Passaggio della Campana per il Lions Club Umbertide: Raffaello Agea sarà il Presidente per l’anno sociale 2021/2022

Sarà Raffaello Agea il Presidente del Lions Club Umbertide per l’anno sociale 2020/2021.

Nel tradizionale quanto atteso passaggio della Campana, il martelletto è passato da Michele Farabbi ad Agea, che già in passato, nell’anno 2009/2010, aveva guidato il sodalizio.

Nell’occasione il nuovo Presidente ha tracciato le linee fondamentali dell’azione che il Club si ripromette di svolgere in questo suo secondo mandato. Un’azione che sarà nel segno della continuità con le precedenti annate, a partire dalla particolare attenzione all’emergenza sanitaria, in stretta collaborazione con le strutture del territorio. Non solo con la fornitura di presidi sanitari, ma anche per mezzo dell’ormai consolidata collaborazione con il Banco Alimentare, grazie alla quale tutti i mesi vengono distribuiti consistenti aiuti alle famiglie umbertidesi in difficoltà.

Ci sarà ancora spazio per le iniziative di sostegno in favore delle istituzioni scolastiche: l’ormai più che decennale concorso “Un Poster per la Pace”, che vede impegnati i ragazzi delle Scuole Medie di Umbertide, la borsa di studio destinata agli studenti del Campus Leonardo da Vinci di Umbertide, le iniziative sulla sicurezza stradale e sulla lotta ai tumori.

Ci saranno particolari attenzioni anche per il patrimonio artistico e culturale, che purtroppo ha scontato la morsa della pandemia, ma che potrà e dovrà trovare una nuova spinta, poiché costituisce un asset fondamentale del nostro territorio.

Con i giovani in particolar modo, verrà avviato un percorso di integrazione “al contrario”, il progetto “Lions Kairos”, che consentirà di mettersi nei panni delle persone “diverse” da noi stessi, con la possibilità di vivere le loro esperienze in modo da trasformare la diversità in condivisione e vera integrazione.  

Chiosando il suo motto, operari sequitur substantiam, Agea ha avuto modo di evidenziare che l’attività del Club sarà contraddistinta da un fare “di sostanza”. Una sostanza che tuttavia non può non attingere alla tutela dei diritti fondamentali; quei diritti che, inevitabilmente, a causa della situazione sanitaria, hanno subito un sensibile livellamento verso il basso. Insomma, il Lions Club Umbertide, ha affermato ancora Agea, si prefigge un’ampia riflessione sulla tutela dei diritti umani; ma come detto si tratterà di una riflessione che sarà alimentata dalla sostanza. Già, perché un diritto negato, o anche solo compresso, inesorabilmente comprime o addirittura annienta la dignità umana.

Umbertide e il suo territorio saranno culla di quei diritti fondamentali, a partire dalle esigenze basilari di tutti i giorni, per le quali il Lions Club International è in campo in tutto il mondo fin dal 1917.

Una scelta non casuale, poiché da alcune fonti sufficientemente attendibili, sembra che proprio ad Umbertide Pico della Mirandola diede vita al suo celebre discorso sulla dignità dell’uomo, universalmente riconosciuto una delle pietre fondanti del Rinascimento, oltre che pietra angolare della nascita del moderno concetto di “diritto umano”.

Al passaggio delle consegne, che ha sancito anche il mandato del nuovo consiglio direttivo, erano presenti i vertici del Distretto 108L, ovvero il primo Vice Governatore Fabrizio Sciarretta, il secondo Vice Governatore Michele Martella, oltre al Presidente della IX circoscrizione, peraltro socio del Club, Rolando Pannacci, nonché il cerimoniere distrettuale Marco Fantauzzi, che hanno avuto modo di esprimere parole di sentito apprezzamento per la grande vitalità del Club e per l’incessante attività di servizio, non solo a favore del territorio, ma anche in relazione ai grandi obiettivi internazionali (diabete, fame, vista, ambiente, cancro infantile).

Il Presidente incoming ha infine sottolineato come il raggiungimento degli obiettivi è reso possibile grazie al grande lavoro di squadra del Club, il cui consiglio direttivo sarà così composto: Past President Michele Farabbi, I Vice Presidente Dino Valigi, II Vice Presidente Mauro Tarragoni Alunni, Segretario e Informatico Marcello Rosini, Tesoriere Amedeo Fiorucci, Censore Mirco Borscia, Cerimoniere Amato Caporali, Revisore dei Conti Michele Mandarino, Presidente Comitato Soci Anna Paola Giacchè, Presidente Comitato LCIF Rolando Pannacci, Presidente Addetto ai Service Dino Valigi, Presidente addetto alle Comunicazioni e Marketing di Club Mauro Tarragoni Alunni; consiglieri Alessio Bacchi, Alberto Bartolini, Francesco Cancian, Claudio Ercolani, Antonio Giovannoni, Fortunato Giovannoni, Giancarlo Mauri.

Las but non least: ad Amedeo Fiorucci, che svolge da anni l’importante incarico di tesoriere, è stato consegnato uno dei massimi riconoscimenti, il Melvin Jones Fellowship, destinato ai soci che si sono particolarmente distinti nell’attività di servizio.

Sevizio e attenzione al bisogno, tutela dei diritti fondamentali, vicinanza ai giovani. Obiettivi per i quali, ha ricordato ancora Agea, il Lions Club Umbertide è sempre in prima linea e lo sarà ancora in futuro. 

 

Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy