Notizie » Società Civile A Umbertide tre weekend tra cultura ed enogastronomia

Visite guidate, conferenze, passeggiate nel centro storico e proiezioni di film, il tutto accompagnato da degustazioni di prodotti tipici locali. E' “Gusta la cultura”, l'iniziativa che delizierà, è proprio il caso di dirlo, umbertidesi e turisti per tre fine settimana dal 23 maggio al 20 giugno. La rassegna è promossa dal Comune di Umbertide e finanziata dalla Regione Umbria con fondi del Programma di sviluppo rurale per l'Umbria 2007-2013; lo scopo è quello di promuovere il binomio, sempre più vincente, tra cultura ed enogastronomia, valorizzando contemporaneamente le bellezze artistiche e culturali del territorio e  le eccellenze enogastronomiche locali. Per tre sabati (23 maggio, 6 giugno e 20 giugno) quindi sarà possibile partecipare a visite guidate alla scoperta del centro storico di Umbertide o degli scavi archeologici di Torre Certalda oppure conoscere più da vicino le opere del Signorelli, ma anche partecipare a convegni sull'alimentazione e i prodotti a km zero e assistere a proiezioni di film in lingua inglese, il tutto condito con degustazioni di finger food, assaggi dei presidi Slow Food e aperitivi rigorosamente a km 0. Tra i protagonisti della rassegna ci sarà anche il Mercato della Terra che nelle tre giornate della rassegna sarà presente in piazza Matteotti per tutto il giorno offrendo i propri prodotti a km 0. Il primo appuntamento a cavallo tra cultura ed enogastronomia è sabato 23 maggio: oltre al Mercato della Terra, alle ore 18 presso il Museo Santa Croce si terrà “Alla scoperta del Signorelli tra arte e territorio”, conferenza con lo storico dell'arte Tom Henry e la prof.ssa Valentina Ricci Vitiani, a cui seguirà un aperitivo mentre dalle ore 16 alle ore 18 sarà possibile partecipare a “Girogustando”, passeggiata nel centro storico di Umbertide con aperitivo, un itinerario per entrare in contatto con l’anima della città tra storia, curiosità e sapori locali (ingresso gratuito, per prenotazioni ec.bookingoffice@gmail.com). Sabato 6 giugno dalle ore 17 alle ore 19 tornerà “Girogustando” mentre dalla mattina al tardo pomeriggio in piazza Matteotti verranno offerte degustazioni gratuite di finger food a base dei prodotti del Mercato della Terra a cura dell'associazione Le Cuoche erranti. Sabato 20 giugno invece il Mercato della Terra sarà animato da degustazioni offerte dai presidi Slow Food mentre alle ore 10 al Centro socio-culturale San Francesco si terrà il convegno “Alimentazione di qualità e prodotti a Km 0”; durante la giornata sarà inoltre possibile partecipare, su prenotazione (umbria.archeologica@libero.it, 328 3914035), alle visite guidate agli scavi archeologici di Torre Certalda, a cura dell'associazione Umbria Archeologica. Nel cartellone di “Gusta la Cultura” è stata inoltre inserita “Cinewine”, rassegna che propone la proiezione al cinema Metropolis di film in lingua inglese con sottotitoli in italiano nelle giornate di domenica 17 e sabato 30 maggio, seguita da degustazioni di vini e aperitivi a base di prodotti tipici locali.

14/05/2015 18:15:30

Notizie » SLIDER Fate i Secchioni: premiati i vincitori

Sono state premiate questa mattina presso il Centro socio-culturale San Francesco le scuole umbertidesi che hanno partecipato al progetto didattico “Fate i secchioni! L'arte del riciclo” promosso da Gesenu spa in collaborazione con il Comune di Umbertide. Sono stati oltre 2.000 gli studenti che hanno preso parte al concorso che ha coinvolto le scuole di ogni ordine e grado, dall'infanzia all'istituto di istruzione superiore. Il progetto didattico consisteva nel personalizzare e graficizzare i contenitori in cartone per la raccolta della carta e della plastica consegnati alle varie classi, consentendo agli studenti di dare libero sfogo alla propria fantasia e creatività, ma soprattutto sensibilizzando le nuove generazioni alla differenziazione e al riciclo dei rifiuti. Così questa mattina Laura Marconi, responsabile del progetto di Gesenu, alla presenza del sindaco e dell'assessore all'Ambiente del Comune di Umbertide, ha provveduto a consegnare i premi, congratulandosi con gli studenti per i lavori svolti. Armati di pennarelli, matite, tempere e bombolette spray, bambini e ragazzi hanno infatti colorato e decorato i contenitori in cartone, dando vita a vere e proprie opere d'arte che porteranno un'ondata di colore e di allegria in classe, lanciando al contempo un chiaro messaggio: riciclare è fondamentale per rispettare l'ambiente e consegnare un mondo più pulito alle generazioni future. Per le scuole primarie, al primo posto si è classificata la scuola “Garibaldi”, seguita dalla “Di Vittorio” mentre sul gradino più basso del podio è salita la scuola primaria di Lisciano Niccone. Un premio speciale è stato poi consegnato alle scuole dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado di Pierantonio che hanno deciso di lavorare insieme e presentare un unico progetto. Per la scuola secondaria di primo grado, è stato premiato l'istituto comprensivo Umbertide – Montone – Pietralunga mentre per le scuole superiori sono stati premiati gli studenti dell'Istituto “Leonardo Da Vinci”.

13/05/2015 15:05:40

Notizie » Politica Umbertide Cambia non partecipa alle elezioni regionali

Riceviamo e pubblichiamo da Umbertide Cambia La chiarezza politica, la concretezza dei programmi e il rispetto per i cittadini stanno alla base di Umbertide cambia. Per questo ci corre il dovere di evidenziare la nostra posizione rispetto alle prossime elezioni regionali, un vero banco di prova per i territori e per il rinnovamento del modello di Regione. Purtroppo, però, né i territori né tantomeno il cambiamento regionale sono i protagonisti di tali elezioni, strette tra conservazione dell’esistente e ristretta partecipazione. In realtà, abbiamo promosso da un anno a questa parte la costruzione, in coerenza con la nostra lista civica, di un’Alleanza dei territori formata dalle liste civiche comunali di tutta la Regione.  Il risultato è stata la denuncia dell’incostituzionalità della legge regionale umbra (che ancora rimane tale) e la presentazione, discussa in Consiglio regionale, di una nostra proposta di legge elettorale che vedeva come primo attore il territorio. Tale proposta è stata bocciata sia dalla destra che dalla sinistra, entrambi d’accordo sulla conservazione delle attuali posizioni di potere. Mancando un minimo di legittimità e garanzia politica, Umbertide cambia ha deciso di non partecipare alla competizione elettorale, che ha già stabilito il risultato, e conseguentemente di non appoggiare alcuna lista e/o candidato, che si sono resi responsabili di una “legge truffa”. Per questo non facciamo accordi con nessuno e non negoziamo con chicchessia. Peraltro, i candidati territoriali non sembrano avere alcun appeal, rappresentando un passato che non passa. Pertanto, Umbertide cambia continuerà la propria battaglia sulla democrazia nei territori e in città, tenendo presente i suoi due punti fondamentali: l’Umbria come parte della macroregione dell’Italia mediana (la sola che ci può togliere dall’isolamento nazionale) e la lotta alla partitocrazia. Non vogliamo essere corresponsabili dell’accordo di potere di questa sinistra e di questa destra, che ha già dato la “vittoria mutilata” al partito dell’astensione. Gianni Codovini, Presidente dell’Associazione Umbertide cambia.

12/05/2015 18:20:02

Notizie » SLIDER Umbertide: cittadini donano 2500 euro al Comune per aiutare anziani bisognosi

Solitamente quando qualcuno bussa alla porta dell'Ufficio dei servizi sociali del Comune è per chiedere aiuto, ma questa volta ad Umbertide la solidarietà ha viaggiato in direzione opposta, dando vita ad un bel gesto di aiuto verso il prossimo che ha reso orgogliosa l'intera comunità. Protagonisti sono stati alcuni cittadini umbertidesi che hanno voluto donare la bella somma di 2.500 euro ai Servizi sociali del Comune di Umbertide al fine di aiutare i più bisognosi. Nello specifico i benefattori hanno espresso la volontà di contribuire a sostenere, con quella donazione, gli anziani che si trovano in situazioni di disagio. Un bel gesto che dimostra come la solidarietà e la coesione sociale siano ancora oggi, nonostante le difficoltà dettate dalla crisi economica, i valori su cui si basa la comunità umbertidese che sa rispondere ai bisogni e alle esigenze dei più deboli. D'altronde ad Umbertide il volontariato ha radici fortissime, come dimostra il gran numero di associazioni presenti e attive sul territorio, ma è la prima volta che dei cittadini decidono di fare una donazione al Comune, contribuendo così a sostenere l'attività dei Servizi sociali. Di fronte a questo bel gesto di solidarietà che rende orgogliosa tutta la comunità umbertidese, l'Amministrazione comunale ringrazia di cuore gli autori della donazione, assicurando che la somma donata verrà utilizzata per sostenere gli anziani più in difficoltà, sulla base delle segnalazioni dell'Ufficio dei Servizi sociali. Inoltre, l'Amministrazione Comunale ricorda che è a disposizione un conto corrente bancario sul quale effettuare donazioni per aiutare le famiglie che versano in condizioni di disagio. Per fare una donazione basta fare un versamento sul conto corrente bancario intestato al Comune di Umbertide presso Unicredit spa IBAN IT82 W02008 38743 000401401254, o tramite bollettino di conto corrente postale sul conto n. 12295069 intestato al Comune di Umbertide, indicando come causale “Contributi per presa in carico famiglie in disagio sociale”. I contributi raccolti saranno utilizzati per aiutare le famiglie bisognose attraverso i Servizi sociali, settore sul quale l’Amministrazione Comunale ha riservato sempre un’attenzione particolare, senza ricorrere a tagli e mantenendo gli oltre 35 servizi offerti in maniera continuativa sul territorio. Infine è possibile per i contribuenti devolvere il proprio 5 per mille della dichiarazione dei redditi al Comune di Umbertide da destinare al  settore del sociale. 

12/05/2015 14:38:49

Notizie » SLIDER Expo 2015: il Comune di Umbertide aderisce alla Carta di Milano

Il Comune di Umbertide ha risposto all'appello lanciato dall'Anci e, con apposita delibera di Giunta, ha aderito alla Carta di Milano, il documento proposto da Expo Milano 2015 per riaffermare e sostenere il diritto universale al cibo. Oggi circa 800 milioni di persone soffrono di fame cronica e più di due miliardi di persone sono malnutrite. Eppure ogni anno 1,3 miliardi di tonnellate di cibo vengono sprecate, mentre le risorse della terra, le foreste e i mari sono sfruttati in modo insostenibile. Una delle maggiori sfide dell’umanità è infatti quella di nutrire, attraverso processi inclusivi e partecipativi, una popolazione in costante crescita, senza danneggiare l’ambiente e di affermare con forza che il diritto al cibo sano, sufficiente e nutriente è un diritto umano fondamentale. E' per raggiungere questo obbiettivo che nell'ambito di Expo Milano 2015 e del suo slogan “Nutrire il pianeta, energia per la vita” che è nata la Carta di Milano, che, attraverso il diritto al cibo, riafferma anche il diritto alla nutrizione, alla salute, alla cultura, al dialogo, all’innovazione, alla sostenibilità e all’identità. Principi che Anci ha invitato ad adottare come strumento di azione,  educazione ed iniziativa, proponendo ai Comuni e ai cittadini tutti l'adesione alla Carta di Milano, appello al quale il Comune di Umbertide ha immediatamente risposto, sottoscrivendo il documento e facendone propri i principi, finalizzati a consegnare alle generazioni future un mondo in cui nessun uomo e nessuna donna sia senza cibo e ad assicurare ad ogni persona un cibo sano, pulito e giusto.

11/05/2015 19:32:45

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy