Attualità » Primo piano Premiate con il certificato di qualità nazionale eTwinning la scuola Di Vittorio e Monini di Umbertide

  Doppio riconoscimento per il II Circolo di Umbertide che con la scuola primaria “G. Di Vittorio” e la scuola dell’infanzia “Marcella Monini” ha ottenuto il certificato di qualità nazionale eTwinning rispettivamente per i progetti “My Poem My Song My Picture” e “I feel you”.                    Nell’anno scolastico 2019/2020 e soprattutto in un momento molto difficile a causa della sospensione delle attività didattiche dovuta alla pandemia da Covid -19, i due plessi hanno infatti portato avanti con impegno e dedizione i progetti pianificati attraverso la collaborazione tramite TIC di insegnanti e alunni non solo di scuole italiane, ma anche di Paesi diversi. La condivisione e l’interazione tra le classi partner è avvenuta all’interno di un’area virtuale detta “TwinSpace”, uno spazio di lavoro online pensato per incentivare la partecipazione diretta degli alunni e consentire di personalizzare il progetto didattico a distanza. “My Poem My Song My Picture” ha coinvolto gli alunni delle classi terze, quarte e quinte della scuola primaria “G. Di Vittorio” che sono riusciti a familiarizzare con la lingua inglese e hanno acquisito una buona competenza digitale. Alcuni prodotti sono stati realizzati in modalità cooperativa con strumenti digitali collaborativi ed interessanti. Con “I feel you” tutte le classi della scuola dell’infanzia Monini hanno inteso condividere con altri Paesi il progetto di plesso e di Circolo incentrato sulla consapevolezza emotiva come base di una buona cittadinanza, realizzando anche laboratori sulle emozioni, in particolare sulla gioia, la paura, la tristezza e la rabbia. Da questo percorso ne è uscita una bellissima collaborazione che è continuata in DAD soprattutto con un'altra scuola italiana, quella di Casalmaggiore di Cremona, e la scuola di Humpolec nella Repubblica Ceca, con le quali gli scambi sono continuati anche attraverso collegamenti via Skype.  ETwinning è la più grande community europea di insegnanti attivi in progetti collaborativi tra scuole nata nel 2005 su iniziativa della Commissione Europea e attualmente tra le azioni del Programma Erasmus+ 2014-2020, eTwinning si realizza attraverso una piattaforma informatica che coinvolge i docenti facendoli conoscere e collaborare in modo semplice, veloce e sicuro, sfruttando le potenzialità del web per favorire un’apertura alla dimensione comunitaria dell’istruzione e la creazione di un sentimento di cittadinanza europea condiviso nelle nuove generazioni. L’azione è il tramite per aprirsi ad una nuova didattica basata sulla progettualità, lo scambio e la collaborazione, in un contesto multiculturale e con numerose opportunità di formazione e riconoscimento di livello internazionale.      

20/10/2020 10:26:18 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Città di Castello: nascondevano 20 grammi di cocaina in auto, arrestati

  Nella serata ieri i Carabinieri dell’Aliquota Operativa del NORM della Compagnia di Città di Castello, collaborati da quelli dell’Aliquota Radiomobile, hanno segnato un colpo importante traendo in arresto due persone nella flagranza del reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.  Nell’ultimo periodo diverse erano le segnalazioni giunte ai Carabinieri su due uomini, verosimilmente stranieri, che continuavano a muoversi in maniera sospetta tra le frazioni a sud e quelle a nord di Città di Castello. Gli accertamenti avevano peraltro già consentito ai Militari dell’Aliquota Radiomobile di individuare i due, fermati pochissimi giorni fa a Coldipozzo a bordo di un’Alfa 147, ma i controlli in quel caso avevano dato esito negativo, non essendo stati rinvenuti stupefacenti nella loro disponibilità. I Carabinieri tuttavia, non hanno desistito, continuando pedinamenti ed osservazioni, sino alla serata di ieri quando gli investigatori dell’Aliquota Operativa, al termine di mirato servizio di osservazione, controllo e pedinamento, hanno deciso di intervenire fermando gli stessi giovani che a bordo stavolta di una VW Golf si muovevano nella frazione Cerbara. I due fermati, un 25enne ed un 31enne di nazionalità albanese, anagraficamente residenti in un area a cavallo tra le province di Firenze e Pisa, hanno ostentato la solita sicurezza, forti del loro “curriculum criminale” sostanzialmente illibato non essendo mai stati colpiti da provvedimenti inerenti gli stupefacenti. La perquisizione veicolare però ha consentito di rinvenire in un vano nascosto tra la tappezziera dell’auto, 11 dosi di stupefacente del tipo cocaina per un peso totale di oltre 20 grammi. Nelle tasche dei due fermati peraltro, una cifra contante importante di ben oltre un migliaio di euro, verosimilmente provento dell’attività di spaccio. Per i due giovani sono quindi scattate immediatamente le manette, il sequestro dello stupefacente, del denaro contante, ma anche del telefono cellulare presumibilmente utilizzato per tenere i conttati con gli acquirenti. Al termine della serata, i due arrestati sono stati due associati al carcere di Perugia, a disposizione dei Magistrati della Procura perugina. Su loro pende un’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, che potrebbe prevedere fino a quattro anni di reclusione.  

16/10/2020 10:05:46 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy