Attualità » Primo piano Approvazione rendiconto di gestione 2014: le dichiarazioni dell'assessore al Bilancio Tosti

“Esprimo grande soddisfazione per l’approvazione del rendiconto di esercizio 2014- ha dichiarato Pier Giacomo Tosti, assessore al Bilancio del Comune di Umbertide- , una annualità di gestione contabile amministrativa molto positiva che ci ha portato, in virtù di maggiori entrate e minori spese, ad un avanzo pari a 2.158.659,69 euro; su questi fondi insistono vincoli di varia natura ed una parte molto consistente sarà destinata ad investimenti. Questo è stato possibile grazie anche ad una efficace riduzione della spesa, da molti anni a questa parte è in atto infatti una importante operazione di  razionalizzazione; nel 2014 siamo riusciti a conseguire un risparmio complessivo rispetto al 2013 di ben 550.000,00 euro. Abbiamo inoltre rispettato il patto di stabilità evitando quindi le sanzioni conseguenti ad un eventuale sforamento e l’indice di realizzazione dei programmi si attesta su una cifra importante attorno al 72% In ultimo, ma di certo non in ordine di importanza, mi preme sottolineare il tasso di tempestività di pagamento della nostra amministrazione di molto al di sotto del limite previsto dalla legge e aggiungo anche che da luglio 2014 ad oggi questo indice è ulteriormente sceso arrivando a segnare  cifra negativa, ciò significa che l’ente riesce a liquidare prima della scadenza prevista. Si conferma quindi anche in questo anno l’efficienza della nostra amministrazione e la solidità del bilancio comunale. Ringrazio tutto il settore ragioneria che in questi mesi ha lavorato sia sulla gestione del bilancio 2014 che sulla predisposizione del nuovo modello contabile che entrerà in vigore da questo anno e che caratterizzerà il bilancio di previsione 2015.”

30/04/2015 14:15:34

Attualità » Primo piano C. di Castello: commerciante nasconde cocaina negli slip, denunciato

E’ stato tradito dall’eccessivo ingiustificato nervosismo durante un banale controllo. Un commerciante italiano di 38 anni è stato denunciato dai militari della Stazione Città di Castello per detenzione di circa 10 grammi di cocaina. Alcune sere fa gli uomini dell’Arma stavano pattugliando il centro abitato e, notando un’autovettura che alla loro vista aveva bruscamente rallentato, hanno deciso di vedere chi ci fosse all’interno. Una volta fermato il mezzo, alla guida è stato identificato il 38enne che, immediatamente, ha dato segni di evidente nervosismo. In un primo momento i Carabinieri pensavano si trattasse solo di disagio dovuto al controllo. Quando però hanno iniziato a fare i consueti accertamenti sulla persona e sul veicolo, i militari hanno notato alcuni strani movimenti dell’uomo all’interno della vettura. A questo punto, fortemente insospettiti, hanno chiesto al commerciante di svuotare le tasche. E’ così spuntato un primo involucro contenente una piccola quantità di cocaina. La successiva perquisizione effettuata sul posto ha consentito di rinvenire altri tre involucri, di peso diverso, contenente analoga sostanza. L’uomo è stato quindi condotto in caserma per approfondire la perquisizione. Qui, quando gli è stato chiesto di spogliarsi, il 38enne ha tentato di disfarsi, strappandolo e gettandolo in terra, di un ulteriore involucro di cocaina, del peso di circa 5 grammi, che nascondeva negli slip. E’ stato immediatamente bloccato e lo stupefacente sequestrato. La successiva perquisizione domiciliare ha inoltre consentito di rinvenire anche un bilancino elettronico di precisione, normalmente utilizzato per pesare le dosi. Al termine degli accertamenti, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria il 38enne è stato denunciato in stato di libertà con l’accusa di detenzione al fine spaccio di sostanze stupefacenti. Sempre nel corso delle consuete attività preventive svolte dall’Arma, militari dell’aliquota radiomobile della Compagnia Città di Castello hanno segnalato alla Prefettura di Perugia un 50enne con precedenti di Polizia. Fermato ad Umbertide per un controllo e sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di un involucro contenente circa un grammo di cocaina.  

29/04/2015 14:07:51

Attualità » Primo piano Primo Maggio a Umbertide: il programma

Sarà il segretario nazionale della FISAC CGIL, Agostino Megale, a tenere il comizio conclusivo della Festa del 1° Maggio ad Umbertide che quest'anno sarà caratterizzata da un forte legame con il territorio. Oltre al tradizionale corteo, Cgil, Cisl e Uil hanno infatti organizzato anche due ulteriori iniziative per rendere omaggio ad Antonio Picistrelli, giovane nato ad Umbertide e poi trasferitosi a Roma che morì durante gli scontri con le forze dell'ordine nel corso della manifestazione del 1° Maggio del 1891 nella Capitale, e agli antifascisti e ai lavoratori umbertidesi che il 1° Maggio del 1921 parteciparono, per l'ultima volta prima dell'avvento del fascismo, alla Festa dei Lavoratori.   Il programma prevede alle ore 9.30 il concentramento del corteo in piazza Gramsci con partenza alle ore 10. Il corteo, che sarà aperto dai mezzi agricoli e delle cooperative del territorio e sarà accompagnato dalla musica della banda di Umbertide diretta dal maestro Galliano Cerrini, percorrerà le principali vie cittadine, passando anche per la rotatoria tra via Unità d'Italia, via Roma, via Morandi e via Colombo, dove per l'occasione verrà allestita una mostra di fotografie storiche della Festa del 1° Maggio ad Umbertide. Il corteo arriverà poi in piazza Matteotti dove alle ore 11.30 si terrà il comizio conclusivo con l'intervento del segretario nazionale della federazione assicurazione e credito della CGIL Agostino Megale. Alle ore 12 poi le celebrazioni continueranno in via Spoletini con la deposizione di una corona di fiori davanti alla lapide dedicata ad Antonio Picistrelli, mentre alle ore 16 presso il circolo Arci di Niccone verrà inaugurata una targa a ricordo degli antifascisti umbertidesi che festeggiarono l'ultimo 1° Maggio prima dell'avvento del fascismo, ritrovandosi, di soppiatto, proprio a Niccone, così come ricordato da Francesco Pierucci nel suo libro “1921-22 Violenze e crimini fascisti in Umbria. Diario di un antifascista”. Alla cerimonia sarà presente anche la partigiana Mirella Alloisio, dell'Anpi di Perugia.   “Umbertide si caratterizza come la piazza più importante dell'Umbria in termini di partecipazione alla Festa del 1° Maggio – ha affermato il responsabile della Cgil Alto Tevere Alessandro Piergentili – Il 1° Maggio continua ad essere una festa di popolo e per questo intendiamo ogni anno rinnovarla, caratterizzandola come festa che nasce e vive nel territorio”.   “Sulla scia dello slogan scelto da Cgil, Cisl e Uil per la festa nazionale 'La solidarietà fa la differenza. Integrazione, lavoro e sviluppo. Rispettiamo i diritti di tutti, nessuno escluso' che si terrà a Pozzallo, anche ad Umbertide vogliamo ribadire il concetto che non ci può essere né lavoro né sviluppo senza il rispetto dei diritti dei lavoratori – ha aggiunto il segretario della Camera del Lavoro di Umbertide Francesco Biccheri – Quest'anno inoltre, in occasione del 70esimo anniversario della Liberazione, abbiamo voluto far vedere, attraverso la mostra di foto storiche e le due commemorazioni, cosa Umbertide abbia rappresentato per la lotta al fascismo e come il 1° Maggio sia sempre stata per gli umbertidesi una data importante, anche negli anni più bui e difficili”. 

29/04/2015 11:13:08

Attualità » Primo piano La scuola al centro della Comunità montonese

Sono iniziati i lavori di manutenzione straordinaria della copertura dell’edificio scolastico della  scuola secondaria di primo grado ‘Giuseppe Polidori’ del capoluogo per un importo di complessivi 98.000,00 euro, finanziato interamente dal Governo Italiano nell’ambito del programma #scuolesicure. I lavori da eseguire consistono nella rimozione del manto di copertura, nell’esecuzione dell’impermeabilizzazione-coibentazione, nella sostituzione dei canali di gronda e discendenti pluviali e nella posa in opera del nuovo manto di copertura in laterizio. È previsto inoltre il ripristino delle parti delle gronde degradate e nel rifacimento degli intonaci dove si sono verificati i distacchi o parti annerite e muffe, con successiva ritinteggiatura. L’attuazione del progetto in termini economici è interamente, dunque, a carico dello Stato. Inoltre, l’amministrazione del Comune di Montone ha in programma la realizzazione dell’intervento di manutenzione straordinaria della palestra annessa alla scuola secondaria:  con il rifacimento della pavimentazione di gioco, la messa in sicurezza e la sostituzione dei corpi scaldanti. L’importo complessivo del progetto ammonta a circa 90.000,00 euro che verrà finanziato mediante ricorso a mutuo dell’Istituto di Credito Sportivo legato al progetto ‘500 impianti sportivi scolastici a tasso zero’. Non ci siamo fermati qui, dice il sindaco Rinaldi,   la giunta comunale ha appena approvato tre progetti per accedere ai fondi regionali sull’edilizia scolastica. Si tratta del progetto esecutivo sul contenimento dei consumi energetici dell’involucro edilizio della scuola secondaria di primo grado “Giuseppe Polidori”, per un importo complessivo di 346.000,000 euro. Il progetto definitivo per il superamento delle barriere architettoniche di entrambi gli edifici scolastici scuola d’infanzia e primaria “Emma Smacchia” e della scuola secondaria di primo grado, il cui importo complessivo ammonta a di  358.000,000 euro. Infine sempre per la scuola secondaria di primo grado “Giuseppe Polidori”, è stato approvato il progetto definitivo che concerne l’adeguamento sismico dell’edificio scolastico, con spesa totale di 1.070.000,00 euro.  Comunicato Stampa Comune di Montone

22/04/2015 18:47:11

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy