Notizie » Politica Umbertide cambia: “ 'Mago' Tosti e il gioco delle tre carte”

  Secondo Umbertide cambia "Il disavanzo straordinario di amministrazione rimane fino al 2044. L’assessore al bilancio (PD) che nel 2015 lo ha creato è lo stesso di oggi che afferma, falsamente, che non esiste." Inizia così il comunciato stampa a firma di Umbertide cambia che continua: "Camuffare per proprio tornaconto politico anche i numeri del bilancio non è un atteggiamento responsabile ed un bene per la comunità, soprattutto se si è la causa di quei numeri. Perciò esige una risposta, anche tecnica e sul merito, l’affermazione del tutto impropria dell’assessore al bilancio Tosti. Riepilogo: la Giunta e l’assessore al bilancio sostengono che l'avanzo del Rendiconto risulta di 31.417,10 euro e quindi l’Ente rientrerebbe - sempre secondo la Giunta -  con molto anticipo e solo dopo 6 anni, a fronte dei 30 inizialmente stabiliti dal disavanzo tecnico da riaccertamento straordinario dei residui (disavanzo straordinario di amministrazione). Totalmente inesatto".  “La storia è questa”, ricostruisce il Consigliere Gianni Codovini: “il disavanzo straordinario di amministrazione adottato nel 2015, proprio dall’allora assessore al bilancio (Pd) Tosti e dalla Giunta Locchi, pari a 1.033.152,08 per la valenza di 30 anni è ripianabile per legge con una rata di 34.438,40 euro ogni anno (fino appunto al 2044). Detto piano, per effetto del pagamento di ogni singola rata annuale, prevede un disavanzo annuale teorico che non può essere peggiorato nei vari anni. Il fatto che vi sia oggi un minor disavanzo entro quello teorico indicato dal Legislatore è semplicemente un atto dovuto. Non a caso, il disavanzo straordinario di amministrazione permane, tanto è vero che il bilancio di previsione 2021-2022-2023 ha previsto la rata annuale di 34.438,40 euro fino al 2044. Conclusione: il fatto che oggi a bilancio consuntivo vi sia un avanzo di 31.417,10 euro non significa cantar vittoria perché può coprire, peraltro non del tutto, l’attuale rata annuale, ma per i prossimi 23 anni il disavanzo straordinario di amministrazione rimane. Sul fatto dell’avanzo di 31.000 euro, poi, di cui si pregia questa Giunta, abbiamo sempre spiegato che è dovuto da notevoli trasferimenti statali (oltre 5 milioni) dalla ricontrattazione dei mutui (sempre grazie al governo) e dalla massima pressione fiscale di Imu, Irpef e Tari. Ci sarebbe quindi bisogno di atteggiamenti più consoni alla situazione, invece che sparare numeri che alla fine si ritorcono contro la stessa Amministrazione e, soprattutto, contro i cittadini”.     

05/05/2021 18:54:02 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Edilizia scolastica: terminate le pavimentazioni alle “Mavarelli-Pascoli”

Sono terminati i lavori di rifacimento delle pavimentazioni poste all'esterno della scuola secondaria di primo grado “Mavarelli-Pascoli”. Le operazioni hanno riguardato il rifacimento delle pavimentazioni esterne dei due plessi scolastici sotto il portico in corrispondenza delle entrate e anche di quelle che erano risultate deteriorate che si affacciano su piazza Marx in corrispondenza degli ingressi. In particolare sono stati utilizzati dei masselli in calcestruzzo conformi a quelli già presenti e si è provveduto al rifacimento del muro in cemento armato a sostegno dell'area verde circostante. I lavori si uniscono a quelli già completati in estate nell'area del plesso. Per quanto riguarda la scuola primaria “Di Vittorio” è in corso la realizzazione del rifacimento delle scale dell'ingresso principale con materiale antisdrucciolo al fine di sostituire la pavimentazione in travertino delle due rampe laterali, oltre lavori riguardano anche la revisione di alcuni lucernari, degli infissi all'interno della scuola e della copertura della palestra che è ospitata all'interno dell'istituto scolastico. Gli interventi in oggetto interessano pure la pavimentazione dell'ingresso principale, con un'impermeabilizzazione del sottofondo. I lavori sopra elencati ammontano ad un totale di 80mila euro provenienti per intero dal bilancio comunale, con i quali saranno finanziati anche altri interventi funzionali all'interno della scuola primaria “Giuseppe Garibaldi” e relativi al doppio ingresso esistente (la cosiddetta “bussola”). Inoltre sono in fase di completamento anche le operazioni per l'adeguamento della normativa antincendio della scuola primaria “Di Vittorio”, per un importo complessivo di 140mila euro, di cui 70mila provenienti da risorse de

05/05/2021 18:48:59 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Galmacci e Spatoloni (Lega Umbertide): “Si convinto al rendiconto 2020”

Galmacci e Spatoloni (Lega Umbertide): “Sì convinto al Rendiconto 2020. Un plauso all'amministrazione del nostro sindaco Luca Carizia che ha fatto uscire il Comune dal disavanzo tecnico di gestione dopo solo 6 anni”    “Finalmente possiamo dirlo: con l'approvazione del Rendiconto 2020 il Comune di Umbertide esce dal disavanzo tecnico di amministrazione che si era determinato nel 2015. L'ottimo lavoro dell'amministrazione guidata dal nostro sindaco Luca Carizia e dalla sua giunta ha fatto sì che se ne uscisse dopo soli 6 anni invece che dei 30 previsti nel 2015”. Ad affermarlo sono il segretario comunale della Lega Umbertide, Vittorio Galmacci e il capogruppo Ettore Spatoloni. “Il bilancio consuntivo – dicono gli esponenti del Carroccio - mostra come il governo a trazione leghista della città sia attento e incentrato a far quadrare i conti del nostro Comune. L'altra bella notizia è che il bilancio 2020 chiude con un attivo di quasi 32mila euro. Questa cosa però non va giù ai soliti noti di Partito Democratico, Umbertide Cambia e Movimento 5 Stelle. Dalle loro dichiarazioni sembra proprio che siano poco felici dell'uscita del comune dal disavanzo di amministrazione e restando fedeli alla loro malafede invitino l'ente a indebitarsi sempre di più. C'è un motivo di fondo che fa notare perfettamente il motivo per cui desiderano ciò – affermano i leghisti - Secondo la minoranza il Comune non deve avere i conti in ordine. Per loro più debiti si fanno e meglio è. Come mai il partito unico dell'opposizione vuole tutto questo? Per un motivo ben chiaro, ovvero ripetere un copione già visto a dicembre 2017 mandando al collasso il Comune e far arrivare un commissario straordinario. La loro brama di potere è talmente forte che questo giochino è stato reso palese dagli esponenti di Pd, Uc e M5S nell'ultima seduta del Consiglio comunale quando hanno avuto addirittura il coraggio e la sfrontatezza di invitare la maggioranza a non votare il Rendiconto di gestione 2020. Noi – concludono Galmacci e Spatoloni – andiamo avanti, come abbiamo sempre fatto da quando siamo al governo di Umbertide, per il bene della città e dei nostri concittadini”.    

05/05/2021 12:24:37 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Riqualificazione della Pineta e del Parco Ranieri, approvato il progetto definitivo

La Giunta comunale ha approvato il progetto definitivo che porterà alla riqualificazione della Pineta e del Parco Ranieri. Il progetto, finanziato con 181mila euro dalla Regione Umbria, prevede gli interventi di seguito riportati. Per quanto riguarda la Pineta Ranieri le operazioni inizieranno da un accurato taglio selettivo delle piante pericolose, da individuare mediante apposita perizia agronomica e da una profonda pulizia del sottobosco. Fatto ciò saranno piantati nuovi alberi. Sarà riconfigurato il tracciato esistente in un unico percorso della lunghezza di circa 1,5 km e sarà previsto un nuovo ingresso sul lato sud in corrispondenza di via Martiri delle Foibe. Verrà quindi eseguito un consolidamento dell'argine alla destra del fosso Rio e saranno realizzati nuovi attraversamenti dei vari tratti di fosso. I tracciati, nei punti dissestati, saranno ripristinati eliminando per quanto possibile, i tratti con pendenze elevate per garantire una maggiore fruibilità per tutti. Il viale principale della Pineta sarà oggetto di un intervento di riqualificazione attraverso la realizzazione di una linea di pubblica illuminazione per rendere più sicura la fruizione nelle ore serali. Sarà inoltre eseguita una nuova linea di acquedotto, allacciata alla rete idrica comunale, con la realizzazione di due fontanelle pubbliche. Infine, saranno sostituiti tutti gli arredi (tavoli e sedute) e i giochi presenti. Sarà previsto l'utilizzo di elementi in plastica riciclata al posto del legno, al fine di garantire una bassa manutenzione ed una maggiore durevolezza. Infine, per il Parco Ranieri l'intervento più importante riguarderà il gazebo al centro dell'area. Il progetto prevede il rifacimento della copertura e dei tralicci, si provvederà alla riverniciatura della struttura. Ai piedi del gazebo verranno svolti lavori per il rifacimento di tutto il perimetro in travertino. “La Pineta e il Parco sono i due luoghi verdi per eccellenza di Umbertide – dicono il sindaco Luca Carizia e l'assessore all'Ambiente, Francesco Cenciarini - Questi lavori saranno i primi che saranno svolti dopo quasi venti anni, con l'obiettivo di dare ancora più bellezza e fruibilità ai polmoni della nostra città”.            

04/05/2021 12:51:12 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Approvato il Rendiconto 2020. “Un saldo positivo di circa 32mila euro”

Approvato dal Consiglio comunale il rendiconto di gestione 2020, il Comune risulta in avanzo di 31.417,10 euro: ripianato in soli 6 anni anziché in 30 il disavanzo tecnico di amministrazione   “Il 2020 è stato un anno molto complicato per la gestione del bilancio comunale visti gli effetti che la pandemia ha avuto su di esso. Le scelte fatte dall'Amministrazione nel corso dell'anno si sono rivelate corrette e oggi non solo approviamo un bilancio che chiude con un saldo positivo di circa 32mila euro ma riportiamo il Comune di Umbertide fuori dal disavanzo tecnico di amministrazione che si era determinato nel 2015 in seguito ai residui degli anni precedenti. Grazie a questo il Comune potrà liberare risorse da destinare a investimenti”: ad affermarlo è stato l'assessore al Bilancio, Pier Giacomo Tosti nel corso della seduta in cui è stato approvato a maggioranza con i voti favorevoli di Lega e LiberaIlFuturo e i voti contrari di Partito Democratico, Umbertide Cambia e Movimento 5 Stelle la relazione sulla gestione e lo schema di rendiconto 2020. Il rendiconto di gestione rappresenta uno dei momenti più importanti della vita amministrativa, a maggior ragione vista la particolarità dell'annualità 2020. Per quanto riguarda il conto di bilancio, si evidenzia che l'avanzo risultante è 31.417,10 euro e quindi l’Ente rientra con molto anticipo e solo dopo 6 anni, a fronte dei 30 inizialmente stabiliti dal disavanzo tecnico da riaccertamento straordinario dei residui. Passando allo stato di realizzazione dei programmi nel 2020 è stata raggiunta dal Comune di Umbertide una buona percentuale di realizzazione degli obbiettivi individuati in sede previsionale che si attesta in una media del 66,64%. Per quanto concerne, invece, l'importante aspetto della tempestività dei pagamenti dell'Ente verso i fornitori nell’anno 2020 l’Ente ha raggiunto un indice pari a – 5,38 giorni, quindi il Comune paga le fatture in anticipo rispetto alla scadenza indicata, con una tempistica media di 37,2 giorni. Per quanto riguarda le anticipazioni cassa si conferma il trend di miglioramento anche nel 2020. “Il rendiconto di gestione 2020 – ha detto l'assessore Tosti - presenta un risultato di amministrazione migliorativo in tutte le sue componenti (parte corrente, parte in conto capitale, gestione competenza e gestione residui), così come nei principali indicatori finanziari ed economici annuali. I dati del rendiconto di gestione 2020 confermano la bontà delle scelte dell'Amministrazione anche in sede di bilancio di previsione 2021-2023 dove si è adottato lo stesso approccio dell'anno precedente”.                  

04/05/2021 10:41:06 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Bilancio consuntivo 2020 bocciato dalle opposizioni, il comunicato congiunto di Codovini, Conti, Corbucci e Ventanni

Con un comunicato congiunto a firma dei Consiglieri Codovini (Umbertide cambia), Conti (M5S Umbertide), Corbucci e Ventanni (Pd Umbertide), le opposizioni si esprimono sul Rendiconto 2020 approvato durante l'ultimo consiglio comunale di Umbertide:  "L’approvazione del bilancio Rendiconto 2020 nel Consiglio comunale del 30 aprile ha evidenziato gli stessi gravi problemi di questi tre anni di Amministrazione Carizia: al di là della ineccepibile gestione tecnica da parte degli Uffici, risulta massima la pressione fiscale con Imu e addizionale Irpef ai massimi livelli, la Tari per le utenze domestiche è aumentata, permane la forte anticipazione di cassa (1 milione e mezzo) ed il solito carico dei residui attivi (quasi 5 milioni). Nulla è cambiato - aggiungono i consiglieri di opposizione - anzi il Rendiconto 2020 è la prova provata che se anche non vi fossero stati assessore al bilancio e Sindaco, tutto sarebbe stato uguale, visto che la Giunta non ha fatto una scelta autonoma e politica rispetto alla situazione di emergenza pandemica e di fronte ai rischi di tenuta sociale. La maggioranza leghista di Carizia si è infatti limitata a fare il passacarte dello Stato, che peraltro ha ben retribuito l’Amministrazione con i vari interventi (ricontrattazione dei mutui e trasferimenti diretti) che ammontano a oltre 5 milioni di euro. Per cui lo sbandierato e risibile avanzo di amministrazione (30mila euro) è una bestemmia amministrativa di fronte al niente delle scelte. Solo qualche esempio fa capire ai cittadini di cosa ha fatto la Giunta leghista: mentre ha aumentato visibilmente gli impegni sui servizi generali e istituzionali passando da 3milioni 944mila euro del 2019 a oltre 5 milioni del 2020, ha tagliato anche su ordine pubblico/sicurezza (412.000 euro nel 2029 ai 273.000 del 2020), politiche giovanili (da 821mila a 320mila) sui trasporti e mobilità (da 813mila a 720mila). Da ultimo, a corollario del bilancio 2020, va ricordata la situazione fuori controllo delle società partecipate dal Comune, in particolare Prosperius e Multiservice, e con la Farmacia comunale 1 sempre in rosso. Siamo preoccupati seriamente per i prossimi due anni di Amministrazione, sempre più isolata anche territorialmente. Perciò il muro alzato contro l’opposizione è solo sintomo di debolezza e difficoltà di gestione".  

03/05/2021 18:49:42 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Montone: Progetto STEM, nuovi percorsi formativi per gli studenti della primaria

Progetto STEM, al via nuovi percorsi formativi per gli studenti della primaria Attività laboratoriali gratuite promosse dal Comune nei mesi di maggio e giugno, aperte le iscrizioni   Nuovi percorsi educativi sulle materie scientifiche per i piccoli alunni della scuola primaria di Montone. Nei mesi di maggio e giugno, grazie al progetto “STEM” bambine e bambini, organizzati in piccoli gruppi misti, si cimenteranno in laboratori di chimica, fisica, matematica e coding.   L’iniziativa gratuita, promossa dal Comune di Montone e realizzata con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le pari opportunità, si svolgerà nei locali degli edifici scolastici del borgo con esperti del settore, nel pieno rispetto delle norme sanitarie per il contenimento del Covid-19.  Le iscrizioni ai laboratori sono aperte, per partecipare è necessario compilare la scheda di adesione e inviarla entro il 5 maggio all’indirizzo: segreteria@montone.org.  Nel calendario è previsto anche un evento finale per domenica 27 giugno, per questo la giornata di mercoledì 23 giugno, dalle 15 alle 17, sarà dedicata ai preparativi.    Questi gli appuntamenti:  - Laboratorio di chimica e fisica per le due classi di 6/7 e 7/8 anni:   mercoledì 12,19 e 26 maggio dalle 15 alle 17;   lunedì 17 e 24 maggio dalle 15 alle 17;   lunedì 7 giugno dalle 15 alle 19. - Laboratorio di matematica e coding per le tre classi 8/9, 9/10 e 10/11 anni:   mercoledì 12,19 e 26 maggio dalle 15 alle 17;   lunedì 17 e 24 maggio dalle 15 alle 17;   lunedì 7 giugno dalle 15 alle 19.  

03/05/2021 17:53:21 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy