Categorie

Attualità » Primo piano A Montone la magia della “Donazione della Santa Spina” nella mostra di Paolo Ippoliti

C'è tutta la magia della Donazione della Santa Spina nella mostra fotografica di Paolo Ippoliti, che sarà visitabile da oggi, 20 agosto, fino al 6 settembre, presso il Museo San Francesco di Montone.   La rievocazione storica, quest'anno sotto una nuova veste, si svolgerà dal 20 al 23 agosto e la mostra di Ippoliti che ne cattura appieno l'essenza, rappresenta uno degli appuntamenti più rilevanti del programma.   "Questa è la mia terza mostra di fotografia - dichiara Paolo Ippoliti - che si tiene a Montone dedicata alla Festa della Donazione della S. Spina. Il titolo rimane fondamentalmente immutato: "Montone la magia di un borgo", che però quest'anno, visto il clima e la situazione generata dal Covid 19, si arricchisce del motto dei soldati bracceschi: quel "Non temo" che fu il loro grido di battaglia. Montone non teme il virus ma nonostante esso e nonostante tutto apre le porte - da qui la foto del portone del museo di San Francesco spalancato ed accogliente (a braccia aperte) - ai visitatori, agli appassionati di storia, ai turisti a chi cerca il bello in Umbria. Il senso della mostra sta nel voler restituire, per quanto le fotografie possano permetterlo, il clima e le seduzioni, le emozioni di una festa bellissima, storicamente fondata come poche altre, curata nei dettagli tra scenografia, recitazione, fede e tradizione. Un pezzo della storia dell'Umbria e dell'Italia del '400 che i montonesi portano in scena ogni anno". Giornalista de La Nazione Ippoliti, è un profondo conoscitore della manifestazione: ha iniziato a seguire la festa piu' di 20 anni fa, prima in veste di giurato, poi di cronista ed infine come fotografo ufficiale della manifestazione. "Sono testimone della grande crescita di questa festa negli anni, premiata dal pubblico, dalla critica e da una serie di eventi di contorno che la rendono, a mio avviso, una delle più curate, appassionanti e significative dell'Umbria. Le foto sono state scattate durante le rappresentazioni medievali ed i bandi di sfida, negli anni."   Soddisfatto della mostra anche il Sindaco Rinaldi: "Dobbiamo stringerci ancora di più attorno alle nostre radici per essere sempre più forti al grido di battaglia di Braccio, NON TEMO ! (anagramma di Montone)"

20/08/2020 17:53:04 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Città di Castello: “nessun tifernate positivo nella fase di rientro dalle vacanze, ma teniamo alta la guardia”

“In Umbria ci sono 91 positivi, a Città di Castello non ci sono tifernati positivi, abbiamo solo il caso di una signora rumena, residente a Pescara, che è stata ricoverata a Villa Muzi e alla quale auguriamo una prontissima guarigione”. Il sindaco ha aggiornato la situazione dell’emergenza da Covid, rimarcando il “fatto importante che al momento non ci siano segnalazioni di tifernati positivi nella fase di rientro dalle vacanze estive, dove si possono essere determinati momenti di rischio”. “Speriamo che nella nostra città il fenomeno delle positività causate dalle vacanze non si verifichi,  anche se non abbiamo certezze, perché le situazioni sono state diverse dalla quotidianità e si è entrati in contatto con altre persone che nemmeno si conoscono e provengono dai luoghi più disparati, per cui è chiaro che i margini di rischio, specie per i giovani sono aumentati”, ha osservato il primo cittadino, nel prendere atto che “il fenomeno dei contagi post-vacanze abbia determinato molti cluster in tutto il Paese e anche in Umbria, che hanno portato il Governo a prendere decisioni anche abbastanza drastiche”. In questo contesto il sindaco ha puntualizzato che “in tutto il territorio nazionale, e quindi anche a Città di Castello, dalle 6 del pomeriggio alle 6 di mattina c’è una nuova disposizione in base alla quale se non è garantito il distanziamento sociale c’è l’obbligo di indossare la mascherina e ci saranno controlli da parte delle forze dell’ordine per garantire il rispetto di quanto stabilito”. “Anche in vista degli appuntamenti in programma nella nostra città in questi giorni, Street Food &Music, le fiere di San Bartolomeo, che quest’anno saranno solo per le merci e non per gli animali a causa dei noti motivi, e il Festival delle Nazioni – ha dichiarato il sindaco - faccio un piccolo e modesto appello a tenere molto alta la guardia in questi momenti di socialità a cui parteciperanno molte persone, che  dovranno essere vissuti all’insegna della massima prudenza e del massimo senso di responsabilità”. “Queste iniziative si devono svolgere nella massima sicurezza, l’amministrazione comunale ritiene giusto e opportuno che ci siano momenti aggregativi, di divertimento e socialità, perché il Covid non può impedirci di tornare a vivere – ha spiegato il primo cittadino – ma è chiaro che in una fase molto delicata e complessa, nella quale il Covid è riemerso in maniera abbastanza preoccupante in tutto il territorio nazionale e in Umbria con casi abbastanza eclatanti in altre città, e in vista della riapertura delle scuole, che sarà il vero banco di prova, è opportuno rispettare rigorosamente le norme relative all’utilizzo delle mascherine e le norme relative al distanziamento sociale”.

20/08/2020 17:21:25 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Al via questa sera “Paint it back”: tre giorni di arte, musica e film a Umbertide in Piattaforma

Tre giorni dedicati all'arte contemporanea e alla cultura in uno dei luoghi simbolici di Umbertide grazie allo street artist di fama internazionale Millo, che realizzerà un murale nel muro esterno della Piattaforma e al collettivo Becoming X, vera e propria squadra di artisti che animeranno la Piattaforma con disegni "analogici" e "digitali" durante i live di quattro artisti come Vespertina, Mood, Dead Poets Society e F4. PROGRAMMA COMPLETO Giovedì 20 agosto - ore 22:00 Incontro con il regista Luigi Capasso e con lo street artist Millo e proiezione del documentario ART LIBRE. Modererà l’incontro lo storico dell’arte David Menghini. Ingresso gratuito Venerdì 21 agosto - per tutto il giorno realizzazione murale di Millo sul muro esterno della Piattaforma in collaborazione con Ass. Effetto Cinema ore 21:30 - proiezione del film JOJO RABBIT di Taika Waititi (biglietto 6 euro) Sabato 22 agosto - dalle ore 18:00 Becoming X - live drawings + live acts: MOOD | Vespertina | Dead_Poets_Society | F4 Live painting&drawing con Becoming X, collettivo di artisti, disegnatori, fumettisti, designer e musicisti che nasce con l'idea di unire in performance dal vivo, arte visuale e sonorizzazione musicale, utilizzando tutte le discipline del disegno: muralismo, pittura, disegno su carta e disegno digitale, animazioni dal vivo, serigrafia, calcografia. Gli artisti del Collettivo animeranno la serata con live drawing sia in analogico che digitale, facendo da supporto visivo alle esibizioni musicali live. Ingresso gratuito MILLO - www.millo.biz L’artista italiano Francesco Camillo Giorgino, noto come Millo, dipinge murales su larga scala che raffigurano abitanti amichevoli che esplorano il loro contesto urbano. Usa semplici linee in bianco e nero con tocchi di colore quando necessario e spesso incorpora elementi di architettura nei suoi dipinti a più piani. Ha dipinto in USA, Russia, Cina, Australia, Thailandia, Argentina, Cile, Marocco, Spagna, Portogallo, Regno Unito, Olanda, Polonia, Lituania, Bielorussia, Ucraina e, naturalmente, Italia ed è universalmente riconosciuto come uno dei massimi esponenti di tale forma d’arte. Disposizioni ANTI COVID: Indossa la mascherina durante i tuoi spostamenti all’interno della Piattaforma. Rispetta il distanziamento tra le seggiole e le file. Durante la visione e quando si è seduti al proprio posto non è obbligatorio indossare la mascherina. All’interno dell’Arena troverai gel sanificante per le mani.        

20/08/2020 17:03:43 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Appello della Colonia felina di Canoscio: “Aiutateci a trovare il ladro”

Un appello arrivato direttamente dalla Dott.ssa Marcella Chialli che da anni si occupa, insieme ad altri volontari, della gestione della colonia felina di Canoscio. Nell'ultimo periodo vengono sottratti i sacchi di cibo destinato agli animali ospitati e purtroppo sono spariti anche alcuni gatti.   "Aiutateci a trovare il ladro di Canoscio, che ruba il cibo della colonia felina censita USL (fa sparire sacchi da 15 chili). Aiutateci a individuare chi ha fatto sparire nel nulla almeno sei gatti. Da anni io ed altri volontari ci occupiamo della colonia di gatti attigua al santuario di Canoscio, nei pressi di Città di Castello,acquistando circa 30 chili di crocchette al mese che vengono immagazzinate in contenitori appositi nel rifugio, come scorta mensile per i poveri randagi , che nel tempo abbiamo provveduto a fare sterilizzare. Il rifugio è in zona appartata, è pulito e gli animali non arrecano nessun disturbo. Da qualche mese, oltre ad una insolita sparizione di gatti, inspiegabile, perché riguarda animali sterilizzati che vivevano da anni in una zona tranquilla e non trafficata, assistiamo al furto sistematico del cibo destinato a loro da parte di un ignobile e vigliacco ladro. Qualcuno, in zona Canoscio , Città di Castello, è cosi infame da rubare ciò che appartiene ad altri, che altri hanno acquistato . Magari lo fa per per nutrire il porco o le galline che alleva e per di più in "zona sacra", visto che per i credenti l'area del santuario è tale. Un "gattaro " , anche in difficoltà, non farebbe mai una cosa simile, chiederebbe aiuto agli altri volontari. Il ladro sappia che non la passera' liscia , è oggetto di denuncia all'autorità competente e deve sperare di non essere colto sul fatto, cosa che prima o poi avverrà. Mi permetto di taggare in questo post i miei contatti altotiberini, nella speranza che la storia venga divulgata e raggiunga le orecchie dello spregevole delinquente, che deve sentirsi molto preoccupato, in quanto responsabile, oltre che in modo certo della sparizione del cibo, anche in modo probabile della sparizione degli animali. Sappia che è oggetto di indagine e pagherà per le sue malefatte."  

19/08/2020 11:01:20 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano A Città di Castello Fiere di San Bartolomeo e Street Food nel week end

Fiere di San Bartolomeo e Street food protagonisti del prossimo fine settimana tifernate.  Anche se il Covid ha costretto a rivedere la formula, le Fiere delle Merci di San Bartolomeo si terranno: da venerdì 21 a domenica 23 agosto 2020 in Piazza Gabriotti e presso piazzale E. Ferri, attiguo al parco A. Langer l’appuntamento con la tradizione sarà rispettato e in linea con le misure di distanziamento sociale e di sicurezza. Gli ambulanti proprio per questo motivo saranno circa 60 e non si potrà procedere alle sostituzioni, così come prescrivono le direttive. “Ma la Fiere di San Bartolomeo sono un momento di grande richiamo e per la loro collocazione all’aperto gestibili dal punto di vista del principio di prevenzione, che in questo 2020 deve essere la nostra bussola” dichiarano dall’Assessorato al Turismo e Commercio. D’accordo con gli allevatori, su specifica loro richiesta, invece è stata sospesa la Fiere del Bestiame perché più difficile da organizzare dal punto di vista della logistica, implicando il trasporto e l’ospitalità di esemplari di grandi dimensioni. “Un cruccio che accomuna Amministratori e produttori - aggiunge l’Assessorato - ma motivi di forza maggiore hanno indotto a questa decisione”. Anticiperà la Fiere, aprendo giovedì 20 agosto, lo Street food &Music, previsto in Piazza Matteotti. “Cibo da strada e l’attrattiva dello shopping sono elementi che riusciranno ad animare il lungo fine settimana sia per i turisti sia per i tifernati, offrendo un programma di intrattenimento e di animazione compatibile con i tempi che stiamo vivendo”. Anche la tradizionale Tombola di San Bartolomeo organizzata dalla associazione Amici del Cuore non si svolgerà. A comunicarlo è il presidente Giancarlo Radici che motiva tale scelta a seguito delle disposizioni nazionali e regionali anti contagio. “Con dispiacere ma senso di responsabilità e rispetto delle normative - ha detto Radici - dobbiamo annullare questo evento e dare appuntamento a tutti alla edizione del prossimo”. Lo svolgimento delle Fiere e dello Street food & music hanno determinato alcune modifiche provvisorie alla circolazione in particolare il divieto di transito e di sosta con rimozione forzosa dalle 6 di venerdì 21 agosto 2020 alla Mezzanotte di domenica 23 agosto su Piazzale Ferri nelle zone di sosta poste al lato sinistro e al lato destro rispetto all’area di ingresso al parcheggio; sarà istituita un’area di sosta della stessa durata riservata ai disabili nel primo tratto del Parcheggio Ferri, prospiciente viale N. Sauro e sarà evidenziata da apposita segnaletica verticale; sarà istituito un divieto di fermata ambo i lati dalle 6 di venerdì 21 agosto alla Mezzanotte del 23 agosto sul tratto di strada che collega Parcheggio Ferri con l’area attrezzata per la sosta camper; su Piazza Fanti un divieto di sosta con rimozione forzosa dalle ore 14:00 di giovedì 20 agosto alla Mezzanotte di domenica 23 agosto. Il comando di Polizia municipale si riserva di attivare un senso unico di marcia su via N. Sauro con percorrenza da Rotatoria porta Prato a via Diaz, se il flusso di traffico sarà particolarmente intenso.

18/08/2020 18:29:20 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Città di Castello: controlli in Centro su movida e sostanze stupefacenti

Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Città di Castello che, anche nel week end di Ferragosto, hanno controllato soprattutto il centro storico per un’attività coordinata atta a verificare il rispetto delle misure anti COVID-19 e, nel contempo, proseguire il contrasto del consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti.  I militari hanno proceduto al controllo di numerose persone che nel tardo pomeriggio e nella sera hanno affollato il centro storico. In alcuni casi è stato opportuno richiamare il rispetto delle misure anti COVID-19, considerata la numerosa affluenza di persone in luoghi ristretti. Tuttavia, in chiave generale, è stata riscontrata una generale, buona attenzione alle normative vigenti. Le verifiche si sono concentrate anche sull’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti continuando l’azione di controllo del centro storico intrapresa da tempo. Numerosi controlli sono stati effettuati e alcuni giovani sono stati trovati in possesso di modiche quantità di droga.  Inoltre, è stato individuato un canale di spaccio facente capo ad una ragazza di Città di Castello. Dopo una pressante e risoluta azione info-investigativa, infatti, è stata effettuata a suo carico una perquisizione durante la quale sono stati sequestrati alcuni grammi di cocaina, oltre ad altri elementi circa l’attività di spaccio, al vaglio della Magistratura perugina.  La ragazza è stata quindi denunciata per l’ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre alcuni giovani sono stati segnalati quali assuntori alla Prefettura di Perugia.    

17/08/2020 15:59:01 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Il Comune di Umbertide al lavoro per far tornare tutti gli studenti all'interno delle proprie classi

  Proseguono a ritmo sostenuto i lavori di adattamento degli spazi nelle scuole di competenza comunale a seguito dell'emergenza Covid-19. Le operazioni sono in corso al fine di permettere la ripresa in sicurezza delle lezioni a settembre. Il Comune di Umbertide, in continuo e costante contatto con le dirigenti scolastiche del territorio, consentirà agli studenti umbertidesi la ripresa delle lezioni a settembre all'interno dei propri plessi scolastici. I lavori, in corso d'opera in questi giorni, prevedono interventi di edilizia leggera atti allo sfruttamento e al recupero di spazi reperiti nelle varie scuole. E' prevista anche una rimodulazione dello spazio presente al di sotto della Chiesa di Cristo Risorto per la scuola dell'infanzia “Marcella Monini”, che verrà adeguato alle esigenze scolastiche così come previsto dai protocolli anti Covid-19. Più nello specifico, nella scuola primaria “Giuseppe Garibaldi”, nella scuola primaria di Niccone e nella secondaria di I grado “Mavarelli-Pascoli”, gli interventi prevedono la demolizione di alcuni tramezzi divisori e, in alcuni casi, la realizzazione di pareti in cartongesso al fine di ampliare alcune aule garantendo così il dovuto distanziamento tra studenti e docenti. In tutte le scuole, poi, particolare cura sarà data alle opere che interesseranno gli impianti igienico-sanitari. “Gli interventi di adattamento e adeguamento dei locali scolastici concordati con le dirigenti – dicono il sindaco Luca Carizia e l'assessore all'Istruzione, Alessandro Villarini - permetteranno una ottimizzazione e un recupero degli spazi, garantendo così una ripresa delle lezioni in presenza per tutti i nostri studenti. Pur essendo i tempi molto stretti, l'Amministrazione e la comunità scolastica, in sinergia e con responsabilità, sono incessantemente al lavoro per raggiungere questo importante obiettivo”.        

17/08/2020 12:32:52 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy