Attualità » Primo piano Fiere di Settembre, il Comune al lavoro per la realizzazione dell'edizione 2020

  L'11, il 12 e il 13 settembre sono le date fissate per far svolgere in piena sicurezza le Fiere di Settembre. La giunta comunale ha infatti deliberato le linee guida per l'organizzazione delle Fiere e per l'adozione delle misure anticontagio.   Lungo il percorso delle Fiere, al fine di evitare l'eccessiva concentrazione di visitatori, è stato disposto lo spostamento dei posteggi assegnati che si trovano sulla fila sinistra di viale Unità d’Italia e di via Morandi (secondo la direzione viale Unità d’Italia – via Kennedy). Per questo motivo, nell'edizione di quest'anno i banchi spostati saranno posizionati in via Uberto Ranieri dove verranno realizzati posteggi provvisori da incaricati del Comune.   Al fine di evitare assembramenti, saranno previste nuove regole per il consumo di prodotti alimentari o per la loro somministrazione e per lo svolgimento di eventi collaterali. Gli ambulanti interessati a partecipare alle Fiere (commercianti itineranti con posteggio dodecennale, “spuntisti” o commercianti/associazioni interessati agli stand), dovranno presentare conferma scritta stando al modello pubblicato sul sito del Comune di Umbertide nella sezione “Modulistica Fiere e commercio su aree pubbliche”, da inviare tassativamente entro la data di lunedì 10 agosto all'indirizzo comune.umbertide@postacert.umbria.it. “In un periodo come quello che stiamo vivendo l'Amministrazione è al lavoro da tempo per garantire nel massimo della sicurezza anti-contagio uno dei momenti più attesi e sentiti legati alla celebrazioni della Madonna della Reggia, patrona della nostra città – dice la vicesindaco con delega al Commercio, Annalisa Mierla – E' per noi doveroso promuovere e incentivare il lavoro di attività commerciali e di promozione delle associazioni del territorio, che in questi mesi hanno portato avanti le proprie attività. Per questo motivo stiamo prevedendo degli incentivi di tipo economico per promuovere la loro presenza. Le Fiere di quest'anno avverranno nella stretta osservanza delle disposizioni ministeriali, regionali e comunali che si susseguiranno, in modo da far vivere ai nostri concittadini e non solo un appuntamento di festa e di condivisione”.     (Foto di repertorio)

29/07/2020 15:59:02 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Prorogato dal 10 al 28 agosto il Centro estivo comunale 'Lucignolo', per le preiscrizioni c'è tempo fino al 3 agosto

E' stato prorogato dal 10 al 28 agosto il Centro estivo comunale “Lucignolo”, proposto del Comune di Umbertide in collaborazione con la cooperativa Asad. Il Centro estivo si rivolge ai bambini dai 3 agli 11 anni. L'orario di apertura sarà dalle 9.00 alle 17.30 dal lunedì al venerdì. Per accedere al servizio è necessario compilare il modello di preiscrizione presente al sito www.comune.umbertide.pg.it e consegnarlo al Comune di Umbertide entro il 3 agosto tramite Pec alla mail comune.umbertide@postacert.umbria.it (si specifica che la mail può essere inviata da qualsiasi indirizzo anche non pec). Potrà essere consegnato a mano anche all'Ufficio protocollo del Comune di Umbertide prendendo un appuntamento telefonico al numeri 0759419241-0759419262-0759419243. L'ufficio è aperto tutti i giorni dalle ore 8.30 alle 13.00 e anche il giovedì pomeriggio dalle ore 15.30 alle 17.30. La sintesi del progetto e la modulistica da presentare sono disponibili al sito istituzionale dell'Ente. “L'Amministrazione Comunale – afferma l'assessore alle Politiche sociali, Sara Pierucci - ha ridistribuito le risorse statali per il potenziamento dei Centri estivi per andare incontro alle esigenze delle famiglie e per dare l'opportunità a una fascia più ampia di nuclei familiari di usufruire di questo importantissimo servizio”.        

29/07/2020 12:26:43 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Pietralunga si trasforma in museo a cielo aperto

  Confermata l’ottava estemporanea di pittura. Appuntamento il 1° e 2 agosto, nel programma anche laboratori per bambini, musica e spettacolo   Il centro storico di Pietralunga è pronto a trasformarsi ancora una volta in un museo a cielo aperto. Sabato 1° agosto e domenica 2, nell’incantevole Borgo rivivono le tradizioni con l’ottava edizione dell’estemporanea di pittura. La due giorni accoglie artisti provenienti da ogni parte d’Italia, che dislocati per le vie e piazze del paese realizzano da piccoli a grandi capolavori in grado di esaltare le bellezze architettoniche, i suggestivi scorci e i panorami di Pietralunga. Per tutto il week-end, precisamente sabato dalle 15 alle 20 e domenica dalle 8 alle 17, i visitatori potranno ammirare i pittori all’opera e le loro creazioni esposte lungo le vie del centro storico. I lavori realizzati saranno valutati poi da una giuria e premiati nel tardo pomeriggio della giornata conclusiva. Nel programma dell’evento, promosso dall’Amministrazione comunale e dalla Pro Loco, sono inserite ulteriori iniziative. Tra queste spiccano quelle rivolte ai bambini, come il laboratorio “Immergiamoci nei colori e…liberiamo la creatività”, il concerto per tromba in omaggio a Ennio Morricone, previsto per la serata di sabato nell’anfiteatro, e una proposta teatrale dell’associazione culturale Medem dedicata a Shakespeare, con un divertente spettacolo domenica alle 21.30 ai giardini del Cassero. “Nonostante le difficoltà di questo periodo – riferisce l’assessore al turismo Federica Radicchi – non abbiamo voluto rinunciare a una manifestazione che caratterizza e anima il nostro territorio. Nel titolo di questa edizione ‘Pietralunga, le tradizioni che rivivono’ abbiamo voluto utilizzare il verbo ‘rivivere’ perché racchiude la volontà di tornare a vivere nuovamente. Parliamo di una proposta dedicata agli amanti dell’arte e non solo, che porta i visitatori a scoprire anche i tanti prodotti tipici offerti dal territorio, come il tartufo e le visciole, per citarne alcuni. L’evento, inoltre, da diversi anni abbellisce il nostro Borgo. I pittori lasciano un loro ricordo che rimane incastonato nelle mura del borgo antico, dipingendo i tanti anonimi sportellini del gas, cosi che ora è possibile passeggiare per gli antichi vicoli ed ammirare queste opere d’arte all’aria aperta. In aggiunta, i primi cinque quadri classificati ogni anno rimangono di proprietà del Comune, che procede a metterli a disposizione dei visitatori nell’ingresso e nel vano scala della stessa Casa Municipale”.  

27/07/2020 17:49:02 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Il musicista Ivano Pescari, prima vittima umbra del Covid ricordato con una foto

Una foto con la sua fisarmonica sullo sfondo di Villa Montesca ricorderà Ivano Pescari, dipendente comunale e musicista, il primo umbro a morire di Coronavirus, nella sede delle squadre operative del Comune di Città di Castello, dove aveva lavorato per tutta una vita prima di andare in pensione, appena qualche anno fa. Oggi, lunedì 27 luglio 2020, la commovente cerimonia di consegna della foto agli ex colleghi da parte dei figli Samantha e Simone, a cui ha partecipato anche il sindaco Luciano Bacchetta: “E’ stato per noi un grande amico che abbiamo conosciuto e apprezzato come dipendente comunale e come artista, anima musicale di tanti momenti comuni. La sua vicenda ha colpito tutti noi e questa foto che lo ritrae nella sua veste di musicista è un modo per ricordare nel luogo di lavoro un grande e apprezzato uomo, a cui eravamo tutti affezionati e che è stata la prima vittima di Covid in Umbria. Allegro, simpatico positivo, così lo ricordo l’ultima volta che ho parlato con lui, durante uno veglioni prima della pandemia. E’ giusto onorarlo come merita attraverso i suoi colleghi di lavoro che gli hanno voluto bene. Ivano ha amato molto la sua città e il suo lavoro. Apparteneva a quella generazione di dipendenti per cui il Comune era come casa loro e si spendeva in modo disinteressato. Spero che esporrete questa foto nella nostra sede. A Settembre abbiamo programmato un’occasione pubblica per onorare come merita la sua memoria. E’ quasi passato sotto silenzio, nella tensione e nell’alienazione del lock down che 14 tifernati se ne siano andati. Dobbiamo onorare la loro memoria perché spesso neanche i loro cari hanno potuto salutarli”. La figlia Samantha ha detto: “E’ un momento molto emozionante. Ringrazio tutti perché abbiamo sempre sentito la vicinanza con il babbo anche dopo il pensionamento e la foto che abbiamo scelto è stata scattata alla Montesca, fa parte di un album fotografico realizzato nella nostra città” mentre il figlio Simone ha annunciato un brano musicale dedicato al padre dal titolo “Vivrai con me”, che verrà eseguito nel prossimo appuntamento pubblico della band di Ivano, la cui eredità artistica è passata al figlio.

27/07/2020 17:16:31 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy