“Questa pizza è troppo cara” e picchia i proprietari del locale

Un brutto episodio di violenza si è registrato due giorni fa (giovedì 9 dicembre) in una pizzeria del centro di Umbertide, a pochi passi dalla stazione ferroviaria. Nel tardo pomeriggio, una giovane donna, forse di origini straniere, è entrata nel locale chiedendo un pezzo di pizza, e di fronte al prezzo da pagare (1,60 euro) avrebbe iniziato a protestare. Da qui, un battibecco che ha portato la giovane ad un forte scatto di violenza nei confronti della titolare, colpita con due calci al torace. Il figlio della commerciante, che si trovava nel laboratorio, è quindi uscito per difendere la madre venendo a sua volta aggredito al volto con un pugno. Subito dopo la giovane è riuscita a scappare, facendo perdere le proprie tracce.

Avvertiti da testimoni presenti, sul posto sono intervenuti 118 e carabinieri. I due malcapitati titolari della pizzeria sono stati subito soccorsi e trasferiti al locale ospedale, dove la donna ha riportato una prognosi di 4 giorni mentre il figlio una frattura al naso.  I militari stanno tuttora indagando per ricostruire l’esatta dinamica dell’episodio e risalire all’identità della ragazza, che sembrerebbe essere proprio residente nel Comune di Umbertide

 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy