Attualità » Primo piano Tamponi presso la Residenza “Balducci”: i risultati comunicati daI responsabile sanitario Porrozzi

Nei giorni scorsi sono stati eseguiti tamponi su ospiti e operatori sanitari degli Istituti Riuniti di Beneficenza-Residenza Protetta "G.Balducci". Questo il resoconto comunicato dal Dott. Carlo Porrozzi, responsabile sanitario della struttura:   Il sottoscritto Dottor Carlo Porrozzi comunica che dal 14/03 al 27/03 nei confronti di 6 ospiti sono stati eseguiti controlli mediante tampone per la ricerca di Covid-19 come di seguito illustrato: - n°1 paziente positivo per Covid-19 e già trasferito presso struttura sanitaria specifica in data 15/03 come da precedente comunicato; - n°3 pazienti hanno eseguito n° 2 tamponi presso l’Ospedale di Città di Castello dove erano stati ricoverati nei giorni scorsi per diversificate motivazioni clinico-sanitarie; - n°1 paziente ha eseguito, in regime di isolamento all’interno della nostra Struttura, n° 2 tamponi con successivo riscontro di infezione delle vie urinarie; - n°1 paziente, in seguito al riscontro della positività per Covid-19 di un operatore (vedi in seguito), è stato sottoposto, pur essendo completamente asintomatico per l’intero periodo sopracitato, a n°1 tampone in data 27/03. Tutti gli esami fatti su questi ospiti sono risultati negativi. La restante parte dei pazienti della Struttura non ha presentato, né tuttora presenta, sintomi sospetti e/o riconducibili ad infezione da Covid-19 (febbre, tosse, desaturazione, mal di gola). Sono stati inoltre eseguiti dagli operatori del Distretto Sanitario n° 24 tamponi sul personale della Struttura. N°2 operatori sono risultati positivi all’esame effettuato. Questo personale era già stato messo in quarantena domiciliare dal giorno 15/03 e fino alla data odierna ha presentato sintomatologia di lieve entità (febbricola e tosse; sintomi oggi non più presenti). Tutti gli altri operatori sono quindi risultati negativi e non presentano sintomatologia clinica, potendo quindi essere reintegrati in servizio effettivo presso la nostra Struttura dal giorno 30/03. Sarà necessario, inoltre prendere in seria considerazione la possibilità di eseguire tutte le procedure già esistenti e/o quelle in imminente validazione per ultimare i controlli a tutti i restanti ospiti, al personale amministrativo e medico operante presso la nostra Struttura. Si coglie l’occasione inoltre di ringraziare calorosamente, per il costante e lodevole lavoro svolto, tutto il personale in servizio e quello che ha affrontato questo periodo di quarantena. Porgendo i saluti e i ringraziamenti dell'intero Consiglio di Amministrazione della Residenza, si invitano i familiari degli ospiti a far riferimento per eventuali informazioni e/o delucidazioni al Dottor Carlo Porrozzi evitando, ove possibile, di contattare direttamente la Struttura, al fine di garantire il normale svolgimento dei singoli turni di lavoro del personale in servizio. Umbertide 29/03/2020 Il responsabile sanitario Dottor Carlo Porrozzi

29/03/2020 11:42:10 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Coronavirus, Conte: “400 milioni ai Comuni per distribuire cibo e buoni spesa”

Nella nuova conferenza stampa il premier Conte in cui ha dichiarato: "Ci sono tante sofferenze materiali, di chi addirittura inizia ad avere qualche difficoltà, o già ce l'aveva di generi alimentari e l'approvvigionamento di prodotti farmaceutici. Di qui, abbiamo lavorato per varare un provvedimento di grande impatto: coinvolgiamo i comuni, i sindaci che sono le nostre sentinelle, le prime antenne per quanto riguarda le comunità locali e le necessità dei cittadini. Allora ci affidiamo a loro. E' stato appena firmato un DCPM che dispone che la somma di 4,3 miliardi venga girata ai Comuni a valere sul fondo di solidarietà comunale. Un anticipo del 66% che giriamo ai comuni e lo facciamo in anticipo rispetto alla scadenza che era prevista a maggio.  Ma la cosa più importante è che con una ordinanza della Protezione Civile noi aggiungiamo a questo 400milioni per destinarli ai Comuni con il vincolo di utilizzare queste somme per le persone che non hanno i soldi per fare la spesa. Quindi da questi 400milioni, che verranno distribuiti tra gli 8mila comuni del nostro territorio, nasceranno dei buoni spesa, la possibilità da parte dei Comuni di erogare generi di prima necessità, generi alimentari.  Confidiamo che già dall'inizio della settimana prossima i sindaci siano nella condizione, attraverso i servizi sociali e associazioni di volontariato del terzo settore di erogare concretamente questi buoni spesa o anche direttamente generi alimentari alle persone bisognose. Non vogliamo lasciare nessuno solo, abbandonato a se stesso, soprattutto in un momento in cui l'intera comunità nazionale è così sofferente. Siamo tutti sulla stessa barca e dobbiamo aiutare chi in questo momento è più in difficoltà" Inoltre il premier ha dichiarato che il Governo è al lavoro per azzerare i tempi della burocrazia e si impegna ad effettuare i pagamenti Cig e i bonus per gli autonomi entro il 15 aprile.

28/03/2020 19:46:01 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy