Categorie

Attualità » Primo piano Scuole, la Giunta comunale fa piena luce sullo stato dell'arte

Riceviamo e pubblichiamo  Ricordiamo agli esponenti del Pd che le scuole di Umbertide di oggi sono le stesse del 24 giugno 2018. Sono le stesse lasciate (aperte) a questa nuova amministrazione da chi ha governato ininterrottamente la città dalla nascita della Repubblica ad oggi (quindi il Pd dovrebbe conoscerne lo stato molto bene essendone stato l'artefice, nel bene e nel male). Sono le stesse, fra l'altro, che ha governato il bravissimo Commissario De Rosa.  Da parte nostra, con grande senso di responsabilità e trasparenza, ci siamo fin da subito preoccupati di verificare lo stato dell'arte dei nostri edifici scolastici, ben consci che la sicurezza dei nostri ragazzi viene prima di tutto e tutti. Abbiamo avuto quindi un positivo riscontro, perché questa materia non deve avere colore politico e bisogna parlare con spirito di verità. Coadiuvati dai responsabili di settore, abbiamo potuto appurare che alcuni edifici (caso a parte la Monini) necessitano ancora di interventi di efficientamento e adeguamento per poter essere considerati tecnicamente in linea con una normativa in continua evoluzione, ma questo comunque non ne ha inficiato l'utilizzo, grazie anche ad accorgimenti presi che ne hanno reso possibile l'uso (e infatti sono rimaste aperte in questi anni, sia con il Pd che ultimamente con il Commissario De Rosa). Sarebbe bastato un confronto da parte del Pd con gli uffici tecnici preposti per capire che tecnicamente, il concetto di "agibilità" non si riassume solo nella sicurezza delle opere murarie, della struttura, ma spazia nella sussistenza di altri requisiti e condizioni quali: igiene, salubrità, risparmio energetico, rispetto normativa antincendio, efficientamento impianti. Basta non essere  in linea con quanto prevede anche solo una di queste materie, per non poter definire, tecnicamente parlando, una scuola conforme. Quindi nulla di nuovo sotto il sole, se non la volontà di questa amministrazione di parlare con spirito di verità e con grande trasparenza alla nostra cittadinanza. Per tutte le scuole è già stata trasmessa la documentazione completa (certificazioni, verifiche e collaudi) in possesso del Comune ai vari dirigenti che a loro volta l'hanno valutata insieme al responsabile della sicurezza. Pertanto le scuole verranno regolarmente riaperte, in condizioni di sicurezza. Al bando allora commenti fuori luogo come quelli del Pd, che puntano a distorcere la realtà e a nascondere semmai le proprie inadempienze passate, di cui si farà carico oggi questa nuova Giunta, con interventi a breve  per lavori di efficientamento e adeguamento che interesseranno più edifici scolastici. Non più chiacchiere ma fatti.

19/08/2018 11:35:22 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Fuori pericolo la donna rimasta gravemente ferita nell'incidente lungo la E45

Buone notizie per la donna rimasta coinvolta la settimana scorsa in un incidente stradale avvenuto nei pressi di Umbertide, quando a bordo di una utilitaria era rimasta ferita dopo un tamponamento tra più veicoli. La donna, arrivata nella sala rossa del pronto soccorso del Santa Maria della Misericordia era stata dapprima stabilizzata da una equipe multidisciplinare e successivamente sottoposta ad un intervento di cardiochirurgia. Da questa mattina, è stata trasferita dalla Unità di terapia intensiva cardiologica al reparto di degenza. Le sue condizioni, come riferisce una nota stampa della Azienda ospedaliera di Perugia, vengono definite stazionarie, ma proprio il direttore della struttura di cardiochirurgia Temistocle Ragni ha comunicato ai familiari il positivo decorso post operatorio e si ritiene che la paziente possa essere dimessa, salvo complicazioni, già all’inizio della prossima settima. “Si è trattato di un intervento chirurgico non infrequente in caso di traumi – dice il professor Ragni-, ciò che mi preme evidenziare è il tempismo messo in atto dalla macchina organizzativa in situazioni di emergenza: una sinergia formidabile, iniziata già nelle prime fasi di soccorso, con il contributo costante di tutte le discipline e con l’apporto straordinario di cardioanestesisti e infermieri di sala operatoria.Il trauma – aggiunge Ragni- aveva provocato danni molto gravi al polmone e al cuore determinati dallo schiacciamento delle costole”. Monitorati i parametri vitali per alcuni giorni, stamane i sanitari hanno deciso di procedere allo “svezzamento” dalle apparecchiature per permettere alla paziente una respirazione autonoma. Nell’incidente di giovedì pomeriggio era rimasta coinvolta anche la figlioletta della donna di appena due anni, rimasta miracolosamente illesa. Per lei solo poche ore di ricovero per motivi precauzionali prima delle dimissioni.

13/08/2018 17:10:56

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy