Staus quo e innovazione a Umbertide

Passata la mini Imu senza che l’Amministrazione abbia assicurato alcunché (e nemmeno risposto alle domande sollevate) si va dritti dritti verso le elezioni di maggio e non crediamo, pertanto, che il Consiglio comunale e la Giunta nei prossimi tre mesi restanti possano assumere decisioni, che, però, sarebbero comunque necessarie. Il voltafaccia di Rifondazione comunista, partito di governo più che di lotta, è significativo al riguardo: l’unica cosa certa è la conservazione, lo status quo. Tutto rimane così com’è, come se le urgenze e le scelte di fondo non esistessero.

Tuttavia sta arrivando il tempo delle primarie, il fuoco delle primarie, che apriranno non solo alla scelta dei candidati, ma dei programmi. E qui che vorremmo soffermarci. Sulle cose da fare, magari da realizzare con una nuova leva di politici e amministratori, competenti e motivati. Prima di tutto: la questione industriale e produttiva. Senza polemica, ma fare visita come fa l’Amministrazione solo alle aziende sembra un po’ poco; va bene per il marketing politico e la ricerca del consenso - a dir la verità, similsovietico -, ma basta semplicemente guardare. Si sa quali sono i problemi: mancano le decisioni. L’analisi c’è manca l’azione, si sarebbe detto un po’ di tempo fa.

Il tema semmai è il seguente: quale politica industriale, quali investimenti pubblici sulle infrastrutture, sulla formazione e sull’innovazione. A proposito di innovazione. A metà degli anni novanta si inaugurò ad Umbertide una politica centrata sull’ITT  (Centro  per l'innovazione ed il trasferimento  tecnologico) poi lasciato morire dalla Giunta nel 2005. Si era imboccata allora una via all’avanguardia e con enormi potenzialità, ma si è voluto, per ragioni ancora nascoste, cancellare quell’esperienza. Invece è da lì che bisognerebbe ripartire: nel nostro quadro produttivo, giocato essenzialmente sull’indotto (con tutti i pericoli che corre), soltanto la valorizzazione delle potenzialità tecnologiche darebbe respiro ad un sistema che non è ancora, appunto un sistema.

Dunque: superiamo lo status quo e proviamo, con coraggio, a soluzioni creative, ma produttive.


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy