M5s Umbertide: “dimenticare il 25 aprile”

Dal Portavoce del M5S in Consiglio Comunale di Umbertide, Giampaolo Conti un messaggio rivolto al SIndaco e alle celebrazioni del 25 aprile:

"Caro Sindaco, stamattina ho partecipato alla commemorazione del bombardamento di Umbertide del 1944 in piazza XXV Aprile e, con sgomento, al mancato festeggiamento della festa della Liberazione. Vede per noi umbertidesi il 25 Aprile ha una doppia valenza, commemora un evento doloroso , il bombardamento del borgo San Giovanni e la festa della Liberazione, due eventi accomunati non solo dalla data, ma anche dal fatto che entrambi furono causati dal fascismo, causa della guerra e del naturale insorgere delle forze antifasciste che hanno dato origine alla Resistenza. Oggi i consiglieri comunali della sua maggioranza ed i suoi assessori hanno disertato ogni presenza alla parte civile della cerimonia, erano coloro che simbolicamente avrebbero dovuto, insieme al sottoscritto rappresentare la cittadinanza in piazza XXV aprile (che non a caso si chiama così). E a nulla vale nascondersi dietro al dito della pandemia, se poi si sposta la messa al campo dentro la Collegiata, luogo sicuramente meno areato della piazza.

Non si vogliono dare lezioni, ma prendere atto di comportamenti privi di civismo, di rispetto delle istituzioni e della Costituzione nata dalla Resistenza.

Non è certo mettendo al bando Bella Ciao, o non dando il giusto risalto al giorno del 25 Aprile che ci farete dimenticare il doppio 25 Aprile degli Umbertidesi. Il 25 aprile per gli umbertidesi è si commemorare il bombardamento, ma è anche festeggiare i Partigiani, la Resistenza, quelli che hanno avuto e hanno il coraggio di scegliere, la ritrovata libertà e la Costituzione

FAR DIMENTICARE IL 25 APRILE AGLI UMBERTIDESI E’ MISSIONE IMPOSSIBILE"

 

 

Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy