Attualità » Primo piano Comunicato dell'Amministrazione comunale in merito alla manutenzione stradale

In riferimento alle dichiarazioni del Movimento Cinque Stelle relativamente alla manutenzione stradale, l'Amministrazione Comunale precisa che, a seguito degli interventi di rifacimento del manto stradale della viabilità cittadina effettuati nel 2014, si è registrato un netto calo delle richieste di risarcimento danni causati da buche ed asfalto sconnesso. Ad esempio, nel corso del 2015, sono state soltanto 16 le richieste di indennizzo presentate e peraltro non tutte riconducibili a cattive condizioni del manto stradale e in un paio di casi addirittura non imputabili all'Amministrazione Comunale. Tale trend positivo è il risultato della politica adottata dall'Amministrazione Comunale di procedere, anche per il futuro, con interventi programmati sulla viabilità, risparmiando sia dal punto di vista finanziario che da quello delle risorse del personale impegnato ed evitando maggiori costi derivanti da lunghi contenziosi con gli utenti. In merito allo stato dei parchi e delle aree verdi inoltre, si precisa che l'Amministrazione comunale effettua periodicamente la manutenzione ordinaria, che, normalmente, si concentra nel periodo primaverile quando è fisiologico provvedere al taglio dell'erba e alla potatura delle piante. E, guarda caso, il Movimento Cinque Stelle torna a farsi sentire, puntualmente, non appena spunta il primo filo d'erba e questo ci sembra alquanto ridicolo dal momento che il Comune provvede alla gestione e manutenzione del verde nel tempi e nei modi più idonei ed opportuni, e non ha certo bisogno di qualcuno che glielo ricordi. 

12/04/2016 19:10:47

Attualità » Primo piano Umbertide Cambia: ex magazzino tabacchi un non luogo senza controllo

Riceviamo e pubblichiamo L’overdose di un giovane, più che un fatto di cronaca, dovrebbe essere motivo per aprire una riflessione seria su come e quanto impatta l’uso di sostanze anche nella società umbertidese, su come e quanto molti ragazzi siano coinvolti, su come e quanto sia importante una azione preventiva, di controllo, ma anche di supporto ai giovani stessi ed alle famiglie per consentire percorsi di recupero.  Su questo tema, colpevolmente lasciato nell’oblio, torneremo. Oggi ci interessa sottolineare come il non luogo ex magazzino tabacchi sia effettivamente un problema e non un oggetto di polemica strumentale.  Proprio la mancanza di identità che lo caratterizza non ne consente infatti un utilizzo ed una gestione efficace. Per giustificarne l’esistenza, ed il costo, il non luogo continua ad essere impropriamente affittato dall’Amministrazione comunale per feste private senza alcun fine sociale, e questo contrasta con la natura pubblica del contenitore, tra l’altro senza la possibilità di garantire alcun controllo, nemmeno del rispetto delle condizioni di agibilità. Occorre secondo noi avere innanzitutto il coraggio di ammettere l’errore ed eliminare la rigidità architettonica che caratterizza negativamente la struttura, recuperando quella dimensione di open space che probabilmente ne consentirebbe un utilizzo migliore. Quindi definire al più presto una formale modalità di gestione che dia al non luogo una funzione e ne assicuri al tempo stesso l’utilità sociale.

12/04/2016 14:09:46

Attualità » Primo piano Il Presidente della Repubblica Mattarella incontra la famiglia di Donato Fezzuoglio

Uno storico incontro è avvenuto giovedì 31 marzo a Perugia, in occasione della visita istituzionale del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel capoluogo umbro, in vista dell'inaugurazione del Nucleo Tutela del Patrimonio, reparto specializzato dell’Arma dei Carabinieri. Michele Fezzuoglio, figlio dell’appuntato Medaglia d’Oro al Valor Militare “alla Memoria” Donato Fezzuoglio, ucciso il 30 gennaio 2006 nel tentativo di sventare una rapina ai danni della filiale di Umbertide del Monte dei Paschi di Siena, accompagnato dalla madre Emanuela Becchetti, ha consegnato una lettera scritta dai suoi compagni di classe. La lettera recitava: “Non è trascorso un solo giorno in cui non abbiamo pensato al sua straordinario papà. Questa esperienza ci ha arricchiti: abbiamo compreso l'importanza del diritto di ognuno ad avere una mamma ed un papà”. Ed ancora nella lettera i piccoli studenti ricordano l'importante riconoscimento di “Scuola amica dell'Unicef” ottenuto dalla “Di Vittorio” e i progetti che hanno permesso loro di conoscere ed approfondire i diritti dei bambini, per poi concludere la missiva ringraziando il Presidente per “la sensibilità e la determinazione con cui difende i valori riportati nella nostra Costituzione e quindi gli interessi ed il futuro di noi giovani generazioni”. Cinque giorni dopo l’importante incontro, il Presidente Mattarella ha risposto: “Le considerazioni che fate sull’importanza della famiglia, sulla fiducia nella giustizia, sui diritti di ogni persona, sono belle e significative: vi auguro di nutrire e applicare sempre questi valori”. Angela Monaldi dirigente scolastico della scuola elementare “Di Vittorio” di Umbertide ha affermato: “La bellissima lettera scritta dai bambini è il frutto del lavoro che da anni, con convinzione e determinazione, la nostra scuola porta avanti sul tema dei diritti dei bambini e la risposta del presidente Mattarella è la degna conclusione di questo importante percorso. I bambini hanno ricevuto con gioia ed orgoglio la lettera del Presidente Mattarella ma soprattutto hanno avuto prova che le Istituzioni sono a loro vicine, rinnovando quella fiducia nello Stato e nella giustizia che qui a scuola cerchiamo ogni giorno di alimentare in loro”.

08/04/2016 14:10:54

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy