Attualità » Primo piano M.C. System ha ottenuto il brevetto USA per la tecnologia BiancoDigitale

M.C. System, azienda di Umbertide leader nel mercato della stampa digitale e delle soluzioni di stampa per ufficio, continua a sorprendere. Questa volta le buone notizie arrivano addirittura da oltreoceno con l’Ufficio Brevetti USA che ha comunicato a M.C.System srl, la concessione del brevetto USA per il processo di produzione della loro rivoluzione nel mondo della stampa digitale: BiancoDigitale®.  La soluzione innovativa, di cui abbiamo già parlato, è quella inventata dal responsabile tecnico Lorenzo Lepri, figlio di uno dei soci fondatori dell'azienda Enzo Lepri, e riguarda appunto un semplice kit di modifica che si può appliacare in pochi minuti alla stampante Xerox originale, letteralmente trasformandola e rendendo possibile stampare toner bianco su carta nera e supporti scuri,colori fluorescenti che rendono effetti tridimensionali, nonché sfumature trasparenti, tinte argento e oro. Una rivoluzione nel mondo della stampa digitale che è stata prontamente riconosciuta anche dagli USA. Il brevetto rappresenta un miglioramento importante degli asset aziendali: amplia la tutela brevettuale di questa tecnologia e consente nuovi sviluppi e investimenti, per un'azienda come M.C. System che ha sempre creduto nella ricerca e nello sviluppo, tanto da creare al suo interno un vero dipartimento dedicato, guidato prorio da Lorenzo Lepri. Qui idee ed esperienza dei fondatori storici dell’azienda vengono rielaboarate dalla nuove leve, una nuova generazione di nativi digitali tecnologicamente preparati sempre pronti a pensare soluzioni fuori dagli schemi. Investire in ricerca e sviluppo è la carta vincente che ogni azienda dovrebbe giocare, cosa necessaria per affrontare nella giusta maniera il nuovo paradigma dell’innovazione

29/12/2020 15:53:16 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Al via dopo l'Epifania i lavori per l'abbattimento delle barriere architettoniche e della mobilità sostenibile

Partiranno dopo l'Epifania gli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche e per la mobilità sostenibile tra via Vittorio Veneto e piazza Mazzini Inizieranno al termine delle festività natalizie gli interventi volti all'abbattimento delle barriere architettoniche e per la mobilità sostenibile nella zona compresa tra via Vittorio Veneto e piazza Mazzini. A comunicarlo è stato l'assessore ai lavori pubblici Alessandro Villarini nel corso dell'ultima seduta del Consiglio comunale rispondendo a una interrogazione della Lega. Il progetto definitivo prevede interventi per un importo complessivo di 90mila euro erogati dal Ministero dell'Interno per l'annualità in corso. Nel dettaglio i lavori prevedono la costruzione di una nuova passerella pedonale sul torrente Reggia tra via Vittorio Veneto e piazza Mazzini. Inoltre sono inclusi tra gli interventi la realizzazione di un corrimano lungo la scalinata che da piazza del Mercato conduce in via Guidalotti (imbocco di Piazza Mazzini), all'adeguamento di due passaggi pedonali su via Vittorio Veneto (il primo di fronte all'edicola, l'altro su piazza Caduti del Lavoro) e alla prosecuzione del marciapiede fino a sotto le mura del Teatro dei Riuniti. Per quanto riguarda la manutenzione di alcune strade del capoluogo, come è stato riferito dall'assessore Villarini a una interrogazione del gruppo LiberaIlFuturo, gli interventi inizieranno nel corso della primavera del 2021. Le aree che saranno interessate dai lavori sono via dei Falegnami presso la zona Industriale Madonna del Moro, in via Cesare Battisti (anche al fine di portare a termine la riqualificazione dell’area dove sorgono il campo sportivo Usu e il magazzino Ex Tabacchi), in via della Repubblica, in via Caravaggio e in via Madonna del Moro, con un intervento di messa a punto della strada, essendo prevista a breve la sistemazione dell’incrocio di via dei Fabbri. I lavori hanno un importo complessivo di 100mila euro provenienti da fondi del bilancio comunale e si aggiungono agli altri che sono già effettuati nel capoluogo e in programma in frazioni del territorio del Comune di Umbertide.        

29/12/2020 15:38:31 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Umbertide “Scrigno d'arte”: il nuovo calendario 2021

Per il sesto anno consecutivo Informazione Locale e Digital Editor hanno deciso di regalare ai propri lettori un calendario che celebra Umbertide e molte delle opere d’arte che vi sono conservate. La nostra città è un vero e proprio scrigno d’arte, per questo abbiamo selezionato per Voi alcune opere, note e meno note, che fanno parte del grande patrimonio culturale e artistico di Umbertide. Troverete allegata ad ogni immagine una descrizione e alcuni particolari. La Madonna con il Bambino in gloria tra angeli e santi e La Trasfigurazione di Cristo e Santi del Pomarancio, la Madonna con Bambino tra angeli attribuita al Pinturicchio e  da poco restaurata. La statua di San Rocco di Romano Alberti detto Il Nero, la pala di San Romualdo, la Maddalena e la vergine col Bambino, il Martirio di Sant'Erasmo, l'immancabile Deposione dalla Croce del Signorelli. E ancora I Bronzetti di Monte Acuto, conservati nella sezione archeologica del Museo di Santa Croce, Il mercato del bestiame a Fratta del Freguglia e “Fratta vista da nord” di Giovanni Santini, entrambi conservati nel rinnovato Palazzo Comunale. E per finire l'opera più moderna, realizzata addirittura pochi mesi fa dall'artista di fama internazionale Millo. Un murale imponente che si può ammirare sulla parete della Piattaforma. Ce n'è per tutti e per tutti i gusti. Un modo speciale per festeggiare l’arrivo di un nuovo anno e ringraziare tutti i nostri lettori e i nostri sponsor che da oltre dieci anni ci sostengono. Un grazie particolare alle imprese e attività che anche quest’anno hanno aderito e permesso la realizzazione di questo calendario: F.M. Impianti, Angelo Onoranze Funebri, Termoidraulica Sabbioni, M.C. System - Bianco Digitale, Armonie Parrucchieri, Il Rasagnolo, Autocarrozeria M.R., Tabaccheria Silvia, Fabula snc, Insert srl, Fiammetta Boutique, Tappezzeria Marinelli.  Molte delle opere selezionate sono conservate presso il Museo di Santa Croce di Umbertide che vi invitiamo a scoprire: Museo di Santa Croce Umbertide - Tel. 075 9420147 - mail: umbertide@sistemamuseo.it www.umbriaterremusei.it

23/12/2020 18:02:04 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Montone: Torna la solidarietà alimentare, scatta la seconda fase dei buoni pasto

  Anche in questa seconda fase dell’emergenza Covid-19, il Comune di Montone ha pubblicato un avviso per l’assegnazione di buoni spesa a favore di persone e famiglie in condizione di disagio economico e sociale causato dall’attuale situazione epidemiologica.  Un intervento pensato per rispondere in tempi celeri all’emergenza alimentare in corso, che non rappresenta in alcuna forma un ammortizzatore sociale. Potrà presentare la domanda un solo componente per nucleo famigliare convivente, per farlo c’è tempo fino al 15 gennaio 2021, compilando il modello di  autocertificazione (allegato A). La documentazione, con allegata copia del documento di identità, dovrà poi essere inviata alla mail: comune.montone@postacert.umbria.it.  I soggetti impossibilitati a trasmettere l’istanza tramite posta elettronica potranno consegnarla, su appuntamento, all’ufficio protocollo del Comune. Tra le condizioni necessarie per accedere al beneficio, oltre ad essere un nucleo familiare esposto agli effetti economici derivanti dell’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e trovarsi in stato di bisogno per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali, quella di non percepire redditi da lavoro dipendente pubblico o privato e pensioni da lavoro e non avere giacenza bancaria/postale, alla data del 20 dicembre 2020, superiore a € 10.000,00. L’ammontare dei buoni spesa sarà definito a seconda della composizione del nucleo familiare, sono previsti € 150,00 a persona fino ad un massimo di € 510,00. I beneficiari potranno utilizzare i voucher unicamente per l’acquisto di generi di prima necessità (generi alimentari, prodotti necessari per particolari patologie, come ad esempio cibo per celiaci, prodotti per allergici o prodotti per l’infanzia), prodotti per l’igiene personale, prodotti per l’igiene e la sanificazione della casa. I buoni spesa saranno spendibili presso gli esercizi commerciali che avranno aderito all’iniziativa. Proprio per questo, l’Amministrazione ha pubblicato un ulteriore avviso esplorativo al fine di acquisire manifestazioni di interesse da parte di operatori economici con sede nel territorio comunale, disponibili ad accettare l’utilizzo dei buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità. L’esercente, ai fini del rimborso, dovrà trasmettere al Comune apposita nota di debito, con allegati i buoni utilizzati dai beneficiari comprovanti la spesa sostenuta.  Il pagamento degli operatori economici verrà effettuato entro 30 giorni dalla data di presentazione della documentazione sopra indicata. Tale manifestazione di interesse, redatta su apposito modello, dovrà pervenire entro il l’11 gennaio 2021, ore 12.00, al seguente indirizzo PEC: comune.montone@postacert.umbria.it.  

23/12/2020 15:18:55 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Cellulari per far sentire meno soli gli anziani della Residenza Balducci durante le festività

Cellulari per far sentire meno soli gli anziani della Residenza Balducci durante le festività natalizie, avvenuta la donazione da parte della Croce Rossa Italiana e dell'Amministrazione Comunale Telefoni cellulari per far stare in contatto con i propri cari durante le festività natalizie gli anziani ospitati presso la Asp Istituti Riuniti di Beneficenza-Residenza protetta “G. Balducci”. Nel pomeriggio del 22 dicembre sono stati consegnati sette telefonini agli ospiti della struttura di via dei Patrioti che ne hanno fatto richiesta. Alla consegna erano presenti il sindaco Luca Carizia, l'assessore alle Politiche sociali, Sara Pierucci, il neo presidente degli Istituti Riuniti di Beneficenza (II.RR.B. in sigla), Massimo Giovannoni, il vicepresidente dell'II.RR.B. Adriano Giubilei, il presidente del comitato locale della Croce Rossa Italiana, Francesco Serafini e la referente dell’Unità Territoriale della Cri di Umbertide, Neusa Dos Santos. I telefoni consegnati dalla Croce Rossa Italiana (Cri) fanno parte di in una donazione di svariate unità effettuata da una società di telefonia nota a livello nazionale alla Cri e poi distribuiti sull’intero territorio italiano. Un modo, questo, che potrà aiutare gli anziani a sentirsi meno soli ed isolati in questi periodi di ristrettezze sociali legate all’emergenza sanitaria. Ai cinque consegnati dalla Cri se ne sono aggiunti ulteriori due donati dall'Amministrazione Comunale. “Far sentire gli anziani del Centro Balducci meno soli durante queste festività e dare loro la possibilità di sentire con questi apparecchi i propri cari nel periodo del Natale è un regalo di grande valenza e per questo vogliamo esprimere il più sentito ringraziamento alla Croce Rossa Italiana per la donazione effettuata. Come amministrazione abbiamo abbracciato questo progetto e abbiamo voluto consegnare altri apparecchi per soddisfare tutte le necessità degli ospiti degli Istituti Riuniti di Beneficenza che ne avevano fatto richiesta”. Dal sindaco sono arrivati anche gli auguri di buon lavoro e di proficua collaborazione a Massimo Giovannoni che, come è stato reso noto nell'ultima seduta del Consiglio comunale, è stato nominato dal Comune presidente degli Istituti Riuniti di Beneficenza dopo che la presidente uscente, Chiara Ciarapica, alla quale vanno i ringraziamenti da parte dell'Amministrazione per l'opera svolta, ha lasciato l'incarico per motivi personali. Dal vertice degli Istituti Riuniti di Beneficenza è stato espresso un grazie alla Croce Rossa Italiana e all'Amministrazione Comunale per gli apparecchi donati agli ospiti della struttura. Dice il presidente del comitato locale della Croce Rossa Italiana, Francesco Serafini: “I telefoni consegnati fanno parte di una donazione della Società Brondi alla Cri. Procede così la nostra attività sul territorio a supporto della collettività per l’emergenza Covid-19. Svariati sono stati i servizi messi in campo dalla nostra associazione da marzo di quest'anno a fianco delle amministrazioni locali ed in collaborazione con le altre associazioni del territorio. Per citarne alcune: pre-triage presso l’ospedale di Umbertide, consegna spesa e farmaci, pagamento bollette, supporto alle famiglie dell'Alta Valle del Tevere in difficoltà, consegna buoni spesa e pacchi alimentari, trasporti socio-sanitari, orto solidale. Molteplici sono stati i chilometri percorsi con i nostri mezzi e le ore prestate dai volontari per rispondere alle richieste di tutti. La Croce Rossa locale, con il continuo e lodevole lavoro dei volontari, ha soddisfatto le richieste di 1.563 nuclei familiari per un totale di 5.788 cittadini, così suddivisi: consegna spesa e farmaci per 926 famiglie per totali di 3.422 cittadini; consegna buoni spesa per un valore complessivo di 32mila euro, rivolti a 208 famiglie per un totale di 635 cittadini; consegna pacchi viveri per 429 famiglie per totali di 1.731 cittadini. Quanto abbiamo fatto è stato possibile anche grazie alla generosità di aziende e cittadini che hanno effettuato donazioni sia in denaro che in beni materiali”.        -------- Messaggio Inoltrato -------- Oggetto: Cellulari per far sentire meno soli gli anziani della Residenza Balducci durante le festività natalizie, avvenuta la donazione da parte della Croce Rossa Italiana e dell'Amministrazione Comunale Data: Wed, 23 Dec 2020 12:59:48 +0100 Mittente: comunicazione 

23/12/2020 15:02:46 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Degli oltre 364mila euro previsti per il Comune di Umbertide dal Decreto Agosto ne arriveranno solo 119mila

Dal governo centrale sono arrivati al Comune di Umbertide solo 119mila euro dei 364mila previsti dal cosiddetto Decreto Agosto. In seguito alla modifica dei criteri di assegnazione da parte del governo centrale, anziché 245mila euro come era stato precedentemente comunicato, le somme a saldo si sono rivelate pari a zero. Il Comune dovrà quindi fare ricorso all'intero proprio Fondo di Riserva per garantire gli interventi in programma e gli equilibri di bilancio. E' quanto emerso nel corso dell'ultima seduta del Consiglio comunale durante la risposta dell'assessore al Bilancio, Pier Giacomo Tosti a una interrogazione presentata dal gruppo consiliare della Lega. “In merito al Fondo per le funzioni fondamentali bis, il cosiddetto Decreto Agosto – ha detto l'assessore – nel mese di novembre sono state erogate a titolo di acconto al Comune di Umbertide risorse pari al 32,7% del complessivo previsto, quindi una cifra pari a 119.345,97 euro. In occasione dell'approvazione della salvaguardia degli equilibri al bilancio di previsione 2020/2022 e dell'assestamento sono stati quindi inseriti in entrata i 364.972 euro previsti e in spesa stanziamenti per importanti interventi sui servizi comunali relativi all'emergenza Covid-19”. “Nelle scorse settimane si è dibattuto molto su questi fondi provenienti dal governo ed erano state anche avanzate dalle minoranze proposte di utilizzo. Tali proposte sono state fortunatamente respinte dalla maggioranza. Dico per fortuna perché il 1° dicembre, il giorno dopo il termine ultimo dell'approvazione della salvaguardia degli equilibri e dell'assestamento di bilancio, è stato reso noto il cambio dei criteri della distribuzione delle risorse da parte del governo agli enti locali e al Comune di Umbertide è stato comunicato che, ad esclusione degli oltre 119mila euro già erogati, il saldo spettante previsto che era stato previsto per 245mila euro, sarebbe risultato pari a zero. Quindi, la restante parte di quei famosi 364mila non ci sarebbe stata versata”. “Faremo fronte a questa situazione – ha proseguito l'assessore – utilizzando per interno il nostro Fondo di riserva. Fortunatamente, avendo tenuto nel corso del tempo, un atteggiamento rigoroso riusciremo a sopperire a questa situazione incomprensibile e inaccettabile, perché non si può prima comunicare risorse per poi toglierle dopo la salvaguardia degli equilibri di bilancio. Se non avessimo fatto degli accantonamenti prudenziali saremmo oggi in grande difficoltà”. “E' chiaro – ha concluso l'assessore - che l'atteggiamento del governo non può lasciarci indifferenti e quindi l'Amministrazione utilizzerà i canali istituzionali, interessando anche l'Associazione Nazionale Comuni Italiani, per stigmatizzare quanto avvenuto e far sì che non si ripeta”.    

22/12/2020 15:12:47 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy