Categorie

Sport Calcio a 5 per ipovedenti: Fano Campione d'Italia dopo il poker del Pesaro 2001

Riceviamo e pubblichiamo A Volpago del Montello, in provincia di Treviso, si sono svolte le fasi finali del campionato italiano di calcio a 5 ipovedenti.  Il Cit Turin ha sconfitto la grande favorita G.S.I. Pesaro 2001 targata LUPO  per l'occasione, che fra l'altro aveva chiuso al primo posto la regular season. I piemontesi, quarti al termine della fase regolare, hanno vinto con 2-1 al termine di una gara tesa e combattuta. Solo i gravi infortuni dei leader e il consecutivo black out nella ripresa hanno fermato, oltre ai quattro pali presi, i campioni d'italia uscenti all'impresa. Nell'altra semifinale, successo dell'Adriatica Fano che ha battuto 7-3 i Tigers Paralympic Sport Cagliari. Il terzo posto va ai sardi che nella finalina superano Pesaro 2001 dopo i calci di rigore 6-5 (3-3 al termine dei tempi supplementari). L'Adriatica UICI Fano batte in finale 5-1 il Cit Turin (Torino) laureandosi Campione d'Italia, conquistando il suo quinto scudetto.  Nel corso della premiazione, che si è svolta alla presenza del presidente della Fispic Di Girolamo, è stato premiato Ghanem Bekrou, giocatore del Fano, come capocannoniere della stagione. Inoltre sono stati consegnati riconoscimenti per Stefano Doimo, presidente del Futsal Treviso, e per l'arbitro Angelo Matteazzi per il raggiungimento dei limiti di età per arbitrare. Il Consiglio Federale fa i complimenti a tutte le squadre che hanno partecipato al campionato. Mentre la Presidente dell'UICI, il Sindaco Seri, gli Assessori Bargnesi e Del Bianco del Comune di Fano, si congratulano con il Presidente Falasconi e con il Direttore Sportivo Emilio Brunetti per la costanza e l'impegno in questo lungo periodo senza vittorie, che ha visto l'Adriatica UICI Fano ricucirsi lo scudetto. Ora il G.S.I. LUPO Pesaro 2001 dovrà chiudere questa pagina negativa guardando avanti, ovvero al prossimo impegno: la fase finale della Coppa Italia il 24 e 25 giugno molto probabilmente a Torino, ricaricandosi dopo questa grossa delusione e grande amarezza di questi due giorni. "Volevamo sicuramente confermarci per conquistare il "Leggendario", quinto scudetto consecutivo,- ammette il Presidente Gramolini- ma non è stato possibile perchè abbiamo avuto quei due infortuni maledetti e soprattutto davanti un Cit Turin che ha dato tutto e ci ha messo alle corde, in più noi non siamo riusciti a rimanere in piedi come Rocky ma siamo caduti come polli... Devo fare i complimenti ai nostri avversari, che forse rincontreremo a Torino in Coppa Italia, al Cagliari e agli organizzatori ma soprattutto a Filippucci per essersi avvicinato a questo sport facendoci indossare una nuova divisa targata Lupo. L'impegno e la costanza di questo gruppo sportivo rappresenta una ricchezza per tutti noi, un esempio certo per la collettività." Prima della Coppa Italia però ci saranno i Mondiali, e cinque elementi del Pesaro 2001 sono stati convocati a difendere i colori azzurri in quel di Cagliari. ALBO D'ORO 1998/99 ADRIATICA  PESARO 1999/00 U.I.C. ROMA 2000001 NON VEDENTI VICENZA 2001/02 NON VEDENTI VICENZA 2002/03 TERRA DI LAVORO CASERTA 2003/04 TERRA DI LAVORO CASERTA 2004/05 U.I.C. ROMA 2005/06 U.I.C. ROMA 2006/07 U.I.C. ROMA 2007/08 NOiVED NAPOLI 2008/09 U.I.C. ROMA 2009/10 ADRIATICA U.I.C. FANO 2010/11 ADRIATICA U.I.C. FANO 2011/12 ADRIATICA U.I.C. FANO 2012/13 INVICTA PESARO 2001 2013/14 INVICTA PESARO 2001 2014/15 INVICTA PESARO 2001 2015/16 INVICTA PESARO 2001 2016/17 ADRIATICA U.I.C. FANO

22/05/2017 12:17:34 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Sport PF Umbertide: il Capitano Giulia Moroni giocherà a Broni nella stagione 2017/2018

Giulia Moroni è il primo nuovo innesto della Techedge Broni, lo comunica la società dopo aver raggiunto un accordo con la play marchigiana classe ’94 per la stagione 2017/2018. Nata a Loreto (AN) il 12 maggio, Giulia esordisce a 15 anni in Serie A2 con il Faleria 2000 Basket (Porto San Giorgio). Dal 2010 gioca per l’Ancona Basket sempre in A2 e resta nella società dorica per quattro stagioni mettendo a referto ottime prestazioni. Nella stagione 2014/2015 passa alla Pallacanestro Vigarano in serie A1 dove ha una media punti di 8,9 in 26,6 minuti d’impiego. Il 19 febbraio 2015 viene ceduta ad Umbertide, gioca per tre stagioni diventando anche capitana della squadra umbra. nell’ultimo campionato, finito proprio con Broni negli ottavi dei play off scudetto, segna 5,1 punti di media in 24 minuti. “Avendo giocato cinque volte contro Broni quest’anno – spiega la neo biancoverde Giulia Moroni -, ho potuto ‘vedere’ e ‘conoscere’ un po’ l’ambiente, quindi la scelta di venire a giocare qua è stata abbastanza facile. Bel clima, pubblico caldo, ambiente sano in cui sicuramente si potrà lavorare bene.” Che giocatrice sei? “Mi piace mettermi a disposizione delle compagne a seconda delle richieste dell’allenatore – continua Giulia -. Mi piace il gioco di squadra e spero di riuscire a trasmetterlo a tutto il gruppo. Per la prossima stagione non mi sbilancio… sono leggeremente scaramantica! Dipenderà solo da noi e sono sicura che ce la metteremo tutta per fare bene. Il pubblico a Broni è sicuramente un fattore determinante e un grande stimolo, sono sempre stata dell’idea che i tifosi siano il sesto uomo in campo. Saluto tutti e ci vediamo al raduno per iniziare una nuova stagione insieme!” Uff.Stampa PF Broni

19/05/2017 22:00:28 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Sport Umbertide: cresce l'attesa per l'incontro amichevole di Baskin al Campus ''Da Vinci''

UMBERTIDE : Cresce l’attesa per l’incontro amichevole di baskin tra il Campus “Leonardo da Vinci ” di Umbertide e i Panda Baskin Altopascio di Lucca in calendario sabato 20 maggio alle 11,30 alla palestra del liceo. “L’evento rappresenta il momento conclusivo del Progetto Baskin che il nostro istituto ha sperimentato con successo durante questo anno scolastico grazie anche al sostegno della Fondazione Moveo del presidente Marco Patata e del Comune di Umbertide. Una ventina di ragazzi hanno partecipato con entusiasmo a questa attività, una nuova disciplina sportiva ispirata al basket, in cui diversamente abili e normodotati giocano nella stessa squadra”, scrive il dirigente scolastico Franca Burzigotti.  Grazie, aggiungiamo noi, all’intuizione del professor Silvio Bartolini, che all’iniziativa ha dedicato anima e corpo. Ogni venerdì pomeriggio “studenti dell’istituto e non, giocatori del Basket Club Fratta e dilettanti si incontrano per allenarsi e giocare insieme. I più esperti si offrono come tutor ai singoli partecipanti, insegnando loro un approccio innovativo allo sport che non è restrittivo per tutti coloro che hanno difficoltà a svolgerlo per limitazioni motorie. Inoltre, per favorire l’abilità di ragazzi particolarmente limitati nei movimenti, alcuni professori ingegneri si sono resi disponibili per progettare insieme ad alcuni alunni del quinto anno un dispositivo telecomandato di lancio automatico del pallone”, si legge nel giornalino d’istituto.  

17/05/2017 18:45:32 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Sport Domenica 7 maggio la terza edizione del Torneo Agape ''Memorial Manlio Citti'' all'Usu di Umbertide

Sembra solo ieri che abbiamo salutato il 2016 ed invece 4 lunghi mesi sono passati come un battito di ciglia, forse corrisponde a verità il detto “il tempo vola quando si è impegnati! Perché in questi mesi all’Agape l'attività è stava decisamente intensa: tutte le partite di ben 9 categorie dagli allievi ai piccoli Amici che hanno terminato i vari campionati da qualche giorno ad eccezione dei giovanissimi provinciali che, dopo la bella cavalcata svolta in questa stagione che li ha portati a conquistare con merito il 2° posto, ora si stanno lottando nei play-off la possibilità di partecipare al campionato regionale nella prossima stagione. Come se questo non fosse abbastanza, gli ultimi mesi invernali sono stati caratterizzati da altre due iniziative in casa GialloBlu; la prima è “SOCCER AND ENGLISH”, progetto pilota, nato dalla sinergia tra Agape e il Prof. Pietro Gianfrancesco, rivolto ai ragazzi degli anni 2006/2007 che hanno avuto la possibilità di imparare in modo innovativo inglese durante le sedute di allenamento. Agape non si è accontentata di formare solamente i suoi ragazzi, ma si è dedicata anche ai suoi allenatori e collaboratori tecnici rivolgendo loro un corso di aggiornamento tenuto dal Responsabile del Settore Giovanile del Gubbio, Lucio Bove, ex allenatore delle giovanili dell’Atalanta. Ora a primavera inoltrata, anche se il tempo in questi giorni ricorda l'inverno appena trascorso, Agape mette il piede sull’acceleratore, e invece di rallentare dopo un periodo così intenso, propone l'edizione 2017 del suo Torneo, il III Torneo Giovanile Agape Umbertide - Memorial Manlio Citti che si terrà domenica 7 luglio presso l'impianto sportivo Usu di Umbertide. Infatti questa è la prima edizione senza la presenza di un caro amico, dicono i vertici Agape, nonché primo direttore sportivo del settore giovanile, scomparso recentemente. Edizione quindi che si preannuncia carica di significato, di emozioni e di… calcio giocato: 54 squadre iscritte, 81 partite previste per il torneo di puro settore giovanile più atteso del comprensorio che accompagnerà oltre 500 ragazzi alla fine della scuola visto che la finale è prevista per il 17 giugno. I vertici Agape vogliono esprimere un sentitissimo grazie a tutti quelli che permettono a questo di accadere, a partire proprio dall’amico Manlio.

04/05/2017 11:15:29 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy