Notizie » Politica Ex Fcu, Pd Umbertide su situazione lavori:''Ferrovia riaperta ad aprile e treni più veloci''

Riceviamo e pubblichiamo Ex Fcu, Pd Umbertide su situazione lavori: "Ferrovia riaperta ad aprile e treni più veloci" Il Pd di Umbertide auspica alla realizzazione di un sistema integrato e interconnesso con la rete ferroviaria nazionale che consentirà di potenziare i servizi, a vantaggio dei pendolari e degli utenti umbri ed anche in funzione dell’incremento del turismo   Proseguono in maniera più che spedita i lavori sulla tratta ferroviaria Umbertide-Città di Castello. “Sono stati demoliti circa 18 chilometri di rotaie, ne sono stati ricostruiti circa 6 chilometri e – afferma il Pd umbertidese - La fine dei lavori è prevista entro aprile 2018.”  Il compito di progettare e realizzare gli interventi necessari al potenziamento della rete regionale è stato assunto da Rfi. “Ricordiamo che – sottolinea il Pd – Sull’intera infrastruttura regionale si stanno investendo 63 milioni di euro, 51 dei quali per l’ammodernamento e 12 per l’introduzione di tutte le tecnologie di sicurezza che permetteranno alla rete ferroviaria di acquisire gli standard di sicurezza nazionali ed europei. Per il PD l'obiettivo dei lavori non deve essere soltanto quello di ripristinare le condizioni preesistenti della della linea ferroviaria, ma anche quello di adeguarla agli standard di sicurezza internazionali anche in termini di prestazioni. Inoltre va garantito il pieno funzionamento  dell'officina di Umbertide con l'indispensabile valorizzazione delle professionalità presenti. Tutti questi interventi possono rappresentare un salto di qualità per il futuro dei trasporti e della mobilità nella nostra Regione".   Foto: Alessandro Minestrini

10/01/2018 10:33:22

Notizie » Politica MICHAEL ZURINO (FI): STOP A POLEMICHE, ORA ATTENZIONE A GIOVANI, ARTIGIANI E COMMERCIANTI

Riceviamo e pubblichiamo MICHAEL ZURINO (FI): STOP A POLEMICHE, ORA ATTENZIONE A GIOVANI, ARTIGIANI E COMMERCIANTI "Forza Italia" si era promessa di non inserirsi nella "bagarre" politica scoppiata all'indomani della caduta del Consiglio comunale, e così farà. Cogliamo l'occasione di condividere quanto ha dichiarato il consigliere del centro-destra Monni che, con analisi lucida e precisa, ha riassunto la vicenda del commissariamento del Comune. "Forza Italia" intende pronunciarsi non tanto sulle scelte della politica locale riguardo la gestione amministrativa e le opere pubbliche fatte o non fatte, in quanto ci auguriamo che ognuno si accolli col tempo le proprie responsabilità: i risultati parlano da soli, senza il bisogno di fare polemica. Ma la pronuncia di Forza Italia vuole essere mirata a quella necessità di svolgere la politica nel vero senso della parola partendo dai principi cardini della nostra Costituzione e da quei valori necessari per sviluppare delle comunità civili partecipi all'edificazione equilibrata del nostro territorio. Forza Italia chiede attenzioni più mirate e "misurate" a quello che non è solo il settore metalmeccanico, ma a ciò di cui necessita per completare un indotto di una cittadina di oltre 17.000 abitanti, che guarda anche ai settori dell'artigianato e del commercio. Pertanto, oggi come non mai, è necessario un cambio di cultura politica ed economica. Forza Italia proporrà a breve un programma molto semplice votato a riconferire alla città la sua dignità e una speranza per il futuro. Michael Zurino Vice-coordinatore FI

07/01/2018 20:32:32

Notizie » Politica Crisi politica, Monni (Cdx) su mancata organizzazione Capodanno in piazza:''Deplorevole''

Riceviamo e pubblichiamo Dopo la scissione del PD umbertidese, tra dichiarati incapaci (così le Assessore Montanucci e Violini hanno epitetato l’oramai ex Sindaco Locchi) e selezionatori di incapaci verrebbe da dire - visto che la lista con la quale il PD si è presentato alle urne nel 2014 se la son fatta loro mica noialtri - abbiamo dato il benvenuto al Vice Prefetto Castrese, celebrato il Santo Natale e salutato il nuovo anno. Tante le novità ma il 2017 chiude lasciando molte domande da rivolgere al PD e resta da capire chi si prenderà ora la responsabilità di fornire spiegazioni. Che fine ha fatto la tradizionale festa di fine anno in piazza Matteotti? Niente festeggiamenti in segno di rispetto per il defunto PD? Assolutamente no! L’evento non è stato proprio programmato come fanno tutte le amministrazioni che si rispettino, subito dopo l’estate. Deplorevole se solo pensiamo che anche la terremotata città di Norcia ha celebrato il nuovo anno in piazza San Benedetto. Stessa sorte è toccata al tradizionale calendario che il Comune di Umbertide ha iniziato a realizzare e distribuire nelle case degli Umbertidesi nel 1990. Nel 2016 l’Amministrazione ci ha deluso con un’edizione ben lontana dal valore artistico e culturale delle precedenti, curate da autorevoli studiosi locali, ma nel 2017? Si mormora che l’amministrazione non vi abbia provveduto e vorremmo sapere quando il Comune tornerà a celebrare le sue tradizioni e il patrimonio locale con l’apprezzato calendario di un tempo. A proposito, pare che di recente qualcuno abbia messo le mani avanti sostenendo “che non è possibile prevedere la stampa cartacea e spedizione del calendario, visti gli alti costi che questo servizio comporta pari a € 6.000,00” per ciò pare nel 2019 avremo un calendario online consultabile in rete che “oltre ad ottenere un cospicuo risparmio economico, rappresenta un esempio di un prodotto ecologicamente compatibile ed adeguato ai tempi, (si pensi al minor consumo di carta ricavata da alberi)”. Il PD ha pensato al calendario online per risparmiare e tutelare l’ambiente come ha fatto con i sacchetti biodegradabili? A chi è venuta l’idea? Si registra un’altra scomparsa. Sembrano introvabili quei 50 mila euro di cui il Sindaco, la sua Vice Ferrazzano e l’Assessore Violini annunciavano la disponibilità grazie all’intervento della Cassa di Risparmio di Perugia, la quale aveva inteso finanziare un progetto di valorizzazione del centro cittadino. La memoria forse ci inganna ma oltre il concorso per le selezioni di miss Italia il Comune ha fatto altro? Con una somma così importante ha fatto qualcosa di significativo per ossigenare il centro storico?   

05/01/2018 18:07:54

Notizie » Politica Crisi politica, Orazi (Umbertide Cambia):''Perché il sig. Locchi in questi quattro anni ha detto che andava tutto bene?''

L'esponente di Umbertide Cambia, Luigino Orazi, torna ad attaccare l'ex Sindaco Locchi. Orazi ha scritto in un post su Facebook:''Cari umbertidesi, stiamo vivendo un brutto momento politico e stiamo cadendo veramente nel ridicolo. Stiamo assistendo a delle scene che sono veramente pietose, si continuano a fare delle manifestazioni o assemblee dove si combatte sul numero dei partecipanti e sull’età dei partecipanti. Continuano a volare stracci all’interno del Pd (tra Giulietti e Locchi) e stanno venendo fuori delle realtà veramente raccapriccianti.Oggi il sig. Locchi parla di avere ereditato un buco da 15 milioni di euro lasciato dall’amministrazione Giulietti. La domanda che sorge spontanea è perché il sig. Locchi in questi 4 anni ha detto che andava tutto bene e come faceva a chiudere sempre il bilancio in positivo? Alle nostre domande, egli non ha mai risposto se non in modo prepotente e arrogante, anche in consiglio comunale. Cari cittadini, voi vi indignate di questo Pd , un partito completamente marcio e, come si dice, dalla testa. Il maggiore responsabile è l’onorevole Giulietti, perché i debiti lasciati sono tutti i suoi, dovuti a opere faraoniche e inutili che hanno svenato il Comune. Il sig. Locchi è responsabile ugualmente di questa situazione perché è stato il più grande collaboratore del sig. Giulietti; infatti Locchi ha sempre coperto tutto e nello stesso tempo ha difeso l’operato dell’ex amico di partito. Insomma: questo Pd e questi due personaggi hanno distrutto Umbertide. I cittadini oggi non si devono vergognare che il loro Comune è commissariato, perché il Commissario prefettizio è una garanzia per tutti; uomo al di sopra delle parti e di grande spessore. Mentre è il Pd, sempre più marcio dalla testa, che si deve vergognare per tutto il male che volontariamente ha fatto a Umbertide e avrebbe fatto fino al giugno 2019.Non cadiamo però nell’errore di santificare Locchi, che peraltro sparge voci false sul bilancio e opere da fare, ma che non ha fatto. Sul bilancio la Corte dei Conti lo ha alcune volte richiamato e credo che dovrà essere richiamato. Del resto è lo stesso Locchi che afferma con orgoglio che c’è un debito da 15 milioni! O si è espresso male o non si rende conto della gravità. Non ultimo Locchi posta con orgoglio altre spese per la ex fattoria tabacchi , ma in questi 4 anni non è riuscito a dare una spiegazione sul suo utilizzo, non accorgendosi che è una struttura completamente inutilizzabile. Non si dimostra, come vedete, un uomo delle istituzioni. Ma non cadiamo nell’errore, cari cittadini, di dimenticare ciò che Giulietti ha fatto, usando la politica in modo solo personale.Per cui noi, cari cittadini, fino all’ultimo ci saremo per abbattere questo Pd che ha distrutto Umbertide; se poi si vogliono trovare tutte le scuse per votarlo di nuovo o rivotarli vorrà dire che continuerà tutto come prima''.

05/01/2018 17:31:25

Notizie » Politica M5S Umbertide:''La buona scuola e le pessime abitudini''

Riceviamo e pubblichiamo LA BUONA SCUOLA E LE PESSIME ABITUDINI Dopo giorni spesi ad autoassolversi, il Pd umbertidese riprende parola per complimentarsi con il liceo locale dei risultati ottenuti.  Certamente è un grande traguardo quello conseguito da questa scuola, ma il Pd umbertidese perché ringrazia tutti i soggetti che hanno contribuito? Non è certo per merito suo se hanno raggiunto questo obiettivo o forse sì e noi non ne siamo a conoscenza? Vogliono forse rifarsi una verginità dopo che il governo Renzi ha riportato la scuola indietro di un secolo con “la buona scuola”?  Se il Pd vuole parlare di scuola perché non dà notizie sull'asilo nido e materna Morandi che ormai da più di un anno occupano le aule di due parrocchie di Umbertide? Perché su questo il Pd umbertidese, che fino allo scioglimento del consiglio comunale del 14 dicembre scorso era il partito che governava questa città, non ha mai proferito parola? Perché non si congratulano per le condizioni delle altre scuole del nostro Comune che hanno bisogno di miglioramenti/adeguamenti? Perché non parla dei soldi spesi nel 2010 (eh sì, c'erano sempre loro a governare!) per l'ampliamento dell'asilo nido Morandi, costato circa 130 mila euro di soldi nostri e mai utilizzato? Quello che ci chiediamo è, cosa c’entra il Pd di Umbertide con il liceo “L. da Vinci”? Si vuole forse sfruttare il lavoro di un intero staff per lanciare la campagna elettorale di una sola persona?

05/01/2018 16:47:14

Notizie » Politica M5S Umbertide:''Molto rumore per nulla''

Riceviamo e pubblichiamo Lo scorso giugno è stato presentato il progetto “Expo in centro storico”, cofinanziato da Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e Comune di Umbertide e finalizzato a valorizzare e rilanciare il centro storico cittadino. Come riporta il comunicato della “fu” amministrazione umbertidese, il progetto “è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale con l’obbiettivo di migliorare la qualità e la vivibilità del centro storico e al contempo favorire la nascita di nuove attività commerciali ed ha incontrato da subito l’interesse della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia che ha stanziato 50.000 euro per l’anno 2017.” Si continua poi parlando di un progetto che mira a promuovere e rilanciare il centro cittadino con grande gioia dell'allora sindaco, dell'allora assessore al Commercio Ferrazzano e della poi esclusa assessore alla Cultura Violini. Questi 50.000 euro come sono stati effettivamente spesi? Quali miglioramenti ci sono stati? A noi sfuggono. Ad esempio, cosa prevedeva per il periodo natalizio, se qualcosa prevedeva? Quali sono stati questi eventi culturali che giustificano la spesa di 50.000 euro? A fronte poi di quale beneficio per il centro storico? Queste erano il tipo di domande che avremmo posto al Sindaco nel Consiglio comunale a question time indetto il 14 dicembre e poi mai svolto. La risposta è facilmente deducibile, basta aver fatto una passeggiata in piazza, anche in quest'ultimo periodo, per vedere che poco o nulla è stato fatto, forse l'ex giunta visto i circa 10 milioni di debiti con cui doveva fare i conti ha preferito il nulla ed il nulla è stato. E non si dica che non c’è stato nulla perché la giunta era caduta, in quel momento doveva essere tutto organizzato.  

05/01/2018 13:23:25

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy