Categorie

Attualità » Primo piano Corciano: Rubano travi di legno, arrestati due stranieri dai Carabinieri

Prosegue l’impegno dell’Arma per contrastare i reati contro il patrimonio, anche nell’hinterland del capoluogo umbro, al fine di aumentare sempre più il senso di sicurezza percepito dalla popolazione. In tale contesto, grazie anche all’intensificazione di mirati servizi di controllo del territorio, nella notte tra domenica e lunedì, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Perugia sono intervenuti nel Comune di Corciano, traendo in arresto due ladri intenti a rubare all’interno di una falegnamerie, ma questa volta, per loro, qualcosa non è andato per il verso giusto. A finire nella trappola dei Carabinieri, con l’accusa di furto aggravato in concorso, due cittadini di nazionalità moldava, rispettivamente di 38 e 30 anni, già noti alle forze dell’ordine. È accaduto che, nel corso della notte appena trascorsa, durante un servizio perlustrativo, l’attenzione dei militari è stata attirata dalla presenza, sul ciglio della strada, di un furgone parcheggiato accanto ad alcune assi in legno. Immediato è scattato il controllo durante il quale i militari hanno scoperto, nascosti tra le sterpaglie, due individui che, alla loro vista, hanno tentato di fornire giustificazioni della loro ambigua presenza sul posto, risultate assolutamente prive di fondamento. Gli operanti, all’esito degli accertamenti condotti, hanno tratto in arresto i due malfattori che, poco prima, forzando la porta d’ingresso di una falegnameria della zona, si erano impossessati di numerose assi di legno che stavano accatastando nei pressi del mezzo parcheggiato, pronte per essere destinate altrove. I due stranieri, al termine delle formalità di rito, sono stati messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ne ha convalidato l’arresto.

20/03/2018 17:31:23

Attualità » Primo piano Studenti dell'Istituto comprensivo di Umbertide premiati al Quirinale

Riceviamo e pubblichiamo Cinque ragazzi della classe II A della scuola secondaria di primo grado di Umbertide, accompagnati dalla professoressa Ilaria Scarabottini, hanno partecipato alla premiazione del concorso nazionale “Le madri della Costituzione”, avvenuta giovedì 8 marzo, in occasione delle celebrazioni per la Giornata internazionale della donna, in Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica Mattarella e della ministra Fedeli. Nel bando del concorso a ogni regione era abbinata una madre costituente e gli alunni, vincitori della sezione Umbria, Stefan Chelaru, ìErika Lisetti, Maria Vittoria Palazzoli, Letizia Rrafmani e Gregorio Trinari, hanno approfondito la figura di Ottavia Penna Buscemi, donna combattiva, avanguardista e di fede monarchica, una delle 21 donne elette nell’assemblea Costituente e prima candidata come Presidente della neonata Repubblica. I ragazzi hanno elaborato un diario d’invenzione, immedesimandosi in questa donna e immaginando i pensieri, le emozioni e le riflessioni che hanno accompagnato ogni tappa fondamentale della sua vita. Il diario, secondo le volontà della donna, sarà lasciato in eredita alle generazioni future, perché possano fare propri quei valori, come l’uguaglianza, il rispetto, la cittadinanza attiva, per i quali questa “guerriera dai capelli d’oro” ha combattuto con determinazione e coerenza.

14/03/2018 10:58:59

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy