Notizie » Società Civile Successo per la prima esposizione di avicoli ornamentali

Con il patrocinio del Comune di Umbertide e grazie alla disponibilità della ditta Alunni Armando che ha gratuitamente messo a disposizione i locali di via Madonna del Moro, si è svolta lo scorso fine settimana l'esposizione sociale degli allevatori umbri di avicoli ornamentali. Il giudice Simone Cepollina, vice presidente della Federazione nazionale, assistito dalla segretaria della Federazione Sonia Tortora, ha valutato scrupolosamente i soggetti in mostra, proclamando i seguenti campioni di razza: Anatra nana, una femmina di Moreno Sigismondi con 96/100 che si aggiudica anche il titolo di campione assoluto delle femmine; Plymounth rock, un maschio di Radu Doru con 95/100 che si aggiudica anche il titolo di campione assoluto tra i maschi; Padovana nana, una femmina di Lorenzo Torrioni con 95/100; Moroseta con barba, una femmina di Simone Venarucci con 95/100; Cornisch una femmina di Alfiero Tosti con 96/100; Al giudizio è seguito un seminario in cui si è discusso dei difetti che maggiormente vengono riscontrati in sede di giudizio, dei sistemi di preparazione dei soggetti alle esposizioni e dei consigli per favorire il miglioramento delle razze. Alla fine delle giornate con valore zootecnico che hanno suscitato l'unanime gradimento dei soci, un ulteriore motivo di soddisfazione è emerso dall'affluenza costante e continua alla mostra di estimatori e semplici curiosi, adulti e bambini. Nelle due giornate di esposizione sono stati almeno 800 i visitatori, incuriositi ed interessati a conoscere da vicino le particolarità delle razze esposte. I soci si sono alternati con piacere a rispondere alle numerose domande e a spiegare che forse, piuttosto che allevare una razza adatta a tutto, è meglio conoscere e scegliere la razza che più si adatta alle proprie necessità. La stragrande maggioranza dei visitatori proveniva da Umbertide e dagli altri Comuni altotiberini ma si è registrata anche una buona presenza di perugini, eugubini, gualdesi, ternani, diversi anglo-americani e, a titolo di curiosità, tre spagnoli, due greci e un'argentina. L'obbiettivo dell'Associazione umbra avicoltori è di fare di questo evento un appuntamento fisso per gli avicoltori umbri con il desiderio di allargare la manifestazione alle associazioni delle regioni limitrofe e agli allevatori di altre specie ornitologiche. L'Associazione Umbra Avicoltori ringrazia infine il sindaco Marco Locchi e l'assessore all'Agricoltura Paolo Leonardi per il supporto e la fiducia che hanno concesso alla manifestazione e che consentono di progettare con tranquillità l'edizione del prossimo anno.

21/10/2015 16:07:13

Notizie » Società Civile Cristianesimo e Islam a confronto, sabato 24 ottobre iniziativa pubblica a San Francesco

Due religioni e due culture a confronto, per dare vita ad un dialogo che favorisca la conoscenza reciproca e l'integrazione nella comunità locale. E' questo lo scopo dell'incontro pubblico dal titolo “Cristianesimo e Islam, quale dialogo è possibile?” che si terrà sabato 24 ottobre alle ore 17 presso il Centro socio-culturale San Francesco. L'iniziativa è promossa dal Comune di Umbertide insieme a Centro culturale islamico di Umbertide, Parrocchia di Cristo Risorto, Ufficio per l'ecumenismo e il dialogo interreligioso della Diocesi di Gubbio e Centro Francescano internazionale per il dialogo di Assisi. L'obbiettivo è quello di favorire la socializzazione e l'integrazione tra la popolazione umbertidese e la numerosa comunità islamica presente in città attraverso il dialogo e la comprensione, nella convinzione che questo momento di riflessione e di confronto tra due diverse religioni e due diverse culture potrà arricchire la vita della comunità e dei suoi abitanti. L'incontro si aprirà con i saluti del sindaco Marco Locchi per poi dare la parola ad illustri esponenti delle due religioni, moderati dalla giornalista del settimanale regionale “La Voce” Maria Rita Valli. Interverranno don Stefano Bocciolesi, direttore dell'Ufficio per l'ecumenismo e il dialogo interreligioso della Diocesi di Gubbio, padre Silvestro Bejan, delegato generale per l'ecumenismo e il dialogo interreligioso dell'Ordine dei Frati minori conventuali e direttore del Centro francescano internazionale per il dialogo di Assisi, Chafiq El Oquayly, presidente del Centro culturale islamico di Umbertide e presidente della Federazione regionale islamica dell'Umbria e Abdallah Massimo Cozzolino, rappresentante della Confederazione islamica italiana.

21/10/2015 16:03:33

Notizie » Società Civile Successo per la 48esima Sagra della castagna di Preggio, inaugurato il Museo degli strani oggetti Mimuso

Puntuale come tutti gli anni si è svolta a Preggio la Sagra della Castagna, giunta oramai alla 48esima edizione. Grande l'affluenza del pubblico ormai affezionato a questo evento che come ogni anno ha inebriato il suggestivo borgo del profumo di castagne e di prodotti del bosco. A nome della Proloco, il presidente Alberto Bufali ringrazia tutti gli intervenuti che ogni anno si recano puntualmente a Preggio dove vengono accolti gentilmente nelle taverne per degustare le varie proposte gastronomiche. Un particolare ringraziamento va soprattutto a tutte le persone che con il loro volontariato contribuiscono a realizzare questa sagra divenuta l’emblema del paese di Preggio. Quest'anno la manifestazione è stata valorizzata anche dal punto di vista culturale, offrendo ai visitatori un percorso museale delle tradizioni popolari con l’inaugurazione, alla presenza dell’assessore alle Frazioni ed alla Cultura del comune di Umbertide Raffaela Violini, del museo degli strani oggetti “Mimuso”, esposizione permanente di antichi attrezzi di uso quotidiano e di lavoro. Inoltre sono state promosse anche una mostra fotografica dell’Associazione Augusta Perusia ed una mostra di pittura dell’artista perugino Bruno Orfei, oltre ad un laboratorio della carta filata. Come si auspicava c’è stata una risposta molto positiva all’iniziativa culturale con tantissimi visitatori che hanno condiviso ed apprezzato gli eventi proposti. Questo è il carburante necessario per operare nella direzione intrapresa, con la sagra e le altre feste paesane di Preggio che diventano sempre più momento per coniugare gastronomia e cultura.

20/10/2015 15:49:18

Notizie » Società Civile Quattro volontari della Prociv di Umbertide a Benevento in aiuto delle popolazioni alluvionate

Ci sono anche quattro umbertidesi tra i volontari della Protezione civile partiti ieri sera alla volta della Campania in aiuto degli alluvionati dell'area di Benevento. Su richiesta del Dipartimento nazionale, il Servizio regionale della Protezione Civile si è infatti attivato per organizzare la colonna mobile regionale ed intervenire in aiuto delle popolazioni colpite dall'alluvione. La colonna mobile è composta da una trentina di volontari provenienti da dieci diverse associazioni e da due funzionari della Regione Umbria che coordineranno, insieme alla Regione Campania, le attività assegnate sul territorio. Tra i volontari ci sono anche quattro membri del Gruppo comunale di Protezione civile di Umbertide, Enzo Ubaldi, Marino Banelli, Alessio Casalini e Marino Pettinari, che resteranno in Campania almeno fino a venerdì. La Protezione civile di Umbertide infatti, oltre a garantire la sicurezza del territorio umbertidese, interviene in situazioni di emergenza in aiuto delle popolazioni colpite da eventi calamitosi, e costituisce per la comunità locale un grande esempio di solidarietà e senso civico. Sulla pagina facebook del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Umbertide il saluto dei volontari: "Tutti i Volontari dell'Associazione salutano i nostri 4 amici che sono partiti nelle prime ore di stamattina alla volta della Campania flagellata dalle esondazioni di questi giorni......La Regione chiama i Volontari rispondono........Buon lavoro a Marino Banelli, Alessio Casalini, Pettinari Marino e Ubaldi Enzo".

20/10/2015 15:25:26

Notizie » Società Civile Politiche per lo sport, il Consiglio comunale approva all'unanimità un ordine del giorno per la promozione dell'attività sportiva e delle sue finalità educative

E' stato approvato all'unanimità dal Consiglio comunale un ordine del giorno che mira a promuovere la pratica sportiva ad Umbertide, valorizzando la finalità educativa e formativa che questa riveste per i più giovani. L'odg è stato presentato da Umbertide Cambia ed emendato, su richiesta del Pd, con condivisione delle modifiche da parte di tutti i gruppi consiliari. Partendo dalla vasta impiantistica di assoluta qualità di Umbertide e dal sostegno concreto alle tante realtà sportive attraverso lo strumento della gestione diretta degli impianti, l'ordine del giorno impegna l'Amministrazione Comunale a lavorare su due fronti, quello formativo promuovendo la finalità educativa e di crescita dello sport, e quello competitivo, valorizzando le peculiarità delle varie società e sostenendone l'azione autonoma.  Nello specifico verrà attivato il tavolo per lo sport e per l'educazione, inteso come progetto condiviso tra tutte le società sportive che operano con i giovani e allargato alle scuole, valorizzando la stipula delle convenzioni per le gestione degli impianti alla partecipazione al progetto e al rispetto degli obbiettivi formativi, oltre che ad un costante intervento di manutenzione ordinaria delle strutture e ad una puntuale rendicontazione delle attività svolte e delle spese effettuate. Inoltre il documento sollecita l'Amministrazione ad investire sull'eccellenza e a sostenere l'azione autonoma delle società promuovendo le condizioni per le quali Umbertide possa essere polo di attrazione per i migliori giovani talenti nazionali.

19/10/2015 15:32:26

Notizie » Politica IL PESSIMO STATO DELLE STRADE

Nel Consiglio comunale del 16 ottobre si è finalmente discussa una interpellanza del M5S sulla manutenzione e pulizia delle strade nelle frazioni del territorio comunale. Durante la discussione abbiamo ribadito le condizioni in cui versano molte vie delle frazioni, sottolineando come la manutenzione e la pulizia delle strade e aree pubbliche del Comune dovrebbero essere periodiche, senza discriminazioni tra capoluogo e frazioni. Ci siamo inoltre soffermati sullo stato della strada che conduce a Preggio. La soluzione, in questo caso, non può essere solo una riduzione del limite della velocità, c’è necessità di un intervento strutturale. Va richiesto un impegno concreto anche alla Provincia per la manutenzione e per la pulizia delle strade di loro competenza. Proprio in virtù di questo, valuteremo la possibilità di presentare un ordine del giorno dove chiederemo all’Amministrazione di interagire con la Provincia per interventi migliorativi nelle strade provinciali. Fermo restando che la stessa Amministrazione deve tenere alta l’attenzione nelle strade del proprio territorio e controllare periodicamente la loro manutenzione, di fatto piuttosto carente. Nel frattempo invitiamo tutti i residenti del territorio comunale, in particolar modo quelli delle frazioni, a segnalare all’ufficio manutenzioni del nostro Comune, reperibile 24 ore su 24,  possibili disagi al fine di ottenere dei rapidi interventi.

19/10/2015 11:49:58

Notizie » Politica UMBERTIDE CAMBIA: NASCE IL TAVOLO PER LO SPORT E PER L'EDUCAZIONE

Su proposta di Umbertide cambia il Consiglio Comunale approva all'unanimità un ordine del giorno condiviso che istituisce il Tavolo per lo sport e per l'educazione quale luogo di confronto e di programmazione tra i diversi agenti educativi: famiglie, scuole, associazioni sportive e culturali, parrocchie  Il Tavolo consentirà di promuovere la formazione dei giovani in un contesto sinergico, realizzando una rete tra i soggetti operanti e mettendo a disposizione una serie di competenze che possono fungere da supporto nello sviluppo di questa azione educativa condivisa. Il tutto teso anche a rinforzare il senso della comunità, civile ed educante. “L'allenamento sportivo è un processo pedagogico educativo complesso – ha detto il consigliere Stefano Conti presentando l'ordine del giorno di Umbertide cambia - ed è questo il concetto sul quale dobbiamo fondare un ragionamento che ci porti a definire efficaci politiche per lo sport ed in particolare lo sport dei giovani.  Il Tavolo per lo sport e l'educazione consente di costruire le condizioni attraverso le quali la pratica sportiva giovanile possa essere al tempo stesso educativa, formativa e competitiva ed abbia in sé un approccio sociale ed agonistico. In questo contesto possiamo tendere a valorizzare anche le eccellenze e promuovere le condizioni per le quali Umbertide possa diventare polo di attrazione per i migliori giovani talenti nazionali: dunque servizi ricettivi, offerta scolastica, strutture di recupero riabilitativo e funzionale. Condizioni che, a pensarci bene, non mancano, ma debbono essere rese funzionali rispetto all'obiettivo individuato”. “Questo per noi  - ha aggiunto il Consigliere del movimento civico -  in coerenza con altre proposte e con una impostazione generale della nostra azione politica, significa investire sui giovani, sulla loro educazione e sulla loro formazione e costruire la prospettiva sulla valorizzazione del capitale sociale ed umano che la nostra comunità esprime”.   “In un momento di crisi, o comunque di forte cambiamento dei valori e dei contenuti che riguardano i processi educativi di bambini e adolescenti – ha detto Conti nel suo intervento -  è necessario che una comunità come la nostra, relativamente piccola, ma ricca di potenzialità, esprima la capacità di costruire veramente un patto educativo, cioè un sistema educativo integrato che coinvolga i principali agenti. Ed al tempo stesso c'è bisogno di un supporto intelligente e positivo degli organi di informazione locali, che possono operare appunto come “media”, come strumento di mediazione e diffusione di buoni messaggi, quindi come strumento di buona informazione rispetto alle iniziate rivolte alla educazione dei giovani. Occorre ripristinare una condizione base dei processi di crescita: favorire un “ritorno al futuro”, ricostruire cioè una motivazione che possa far uscire i giovani dalla dimensione virtuale in cui troppo spesso oggi si chiudono e si rifugiano per tornare a valorizzare le relazioni sociali dirette. Ciò significa, da una parte far conoscere ai giovani stessi ed alle loro famiglie le potenzialità, ma anche i rischi insiti nei social network, promuovendone un uso coretto e responsabile: quindi educare alla rete, anche attraverso iniziative di pear education, dall'altra offrire occasioni significative e positive di impegno e confronto nelle dinamiche sociali reali del quotidiano. Al tempo stesso – ha aggiunto Stefano Conti - l’investimento sui giovani e sulla loro educazione giustifica un impegno economico dell’Amministrazione a sostegno della pratica sportiva, ma riteniamo sia anche un importante presupposto utile a richiamare capitali privati. La costituzione, del Tavolo per lo sport e per l'educazione è dunque la prima e fondamentale richiesta che emerge con decisione dall'ordine del giorno presentato dal gruppo consiliare Umbertide cambia. Il secondo obiettivo, connesso al precedente, è una sollecitazione rivolta  all’Amministrazione Comunale ad attuare, anche attraverso il Tavolo, ma non solo, una azione rivolta in particolare alle attività sportive giovanili ed agli sport cosiddetti “minori”. Il terzo obiettivo, per alcuni aspetti già raggiunto, è quello di affidare e controllare in un'ottica di trasparenza ed efficacia la gestione degli impianti sportivi”.

19/10/2015 09:36:20

Notizie » Società Civile La professoressa Guerra Lisi al Centro San Francesco per incontrare i neo genitori

Si sono incontrati questa mattina al Centro San Francesco le mamme e i papà con i loro bimbi che hanno partecipato al progetto “L'accoglienza nel grembo sociale. Un aiuto ai neo genitori” promosso dall'associazione di volontariato “Oltre la parola”, in collaborazione con la Cooperativa Asad e l'Università popolare MusicArTerapia Globalità dei linguaggi, progetto patrocinato dal Comune di Umbertide e finanziato dalla  Regione Umbria.  Ospite d'onore la professoressa Stefania Guerra Lisi, promotrice del metodo della Globalità dei linguaggi e fondatrice dell'Upmat (Università popolare MusicArTerapia Globalità dei linguaggi), che ha tenuto la sua lectio magistralis sul significato della nascita, intesa come un evento sociale, che non riguarda solo la famiglia ma l'intera comunità in cui il nuovo nato verrà accolto. Il progetto mira infatti a sostenere le neo mamme e i neo papà nel delicato compito dell'essere genitori, attraverso visite domiciliari da parte di volontarie appositamente formate. Questa mattina al Centro San Francesco è stato fatto il punto sull'andamento del progetto grazie alla relazione della professoressa Guerra Lisi e agli interventi della presidente dell'associazione Oltre la parola Donatella Floridi, della responsabile dell'area infanzia della Cooperativa Asad Monica Nanni, del sindaco Marco Locchi, del vicesindaco con delega alle Pari Opportunità Maria Chiara Ferrazzano, del dirigente del servizio Welfare della Regione Umbria Alessandro Vestrelli e della responsabile del progetto Chiara Chiarapica. “E' un'iniziativa che abbiamo visto nascere e che abbiamo sostenuto sin dall'inizio – hanno affermato il sindaco Locchi e il vicesindaco Ferrazzano – perché guida i genitori nel delicato passaggio del loro bambino dal grembo materno alla società ed è compito delle istituzioni creare un grembo sociale rispondente alle esigenze dei più piccoli”. Ad oggi sono state contattate e visitate 40 nuove famiglie ma il progetto proseguirà fino ad includere anche i nuovi nati nel mese di dicembre. Le famiglie hanno accolto favorevolmente le volontarie, il cui compito è quello di favorire la costruzione di un legame sicuro tra genitore e bambino, aumentando nelle madri e nei padri la fiducia nelle proprie abilità e offrendo alla puerpera la possibilità di parlare delle proprie ansie e paure. Ad ogni nuovo nato è stato inoltre donato il libro “E' nato un bimbo/a” sul quale i genitori potranno annotare la crescita e lo sviluppo del bambino, e alle madri è stato anche somministrato un questionario che servirà per comprendere meglio come le donne vivono il delicato periodo della gravidanza e del diventare mamma.

15/10/2015 15:16:06

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy