Notizie » Società Civile Antonella Cozzari eletta nuovo Presidente della Banda Città di Umbertide

  Il sindaco Luca Carizia, la vicesindaco Annalisa Mierla e l'assessore Sara Pierucci, hanno ricevuto nel pomeriggio di mercoledì 24 giugno la neopresidente della Banda Città di Umbertide, Antonella Cozzari, il direttore artistico, maestro Galliano Cerrini e la segretaria, maestra Silvia Procacci.  La nuova presidente è la figlia di Giuseppe Cozzari, stimato gioielliere umbertidese scomparso a marzo dello scorso anno, che dagli anni '80 fino alle soglie del 2000 ricoprì il vertice della banda cittadina. L'elezione della neopresidente è avvenuta nella serata del 23 giugno insieme a quella dei membri del nuovo consiglio direttivo dell'associazione che, oltre ad Antonella Cozzari e al maestro Cerrini, è così composto: M° Andrea Ceccagnoli (vicepresidente), M° Silvia Procacci (segretario), M° Claudia Silvioni (tesoriere), Euro Bacchetti e Giulio Giovannoni (consiglieri). Nel corso dell'incontro l'Amministrazione Comunale ha formulato gli auguri di buon lavoro alla presidente Cozzari, al maestro Cerrini, alla segreteria Procacci e a tutto il consiglio direttivo. Come ribadito dall'Amministrazione, la certezza è che la Banda cittadina continuerà ad essere una fucina di giovani musicisti, proseguirà a portare alto il nome della città con le sue perfomance fuori Umbertide e fuori dall'Umbria e si confermerà un punto di riferimento per l'intera comunità umbertidese, sempre pronta ad apprezzare le esibizioni dei suoi membri nei momenti di festa e istituzionali.  Così la Banda cittadina ha salutato l'elezione a presidente di Antonella Cozzari: “La Banda sarà ancora  lucente e bella ora che c’è Antonella! Avrebbe così esclamato, a gran voce, Giuseppe “Peppino” Cozzari, storico Presidente della banda cittadina di Umbertide, se avesse assistito alla proclamazione della figlia Antonella. Dopo due mandati di presidenza del sig. Gianfranco Tironzelli ora, alla guida dell’associazione sarà Antonella Cozzari che, con entusiasmo e partecipazione, è pronta ad affrontare questa nuova avventura. A seguito di regolari votazioni sono stati nominati: M°Galliano Cerrini in qualità di direttore artistico, M°Andrea Ceccagnoli vice presidente, M° Silvia Procacci segretario, M° Claudia Silvioni tesoriere, Euro Bacchetti e Giulio Giovannoni consiglieri. Come ogni buona tradizione anche questa si rinnova. Peppino, persona di immensa umanità ed inestimabile gentilezza, ha accompagnato la banda dai suoi esordi fino ai primi anni duemila, quando lasciò la sua carica al Presidente Serafino Faloci, signora Anna Boldrini e signor Gianfranco Tironzelli. Antonella, sulle orme del padre, unisce eloquenza raffinata e garbata, gentilezza, capacità di organizzazione , entusiasmo ed un pizzico di brillante euforia. Tutte doti indispensabili per far parte di quella grande famiglia che è la Banda. L’associazione vanta numerose prestazioni sia in ambito territoriale che fuori regione, riscuotendo enorme successo, grazie alla preziosa collaborazione con il maestro Cerrini che ne ha fatto un vanto per la città e grazie, soprattutto, all’impegno e all’entusiasmo dei suoi giovanissimi componenti. Il nuovo consiglio direttivo sta già lavorando a progetti futuri e iniziative che possano tener alto il nome della Banda e di Umbertide. Si riparte quindi con passione e determinazione  e, come afferma Antonella il lavoro di squadra divide i compiti e moltiplica il successo!”.

24/06/2020 17:49:51 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Pietralunga, Il Comune sposa il progetto “ETitelefonoacasa”

Il Comune di Pietralunga ha deciso di aderire al progetto "ETitelefonoacasa". Un servizio gratuito pensato per grandi e piccini, capace di regalare un po’ di magia e, soprattutto, rompere la monotonia delle giornate. “L'idea – spiega l’assessore alle politiche sociali Federica Radicchi - nasce dal successo riscosso da ‘Favole al telefono’ attraverso cui, nel periodo di reclusione forzata, legato alla pandemia, i concittadini si sono sentiti meno lontani e soli ascoltando le favole di Gianni Rodari. Ma le fragilità e l'isolamento non sono terminate proprio per tutti. Per questo è stato ritenuto utile sposare questa nuova iniziativa, investirci e riavviare la collaborazione”. Il progetto è realizzato dall’associazione MEDEM di Città di Castello e dall’associazione ASTRA APS di San Giustino, con il coinvolgimento di numerosi volontari. L’iniziativa sarà attiva anche nei Comuni di Città di Castello e San Giustino. Prenotare una telefonata dalla squadra di “ETiTelefonoACasa!” è semplice, basta collegarsi alla piattaforma www.etitelefonoacasa.it, appositamente realizzata, e scegliere uno dei diversi servizi telefonici (completamente gratuiti). Queste le proposte offerte dal servizio: – E TI RACCONTO UNA FAVOLA, si può richiedere, per sé o per altri, una telefonata con una o più favole; – E TI LEGGO UNA POESIA, si può richiedere, per sé o per altri, una telefonata con una o più poesie; – E TI ASCOLTO, in questo caso l’utente può raccontare una storia, una favola, a chi lo chiama; – E TI FACCIO UNA SORPRESA, in questo caso la chiamata è richiesta per altri, per particolari ricorrenze, ad esempio compleanni, o per fare scherzi telefonici. Il servizio, in questa prima fase, proseguirà fino al 31 luglio per poi valutarne i risultati.  

23/06/2020 15:38:02 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile La storia di “Nini”: la sfortuna chiama e l'imprenditore umbertidese risponde

Dopo oltre 3 mesi di chiusura, torna ad aprire le porte ai propri clienti IFannulloni. Un'apertura dal sapore davvero speciale perchè quello che si è abbattuto su quest'attività nell'ultimo periodo non è stato solo il lockdown e il ciclone dell'emergenza Covid-19. Quello che ha dovuto affrontare Claudio Palazzini, titolare de IFannulloni, è stato un vero e proprio calvario, iniziato per uno strano scherzo del destino proprio il 12 marzo scorso. Sono giorni di angoscia e lunghe attese: esami, referti, analisi. E' un turbinio di emozioni che si conclude con una diagnosi che spaventa solo nell'essere pronunciata: carcinoma squamocellulare alla gola. Claudio, inizia subito le terapie, cosciente che non può arrendersi. Non l'ha mai fatto e non lo farà ora che il mondo sembra crollare addosso a lui e alla sua attivitàcostruita con grandi sacrifici. Il mondo intorno sembra essersi fermato, il senso di insicurezza pervade tutti, nonostante un macigno enorme sullo stomaco, Claudio combatte la sua battaglia. Prova più volte a chiedersi il senso di tutto questo, ma da imprenditore sa che la vita a volte prende strani percorsi e ci pone sfide che sembrano insuperabili. Sembra un incubo: la malattia e una crisi economica pronta ad abbattersi su anni di sacrifici. Solo chi ha investito tanto, se non tutto, nella propria attività può immaginare quello che si può provare in certi momenti. Claudio lo sperimenta sulla sua pelle e sis ente abbandonato, dallo Stato soprattutto, che promette aiuti che non arrivano. "C'è stata l'illusione di aiuti a pioggia, ma la verità è che non è arrivato niente per me e poco per i miei collaboratori, che devo ringraziare perchè nonostante la grande incertezza del momento e sulla riapertura, si sono rimboccati le maniche e da inizio maggio hanno continuato a lavorare solo con il servizio d'asporto. Io non ho potuto aiutarli con la mia presenza, ho finito le cure (radioterapia e chemioterapia) il 29 maggio e ho dovuto fare i conti con il dolore, quello fisico, che purtroppo non mi ha risparmiato. Spesso penso a tutto ciò che è successo in questo breve periodo, tutto ciò che non credevo possibile si è avverato improvvisamente e quello che mi fa più rabbia è che posso passare sopra al tumore, sopra ad una pandemia ma non sopra al senso di angoscia che si prova quando ci si sente abbandonati dallo Stato. Le spese di un'attività continuano, non guardano in faccia al lockdown o alla malattia, ne ho avuto la conferma con l'ingiunzione di pagamento ricevuta per l'affitto dei mesi marzo-aprile e maggio. L'ennesima "Bastonata" subita". Oggi IFannulloni riapre le porte e Claudio tornerà dietro al suo bancone, ancora con il fisico provato ma con la tenacia di chi non si lascia abbattere. La sua è la storia di un uomo e di un imprenditore su cui il destino sembra essersi accanito in modo particolare ma è anche quella di chi poteva lasciarsi andare alla disperazione e invece ha deciso di reagire e in fondo dimostrare anche a noi cosa significhi avere coraggio. In bocca al lupo Claudio!  

22/06/2020 15:12:01 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Giovani giornalisti al Campus da Vinci di Umbertide: 5 video dedicati a progetti del territorio

Un progetto regionale di notevole rilievo, è quello a cui hanno partecipato gli studenti del Campus Leonardo da Vinci di Umbertide. Nello specifico la classe 3A dell’indirizzo Economico – Sociale che, insieme ad altre 5 scuole dell’Umbria, ha aderito al Progetto Giovani Giornalisti per l’Europa, promosso dalla Regione Umbria e realizzato da Centro Per il Giornalismo di Perugia. Gli studenti dopo un periodo  di formazione con esperti del settore radiotelevisivo, coordinati dal Dott. Luca Garosi, hanno prodotto 5 video che presentano come sono stati utilizzati i Fondi Sociali Europei nel nostro territorio. Dal progetto "Baskin", alla "Casa Paradiso" di Città di Castello passando epr il Made in Italy dellì'azienda Renzini. Questi i titoli dei video prodotti dagli studenti umbertidesi, che possono essere votati da tutta la comunità per un sostegno al lavoro svolto con tanto impegno ed entusiasmo da ragazzi del territorio   1) Baskin: il Basket come momento integrativo per ragazzi con disabilità coordinati dal Prof, Silvio Bartolini https://youtu.be/AY3UyOKAMl0   2 )Progetto di vita indipendente: appartamento Casa Paradiso a Città di Castello per favorire l’autonomia di persone disabili https://youtu.be/WPA8qeqoUc4   3) Family Help: assistenza per le famiglie che hanno necessità attraverso l’aiuto di una persona attivata dal comune di Umbertide https://youtu.be/0oPJBpk_d9E   4) Il Campus Leonardo Da Vinci vola in Svezia per l’esperienza di alternanza scuola lavoro con la Prof.ssa Fioravanti Silvana, Prof.ssa Marta Ciancabilla https://youtu.be/Y_Cf1vGlT2I   5) Renzini , il Made in Italy che fa la differenza ditta di eccellenza nella Norcineria del nostro territorio che attraverso i Fondi Sociali Europei punta all’ecosostenibilità https://youtu.be/MXZhLtVmoN8   Ringraziamo per la collaborazione l’Assessore Luciana Bassini, l’Assessore Sara Pierucci e il Dott. Renzini, la Dirigente scolastica Prof,ssa Franca Burzigotti e tutti i ragazzi del Baskin e di Casa Paradiso.  

18/06/2020 11:56:59 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Il sindaco Carizia ai volontari della Croce Rossa Italiana: “Dietro le vostre divise ci sono persone con un grande cuore”

  “Nel corso dell'emergenza il volontariato ha avuto un ruolo importantissimo nel gioco di squadra con le Amministrazioni per rispondere quotidianamente ai bisogni della cittadinanza”: queste le parole di riconoscenza che il sindaco Luca Carizia ha espresso alla delegazione ricevuta in Comune del Comitato locale di Città di Castello della Croce Rossa Italiana, formata dal presidente Francesco Serafini e dai volontari umbertidesi Neusa Dos Santos e Giorgio Bistoni.   Nel corso dell'incontro il presidente Serafini ha elencato tutte le attività svolte dal Comitato nel periodo dell'emergenza Coronavirus con tutte le realtà territoriali in cui ha operato, che hanno compreso oltre al Comune di Umbertide anche i territori comunali di Città di Castello, Montone, Monte Santa Maria Tiberina e Lisciano Niccone.   In 85 giorni di servizio presso l'ospedale cittadino sono stati svolti 170 turni per un totale di 340 volontari impiegati. Gli 883 uomini e donne impiegati nei servizi di pronto spesa e farmaco hanno effettuato 575 interventi, raggiungendo 1.975 persone. Per quanto riguarda la Spesa Sospesa, sono stati raccolti 3.465 kg di generi alimentari e ammontano a 1.340 kg quelli attualmente distribuiti. La locale Cri, dal Comitato Nazionale ha ricevuto circa 8mila buoni spesa (dal valore complessivo di 32mila euro) e a Umbertide ne sono stati consegnati 40.   In 343 uscite i mezzi del Comitato hanno percorso in totale 22.255 km. Nello specifico le ambulanze ne hanno percorsi 2.818, le autovetture 16.757, l'autocarro in dotazione 690 e l'ambulatorio per il prelievo sierologico 1.990. Nel corso dell'iniziativa “Save the trucker”, organizzata in collaborazione con Anas nelle aree di servizio della E45, i 54 volontari del Comitato hanno assistito 780 automobilisti e 410 autotrasportatori. Nei 18 giorni di servizio sono state distribuite circa 3mila mascherine, consegnati 730 flaconi di gel igienizzante e 410 confezioni di guanti in nitrile. In totale, dal 1º marzo al 12 giugno, 2.250 i volontari impiegati. “Dietro le divise che indossate – ha proseguito il sindaco - ci sono persone con un grande cuore e con una grande anima che hanno supportato in tutto e per tutto tanti nostri concittadini. A nome di tutta la nostra comunità vi diciamo un sentito grazie per l'opera messa in atto”.           -------- Messaggio Inoltrato --------   Oggetto: Il sindaco Carizia ai volontari della Croce Rossa Italiana: “Dietro le vostre divise ci sono persone con un grande cuore” Data: Wed, 17 Jun 2020 12:25:41 +0200 Mittente: comunicazione 

17/06/2020 13:01:30 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Leonella Zucchini riconfermata presidente Ass. Genitori “Insieme per...”

Dopo l’intesa attività svolta durante il lock down, volontari di nuovo al lavoro per organizzare iniziative dedicate alla lettura Umbertide, 15 giugno 2020 - L’Associazione Genitori “Insieme per…” di Umbertide ha rinnovato le proprie cariche sociali riconfermando alla guida la presidente Leonella Zucchini, coadiuvata dal vicepresidente Aldo Manuali. L’assemblea, che si è riunita virtualmente su piattaforma internet, ha nominato anche i componenti del Consiglio Direttivo: Laura Rossi, Mirella Luiz Vieira, Paola Landi, Paola Pambianco, Valentina Radicchi, Valentina Santucci e Carla Arcangeli nella funzione di segretaria.  L’Associazione Genitori “Insieme per…” è nata nel 2004 con l’obbiettivo di promuovere iniziative a sostegno della genitorialità, aprendosi ad una nuova dimensione sociale dove i figli sono percepiti non solo come figli propri ma soprattutto come figli dell’intera comunità, che quindi deve essere attenta ai bisogni e alle esigenze di bambini e ragazzi nelle varie fasce di età.  Tra i numerosi progetti a cui negli anni l’associazione ha aderito c’è anche “Nati per leggere”, iniziativa finalizzata a promuovere la lettura sin dalla tenera età, attraverso laboratori per genitori e letture animate per i più piccoli.    Un’attività che non si è interrotta nemmeno durante il lock down perché se l’emergenza Covid 19 ha costretto le biblioteche alla chiusura, l’Associazione ha continuato a proporre momenti di lettura rivolti ai bambini utilizzando modalità alternative, da internet al telefono. Nei mesi di marzo e aprile infatti l’Associazione Genitori “Insieme per…” ha aderito all’iniziativa “Favole al telefono” promossa da Medem in occasione del centenario della nascita di Gianni Rodari che ha visto bambini e ragazzi di tutta Italia ricevere una piacevole telefonata da parte di un volontario dell’associazione che ha letto loro una delle tantissime favole dello scrittore e pedagogista italiano, proprio come faceva il ragionier Bianchi con la sua bambina quando era lontano da casa, nella celeberrima storia da cui l’iniziativa trae il nome.  Inoltre l’Associazione ha sfruttato anche le nuove tecnologie proponendo sulla propria pagina Facebook una serie di videoletture pensate per i più piccoli e accessibili a tutti.  Ora con la fine del lock down i volontari sono già al lavoro per organizzare nuovi momenti di incontro dedicati alla lettura negli spazi aperti della città.   

16/06/2020 12:45:54 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Tree Events, wedding & party planner di Umbertide ottiene un prestigioso premio del settore

Tree Events Wedding & Party Planner di Umbertide ha ricevuto il premio Wedding Awards 2020 della categoria Wedding Planner. Una grande gratificazione per questo professionista del settore dei matrimoni che lo riconosce come uno dei migliori fornitori del settore.   Anche quest’anno Matrimonio.com, parte del gruppo The Knot Worldwide, leader globale nel settore nuziale, rende noti i nomi dei professionisti e delle aziende che hanno ottenuto un Wedding Award 2020. Da 7 anni Matrimonio.com assegna questi premi con l’obiettivo di riconoscere l’eccellenza dei servizi offerti dalle aziende del settore nuziale in Italia. Inoltre, l’edizione del 2020 passerà alla storia perché implica il riconoscimento di migliaia di professionisti che hanno dovuto dimostrare il proprio amore per i matrimoni e l’impegno che va oltre la celebrazione di un matrimonio. Hanno dimostrato di essere in grado di adattarsi a improvvisi cambi di data, dare supporto alle coppie, affrontare mesi di inattività e gestire il proprio staff nei momenti di crisi.   Attualmente, questi premi si basano su oltre 7 milioni di recensioni di coppie registrate sul portale a livello globale. Una cifra importante e in continua crescita, motivo d’orgoglio e di motivazione per le aziende che ambiscono a vedersi rinnovato il riconoscimento anno dopo anno. Nel 2020 il premio assume un’importanza ancora maggiore, poiché in questo periodo difficile permette ai vincitori di dimostrare la qualità del loro lavoro.   I Wedding Awards vengono dati al 5% delle aziende con il maggior numero di recensioni positive di tutte le categorie tra più di 60.000  aziende, tenendo conto anche della qualità e della professionalità dei servizi offerti. Il protagonismo viene dato agli sposi che, con le loro recensioni scritte dopo aver usufruito dei servizi per il loro matrimonio, sono coloro che decretano i vincitori. Proprio per questo motivo, questo premio è diventato un punto di riferimento nel settore e un certificato di garanzia per le coppie di futuri sposi.   “Con questi premi, vogliamo arricchire il settore nuziale riconoscendo l’impegno e la professionalità e aiutare le coppie a trovare i servizi e i prodotti per le loro nozze. Inoltre, quest’anno vogliamo mettere in risalto l’ottimo lavoro svolto da tutti coloro che amano i matrimoni e danno un servizio di qualità nell’ambito di un settore che ha risentito fortemente di questa situazione inaspettata a causa del COVID-19” afferma Nina Pérez, CEO di Matrimonio.com. “Siamo consapevoli del momento complicato che stanno vivendo molti professionisti dei matrimoni e sappiamo che stanno lavorando sodo per gestire al meglio la situazione e per questo, ora più che mai, meritano che il loro impegno venga premiato.”   I premi Wedding Awards vengono assegnati alle aziende di queste 19 categorie: Banchetto, Catering, Fotografia, Video, Musica, Auto matrimonio, Trasporto invitati, Partecipazioni, Bomboniere, Fiori e decorazioni, Animazione, Wedding Planner, Torte nuziali, Sposa e accessori, Sposo e accessori, Bellezza e benessere, Gioielleria, Luna di miele e Altri servizi.        

11/06/2020 18:01:58 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Lo Sportello a 4 zampe della Provincia ‘batte’ il Covid-19 con dati da guinness dei primati

Punto di riferimento per chiunque ama e si prende cura degli animali, lo Sportello a 4 zampe della Provincia di Perugia non ha sospeso la sua attività neanche in piena emergenza coronavirus. Attraverso la propria pagina facebook, che ad oggi conta più di 247 mila fan, lo Sportello ha continuato a divulgare notizie che riguardano gli animali, comunicando in tempo reale smarrimenti, emergenze, ritrovamenti e abbandoni, oltre a raccogliere segnalazioni di maltrattamenti e avvelenamenti. Lo Sportello a 4 zampe, grazie al social network, ha ampliato considerevolmente il bacino di utenti estendendosi in tutto il territorio italiano, ma è seguito anche in Europa e America. I post pubblicati sono visualizzati da più di 1.500.000 persone al  mese, le interazioni (commenti, condivisioni, “mi piace”) sono oltre 100.000 alla settimana.   Durante il lockdown, sembra strano, molte sono state le segnalazioni di smarrimento e ritrovamento alle quali lo Sportello ha dato voce. Un prezioso segnale di vicinanza e conforto nei confronti delle persone in apprensione per il proprio amico peloso. Storie vere, che si ripetono e che raccontano il forte legame tra l’uomo e gli amici a quattro zampe. Ogni giorno, infatti, sono stati pubblicati foto e appelli specifici di cui una grande percentuale è andata a buon fine.   L’approccio comunicativo è sempre diretto e di pronto intervento per le situazioni a rischio, con il coinvolgimento e la collaborazione di molti operatori del settore, come la Usl Umbria 1 – Servizio Igiene Urbana e Prevenzione del Randagismo, l’Università degli Studi di Perugia – Dipartimento di Medicina Veterinaria, il progetto ‘RandAgiamo’ e le associazioni protezionistiche. Tra le storie più belle di questo periodo, c’è sicuramente il ritrovamento in un bosco vicino a Perugia di cinque cuccioli di pastore maremmano. L’appello pubblicato, con tanto di foto, per la loro adozione ha scatenato l’interesse di numerose persone, che si sono rese disponibili per adottarli. Purtroppo, anche durante la quarantena, non sono mancati bocconi avvelenati, un orribile pratica che ha interessato varie zone del territorio perugino. Anche in questo caso, ricevuta la segnalazione, lo Sportello tramite appositi avvisi ha subito allertato la popolazione, invitando in particolare i proprietari dei cani a fare attenzione durante le passeggiate.  “Un plauso all’attività dello Sportello a 4 Zampe – commenta il presidente della Provincia di Perugia, Luciano Bacchetta –, da sempre vicino a tutti coloro che hanno a cuore gli animali. Il servizio, svolto prevalentemente in rete, negli anni è cresciuto ed è riuscito a creare forti sinergie sul territorio sia con Istituzioni che Enti e associazioni. I dati relativi alle utenze dimostrano che lo Sportello risponde alla necessità dei cittadini che cercano un punto di riferimento efficace per le questioni che riguardano gli amici più fedeli dell’uomo. Non a caso, vivere con un animale da compagnia è un grande vantaggio, in quanto sono una risorsa preziosa per il corpo e la mente. In questo particolare momento storico e sociale, avere un amico a quattro zampe per molte persone ha significato sentirsi meno soli, più forti e più utili, oltre al fatto che ha permesso di uscire un po’ all’aria aperta per espletare le sue necessità”.   Lo Sportello a 4 zampe, fra i primi in Italia, nasce nel maggio del 2001 come progetto pilota di comunicazione per sensibilizzare le istituzioni, le associazioni, i cittadini, gli organismi pubblici e privati, su temi che riguardano gli animali, il loro benessere, la tutela e la convivenza con essi. E’ uno strumento di comunicazione a valenza regionale e nazionale dedicato alla tutela e al benessere degli animali d’affezione e fornisce servizi ai cittadini utilizzando diversi canali, sia fisici che digitali: front office, telefono, e-mail, pagina web, Facebook, Twitter e WhatsApp. Ogni giorno vengono pubblicati appelli specifici di cui una grande percentuale ha un lieto fine, con un significativo incremento di adozioni dei cani nei canili e conseguente risparmio di costi per Comuni e Usl. Lo Sportello, inoltre, è sempre in contatto con il canile sanitario di Collestrada della Usl Umbria 1, per aiutare gli amici a quattro zampe sprovvisti di microchip a ritrovare il proprio proprietario.

10/06/2020 15:49:52 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy