Primo lustro

Il merito è vostro, carissimi Lettori. Perché un lustro,  cinque anni  di vita di Informazione Locale,  sono stati possibili per la fiducia dimostrataci dall’opinione pubblica. E per l’effetto dai numerosi sponsor privati - forse siamo tra i pochi giornali che vivono senza finanziamenti pubblici - che hanno visto e vedono nel mensile un efficace strumento di pubblicità. Questo ci consente ancor  oggi di mantenere un’autonomia di giudizio e libertà di indagine che, poi, è il sale del giornalismo. Soprattutto è il presupposto per rendere veramente partecipata la democrazia. Senza alcuna presunzione e con il dovuto distacco pensiamo che gli scopi che ci eravamo posti alla nascita siano stati raggiunti. Intendevamo essere, come affermato nel numero zero, «Una casa di vetro. Un giornale locale ha solo questo dovere: essere uno strumento per tutti e di tutti». Crediamo di aver contribuito con l’informazione, gli approfondimenti e la continua rivalutazione della memoria-storia della città a renderla  più trasparente, con alcuni limiti dovuti esclusivamente a noi stessi (siamo dilettanti della stampa, non professionisti). Il nostro impegno era di costruire «una piazza aperta di in(formazione) e dibattito pubblico dove ognuno potrà dire la sua con le sole armi della libera critica [….]. Un giornale dei lettori e non solo per i lettori, dunque». Questa rimane la nostra missione, poiché, non siamo - conviene ribadirlo -  un giornale di lotta né di governo. Continueremo a fare le nostre inchieste senza sconti per nessuno e continueremo a fare proposte. Del resto abbiamo sollevato problemi (solo come esempi: ecomostro della Fornace, le centrali a biomasse, questioni urbanistica, mancanza di una politica industriale, fragilità del sistema di sicurezza) ma anche riconosciuto alle diverse forze politiche i meriti (per esempio: alla sinistra l’attenzione per il sociale, alla destra l’impegno sull’ordine pubblico). Ognuno di loro ha avuto voce e spazio, senza limitazioni. Soprattutto c’è stata particolare attenzione per tutte le persone e associazioni che, fuori dal cono di luce della politica, contribuiscono a rendere migliore la comunità e città.

Questo fino a oggi e sulla «carta». Ma è arrivato il tempo, giusto per il nostro compleanno, di espandersi anche sulla «rete». Da questo mese è nato anche www.informazionelocale.it (facebook c’è già): non una copia del giornale, ma un altro giornale sempre al servizio dei Lettori.

Grazie, veramente.


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy