Categorie

Sport Umbertide: premiato coach Serventi, il Sindaco:''Il nostro non è un addio ma un arrivederci''

“Questo è il momento più brutto dei nove anni trascorsi ad Umbertide perché oramai credevo che avrei terminato qui la mia carriera, ma è anche il più bello perché mi sta dimostrando ancora una volta il grande affetto che questa città ha saputo e sa ancora regalarmi”. Sono le parole di Lorenzo ''Lollo'' Serventi, oramai ex coach della Pallacanestro Femminile Umbertide che sabato mattina presso la Fa.Mo. è stato salutato dall'Amministrazione Comunale e dall'intera città di Umbertide. Dopo 210 partite ufficiali disputate con la Pfu in A1, le final four ed i play off, il primo giugno Lollo Serventi ha lasciato la città. Presente, oltre a Matteo Marsigliotti in rappresentanza della società sportiva e a tanti tifosi della Pfu, anche il sindaco Marco Locchi che ha consegnato al coach una targa per i nove anni di successo che hanno permesso di portare Umbertide ai più alti livelli sportivi, un sentito ringraziamento dell'Amministrazione Comunale e della città per un uomo che ha saputo instaurare con Umbertide e gli umbertidesi un forte e sincero legame di amicizia e rispetto. “Sono stati nove anni straordinari e il merito è soprattutto degli umbertidesi con i quali si è subito creato un feeling incredibile, che è stato e sarà per sempre unico – ha detto coach Serventi – Qui la gente aveva bisogno di sport e la pallacanestro non solo ha reso me una persona migliore ma credo che abbia fatto bene a questa città”. Serventi ha poi ricordato alcuni dei momenti salienti vissuti dentro e fuori dal parquet ad Umbertide, tra la commozione dei tanti tifosi che si sono ritrovati alla Fa.Mo. per salutare il coach. “Tutta la città di Umbertide ti ringrazia per quello che hai saputo fare per questa città – ha affermato il sindaco Marco Locchi – Non sappiamo cosa ci riserverà il futuro quindi il nostro non è un addio ma un arrivederci”. 

10/07/2017 13:49:33 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Sport Dal 7 al 9 luglio ''Judo senza barriere'' ad Umbertide

“Judo senza barriere” è l'iniziativa organizzata dal Kodokan Fratta Umbertide in occasione del “Settimo Judo Summer Camp” che si svolgerà dal 7 al 9 luglio nella nostra cittadina. L'evento agonistico vedrà anche la partecipazione di atleti dei gruppi sportivi militari e del Campione Rok Draksic (6 medaglie ai Campionati Europei e tre Olimpiadi in tre diverse categorie di peso)  sarà utilizzato dalla Nazionale Fispic per finalizzare la preparazione dei prossimi appuntamenti internazionali. Atleti ciechi o ipovedenti e ragazzi ''normodotati'' si confronteranno sul tatami senza risparmiare nemmeno una goccia di sudore, non ci sarà spazio per la retorica o il buonismo. I ragazzi saranno messi uno di fronte all'altro e a vincere sarà lo sport e l’amicizia. Come nella precedente edizione l’obiettivo dello stage è quello di spazzare via ogni barriera e ogni pregiudizio. Giovedì pomeriggio si è svolta la conferenza stampa di presentazione presso l’agriturismo Acquacalda. A fare gli onori di casa è stata l’assessore del Comune arietano Rosini Roberta che ha ringraziato il Kodokan Fratta, la società organizzatrice, per aver ancora una volta scelto Montone per una nuova iniziativa sportiva. L’assessore ha anche auspicato di poter presto avvicinare anche le scuole del Comune a questa interessante disciplina. Ha preso poi la parola il sindaco di Umbertide Marco Locchi che ha lodato i dirigenti del club per l’impegno con il quale stanno portando avanti un’iniziativa così importante che coinvolge giovani, ragazzi disabili e sport. Successivamente la parola è passata a Paolo Arcelli, presidente della Fondazione Moveo, uno dei principali sostenitori di questo progetto. Arcelli ha ricordato quanto fatto dalla neonata fondazione in questi mesi per i giovani e per lo sport: progetto Baskin e antibullismo su tutti. Il presidente della Fondazione, nata dalla passione per lo sport e per i suoi valori dell’imprenditore Marco Patata, ha anche ricordato che Moveo sta mettendo in campo ancora più energie per progetti destinati ai giovani e ai disabili. Da ultimo la parola è passata alla star della tre giorni di judo umbertidese, Rok Draksic, il tre volte olimpionico, 6 medaglie anche agli Europei, ha detto di essere felice di essere stato chiamato in Italia e di aver già collaborato in iniziative simili con i ragazzi non vedenti con la nazionale Ucraina. Draksic, reduce da un infortunio, ha detto che deciderà a settembre se proverà la corsa alla sua quarta olimpiade. Al termine della tre giorni di stage si svolgerà il Campionato Nazionale Fispic in programma domenica 9 luglio al Palamorandi.

07/07/2017 12:57:26 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Sport EuroBasket Women 2017: fallo antisportivo inesistente beffa le azzurre, Lettonia al Mondiale

Una partita avvincente, emozionante, bellissima. Poi a nove secondi dalla fine arriva un fischio arbitrale. E' un fallo antisportivo, inesistente, contro Cecilia Zandalasini, la stella della nazionale italiana di pallacanestro femminile, una delle giocatrici più forti d'Europa. 2/2 dalla lunetta per le lettoni, il tiro della disperazione di Capitan Masciadri non va a segno.  Sfuma così il sogno di vedere, dopo 23 anni, l'Italia al Mondiale di basket femminile. Finisce 68-67. Disperazione e lacrime per l'epilogo di un'avventura iniziata venerdì 16 giugno con la vittoria contro la Bielorussia, passando per un'altra partita che ci ha lasciati con l'amaro in bocca, la sconfitta per un solo punto contro la Turchia. Anche in quell'occasione, dubbi sull'operato della terna arbitrale. Azzurre poi vittoriose contro Slovacchia ed Ungheria, prima che il Belgio negasse alle azzurre la semifinale. In campo tre giocatrici ex PF Umbertide: Sabrina Cinili, Gaia Gorini e la lettone Aija Putnina, quest'ultima protagonista in maglia bianco-azzurra nella stagione 2013-2014. Italia: Penna 2, Gorini ne, Sottana 13, Zandalasini 25, Dotto 4, Masciadri 9, Formica 2, De Pretto ne, Crippa 5, Ress 5, Cinili 2 All.: Capobianco. Lettonia: Strautmane, Babkina, Basko 11, Putnina 15, Steinberga 13, Brumermane, Dreimane ne, Krastina 5, Jakobsone, Vitola 15, Laksa 9, Kreslina ne

24/06/2017 14:41:26 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy