Categorie

Sport Il Volley Umbertide si aggiudica al tie break il derby altotiberino di serie D contro il Trestina

Nella breve trasferta domenicale le umbertidesi dominano i primi due set, poi decidono di “regalare” tutto il possibile, ma ritrovano gioco e convinzione al tie break, aggiudicandosi l’incontro (3 – 2) di Raffaello Agea Trestina – Venerdì scorso era stato giorno di auguri e di strenne per il Volley Umbertide, con una bella e partecipata conviviale (150 persone tra atlete, allenatori, dirigenti, genitori, simpatizzanti e tifosi) nel corso della quale le ragazze di tutte le squadre della società avevano ricevuto un dono. E forse è stata proprio l’atmosfera natalizia a caratterizzare la prestazione della squadra di coach Gabriele Violini, che ha fatto di tutto per regalare alle avversarie il possibile e l’impossibile. Il punteggio finale potrebbe indurre a pensare ad una partita molto combattuta, ma in realtà sono stati proprio i regali delle ospiti a caratterizzare il match. All’inizio funziona tutto bene per le biancorosse, che soprattutto in attacco sfoderano una prestazione degna di nota. Poi, però, quando conducono con largo margine (8 punti), cominciano le regalìe. C’è un incredibile break di 9 punti delle padrone di casa, che non possono far altro che ringraziare e continuare a fare il loro gioco. Il parziale finisce con un risicato 25 – 23 per Umbertide, che nel finale riesce a rimettere in sesto i propri meccanismi. Il secondo game è la fotocopia del primo e non c’è molto da dire rispetto a quello iniziale. Stesso discorso per il terzo set, con la differenza che la rimonta di Trestina, sostenuta soprattutto dal servizio, ma ancora una volta con la complicità di singolari errori delle ospiti (soprattutto in attacco), si concretizza con un 25 a 23 in favore delle prime. Il copione si ripete nel corso della quarta frazione, ma sul 24 a 20 per Umbertide, la squadra di Violini potrebbe chiudere agevolmente la partita. Non è così perché il ripetersi di errori sicuramente evitabili da tutte le parti del campo e una specie di “blocco” in prima linea, sono gli ingredienti della rimonta di Trestina, che grazie ad un parziale di 6 a 0, porta la sfida al tie break. Alla fine vince il Volley Umbertide, che come sempre all’inizio dei parziali è in grado di controllare agevolmente il punteggio, aggiudicandosi il gioco decisivo con il punteggio di 15 a 10. Certo, a volte il servizio delle padrone di casa, che comunque hanno difeso molto bene, ha messo in difficoltà le avversarie. Ma nell’economia complessiva del match, hanno pesato soprattutto i più volte ricordati (evitabili) errori ed una prima linea di Umbertide ingessata. Si potrebbe dire un punto perso, perché visto l’andamento dei parziali le ospiti avrebbero potuto far proprio l’intero bottino. Ma in queste situazioni è meglio guardare il bicchiere mezzo pieno, piuttosto che mezzo vuoto; e soprattutto guardare alla classifica, che in virtù dei 2 punti conquistati, consente ad Umbertide di stazionare al sesto posto, ma a soli 5 punti dalla vetta ed in piena zona play off. Il tabellino Trestina Volley – Umbertide Volley 2 – 3 Parziali: 23 - 25, 22 - 25, 25 - 23, 26 - 24, 10 - 15 Volley Umbertide: Ubaldi M. (C), Ottaviani, Palazzetti, Ercolani, Biccheri, Tellini, Bianchini, Governatori, Rometti, Giuletti A. (L1), Giulietti M. (L2). N.e: Governatori, Moretti. Allenatore: Gabriele Violini Trestina Volley: Ciapetti, Polenzani, Guerri, Borsi, Pazzi, Cannizzaro, Gambino, Paradisi, Carletti.  Allenatore: Giampaolo Rossi (dati relativi agli scores individuali ed altro non disponibili) Arbitro: Daniele Persichini

21/12/2017 21:03:22

Sport Basket: PF Umbertide, ancora sconfitta a testa alta

Impresa sfiorata per la Pallacanestro Femminile Umbertide contro La Spezia. In un PalaMorandi con 50 spettatori, visto l’orario inconsueto, le ragazze di coach Contu cedono solo nel finale ad una squadra che vanta nel roster giocatrici di esperienza, quali Elisabetta ‘’Betty’’ Linguaglossa, ad Umbertide in A1 nella stagione 2013-2014. Le bianco-azzurre partono a razzo ma vengono raggiunte allo scadere del primo quarto. Ritmo altalenante nel secondo periodo, ma nel finale di quarto le spezzine allungano per il 38-31, punteggio che manda le squadre al riposo. Nel terzo quarto ancora in avanti le liguri allungano, ma la PFU non ci sta, Landi e compagne mettono il turbo e toccano il meno 1. Periodo che si chiude con il punteggio 50-49 per La Spezia. L’ultimo quarto è ancora un inseguimento tra le liguri e le umbertidesi, negli ultimi due minuti però, La Spezia allunga e porta a casa i due punti. Punteggio finale 59-64. PF Umbertide che esce ancora a testa alta. Da segnalare i 18 punti personali di Chiara Fusco e gli 11 di Paolocci. Ora pausa natalizia, la squadra tornerà ad allenarsi il 28 dicembre, po di novo pausa per Capodanno ed il 2 gennaio di nuovo al lavoro, con il neo-acquisto Jovana Mandic ed il 6 gennaio alle 16:30 scontro diretto in chiave salvezza ad Alghero. Si tornerà a giocare in casa domenica 14 gennaio alle 18.   Pall. Femm. Umbertide: Giudice 4, Landi 5, Fusco 18, Conti ne, Dettori 7, Zucchini 2 ,Paolocci 11, Meschi 8, Cutrupi 4, Catalino. Allenatore: Alessandro Contu.   La Spezia: Gomes Da Silva 6, Lucca ne, Corradino 4, Templari 20, Mazza, Tosi, Linguaglossa 16, Cadoni 15, Innocenzi 3, Giuseppone, Olajide, Stoichkova. Allenatore: Marco Corsolini.   Arbitri: Picchi di Ferentino e Lupelli di Aprilia.   Risultato finale: 59-64 (15-16, 31-38, 49-50)    

20/12/2017 22:13:26 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy