Sicurezza, l'assessore Leonardi: messe in atto tutte le misure possibili

In relazione agli articoli apparsi nei giorni scorsi sulla stampa relativamente alla vicenda della notte di San Silvestro, l'assessore alla Sicurezza Paolo Leonardi precisa che da circa un anno si è provveduto ad intensificare i pattugliamenti su strada da parte della Polizia Municipale, soprattutto nel periodo invernale. Nello specifico, nella notte del 31 dicembre, l'Amministrazione Comunale ha messo in atto tutte le misure possibili, istituendo un servizio di vigilanza notturna straordinaria, in concomitanza con i festeggiamenti del Capodanno. Inoltre nel corso dell'anno la Polizia Municipale ha effettuato numerosi controlli residenziali finalizzati a verificare la regolarità della permanenza dei cittadini nel territorio; in collaborazione con la Polizia di Stato sono stati poi effettuati controlli di pubblica sicurezza sul territorio, volti ad identificare eventuali persone sospette e a verificare la presenza di carichi o pendenze sui nominativi degli individui fermati.

I controlli fatti, che è intenzione dell'Amministrazione intensificare sempre di più, sono frutto della stretta e fattiva collaborazione tra forze di polizia dello Stato, forze dell'ordine, polizia municipale, polizia provinciale e vigilanza privata, rafforzata anche dalla sottoscrizione di specifici protocolli, come il protocollo firmato nel 2013 tra Comune, Prefettura e Istituti di vigilanza privata. A questo proposito, in vista della riorganizzazione del personale delle Province attualmente in atto, inoltre l'Amministrazione Comunale ha garantito il mantenimento ad Umbertide del presidio di Polizia Provinciale.

Nel frattempo è stata affidata la gara per la realizzazione del sistema di videosorveglianza per il Comune di Umbertide; nella prima fase verranno sottoposti a videosorveglianza alcuni degli snodi stradali più importanti della città e delle frazioni e specificatamente la rotatoria di fronte alla stazione FCU, via Roma nei pressi dell’imbocco della superstrada, la rotatoria a Pierantonio e l’intersezione tra la S.S. Tiberina 3 bis e via Caduti di Penetola all’altezza dell’ufficio postale del Niccone. Si tratta di un primo step che nei prossimi anni verrà implementato sia per le arterie stradali che per i luoghi di stazionamento o di transito a piedi dei cittadini anche al fine di poter individuare con occhi elettronici eventuali fatti illeciti come quelli avvenuti purtroppo nella notte di Capodanno. 

Le telecamere, per le quali è previsto un impegno economico iniziale pari a 27.000 euro, vede la compartecipazione nella spesa anche della Regione dell’Umbria che ha fortemente creduto nel progetto sicurezza presentato dall’assessore Paolo Leonardi e dalla Polizia Municipale.

Il sistema che verrà realizzato prevede l’installazione di telecamere sia per la visione dei luoghi che  telecamere per la lettura delle targhe dei veicoli in transito e ciascuna dovrà consentire la riprese sia in orario diurno che notturno. 

Sempre al fine di garantire una maggiore sicurezza ai cittadini, è stato predisposto il protocollo d'intesa contro le infiltrazioni mafiose tra Comune e Prefettura che verrà sottoscritto entro i primi mesi dell'anno. Tali misure dimostrano dunque l'attenzione che da sempre l'Amministrazione ha riservato al tema della sicurezza e l'impegno nel mettere in campo tutte le azioni possibili per contrastare le varie forme di criminalità, spesso frutto delle dinamiche sociali dettate dalle difficoltà dei tempi odierni. 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy