Categorie

Attualità » Primo piano Riunito il consiglio direttivo dell'associazione Fratta dell'800, al vaglio formule alternative

Si è svolta nel pomeriggio di giovedì 10 giugno la riunione del consiglio direttivo dell'Associazione “Fratta dell'800” presieduto dal sindaco di Umbertide, Luca Carizia. Nel corso della riunione, i membri dell'associazione, vista la situazione sanitaria, hanno convenuto all'unanimità di non procedere all'organizzazione della Fratta dell'800 come era in uso viverla prima della pandemia. E' stato inoltre deciso di intraprendere un percorso che porti alla creazione di un programma che includa una serie di eventi di carattere culturale riproponendo la formula utilizzata l'anno scorso per far vivere agli umbertidesi la magica atmosfera ottocentesca. La serie di eventi organizzata nel 2020 ebbe un notevole successo e la risposta del pubblico, formato da concittadini e da turisti, fu molto positiva. Il consiglio direttivo dell'Associazione “Fratta dell'800” tornerà a riunirsi nelle prossime settimane per valutare tutte le idee al fine di creare un programma di iniziative condiviso e di grande valore artistico e culturale. “Si è trattato di una decisione corale che ha visto uniti tutti i membri dell'associazione Fratta dell'800 ai quali va il più sentito ringraziamento per il grande senso di responsabilità dimostrato e per la collaborazione che ha caratterizzato la riunione – affermano il sindaco Luca Carizia e l'assessore alla Cultura, Sara Pierucci – per il secondo anno consecutivo, a causa dell'emergenza, non potremo vivere come di consueto la nostra rievocazione storica ma non mancheranno momenti di condivisione per tutta la nostra comunità. La macchina organizzativa si è messa in moto e crediamo che anche quest'anno si possa allestire un cartellone ricco di iniziative da svolgersi nel pieno rispetto delle norme anti Covid”.

11/06/2021 17:59:51 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Dal 12 giugno l'Aquapark di Umbertide riapre per un'estate in piena sicurezza

Sabato 12 giugno riapre l'Aquapark di Umbertide. Azzurra, attuale gestore, ha predisposto tutte le misure precauzionali, molte delle quali venivano comunque già effettuate anche prima dell’epidemia per assicurare a clienti e lavoratori un adeguato livello di protezione. In particolare, sono stati effettuati interventi di pulizia e sanificazione degli ambienti, analisi di laboratorio (che saranno ripetute a cadenza mensile) per verificare l’idoneità alla balneazione dell’acqua e la sanificazione degli impianti idrico-sanitari. Per riaprire in sicurezza è stato creato un nuovo regolamento anti Covid-19 che i clienti dovranno leggere ed accettare​ (si trovano anche nel sito internet azzurrapiscine.it), il quale descrive i comportamenti da adottare all’interno dell’impianto e gli obblighi di sicurezza sanitaria. Saranno presenti dispenser con soluzioni idro-alcoliche per l’igiene delle mani all’entrata e nelle aree di frequente transito. Le aree solarium e verdi avranno un distanziamento che garantisce una superficie di almeno 10 mq per ogni ombrellone, distanza peraltro già ampiamente rispettata prima dell’emergenza sanitaria. Oltre all’ingresso in piscina a scopo ricreativo (sono utilizzabili anche gli scivoli, rispettando il distanziamento sociale), sarà possibile acquistare delle lezioni private e lezioni di aquafitness con istruttori qualificati. La piscina resterà aperta fino al 5 settembre, tutti i giorni con orario 10.00-19.00 (la domenica l'apertura è anticipata alle 9.30) e sarà possibile sottoscrivere degli abbonamenti a ingressi, che saranno validi anche per lo stesso nucleo familiare). Inoltre, dal 21 giugno riprenderanno anche i corsi di scuola nuoto, utilizzando anche la piscina al coperto,  per recuperare le lezioni perse nei mesi passati. I corsi sono aperti anche ai nuovi iscritti. Per maggiori informazioni e tariffe consultare il sito azzurrapiscine.it. o telefonare ai numeri 3939098138 - 075 9412479.        

11/06/2021 17:53:15 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Montone: variazione del calendario porta a porta

Dal 12 giugno i rifiuti non recuperabili saranno presi una volta a settimana. “Le economie utilizzate per lo spazzamento meccanizzato”   Nel territorio di Montone sono in arrivo modifiche al calendario della raccolta differenziata.  A partire dal 12 giugno, solo per le zone con servizio porta a porta del Capoluogo e Santa Maria di Sette, il conferimento del rifiuto non recuperabile si riduce a una volta a settimana, con la soppressione del servizio del sabato.  “Una scelta - spiega l’Amministrazione comunale - per incentivare e aumentare il livello di differenziazione dei rifiuti richiesto dalle normative nazionali e regionali, perfettamente in linea con quanto accade già in molti Comuni. Le economie del servizio saranno utilizzate per eseguire lo spazzamento meccanizzato dei centri abitati del Comune”. Le modalità e gli orari di esposizione rimangono invariati (esposizione del contenitore la sera prima del giorno di raccolta fronte strada e successivo ritiro dopo l’effettuazione del servizio). Il Comune e So.Ge.Pu. S.p.A. ricordano, inoltre, l’importanza di conferire correttamente tutti i rifiuti, precisando che i conferimenti in cui saranno riscontrate frequenti impurità potranno essere non ritirati e passibili di sanzioni, in casi eclatanti e reiterati.       Contestualmente è attivo il servizio di raccolta di sfalci e potature: per il ritiro di piccole quantità di potature e di sfalci (massimo 5 sacchi) si potrà fare richiesta telefonando al numero verde SOGEPU SPA 800-132152, lo stesso numero potrà essere contattato per il servizio di raccolta di potature in grandi quantità e, quindi, con la necessità di effettuare il ritiro con mezzi meccanici (il cosiddetto “ragno”), indicando le quantità di potature da raccogliere. In entrambi i casi l’utente verrà ricontattato per definire le modalità di ritiro. “Si ricorda – precisa So.Ge.Pu. S.p.A. - che, per una corretta gestione dei rifiuti presso l’impianto di trattamento, gli sfalci e le potature non devono essere conferite nel rifiuto organico”.  

07/06/2021 16:05:12 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Buoni spesa, pubblicato l'avviso: domande al via da lunedì 7 giugno

E' stato pubblicato il nuovo avviso per l’assegnazione di buoni spesa a favore di nuclei familiari in condizione di disagio economico e sociale causato dall'emergenza da Covid-19. Le domande potranno essere presentate da lunedì 7 giugno a partire dalle ore 8.30 fino alle ore 23.00 di venerdì 25 giugno. Le somme messe a disposizioni dal Comune di Umbertide ammontano a circa 54mila euro. I buoni saranno spendibili fino al 15 settembre. Le modalità di accesso per i cittadini per accedere ai buoni spesa sono pubblicate all'Albo pretorio online del Comune di Umbertide e sul sito istituzionale dell'ente disponibile all'indirizzo www.comune.umbertide.pg.it. “Con il nuovo avviso – afferma l'assessore alle Politiche Sociali, Sara Pierucci - abbiamo voluto includere anche una categoria di persone che  ci sta molto a cuore ossia i cittadini che percepiscono una pensione di anzianità non superiore a 780,00 euro, ampliando quindi quei nuclei familiari che hanno avuto una riduzione del reddito dopo le chiusure da Covid-19 e aiutarli così a fare la spesa e affrontare la quotidianità con un aiuto in più”. “Come avvenuto nel mese di gennaio – dichiara la vicesindaco Annalisa Mierla - anche in questa fase di erogazione di buoni spesa le modalità di presentazione delle domande per i cittadini saranno tecnologiche e smart, visto che avverranno mediante la piattaforma 'Sicare'. In questa fase abbiamo inoltre integrato il supporto alla domanda con il servizio DigiPASS situato presso la Fabbrica Moderna (FA.MO). Il facilitatore digitale, presente ogni lunedì dalle 8.30 alle 12 sarà a disposizione dei cittadini per l’attivazione dello SPID (Sistema pubblico di identità digitale) utile per modificare eventualmente la domanda una presentata”. Gli operatori DigiPASS saranno a disposizione contattandoli al numero 0758523171 (interno 3) nei seguenti giorni e orari: lunedì (dalle 9.00 alle 12.00), martedì (15.00-18.00), mercoledì 9.00-12.00), giovedì (9.00-13.00; 15.00-18.00), venerdì (09.00-13.00), sabato (09.00-13.00). Nei prossimi giorni si procederà alla pubblicazione dell'avviso rivolto agli esercizi commerciali di prodotti alimentari o di prima necessità per costituire un elenco per l'accettazione dei buoni spesa che sia il più possibile capillare nell'intero territorio comunale.      

04/06/2021 15:07:36 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Fiere di Settembre: il Comune al lavoro per l'edizione 2021

Il 10, l'11 e il 12 settembre sono le date fissate per far svolgere in piena sicurezza le Fiere di Settembre. La giunta comunale ha infatti deliberato le linee guida per l'organizzazione delle Fiere, delle novità sul percorso e per l'adozione delle misure anticontagio. Anche nell'edizione 2021 delle Fiere, come già avvenuto lo scorso anno, al fine di evitare l'eccessiva concentrazione di visitatori, è stato disposto lo spostamento dei posteggi assegnati che si trovano sulla fila sinistra di viale Unità d’Italia e di via Morandi (secondo la direzione viale Unità d’Italia – via Kennedy). Gli operatori già assegnatari di posteggio dovranno presentarsi presso l'Ufficio Polizia Locale in base al calendario che verrà pubblicato sul sito del Comune per scegliere la posizione determinata dall'ampliamento degli spazi. Per quanto riguarda il percorso fieristico quest'anno è previsto infatti un significativo ritorno: infatti banchi e operatori torneranno a svolgere le Fiere anche in via XX Settembre dopo quasi venti anni. Confermate le tradizionali vie delle Fiere, ovvero: viale Unità d’Italia, piazza Marx, via Morandi e via Tusicum. Torna anche la “Via del gusto”, con l'obiettivo di proporre le eccellenze agroalimentari. Per quanto riguarda manifestazioni collaterali, di carattere sportivo, culturale, ricreativo e musicale, esse saranno successivamente ed eventualmente definite in base all’evoluzione dello stato di emergenza. Inoltre, ai fini del posizionamento di tavolini, sedie e panche per la somministrazione di alimenti e bevande, sarà effettuata una valutazione in base all’andamento dei contagi da Covid-19 nelle date prossime alla manifestazione. Gli ambulanti interessati a partecipare alle Fiere (commercianti itineranti con posteggio dodecennale, “spuntisti” o commercianti/associazioni interessati agli stand), dovranno presentare conferma scritta stando al modello che verrà pubblicato sul sito del Comune di Umbertide nella sezione “Modulistica Fiere e commercio su aree pubbliche”, da inviare tassativamente entro la data di lunedì 9 agosto all'indirizzo comune.umbertide@postacert.umbria.it. Come deliberato ad agosto dello scorso anno, gli operatori e le associazioni che hanno utilizzato uno stand nella passata edizione e che vogliono rioccuparlo anche quest'anno, avranno una riduzione dell'importo pari al 50% e la precedenza nella scelta del numero della struttura. Inoltre, per venire incontro alle esigenze degli operatori del settore, sono state applicate  considerevoli riduzioni delle tariffe per partecipare alle Fiere: 97,50 euro per la partecipazione alla fiera mediante veicolo posizionato su posteggio anzichè l'importo intero che sarebbe 150,00 euro; 65,00 euro per  l’occupazione di un’area libera anzichè l'importo intero che sarebbe 140,00;  234,25 euro per la partecipazione mediante stand anzichè l'importo intero che sarebbe 250,00; 117,12 euro per chi ha preso lo stand l'anno scorso anziché 234,25. "Il lavoro per l'organizzazione dell'edizione 2021 delle Fiere di Settembre è  iniziato a ottobre dello scorso anno e continuerà sino al completamento dell'edizione attuale- afferma la vicesindaco con delega al Commercio, Annalisa Mierla - Si è trattato di un percorso importante che ha visto il pieno coinvolgimento del Settore Polizia Locale, degli uffici comunali, delle associazioni di categoria, degli operatori del settore con i quali ci siamo confrontati al meglio per ottimizzare ancora di più l'ottima riuscita della manifestazione. Un grande lavoro di condivisione per regalare agli umbertidesi uno dei momenti più sentiti, tradizionali e identitari della nostra comunità non si ferma qui. Le Fiere 2021 saranno una opportunità per il settore del commercio ambulante fortemente colpito dalla pandemia e di ritorno alla socialità per i nostri concittadini”.            

04/06/2021 14:57:49 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Nuove telecamere tra via Morandi e Via Martiri della Libertà

Sono entrate in funzione nuove telecamere per il miglioramento della sicurezza urbana del territorio umbertidese. La postazione è stata realizzata presso la rotatoria posta in via Morandi all’intersezione con via Martiri della Libertà. Si tratta di un importantissimo nodo della città interessato da numerosissimi passaggi di veicoli e in passato oggetto anche di vari interventi della Polizia Locale, dei Carabinieri e della Polizia di Stato. La postazione è composta da quattro telecamere di contesto varifocali a colori, in funzione giorno e notte. Tali telecamere collegate con il sistema di videosorveglianza del Comune di Umbertide permettono di inquadrare l’area centrale della strada, le principali vie che ne costituiscono l'intersezione sino a inquadrare a distanza la rotatoria Fezzuoglio e la chiesa di Cristo Risorto, nonché i parcheggi degli esercizi commerciali esistenti nell'area. La postazione è stata fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale. Il Corpo della Polizia Locale ha progettato la postazione da realizzare in base agli eventi accertati e alle segnalazioni ricevute. Successivamente sono stati analizzati e studiati gli strumenti informatici ed elettronici necessari per realizzare una postazione di videosorveglianza che consentisse alla Polizia Locale e alla Stazione dei Carabinieri di poter visionare e memorizzare le immagini nel caso in cui venga accertato un fattore di insicurezza per i cittadini. Il sindaco Luca Carizia e l'assessore alla Polizia Locale Francesco Cenciarini manifestano la loro soddisfazione “nell'ottica dell'implementazione delle telecamere in corso necessaria ad un maggiore controllo del territorio e della sicurezza urbana, anche tenendo conto della conclusione dei lavori di realizzazione della nuova scuola dell'infanzia Marcella Monini”. A breve la postazione si arricchirà anche di due telecamere di lettura delle targhe che si sono rivelate utilissime per verificare il passaggio di veicoli segnalati per movimenti sospetti nel territorio urbano. Le telecamere di lettura targhe consentono alla Polizia Locale anche di monitorare le strade per migliorare la sicurezza stradale e pianificare le modifiche e il rifacimento della segnaletica sulle strade di competenza del Comune di Umbertide sulle quali nei giorni feriali gli occhi elettronici riprendono oltre 52000 passaggi di veicoli evidenziando così la complessità del traffico cittadino e la conseguente usura delle strade urbane.

03/06/2021 12:34:02 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy