertide”, organizzata dal Piccolo Coro Ebe Igi. La rassegna è un momento di scambio ed ascolto reciproco, un’occasione per mostrare come ciascuno degli intervenuti coltivi la passione per il canto e la musica accostandosi a repertori articolati e differenziati. Il concerto è stato introdotto dalla ormai esperta Cinzia Santarelli. Il Piccolo Coro Ebe Igi, composto da bambini tra i 7 e i 12 anni che si riunisce una volta alla settimana nei locali del nuovo spazio per la musica del Centro San Francesco, ha presentato un applaudito programma, eseguendo brani tratti dal film d’animazione “Frozen” e dalla commedia musicale  “Forza venite gente”; inoltre nel brano “Ninna nanna” di J. Brahms è stato possibile vedere all’opera due giovani flautiste, Anna Cacchiata ed Elena Sonaglia, insieme al maestro Fiorucci alla fisarmonica e sotto la direzione di Ilaria Santarelli. A seguire si sono esibiti i “Piccoli Cantores del Convitto Nazionale Principe di Napoli”  di Assisi, guidati dal maestro Francesca Maria Saracchini. Il coro ha assunto questo nome quattro anni fa ed è molto attivo e presente nella vita musicale della città di Assisi, in particolare nel periodo natalizio. Il repertorio presentato, anche questo molto applaudito dal pubblico presente, era basato sul materiale educativo elaborato dal maestro Maurizio Spaccazocchi e dal maestro Lanfranco Perini; particolarmente apprezzati sono risultati i brani “Joe lo scoiattolo”,  “Il singhiozzo” e “Mi burrito sabanero”. Ultimo ospite il coro dei “Piccoli Cantori del Millennio” di Sansepolcro, legati al Piccolo Coro Ebe Igi da uno spirito di amicizia e collaborazione nel tempo. Nati nel 2012, nell'anno del millenario della fondazione della città di Sansepolcro, sotto l’appassionata e valente guida del maestro Mirko Alessio Umani, i “Piccoli Cantori” hanno eseguito otto brani, tra i quali il più graditi sono risultati un medley tra un canto tradizionale irlandese e un canto della tradizione sarda, Amazing Grace e Ai Ninnora, una melodia tradizionale Yddish intitolata Tshiribim e due brani tratti dal film Les Choristes di Christophe Barratier per le musiche di Bruno Coulais. Al termine i giovanissimi coristi si sono uniti tutti in un piccolo grande coro eseguendo insieme l’Inno nazionale “Fratelli d’Italia”. Un bel pomeriggio in musica ed amicizia, valori che è importante trasmettere ai giovani insieme al senso di costruire insieme qualcosa, e in questo il Piccolo Coro Ebe Igi sembra stia conseguendo degli obiettivi importanti.

13/05/2015 14:58:41

Cultura Gran finale per la rassegna Raccordi

Si è conclusa con un omaggio ai trent'anni di storia del Centro Studi Danza la rassegna “Raccordi” che al Teatro dei Riuniti ha proposto quattro serate dedicate alla danza contemporanea con l'esibizione di maestri e compagnie di fama nazionale ed internazionale. Sabato 2 e domenica 3 maggio è andato in scena il gran finale con uno spettacolo innovativo e affascinante che ha visto il pubblico percorrere i sotterranei della Rocca per ammirare oggetti e costumi che raccontavano i trent'anni di storia del Centro Studi Danza, fino ad arrivare al Teatro dei Riuniti dove si sono esibiti maestri e ballerini professionisti. Il viaggio nella storia della danza umbertidese è iniziato dalla Rocca, dove era stata allestita una mostra celebrativa dei trent'anni della scuola diretta da Maria Paola Fiorucci; tra costumi, tutù e oggetti di scena, la storia del Centro Studi Danza ha preso letteralmente vita, con le ballerine del laboratorio “Il Corpo” diretto dalla coreografa internazionale Alessia Gatta che hanno messo in scena una performance live itinerante, danzando tra gli oggetti in mostra e accompagnando, passo dopo passo, il pubblico verso il “passaggio segreto” che lo ha condotto all'interno del Teatro dei Riuniti. A teatro gli spettatori sono stati accolti con un aperitivo e la proiezione del video “Trentennitudine” realizzato da Fabio Galeotti ha fatto loro compagnia in attesa della seconda parte dello spettacolo che ha visto salire sul palco ballerini professionisti e maestri di fama internazionale, tra cui Roberto Costa Augusto, Mattia Maiotti e Jenny Mattaioli, che con la loro esibizione hanno reso omaggio ai trent'anni di storia del Centro Studi Danza.

06/05/2015 18:00:57

Cultura Alla biblioteca comunale di Umbertide incontro con la scrittrice Valeria Di Felice

Sabato 16 maggio alle ore 18 presso la biblioteca comunale di Umbertide, nell’ambito della nuova programmazione di appuntamenti per promuovere la lettura e i libri, si terrà un incontro con Valeria Di Felice, scrittrice ed editrice. “L’Antiriva” è il suggestivo titolo scelto per l’evento (titolo ripreso dal recente libro di poesie della Di Felice); poesia, letteratura, attività editoriale, ricchezza letteraria di altri paesi saranno i temi dell’incontro. L’appuntamento è stato promosso dagli Amici della Biblioteca di Umbertide, dall’Assessorato alla cultura del Comune di Umbertide e dall’associazione ANOLF – Associazione nazionale oltre le frontiere – UMBRIA. Valeria Di Felice nel 2010 fonda la Di Felice Edizioni con sede a Martinsicuro (Teramo), casa editrice che vince il Premio Impresa Rosa d’Abruzzo nel 2012, il Premio dell’Editoria Abruzzese “Città di Roccamorice” e il Premio all’Alto Merito Sociale dell’AICS e del Consolato di El Salvador nel 2013. Nell’ambito dell’attività editoriale collabora anche con altre case editrici come prefatrice. È ideatrice del Martinbook Festival, di cui ha curato le prime quattro edizioni, e del Premio Letterario Internazionale “Città di Martinsicuro”. Nel 2011 è stata Presidente dell’Associazione Culturale Martinbook. Nel 2012 è stata nominata Presidente Regionale della Universum Abruzzo e Membro del Consiglio Federale della Universum Switzerland. Dal 2012 è membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Editori Abruzzesi. Ha pubblicato il saggio Uomini tra realtà e immaterialità (2007), l’audiolibro Nudi abissi (2011) e la silloge L’antiriva (2014). Le sue poesie sono state tradotte in arabo a cura del prof. Reddad Cherrati e pubblicate in Marocco e nel Kuwait.

06/05/2015 17:42:47

Cultura Inaugurati al Campus Da Vinci di Umbertide i primi due Bibliopoint

Giovedì 23 aprile, in occasione della giornata mondiale del libro, il Campus "Leonardo da Vinci" ha presentato il Progetto "Liberi di leggere: la Scuola Biblioteca", un progetto innovativo, sostenuto con il finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, che ha preso il via all'inizio di questo anno scolastico e si concluderà nel 2016. Il progetto "ribalta" il concetto di Biblioteca a scuola, facendo diventare l'intera scuola una Biblioteca dove i libri saranno ovunque: nelle aule speciali e dipartimentali, nei laboratori, in Aula Magna,  nelle aule stesse, nella nuova Aula lettura e nei Blibliopoint, una delle vere novità di questo lavoro di risistemazione. I  Bibliopoint sono stati pensati come angoli di libera lettura dislocati nei vari piani dove  gli alunni potranno prendere i libri che desiderano, leggerli in libertà anche fuori dall’edificio scolastico – magari in giardino o a casa - scambiarli con altri studenti e riportarli poi negli stessi Bibliopoint che saranno alimentati con continuità da nuovi testi donati da genitori, docenti, studenti , personale ATA  e da tutti coloro che ruoteranno intorno alle diverse iniziative culturali legate al nuovo progetto del Campus. Il programma  della serata, dedicato alla lettura e non solo, dopo la presentazione  del Progetto, ha previsto anche l' inaugurazione dei primi due Bibliopoint, frutto di un eccellente lavoro di squadra di docenti , studenti e personale ATA coordinato dalla Prof.ssa Barbara Moretti, che ha potuto contare sulla preziosa collaborazione tecnico-artistica della prof.ssa Clarissa Sirci, docente  di Disegno e Storia dell'Arte. Sono seguiti interventi che hanno messo in luce azioni qualificanti, ormai "storiche" , dell' Istituto, buone prassi come l’ "Incontro con l'Autore", presentato dalla Prof.ssa M. Antonietta De Rosa, "Il Progetto Lettura, presentato dalla Prof.ssa Tomassina Rossi con due suoi ex- studenti che hanno proiettato un interessante video sull' esperienza. Poi è stato il momento della "scuola che scrive": il Concorso letterario, presentato dalle proff. Antonella Belli e Claudia Castaldi, e la staffetta di scrittura creativa delle classi prime, quest'anno particolarmente coinvolte, di cui ha parlato la Prof.ssa  Lucia Stramaccioni. Il Dirigente Scolastico, Prof.ssa Franca Burzigotti, ha ringraziato gli alunni, i genitori, i docenti e tutti i presenti sottolineando  l' idea innovativa del Progetto che spinge verso la libertà e la soddisfazione di leggere e che rappresenta anche una "sfida", un' apertura di credito verso il senso di responsabilità degli alunni ai quali si consegna un patrimonio che potrà essere liberamente fruito, ma anche rispettato. "Sono certa di potermi fidare dei miei studenti, comunque se  qualcuno si divertirà a distruggere libri, farà  male solo a se stesso, perderà un' occasione, perché ogni libro distrutto sarà sostituito con molti altri e vincerà, come sempre, chi alimenta idee  e azioni positive" ha  affermato la Preside Burzigotti, che non ha trascurato di sottolineare quanto il Progetto sia legato alla qualità della partecipazione di tutte le componenti della scuola "Abbiamo bisogno di tutti perché il Progetto prosegua con successo: di voi alunni che siete il cuore  e l' anima di tutto ciò che facciamo, di voi genitori che ci aspettiamo protagonisti di iniziative anche autonome intorno al tema della lettura, di voi docenti che siete i motori della curiosità dei ragazzi, di voi ex alunni che dopo tanti anni trovate tempo e piacere a condividere le nostre iniziative, di voi "non docenti" che spesso in "ombra" rendete possibile ciò che facciamo ". La Dirigente infine  ha ringraziato la Prof.ssa Moretti Barbara per aver magistralmente redatto il Progetto e la Prof.ssa Birgitta Roselletti per averne curato impeccabilmente l'iter procedurale della presentazione  al Bando 2013 della Fondazione. Molto significativo l’intervento della prof.ssa Barbara Moretti che ha sintetizzato l’idea innovativa della Biblioteca aperta e libera: “Un valore aggiunto per la scuola- ha detto- la cui finalità è di tipo culturale: promuovere la lettura riscoprendo, nell’era digitale, il libro cartaceo e il suo fascino, di tipo relazionale favorendo l’incontro nei Bibliopoint tra alunni, il dialogo che parte dai libri e arriva altrove e di educazione alla cittadinanza attraverso  la tutela del bene comune: i libri liberi e disponibili per tutti e ovunque” Ricco di emozione il momento finale quando un genitore -Conti Gianpaolo-, una Docente- la Prof.ssa Ricci Paola- due alunni - Virginia Spantini e Irene Uda- e un collaboratore scolasico-  Susanna Cammarota - hanno letto alcuni brani del loro "Libro del Cuore", spiegando, con qualche momento di commozione, le ragioni della loro scelta.

29/04/2015 11:19:56

Cultura Alla Biblioteca Comunale di Umbertide letture per bambini dai 3 ai 7 anni

Leggere in biblioteca il sabato pomeriggio e la domenica mattina: questa è la nuova scommessa dell’associazione genitori “Insieme per…”, caldeggiata da tempo anche dal sindaco Marco Locchi, che ha preso il via sabato 21 e domenica 22 marzo e che verrà riproposta anche nel prossimo fine settimana. Alla prima iniziativa hanno partecipato circa 15 bambini dai tre ai sette anni, accompagnati da genitori e nonne, tutti ad ascoltare favole prima del pranzo domenicale. “Continueremo per altre sei date fino a domenica 26 aprile e poi tracceremo un bilancio. - ha affermato Leonella Zucchini, presidente dell'associazione genitori “Insieme per..” - Quale sarà l’esito, non rinunceremo a sperimentare, perché siamo convinti che promuovere la sensibilità verso la lettura sia una pratica che serve a rinforzare il senso di genitorialità, che è la missione della nostra associazione”. “E’ proprio questo il senso dell’iniziativa- ha aggiunto Aldo Manuali, pedagogista e lettore volontario - Leggere ad alta voce ai bambini fin dalla più tenera età è un’attività importante da vari punti di vista: è coinvolgente per la famiglia, rafforza la relazione adulto - bambino, ha benefici sulle capacità di apprendimento dei figli preparandoli meglio alla scuola, perché avranno un vocabolario più ricco, si esprimeranno meglio e saranno più curiosi e soprattutto, verranno educati a quella competenza emotiva ed affettiva, che oggi manca anche agli adulti. Grazie ai nostri soci, lettori volontari che offrono gratuitamente il loro tempo e la loro creatività, è da tempo che stiamo sperimentando forme, modi e luoghi diversi dove diffondere questi concetti, leggendo negli ambulatori pediatrici, alla Coop, alle favole per radio a Notti da brivido in Biblioteca, ai corsi di lettura per genitori che a breve riprenderemo perché molto richiesti”.   Per l’assessore alla Cultura Raffaela Violini l'iniziativa è in linea con le scelte dell'Amministrazione Comunale, che ha inteso, da tempo, potenziare le attività della biblioteca ampliando l’orario di apertura e riorganizzando il personale. “Con questo progetto – ha affermato l'assessore Violini - si apre un nuovo fronte per la fruizione degli spazi pubblici, in particolare la biblioteca, intesa come volano di una proposta  culturale, educativa e sociale tesa a coinvolgere il più possibile i cittadini ed in questo caso i genitori ed i bambini in orari non lavorativi. Con l’associazione genitori è da tempo che ci confrontiamo su questa tematiche e sempre più lo faremo collaborando anche con 'In Vitro' un progetto sperimentale nazionale di promozione della lettura ideato e finanziato dal Centro per il libro e attuato insieme ad enti locali ed associazioni dei bibliotecari. Umbertide svolge un ruolo attivo, con la regione Umbria, coordinando, attraverso la figura del sindaco Locchi le attività del Gruppo locale di progetto dell’Alta Valle del Tevere, che avrà il compito di seguire nel dettaglio le varie iniziative. All’interno di esso Aldo Manuali svolgerà il ruolo di coordinatore operativo dei  rappresentanti di tutti i soggetti attivamente coinvolti nel programma: rete Nati per Leggere, pediatri, bibliotecari, educatori, operatori dei servizi sociali, librai, editori e autori locali, imprenditori locali, docenti universitari. Il programma prevede l'aumento del numero dei lettori abituali, partendo dalla prima infanzia attraverso varie attività; tra queste, entro il primo anno di vita, tramite i pediatri di famiglia, si distribuiranno dei kit di primi libri alle famiglie dei nuovi nati, saranno organizzati corsi di sensibilizzazione e formazione a vari livelli per tutti gli operatori coinvolti ed inoltre, a breve, biblioteche e scuole riceveranno kit di materiali librari e informativi per arricchire gli stimoli alla lettura”. Le prossime letture alla biblioteca comunale di Umbertide rivolti ai bambini dai 3 ai 7 anni e alle loro famiglie si terranno sabato 28 marzo dalle 16 alle 17, domenica 29 marzo dalle 10.30 alle 11.30, sabato 11 aprile dalle 16 alle 17, domenica 12 aprile dalle 10.30 alle 11.30, sabato 18 aprile dalle 16 alle 17 e domenica 26 aprile dalle 10.30 alle 11.30. 

27/03/2015 14:59:27

Cultura Pasqua in Altotevere: visite guidate al Museo di Santa Croce

C’è anche la visita guidata al Museo Santa Croce di Umbertide nel programma di “Pasqua in Altotevere”, iniziativa promossa dal Museo Diocesano di Città di Castello  che vede coinvolti i comuni di Città di Castello, Umbertide, Montone e Citerna, che è stata presentata questa mattina a Città di Castello.  Nel corso della conferenza stampa, a cui ha partecipato anche il sindaco di Umbertide Marco Locchi insieme ai colleghi di Montone Mirco Rinaldi e di Citerna Giuliana Falaschi, al vicesindaco di Città di Castello Michele Bettarelli, al vescovo della diocesi tifernate mons. Domenico Cancian e alla coordinatrice dell’iniziativa Catia Cecchetti, sono stati illustrati gli appuntamenti che caratterizzeranno il periodo pasquale nei musei di Città di Castello, Umbertide, Montone e Citerna attraverso visite guidate ed eventi culturali. “Pasqua in Altotevere” farà tappa al Museo Santa Croce domenica 26 aprile alle ore 16 con l’iniziativa “Tra arte e melodie”, visita guidata alla scoperta delle opere di Luca Signorelli, promossa in collaborazione con il Comune di Umbertide e Sistema Museo. “’Pasqua in Altotevere’ dimostra che grazie all’unione di intenti e alla collaborazione tra più comuni è possibile promuovere iniziative di spessore che sapranno valorizzare e promuovere ancora di più l’importante patrimonio culturale ed artistico di cui è ricco il territorio dell’Altotevere – ha affermato il sindaco Marco Locchi – Nello specifico al Museo Santa Croce sarà possibile ammirare le opere di artisti quali Luca Signorelli e il Pomarancio, ma per il 26 aprile sarà completata anche la sezione archeologica del museo, che verrà inaugurata l’11 aprile, e che conserva i bronzetti risalenti al VI-IV secolo rinvenuti a Monte Acuto, oltre a monete, ceramiche ed altri reperti di epoca romana e dell’antica civiltà degli Umbri”. La visita guidata è gratuita e per partecipare è necessaria la prenotazione.  

26/03/2015 18:09:10

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy