Categorie

Attualità » Primo piano Pubblicato l'avviso per la concessione della gestione di cinque Centri di Vita Associativa

Il Comune di Umbertide intende affidare la concessione del servizio di gestione dei Centri di Vita Associativa (CVA) di proprietà comunale situati a Calzolaro, Pierantonio, Pian d'Assino, Niccone e Spedalicchio. Con tale avviso il Comune intende promuovere e favorire lo sviluppo delle attività associative, culturali e ricreative in tutte le sue forme, tenuto conto dei valori ispiratori dell’associazionismo e la valenza sociale, di solidarietà educativa, etica e formativa che lo sviluppo delle attività sopra richiamate rappresentano per la collettività e soprattutto per i giovani. La gestione non deve avere finalità di lucro e comporta lo svolgimento delle attività finalizzate alla gestione ottimale della struttura di vita associativa, anche in riferimento alle esigenze di terzi e degli utenti. La concessione del servizio è di durata quinquennale e ciascun concorrente può presentare offerta per un solo lotto di quelli di cui all'avviso di concessione. Il sopralluogo è obbligatorio e dovrà essere effettuato entro le ore 17.00 del 17 ottobre. Per partecipare alla gara i soggetti interessati dovranno far pervenire l'offerta e tutta la documentazione richiesta all'Ufficio Protocollo entro e non oltre il 31 ottobre alle ore 17.00. L'avviso è pubblicato all’Albo Pretorio del Comune di Umbertide (sezione Avvisi pubblici) e nella sezione Amministrazione Trasparente sottosezione “Beni immobili e gestione patrimonio”. Ogni informazione in merito a tale procedura potrà essere chiesta in forma scritta all'indirizzo PEC comune.umbertide@postacert.umbria.it o alle mail g.violini@comune.umbertide.pg.it e s.boldrini@comune.umbertide.pg.it.    

30/09/2019 12:19:28 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Il Bike Tour fa tappa ad Umbertide per combattere la fibrosi cistica a colpi di pedale

Passerà anche da Umbertide mercoledì 2 ottobre il Bike Tour. I grandi campioni del ciclismo italiano Paolo Bettini, Davide Cassani, Mario Cipollini tutti a fianco di Matteo Marzotto per l’VIII Charity Bike Tour l'emozionante impresa sportiva a sostegno della ricerca sulla malattia genetica grave più diffusa e del progetto scientifico Task Force for Cystic Fibrosis, una task Force contro la fibrosi cistica. Con loro i biker storici Max Lelli, Iader Fabbri, Fabrizio Macchi e il giovane testimonial Edoardo Hensemberger per sensibilizzare nei confronti della malattia che interessa oltre 2 milioni e mezzo di portatori sani, 1 persona ogni 25, in grado di trasmettere la malattia ai propri figli.  Dopo la partenza da Perugia alle 9 la carovana è attesa davanti alla Rocca prima di proseguire per Città di Castello. Ad accogliere i ciclisti nel corso della tappa umbertidese ci saranno alcuni volontari del gruppo di sostegno  locale con un banchetto informativo insieme ai bambini della scuola primaria “G.Di Vittorio” che per l’occasione consegneranno loro un omaggio realizzato con le proprie mani. La tappa umbra si concluderà con la cena di Gala all'Hotel Garden di Città di Castello, aperta a tutti, alle ore 20.30. Con il contributo di 40euro si finanzierà la Task Force Cystic Fibrosis. Per info e prenotazioni (entro il 30/09): 329-9613311. L'evento è patrocinato dal Comuni di Perugia, Umbertide, Montone, Passignano sul Trasimeno, Città di Castello, Corciano e dalla Regione umbria.

27/09/2019 18:40:45 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Tanti bambini in piazza Matteotti per la tappa umbertidese de “Il tennis in giro per l'Umbria”

E' andata in scena nella mattinata di venerdì 27 settembre in piazza Matteotti la tappa umbertidese della ventunesima edizione de “Il tennis in giro per l'Umbria”, manifestazione organizzata dal Comitato Regionale Umbria della Federazione Italiana Tennis con l'importante sostegno di Telethon. L'evento, svolto in collaborazione col Circolo Tennis Umbertide e patrocinato dal Comune, ha visto la presenza di circa 250 bambini delle scuole primarie del I e del II Circolo. L'obiettivo della manifestazione è stato quello di promuovere e diffondere il gioco del tennis negli istituti scolastici del territorio. Per questo, nella piazza principale della città sono stati allestiti tre campi da mini tennis, dove i maestri del Circolo Tennis Umbertide hanno insegnato ai giovani studenti le tecniche base della disciplina. Tutti i piccoli giocatori sono stati premiati col conferimento di una medaglia e alle classi partecipanti è stata consegnata una coppa. Grazie alla sinergia con Telethon, nel corso dell'evento, con l'iniziativa “Una pallina per la vita”, sono stati raccolti fondi per aiutare la ricerca scientifica rivolta allo studio delle malattie genetiche rare che colpiscono prevalentemente i bambini. Alla manifestazione hanno preso parte il sindaco, il presidente e il vicepresidente del Comitato Regionale Umbria della Federazione Italiana Tennis, Roberto Carraresi e Maurizio Mencaroni, le dirigenti scolastiche del I e del II Circolo, Silvia Reali e Angela Monaldi e la presidente del Circolo Tennis Umbertide, Claudia Giallongo.  

27/09/2019 18:13:05 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Piattaforma: pubblicati due avvisi per la gestione

Sono stati pubblicati all'Albo Pretorio del Comune di Umbertide due avvisi pubblici per la gestione della struttura denominata “La Piattaforma”. Come deciso dalla giunta comunale mediante delibera, ai fini del successivo affidamento in gestione, la struttura è stata suddivisa in due spazi indipendenti. La finalità del Comune nell’assegnare in concessione la porzione di immobile destinata ad attività ricreative è quella di tendere alla rivitalizzazione del centro storico attraverso la valorizzazione di uno dei punti di aggregazione più importanti del capoluogo. Il concessionario dovrà sviluppare attività culturali mediante un progetto che identifichi gli spazi come un luogo di incontro e di scambio, attivando e realizzando iniziative, eventi, occasioni culturali. Tali attività, insieme a quelle di somministrazione, potranno avere natura economica ai soli fini del raggiungimento dell’equilibrio economico finanziario dell’intero progetto, della sostenibilità economica della programmazione culturale, della gestione e manutenzione dell’immobile. I soggetti interessati a partecipare alla procedura dovranno far pervenire l’offerta entro e non oltre le ore 13 del 22 ottobre. Infine, per la parte destinata a ristorante è stato stabilito di procedere a locazione di tipo commerciale mediante criterio del rialzo del canone posto a base d’asta. I soggetti interessati dovranno far pervenire l’offerta entro e non oltre le ore 13 del 17 ottobre. In entrambi i casi è fatto obbligo di effettuare un sopralluogo dell’immobile. Accedendo all’albo pretorio e/o alla sezione Amministrazione Trasparente-Beni immobili e gestione patrimonio del Comune di Umbertide è possibile consultare tutte le informazioni e le documentazioni.    

23/09/2019 19:00:35 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Nuove telecamere di videosorveglianza in arrivo per Umbertide e frazioni

La giunta comunale di Umbertide, su proposta dell'assessore alla Polizia Locale, ha deliberato l'installazione di nuove telecamere di videosorveglianza. La decisione è stata presa a seguito dei recenti episodi criminali, che hanno visto ladri di opere d’arte in azione presso la Chiesa della Collegiata e presso la Chiesa di Verna/Calzolaro. Si tratta di un potenziamento del sistema che rappresenta l'inizio di un percorso legato alla sicurezza. Per questo si provvederà all’installazione di telecamere di contesto e di lettura targhe in alcuni luoghi fondamentali per la sicurezza urbana, nonché per la tutela del patrimonio culturale esistente nel Comune. L’esigenza di monitorare uno snodo fondamentale del centro storico, come quello di piazza Mazzini, è particolarmente sentita soprattutto in considerazione dello svolgimento di eventi pubblici e iniziative commerciali. L’area è anche sede di un importante snodo viario della città in quanto posto all’incrocio tra via Vittorio Veneto/piazza Mazzini/via Roma e il posizionamento di telecamere renderebbe sorvegliabile anche la Collegiata, oggetto di recente del furto di opere d’arte ritrovate anche grazie alle registrazioni operate dalle altre telecamere poste sul territorio. Per quanto riguarda le frazioni di Verna e Calzolaro, snodo nevralgico della videosorveglianza è la realizzazione di una postazione con telecamere di lettura targhe all’altezza di via Battiticci/via Nestore. Tale punto consentirà di visionare i veicoli diretti verso il centro di Umbertide e controllare le auto che, provenienti da Trestina, si dirigeranno verso l’abitato di Calzolaro. Anche in tale postazione verranno installate inoltre telecamere per la registrazione delle immagini di contesto, in modo da consentire alla Polizia Locale e alle Forze di Polizia di disporre del massimo numero di informazioni per accrescere la sicurezza urbana del territorio.  

18/09/2019 11:19:16 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Due anni fa la scomparsa di Giuseppe Codovini: in suo ricordo una borsa al merito e allo studio. Ecco i vincitori

Lo scorso mese di maggio si è chiuso l’iter che ha portato decretare i vincitori della prima "Borsa al Merito e allo Studio Giuseppe Codovini", iniziativa rivolta a tutti gli universitari umbertidesi in discipline economiche ed ingegneristiche. L'Associazione Giuseppe & Isotta Codovini si complimenta con tutti i ragazzi applicanti, «tutti meritevoli e con uno sguardo alle sfide future». Oggi, 17 Settembre, in ricordo della scomparsa di Giuseppe Codovini, l’Associazione vuole però pubblicamente congratularsi con i vincitori delle due sezioni: Simone Cerbella, per quanto riguarda la categoria riservata agli studenti della triennale e Edoardo D’Amico per quella riservata agli studenti magistrali. I ragazzi, rispettivamente iscritti alle facoltà di ingegneria di Perugia e al Politecnico di Milano, si sono distinti per il loro curriculum e i brillanti risultati accademici. Ma più di ogni altra cosa, rispecchiano a pieno i valori che Giuseppe ha sempre portato avanti: merito, innovazione ed intraprendenza, rendendo la consegna del Premio ancora più significativa. Le novità, tuttavia, non finiscono qui. A seguito del riscontrato interesse nell’iniziativa appena conclusa, l’Associazione Giuseppe & Isotta Codovini è intenzionata a potenziare questo filone. La stessa è oggi lieta di annunciare, in questa data che porta un significato importante, l’imminente riapertura della “Borsa al Merito e allo Studio Giuseppe Codovini", rendendola dunque un appuntamento annuale, così da cercare di aiutare lo sviluppo del brillante capitale umano della nostra comunità. Le molte novità di questa nuova sessione e delle modalità di iscrizione verranno comunicate a breve nel sito www.associazionecodovini.org e su Fb. Associazione Giuseppe ed Isotta Codovini. 

17/09/2019 09:26:10 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Furti con la tecnica dell'abbraccio: due arresti a Promano

Sono stati fermati e arresati, ieri pomeriggio, un uomo ed una donna di origine rumena, rispettivamente di 26 e 21 anni.  Ad intercettarli, lungo la E45 all'altezza di Promano, i Carabinieri della Compagnia di Città di Castello in collaborazione con i colleghi della Stazione di Serravalle di Chienti (MC). Per i due era stata emessa un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 16 agosto dal Tribunale di Macerata, perchè ritenuti responsabili di tre furti di collane, eseguiti con la cosiddetta "tecnica dell'abbraccio", ai danni di anziani ultraottantenni, in Muccia e Serravalle in Chienti (MC). Secondo quanto ricostruito il modus operandi dei furti era semplice:  mentre l’uomo avrebbe avuto un ruolo di palo e supporto a bordo della loro autovettura, la ragazza avrebbe avvicinato una donna anziana ultraottantenne per sottrargli la collana al collo, simulandone una pregressa conoscenza e abbracciandola affettuosamente, mentre in un altro caso, si sarebbe impossessata della collana di un uomo anziano, avvicinandolo e abbracciandolo col pretesto di voler consumare un rapporto sessuale.  La vettura su cui viaggiavano i due sospettati è stata prima segnalata dalla Polizia Municipale di San Giustino e poi fermata dal Nucleo Operativo della compagnia Tifernate, coadiuvato dai Carabinieri di Umbertide. I due giovani si trovano ora ristretti nel carcere di Perugia Capanne a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante. 

16/09/2019 18:38:24 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy