Cultura Nasce il primo concorso video ''I giovani raccontano il loro territorio''

Riceviamo e pubblichiamo CONCORSO VIDEO “ I GIOVANI RACCONTANO IL LORO TERRITORIO”   Dalla collaborazione dell’ Informagiovani di Umbertide, dell’ Informagiovani di San Giustino e del Centro di aggregazione giovanile di Città di Castello nasce il primo concorso video “I giovani raccontano il loro territorio”. Approvato e pubblicato con determina n.77 del 31.1.2017 del Comune di Città di Castello, il concorso video “I giovani raccontano il loro territorio”  intende chiedere ai ragazzi di inviare un video di massimo 40 secondi, con il quale raccontare e promuovere il territorio della loro città-zona sociale.   TEMI ED OBIETTIVI DEL CONCORSO: Il progetto “I giovani raccontano il loro territorio” persegue i seguenti obiettivi: -   agevolare l’incontro, l’aggregazione e il protagonismo dei giovani tramite produzioni video con i quali i giovani dovranno raccontare e promuovere il territorio della loro città-zona sociale; -   promuovere il protagonismo giovanile cercando di cogliere tendenze, bisogni e attività espressive, mettendo al centro la loro visione del territorio; -   mappare i luoghi di incontro giovanili; -   valorizzare e agevolare la fruizione degli spazi d’incontro giovanili (formali ed informali); -   creare sinergie attraverso la mediazione degli operatori tra tutti i centri giovanili della Z.S. n. 1. Il progetto intende creare uno spot della Z.S. n. 1 attraverso l'elaborazione di video realizzati ed inviati dai giovani.   CHI PUO’ PARTECIPARE Giovani o gruppi di giovani residenti nella Z.S. n.1 (Città di Castello, Umbertide, San Giustino, Citerna, Monte Santa Maria Tiberina, Pietralunga, Montone, Lisciano Niccone) di età compresa tra i 14 anni compiuti e i 35 anni (che non abbiano compiuto, al momento della presentazione del video, il 36° anno di età). La partecipazione può essere singola o di gruppo, nel rispetto dei requisiti di età e di residenza da parte di tutti i soggetti appartenenti al gruppo. Per i minorenni è richiesta l’autorizzazione dei genitori o del tutore legale (allegato 3). La partecipazione è GRATUITA   REQUISITI TECNICI DEI VIDEO E MODALITà DI PARTECIPAZIONE I giovani interessati dovranno inviare un video con il quale raccontano e promuovono il territorio della loro città-zona sociale. Il file video deve avere durata massima di 40 secondi e deve essere inviato in uno dei seguenti formati video: MOV, AVI, MP4, MPG e deve essere di dimensione non superiore ai 50 MB. Il video va inviato tramite mail a raccontailterritorio@cittadicastello.gov.it e a ciò va allegato anche: la scheda d’iscrizione corredata da copia di  documento d’ identità in corso di validità , se minorenni la scheda d’iscrizione autorizzata da entrambi i genitori/tutore legale, l’autorizzazione al trattamento dei dati. Nel caso in cui partecipi un’associazione o un gruppo di giovani la scheda d’iscrizione deve essere compilata da un rappresentante.   SCADENZA PRESENTAZIONE VIDEO: La documentazione dovrà pervenire, a pena rischio di esclusione, entro e non oltre il 15 maggio 2017.     CRITERI DI VALUTAZIONE: La valutazione dei video avverrà attribuendo a ciascun filmato un punteggio massimo di 100 punti, distribuiti secondo le seguenti caratteristiche: -  attinenza al tema del concorso  40  punti -  protagonismo giovanile 30  punti -  creatività 20  punti -  originalità  10 punti   PREMIO: Il video che la commissione selezionerà come miglior video riceverà un premio di € 300.00.  Qualora risultassero giudicati exequo più di un video, il premio verrà suddiviso tra i vincitori.      

06/02/2017 20:17:25

Cultura » Mostre Sabato 4 febbraio al Museo di Santa Croce, presentazione di ''Kathmandu, diario di Kali Yuga''

Riceviamo e pubblichiamo Concerto, reading e presentazione del volume con CD: KATHMANDU, DIARIO DAL KALI YUGA – Museo Santa Croce, Umbertide (PG), sabato 4 febbraio ore 17.30   Sabato 4 febbraio, alle ore 17.30, presso il Museo Santa Croce (Piazza S. Francesco, Umbertide), avrà luogo il concerto con reading e presentazione del libro con CD Kathmandu: diario dal Kali Yuga (Le loup des steppes, Paris, 2016), creato da Martino Nicoletti e dal compositore Roberto Passuti, grazie alla collaborazione artistica di Franco Battiato, Teresa De Sio e Giovanni Lindo Ferretti.   L’incontro sarà introdotto e accompagnato da un concerto dal vivo degli STENOPEICA (Martino Nicoletti e Roberto Passuti), dalle letture del poeta Paolo Pistoletti, dagli interventi del percussionista Paolo Damiani.   L’opera – che costituisce il primo volume della neonata collana di poesia e immagini La pupilla di Baudelaire, creata da Martino Nicoletti e dal poeta Paolo Pistoletti – rappresenta un vero e proprio itinerario iniziatico fatto di suoni e parole alla scoperta della mitica città sacra di Kathmandu, la splendida perla dell’Himalaya incastonata tra le scintillanti vette del Nepal.  Un autentico diario dal Kali Yuga – l’oscura epoca finale che, secondo l’antica mitologia indiana, conclude un ciclo cosmico – composto da testi, fotografie e da ben 20 tracce musicali che narrano di una metropoli in pelle viva e di come questo stesso universo urlante sappia ancor oggi dispensare bagliori di autentico splendore e d’indicibile quanto affilata bellezza.   L’evento è patrocinato dal Comune di Umbertide ed organizzato dagli Amici della Biblioteca di Umbertide.   Ingresso libero   Museo Santa Croce Piazza S. Francesco 06019 Umbertide info: 075 941 4256   Vi aspettiamo!!!  

25/01/2017 12:44:51

Cultura » Mostre Conferenza stampa di presentazione del progetto ‘’Incontri D’ARTE’’ al Museo di Santa Croce

​Riceviamo e pubblichiamo   Sabato 21 gennaio 2017, alle ore 11.00, presso il Museo di Santa Croce si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del Progetto “Incontri D’ARTE”, sostenuto e patrocinato dall'Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Umbertide Maria Chiara Ferrazzano e organizzato dall'Associazione di Volontariato Oltre La Parola con la collaborazione di Mons. Pietro Vispi in questa occasione docente del corso .   Si intende proporre una serie di incontri che hanno come tema principale l’arte, in tutte le sue espressioni e nelle diverse epoche storiche. Il fine del percorso di studio e approfondimento è anche quello di creare relazioni positive e nuove tra persone che non si conoscono, in un contesto di bellezza, di storia e di arte. La particolarità di questo nostro progetto è rappresentata dal fatto che i destinatari sono i pensionati di ogni età che scelgono di tornare a studiare per tenere allenata la mente, per imparare cose nuove e per un costante aggiornamento culturale. Nella nostra città non è presente l’Università della Terza Età e questa iniziativa potrebbe rappresentare un’occasione per valutarne l’opportunità.   Alla guida di questo affascinante, ma complesso, percorso teorico ci sarà Mons. Pietro Vispi, indiscutibile conoscitore e appassionato d’arte che con le sue ricerche d’archivio ha donato alla nostra comunità molti saggi di grande interesse.   Notizie più precise su questa iniziativa verranno fornite nel corso della conferenza stampa.  

18/01/2017 08:51:59

Cultura » Mostre Adriano Bottaccioli e la sua “straordinaria avventura del Calendario di Umbertide”

Riceviamo e pubblichiamo Leggo soltanto adesso quanto scritto dagli amici Fabio, Mario e Walter che, da persone modeste come hanno sempre mostrato di essere, si sono dimenticati di ricordare di essere stati protagonisti e partecipi della straordinaria avventura  del Calendario di Umbertide. Capita raramente, soprattutto al giorno d’oggi,  di trovare un team tanto affiatato come lo siamo stati noi in questo scorcio di tempo, anche se a volte potevamo non essere d’accordo su qualche scelta; ad unirci il desiderio comune  di far partecipi i nostri concittadini della storia, delle tradizioni, dei personaggi, degli  eventi che hanno contribuito a formare la nostra comunità. La scelta degli argomenti trattati in questo quarto di secolo  è stato frutto non solo dell’intuizione del momento, ma soprattutto di ciò che la gente riusciva a trasmetterci  approvando o criticando il nostro operato (in pochissimi casi a dire il vero,  come accadde ad esempio per il formato “maxi” della edizione  del 2001 che, si diceva, non trovava posto sulle pareti delle case).  Un ringraziamento d’obbligo va all’Amministrazione comunale  che nel lontano 1992 appoggiò questa iniziativa  ed ha continuato a farlo senza interferire sulle nostre scelte editoriali ed a quanti, e sono tanti, conservano con cura nel cassetto, in ogni parte del mondo,  le varie edizioni del Calendario a testimonianza di quanto sia stato sempre vivo e presente il senso di appartenenza alla nostra comunità.                                                  Un ricordo particolare va invece a due figure essenziali ed indimenticabili come Amedeo  (quanta nostalgia per gli scontri verbali che hanno contraddistinto  la nostra antica amicizia...) e per Renato Codovini del quale ricorre in questi giorni il primo anniversario della scomparsa. Senza di loro, senza le loro profonde conoscenze e senza il grande amore che hanno mostrato per Umbertide, il Calendario  non sarebbe stato lo stesso. Mi unisco agli auguri rivolti da Fabio, Mario e Walter a chi ha raccolto il testimone, con la speranza che questa svolta editoriale e generazionale,  contribuisca a dare  nuovo impulso all’iniziativa e sia di buon auspicio per lo sviluppo della nostra città.   Adriano  

13/01/2017 16:36:28 Scritto da: Eva Giacchè

Cultura » Archivio della Memoria Umbertide: commemorazione della Giornata della Memoria e del Giorno del Ricordo

Riceviamo e pubblichiamo In programma proiezioni, letture ed esposizioni fotografiche per gli studenti delle scuole   Umbertide si prepara a commemorare la Giornata della Memoria e il Giorno del Ricordo, e a rendere omaggio alle vittime dell'Olocausto e delle Foibe. L'iniziativa, promossa dal Comune di Umbertide e curata dall'assessore alla Cultura Raffaela Violini, è rivolta agli studenti degli istituti scolastici del territorio al fine di dare vita a momenti di riflessione che contribuiscano ad educare le coscienze ad una cultura di pace e solidarietà. Venerdì 27 gennaio quindi, presso il cinema comunale Metropolis, dopo il saluto delle autorità e l'introduzione alla Giornata della Memoria con letture dedicate, alle ore 9,30 per gli studenti delle scuole medie e alle ore 11,30 per gli studenti dell'istituto superiore, verrà proiettato il film “Il viaggio di Fanny”. La pellicola è basata su una storia vera e racconta la vicenda di Fanny, una ragazzina ebrea di 13 anni che nel 1943, durante l'occupazione della Francia da parte dei tedeschi, viene mandata insieme alle sorelline in una colonia in montagna. Lì conosce altri coetanei e con loro, quando i rastrellamenti nazisti si intensificano e inaspriscono, scappa nel tentativo di raggiungere il confine svizzero per salvarsi. Un viaggio emozionante sull'amicizia e la libertà raccontato attraverso gli occhi dei bambini che consentirà ai giovani spettatori di comprendere più a fondo il dramma della guerra e della persecuzione razziale. Durante la mattinata sarà possibile visionare l'esposizione fotografica “La Shoah dei bambini” allestita presso il foyer del cinema, per non dimenticare e per promuovere una cultura della pace e del rispetto dell'altro. Venerdì 10 febbraio invece, la giornata si aprirà alle ore 9 con il saluto delle autorità e l'introduzione al Giorno del ricordo con letture dedicate, per proseguire alle ore 9,30 con la proiezione di documentari dedicati al dramma delle Foibe e dell'esodo giuliano-dalmata al quale parteciperanno gli studenti delle scuole medie e superiori. Anche in occasione del Giorno del Ricordo verrà allestita una mostra fotografica presso il Cinema Metropolis per ricordare le vittime delle foibe e far riflettere i più giovani affinché certe tragedie non accadano più.

12/01/2017 19:08:46

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy