Categorie

Attualità » Primo piano Impianto a Biomasse: ulteriori precisazioni dell'Amministrazione

Riceviamo e pubblichiamo Ennesime dichiarazioni di Umbertide Cambia che non corrispondono alla realtà dei fatti  Alla luce delle dichiarazioni, apparse questa mattina sulla stampa, a firma dell'associazione e del gruppo consiliare di Umbertide Cambia, che continuano a diffondere informazioni che non corrispondono al vero, con il solo obbiettivo di denigrare, sempre e comunque, l'operato dell'Amministrazione Comunale, ritrasmettiamo il comunicato stampa già diffuso in data 15 aprile 2016, al fine di chiarire, per l'ennesima volta, i fatti relativi alla sentenza del Tar dell'Umbria sull'impianto a biomasse di Pian D'Assino: “In merito agli articoli apparsi sulla stampa a firma del Comitato Verde Pian d'Assino riguardanti il ricorso al TAR dell’Umbria da questo promosso contro il provvedimento che ha autorizzato la realizzazione dell’impianto a biomasse presentato dalla impresa GMP Bioenergy, l'Amministrazione Comunale di Umbertide intende fornire i seguenti chiarimenti sugli aspetti fondamentali della vertenza. Occorre innanzitutto premettere che il TAR ha estromesso dal giudizio il “Comitato Verde Pian d’Assino” per difetto di legittimazione ad agire, in quanto lo stesso si è costituito esclusivamente in funzione della impugnazione degli atti del procedimento autorizzatorio, essendo quindi privo del grado di rappresentatività e stabilità adeguato a perseguire in modo non occasionale gli obiettivi di tutela ambientale. Viceversa il TAR ha ritenuto legittimato ad agire il ricorrente sig. Francesco Cancian, in quanto proprietario di compendi immobiliari presenti nella zona. Nel merito il TAR ha poi accolto soltanto uno degli otto motivi presentati dal sig. Cancian riconoscendo il solo motivo, riguardo al procedimento in questione, dell’applicabilità della direttiva comunitaria 2011/092/CE, secondo la quale non può essere escluso l'obbligo di sottoposizione a VIA per gli impianti a biomasse soltanto perché di potenza inferiore ad 1 Mwe, così come invece previsto dal R.R. n. 7/2011 che richiede per tali impianti solo la Procedura abilitativa semplificata (PAS ). Il TAR ha poi riconosciuto che il Comune di Umbertide non è affatto venuto meno all’obbligo di valutare le memorie e i documenti del Comitato e in particolare la relazione tecnica del consulente esperto del Comitato, dott. Valerio, così come pure si è comportato correttamente e legittimamente nel convocare la conferenza di servizi tra tutti gli enti competenti al rilascio dei pareri ai fini della PAS da parte degli enti competenti (Regione, Provincia, Arpa, Vigili del Fuoco). Dal momento che i rilievi del TAR si riferiscono alla circostanza che il Regolamento regionale n. 7/2011 non ha recepito di fatto i principi della direttiva comunitaria 2011/092/CE in materia di VIA, mentre non riguardano la correttezza formale e sostanziale del procedimento amministrativo condotto dal SUAPE del Comune di Umbertide, la Giunta ha deliberato di non proporre appello alla sentenza del TAR dell’Umbria innanzi al Consiglio di Stato. Si ricorda infine che, sinora, l’impresa GMP Bioenergy non ha iniziato i lavori di realizzazione dell'impianto la cui autorizzazione di PAS è ora venuta meno a seguito della sentenza del TAR n. 266/2016”. 

20/04/2016 19:27:24

Attualità » Primo piano Azienda umbertidese sbarca in borsa

Un'azienda umbertidese sbarca in borsa. Si tratta della S.M.R.E. di Montecastelli che è stata ammessa alle negoziazioni su AIM Italia – Mercato Alternativo del Capitale, sistema multilaterale di negoziazione organizzato e gestito da Borsa Italiana. L’azienda, partecipata dal 2013 con una quota di circa il 30% da Idea Capital Funds SGR Spa tramite il fondo Idea Efficienza energetica e sviluppo sostenibile, è attiva in due divisioni: Automation, indirizzata alla progettazione e realizzazione di macchinari e impianti industriali su misura dedicati alla lavorazione di tessuti e materiali tecnici e speciali, settore in cui è presente da oltre 17 anni; Green mobility, la business unit con le prospettive di crescita più importanti, dove grazie allo sviluppo di innovativi powertrain integrati, realizza kit di elettrificazione e componenti dedicati al mondo della mobilità elettrica e Ibrida. L’inizio delle negoziazioni è stato fissato per oggi, mercoledì 20 aprile. “Con la quotazione su AIM Italia, S.M.R.E. avrà maggiore visibilità e nuove risorse finanziarie per affermare il proprio brand in un mercato che presenta un grande potenziale di crescita. - ha affermato Samuele Mazzini, presidente e amministratore delegato di S.M.R.E. - La nostra strategia è focalizzata su due obiettivi principali: la crescita della business unit Green Mobility, di cui prevediamo un importante sviluppo già nei prossimi anni e che, dal 2017, dovrebbe diventare il settore trainante del Gruppo, unitamente alla continua espansione dell’Automation, business storico dell’azienda, in costante crescita, nel quale con oltre 2.000 clienti e un export che incide per oltre il 65% del fatturato abbiamo una presenza consolidata a livello internazionale. Continueremo a investire in R&D per mantenere l’attuale vantaggio competitivo e nel potenziamento della rete commerciale mediante segmentazione e specializzazione della stessa" “Siamo lieti di accompagnare in Borsa, con un’operazione interamente in aumento di capitale, la nostra partecipata che opera in un settore, quello dei veicoli elettrici, previsto in forte crescita a livello mondiale nei prossimi anni, nel quale S.M.R.E. vanta un posizionamento competitivo unico grazie ad avanzate tecnologie proprietarie", ha aggiunto Sergio Buonanno, Managing Director di Idea Capital Funds SGR Spa. Oggi S.M.R.E. vanta oltre 50 dipendenti e una forte vocazione internazionale, con il 60% del fatturato realizzato all’estero. 

20/04/2016 19:20:16

Attualità » Primo piano Vespa Rally europeo: un successo

Lo scorso 9 e 10 aprile il Vespa Club Fratta ha portato per la prima volta ad Umbertide ed in Umbria il Vespa Rally Europeo che ha coinvolto piloti sia italiani che esteri che già dal giovedì sera sono arrivati nella cittadina per ammirare le bellezze umbre e i monumenti umbertidesi. La prestigiosa manifestazione che conta quattro tappe in tutta Europa è principalmente di stampo turistico volta a fare conoscere attraverso la vespa nuove realtà e quindi nuove persone; a ciò si aggiunge lo sport che non può che fare divertire i partecipanti, scopo principale della manifestazione, che come ha dichiarato il Presidente del Vespa World Club Martin Stift presente ad Umbertide per inaugurare questo grande evento, le finalità del Vespa Rally sono nell'ordine: il turismo, l'amicizia e lo sport. Nella cittadina umbra sono arrivati grandi personalità e rappresentanti del Vespa World: il presidente Martin, il segretario generale Marco Manzoli, il commissario turistico Carlo Bozzetti oltre che al rappresentante MotoAsi Marco Zangrilli. Ad accoglierli c'era insieme al Club anche il Sindaco di Umbertide che li ha ricevuti presso il palazzo comunale facendogli da cicerone fra le più importanti stanze e affiancandoli nelle premiazioni del campionato 2015 che si sono svolte durante la cena di gala del sabato presso il ristorante Adamo a Corlo di Montone. Tutti i partecipanti sono rimasti molto soddisfatti per l'ospitalità e l'organizzazione della manifestazione dove in questa prima tappa europea si è aggiudicato il primo posto Biserni Elvezio del vespa Club Mantova, secondo classificato Norbis Maurizio del Vespa Club Chiari e terzo Riccardo Lombardelli di Macerata. Vista l'ottima riuscita delle due giornate il presidente del Vespa World ha annunciato che la finale Vespa Rally 2017 si terrà ad Umbertide, motivo questo di grande soddisfazione per il Consiglio Direttivo e per tutti i soci che si sono adoperati per la buona riuscita della manifestazione. Proprio in occasione del Vespa Rally il 10 aprile in piazza Matteotti è nata la Squadra Corse del Vespa Club Fratta che sicuramente cercherà di farsi valere a livello nazionale ed internazionale. Il Club sempre attivissimo è di nuovo al lavoro per preparare al meglio la Giornata della Vespa 2016 che si terrà in contemporanea in tutta Italia, ed in Umbria presso il Parco Ranieri di Umbertide dove giungeranno tutti i vespa club regionali ufficialmente iscritti al Vespa Club Fratta.  

15/04/2016 17:23:44

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy