Categorie

Sport Judo: l'umbertidese Francesco Brachelente ai Campionati del mondo

Riceviamo e pubblichiamo Ricomincia la stagione del Kodokan Fratta e inizia subito con una grande sfida:  i Campionati del Mondo Master. Francesco Brachelente, portacolori umbertidese, il 30 settembre salirà sul tappeto di Olbia per tentare una sfida impossibile. Classe 87, sembrava aver detto addio al judo nel 2016 dopo un grave infortunio al ginocchio. Pochi mesi dopo la passione per la disciplina olimpica proveniente dal Giappone lo ha convinto a rimettersi in gioco.  “A dire la verità – spiega il tecnico Mirco Diarena – non è assolutamente pronto per fare una gara, figuriamoci un Campionato del Mondo. Un Mondiale in casa però è effettivamente un’occasione che merita di essere presa al volo e vissuta fino in fondo. Il ragazzo ha ancora tantissimi problemi con i cambi di direzione e con l’appoggio, inoltre non riesce a portare le tecniche con la fluidità di prima ma si sta impegnando a fondo e merita questa chance. È un po’ come portare un trattore a una gara di Formula Uno ma chissà, come dice la canzone, che con il trattore non sia la volta buona che andiamo a comandare”. Da 20 anni il Kodokan Fratta è leader nel judo agonistico e questa di Brachelente e solo l’ennesima competizione prestigiosa in cui il club si cimenta. Dal 2016 ha ampliato la sua offerta affiancando alla scuola judo e ai corsi agonistici anche lezioni di difesa personale, percorsi funzionali e pilates. “Più che per motivi di business – ha proseguito Diarena – abbiamo ampliato l’offerta per dare la possibilità a tutti i componenti della famiglia di avvicinarsi al nostro club. È bello vedere bambini e genitori tutti insieme sul tappeto”.

12/09/2017 20:44:14 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Sport La squadra dei Carabinieri si aggiudica il Memorial ''Donato Fezzuoglio''

Memorial e beneficenza fanno il pieno a Città di Castello dove si è ricordato il Carabiniere Donato Fezzuoglio, con il triangolare “interforze”, fra le formazioni dei Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza, nona edizione, nell’ambito della 20esima edizione del torneo di calcio giovanile organizzato dall’Asd Cerbara. Nella stessa serata, cena di beneficenza a favore dell’FDM Parent Project con la partecipazione di circa 100 persone. La serata ha visto la presenza della moglie di Donato, Emanuela Becchetti, del figlio Michele e dei familiari del carabiniere accanto al neo- maggiore, Giuseppe Manichino che ha ricordato la sua vicinanza alla società del Cerbara calcio che due anni fa coincise con la prima uscita ufficiale al suo arrivo a Città di Castello. Ringraziamenti particolari da parte del Presidente dell’FDM, Renato Pescari che ha sottolineato il clima familiare della serata e l’importanza della raccolta fondi per la ricerca. Al termine della “contesa” calcistica, che ha decretato la vittoria finale del torneo da parte dei Carabinieri, sulla Polizia e Guardia di Finanzia, l’amministratore delegato dell’Asd Cerbara, Silvano Petturiti, che ha condotto la serata, ha consegnato i premi assieme al presidente, Giorgio Bettacchioli ringraziando in particolare i ragazzi della pro- loco ed il Presidente Andrea Santinelli fondamentali per la riuscita dell’iniziativa: hanno consegnato i premi anche il vice-presidente Dino Braganti ed i consiglieri Claudio Pincardini e Roberto Gragnoli.  

12/09/2017 20:38:27 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy