Categorie

Attualità » Primo piano Borse di studio, pubblicato il bando: a disposizione 10mila euro per gli studenti meritevoli

Sono stati pubblicati il bando e i relativi schemi di domanda per l’assegnazione delle borse di studio per gli studenti meritevoli residenti nel Comune di Umbertide per l'Anno Scolastico/Accademico 2020/2021. Le borse di studio, che ammontano a 10mila euro, sono così ripartite: sei borse di studio dal valore di 600 euro ciascuna agli studenti della scuola secondaria di secondo grado corrispondenti a un importo massimo di premi pari a 3600 euro; otto le borse di studio del valore di 800 euro ciascuna, riservate agli studenti universitari, corrispondenti a un importo massimo di premi pari a 6400 euro. Possono presentare domanda per l’assegnazione della borsa di studio gli studenti residenti nel Comune di Umbertide da almeno tre anni alla data di pubblicazione dell’avviso. Sono ammessi alla borsa di studio per la scuola secondaria di secondo grado gli studenti: che abbiano un ISEE uguale o inferiore a 40mila euro; che abbiano frequentato nell’anno scolastico 2020/2021 la classe 5° della scuola secondaria di secondo grado; che abbiano conseguito nel diploma finale di Stato una votazione non inferiore a 95/100 e acquisito nel triennio precedente crediti formativi compresi tra 57 e 60 come da tabelle di conversione ministeriali; che abbiano effettuato la domanda di iscrizione universitaria nello stesso anno in cui presentano la domanda; che presentino la documentazione richiesta dal regolamento. Saranno ammessi, invece, alla borsa di studio universitaria gli studenti: che abbiano un ISEE uguale o inferiore a 40mila euro; iscritti a università statali o autorizzate a rilasciare diplomi di laurea riconosciuti dallo Stato; che abbiano superato tutti gli esami previsti dal proprio piano di studi per gli anni accademici precedenti a quello corrente; che abbiano superato, nell’anno accademico 2020/2021 esami per un ammontare pari ad almeno il 50% dei crediti previsti dal proprio piano di studi per il medesimo anno accademico; che presentino la documentazione richiesta dal regolamento. Le domande per la richiesta della borsa di studio, prodotta in carta semplice, debitamente compilata e sottoscritta, dovranno essere presentate previo appuntamento presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Umbertide entro e non oltre venerdì 26 novembre p.v. o inviata per PEC all'indirizzo comune.umbertide@postacert.umbria.it in formato Pdf entro e non oltre le ore 23.59 della medesima data, compilando il modulo di richiesta e allegando copia del pagamento di iscrizione universitaria, al primo anno accademico o agli anni accademici successivi. Si ricorda che la modulistica è scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente: www.comune.umbertide.pg.it e all'Albo pretorio online nella sezione “Bandi e concorsi”.

02/11/2021 11:42:33 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Umbertide Cardioprotetta, messi in rete tutti i defibrillatori presenti nel territorio

Prosegue il percorso di “Umbertide Cardioprotetta”. Al progetto nato tre anni fa, sono state apportate delle importanti novità che permette di mettere in rete tutti i defibrillatori semiautomatici (DAE) che sono installati nel territorio comunale. Sono stati firmati dei protocolli d'intesa tra il Comune di Umbertide, istituzioni scolastiche e società sportive e sono state inoltre rinnovate le convenzioni tra il Comune, Pro loco del territorio e associazioni per la gestione dei defibrillatori semiautomatici (DAE). Alla firma degli accordi che si è svolta presso il Centro socio-culturale San Francesco, hanno preso parte il sindaco di Umbertide, Luca Carizia, la vicesindaco Annalisa Mierla, l'assessore Francesco Cenciarini e i rappresenti della realtà territoriali interessate. Per la prima volta sono stati sottoscritti dei protocolli d'intesa tra Comune di Umbertide, le direzioni didattiche del I, del II Circolo, dell'Istituto Comprensivo Umbertide-Montone-Pietralunga e del Campus “Leonardo Da Vinci” e associazioni sportive come Basket Club Fratta, Uisp Volley Umbertide e Asd Pierantonio Sport per l'uso condiviso del DAE di proprietà della società sportive, situati presso la palestre comunali collocate all'interno degli edifici scolastici. Tali protocolli sono finalizzati a chiarire la presenza di un DAE all'interno di palestre di proprietà comunale controllati a loro volta da istituzioni scolastiche e società sportive, risolvendo situazioni di promiscuità e promuovendo la divulgazione e la formazione all'uso di tali strumenti. Per quanto riguarda le convenzioni, esse sono state rinnovate tra il Comune e le associazioni proprietarie o detentrici di DAE installati presso gli stabili di proprietà comunale, nei luoghi pubblici o aperti al pubblico del territorio comunale. Il rinnovo ha interessato le Pro loco di Calzolaro, Pierantonio e Preggio. Per la prima volta, la convenzione è stata firmata anche con la Pro loco di Montecastelli e il Circolo Uisp di Spedalicchio che entrano così nella rete di Umbertide Cardioprotetta. In attesa del rinnovo delle cariche sociali, il defibrillatore di piazza del Mercato gestito dalla Pro loco di Umbertide è tornato temporaneamente sotto la custodia del Comune di Umbertide. Le convenzioni servono per la messa in rete, in cui il Comune agisce da centro nevralgico e da punto di riferimento. In caso di scioglimento delle associazioni il DAE tornerà in capo al Comune che troverà un'altra associazione che se ne prenderà in carico. Un aspetto fondamentale è dato anche formazione di coloro che useranno i DAE: dopo i primi 12 corsi che hanno riguardato personale delle farmacie comunali e agenti della Polizia Locale, grazie agli stanziamenti previsti a bilancio saranno formate 18 persone tra i gestori dei defibrillatori e 22 persone da individuare tra cittadini e commercianti, per un totale di 52 unità.   “Mettere in rete i defibrillatori presenti nel nostro territorio – dice il sindaco Luca Carizia - è una azione importante che ci porta a prevenire in tutto il Comune di Umbertide episodi tragici legati all'arresto cardiaco. Il lavoro che vede uniti l'Amministrazione Comunale, le Pro loco del territorio, le associazioni e le società sportive va verso la direzione giusta”. “Quello messo in atto è stato un percorso complesso, partito tre anni fa e che sta dando i suoi frutti, anticipando anche la normativa nazionale da poco entrata in vigore – afferma la vicesindaco Annalisa Mierla - Per questo intendo ringraziare il settore Farmacie e la responsabile Dina Centogambe. Con l'attivazione dei protocolli d'intesa e il rinnovo delle convenzioni si fa un vero e proprio lavoro di squadra per il bene di tutta la comunità. Umbertide Cardioprotetta non si ferma qui. Saranno infatti messe in atto una serie di innovazioni tecnologiche, come ad esempio la geolocalizzazione su App e nel sito del Comune, l'installazione di segnali stradali informativi che indicheranno dove si trova un defibrillatore e delle materiale divulgativo per far conoscere a tutti i cittadini l'importanza del progetto. Senza dimenticare la formazione di nuovi volontari che sapranno utilizzare i DAE in caso di emergenza”. Al momento sono sette i defibrillatori che rientrano nel progetto “Umbertide Cardioprotetta”. Nel capoluogo uno è localizzato lungo la scalinata di piazza del Mercato mentre un altro si trova presso la Farmacia Comunale 2 di largo Cimabue. Per quanto riguarda le frazioni i DAE sono così posizionati: Calzolaro (via Cortonese 14), Montecastelli (via della Chiesa 1), Pierantonio (piazza XXV Aprile), Preggio (piazza San Giovanni XXIII), Spedalicchio (Circolo Uisp).    

29/10/2021 12:36:22 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Montone: al via la Festa del Bosco

Ecco gli appuntamenti dei primi due giorni: venerdì 29 e sabato 30 ottobre Prende il via oggi pomeriggio nello storico borgo di Montone la 37esima edizione della “Festa del Bosco”, una delle più suggestive e autentiche iniziative d’autunno in Umbria.  Come da tradizione vecchie cantine, cortili e piazze del borgo si “accenderanno” grazie alla presenza di artigiani dell’enogastronomia e del saper fare, per dare vita alla Mostra Mercato che si terrà dal 29 ottobre al 1° novembre. Caldarroste fumanti, funghi, tartufi e gli altri prodotti del bosco, affiancheranno ricami certosini, utensili in ferro battuto, suppellettili in legno intarsiato e ceramiche artistiche. Collateralmente alla mostra mercato, in programma una serie d’iniziative per grandi e bambini. Durante i quattro giorni della “Festa del Bosco” sarà possibile, infatti, visitare le esposizioni che saranno inaugurate nella giornata di venerdì 29 ottobre: la mostra personale di Ferruccio Ramadori “Suggestioni cromatiche”, “Bellezza senza tempo”, esposizione di scatti di scena del cinema italiano ‘40-/’50 a cura di Alberto Fabi e Chiara Burzigotti; e la mostra personale di “Rufus l’Artista” presso l’Auditorium San Fedele.  Sarà la musica a caratterizzare la giornata di venerdì 29 ottobre, alle ore 19.00 in Piazza Fortebraccio si terrà il concerto inaugurale della Filarmonica Fortebraccio, seguito dall’esibizione della street band “La Banda degli Onesti” che animerà le vie del centro storico fino al momento dell’atteso concerto del cantautore francese Mike Noegraf + Girless che si terrà alle ore 21.00 nella Chiesa di Santa Caterina e che dà il via alla minirassegna di rock indipendente curata dall'etichetta To Lose La Track. Mike Noegraf per diversi anni, ha viaggiato da Montreal a Mosca con diversi gruppi rock e punk rock in cui suonava la chitarra. Dopo aver lasciato maturare l'idea, ha deciso di prendere in mano la sua chitarra acustica per concentrarsi su un progetto solista. Girless dopo aver pubblicato dischi e girato in lungo e in largo coi Girless & The Orphan, resta da solo e decide di continuare, appunto, da solo, in esibizioni che sono racconti di storie miste alla sua musica. Da segnalare inoltre per venerdì 29 ottobre dalle ore 20.00 “Una Notte all’Osservatorio”, un’occasione per osservare il cielo notturno dall’Osservatorio Astronomico di Coloti, situato in posizione panoramica presso la valle del torrente Carpina, l’osservatorio è lontano dall’inquinamento luminoso delle città, permette quindi di osservare grazie al telescopio i principali corpi celesti. Sabato 30 novembre entrerà nel vivo il ricco programma della Festa del Bosco, già dalle ore 9.00 infatti sarà possibile partecipare alla passeggiata a cavallo dal centro storico alla Rocca d’Aries, mentre alle ore 11.00 presso la Chiesa di S. Francesco si parlerà di “Frutta d’arte” in un incontro dedicato ai frutti antichi ed alla tutela della biodiversità. Accompagnati da Isabella Dalla Ragione della Fondazione Archeologia Arborea, il progetto di ricerca di antiche varietà di frutta locali, culminato in una “Collezione Frutteto” che si trova nei pressi di Montone, sarà possibile scoprire come lo studio delle opere d’arte Rinascimentali abbia aiutato i ricercatori nell’identificazione di antiche varietà di frutta e specie arboree autoctone, che in alcuni casi sono poi state recuperate e coltivate affinché non si perdessero. Da non perdere alle ore 11.30 “IN(K) The Wood” la performance di disegno dal vivo degli artisti del collettivo “Becoming X” che produrranno opere su legno che andranno poi ad animare i boschi che circondano il borgo di Montone in una sorta di percorso di Land Art. Alle ore 12.00 presso il Ristorante Erbaluna si terrà la presentazione del progetto "MONTONE Agroalimentare: Maggiori Opportunità e Novità per il Turismo, l’Occupabilità e Nuovi Eventi in ambito Agroalimentare" finanziato dal PSR per l’Umbria 2014/2020, intervento 16.7.1., che ha tra le sue finalità realizzare attività di marketing territoriale attraverso sia momenti di divulgazione legati a cibo, vino e olio, incluse le degustazioni, che eventi culturali come quelli inseriti all’interno del programma della Festa del Bosco. Variegate anche le proposte dedicate ai più piccoli, sia la mattina dalle ore 11.30 che il pomeriggio dalle ore 17.00 giocolieri e trampolieri animeranno le vie del centro storico ed alle ore 16.00 presso la Rocca di Braccio si terrà lo spettacolo di marionette “Giacomino ed il fagiolo Magico” a cura di Tieffeu – Teatro di Figura Umbro. Anche nella giornata di sabato 30 ottobre la musica animerà le vie del centro storico con la street band “I Casabei” (ore 16.30 e ore 21.00) mentre alle ore 19.00 la Chiesa di Santa Caterina ospiterà il concerto, a cura di To Lose La Track, di “Carassio” (all'anagrafe Luca Fiorucci), agitatore della scena locale che ha militato in band punk & grunge come Downpetersons e Burning CYpresses. A Montone ci presenta un repertorio fatto di cover e classic del rock alternativo e del punk anni 90, alla sua maniera. A chiudere la seconda giornata di Festa del Bosco, alle ore 21.00, presso la Chiesa di San Francesco, il concerto “Zattere” di Romano Reggiani & His Band, il giovane attore e cantautore bolognese, si esibirà insieme alla sua band, presentando il suo primo disco cantautorale in lingua italiana. Un’esperienza unica, fatta di musica e parole, ma anche di interazione che trae ispirazione dai testi di Francesco De Gregori e dalla musica di Bob Dylan. Il concerto è il primo dei sei appuntamenti promossi dalla rassegna “Performer inUmbria - PIU”.  Durante la “Festa del Bosco” sarà attivo il servizio navetta gratuito che offrirà un collegamento incessante e gratuito dall’area parcheggi posta a valle ed il piazzale della Rocca di Braccio, ovvero il punto più alto e più ostico dell’ascesa alle mura storiche di Montone.   La Festa del Bosco è promossa con il contributo del Gal Alta Umbria PAL 2014-2020 “Umbria Lasciati Sorprendere” e si inserisce nell'ambito degli eventi del progetto "MONTONE Agroalimentare: Maggiori Opportunità e Novità per il Turismo, l’Occupabilità e Nuovi Eventi in ambito Agroalimentare" progetto finanziato dal PSR per l’Umbria 2014/2020, intervento 16.7.1.    

28/10/2021 18:54:10 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Nel Comune di Umbertide c'è una nuova centenaria, è la signora Noemi Roselli

C'è una nuova centenaria nel Comune di Umbertide. Si tratta della signora Noemi Roselli, che nei giorni scorsi ha tagliato il traguardo del primo secolo di vita. Per festeggiare questo giorno speciale, il sindaco Luca Carizia e l'assessore Sara Pierucci hanno consegnato alla signora Noemi una targa celebrativa nella sua casa di Montecastelli. Noemi Roselli, da tutti chiamata Nella, è nata l'8 ottobre 1921 a San Leo Bastia da Ruggero Roselli e Maria Rossi. Come Noemi ama raccontare con orgoglio ai suoi nipoti, era una ragazza bellissima tanto è vero che il marito Giovanni Vescarelli, incontrandola, si innamorò di lei e aspettò il compimento dei 21 anni per poterla sposare. La loro è stata una vita di amore e di unità familiare, un esempio per le figlie, nipoti e pronipoti. Dalla loro unione sono nate tre figlie: Giuseppina, Vanda e Franca. Tre sono i nipoti: Stefania, Massimiliano e Manola Recchia. Cinque invece i pronipoti: Verdiana Bassani, Michael Fiorucci, Christian e Micaela Recchia. Noemi è stata fra le prime donne della sua generazione che ha preso la patente. Pilota provetta, ogni domenica con la sua Fiat 126, insieme al marito Giovanni, partiva da Umbertide dove viveva nella proprietà dei conti Oddi Baglioni (Giovanni era il fattore e Noemi la governante), alla volta di Montecastelli per portare il pranzo alla figlia Franca e ai nipoti che l'aspettavano con l’acquolina in bocca perché Noemi, oltre che esperta guidatrice, è stata una cuoca eccezionale. Le sue tagliatelle, le patatine fritte e la mitica crostata con la marmellata sono ricordate con piacere da tante persone. Un altro ambito nel quale Noemi è stata insuperabile è stato quello del ricamo, attività che ha portato avanti fino a pochi anni fa: ha a ricamato tovaglie lenzuoli asciugamani con la tecnica del “gigliuccio” per i nipoti e pronipoti. La signora Noemi era molto abile anche nel lavoro a maglia e le sue calze di lana sono state portate anche fino in America ad alcuni conoscenti. La signora Noemi Roselli è la settima cittadina umbertidese nell'elenco dei centenari e ultracentenari residenti nel territorio comunale.

26/10/2021 18:52:40 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano In 204 per il concorso di 2 agenti della Polizia Locale, il 9 novembre le prime prove

Martedì 9 novembre è il giorno fissato per la prova preselettiva e la prova scritta per il concorso pubblico per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di 2 agenti della polizia locale del Comune di Umbertide. I candidati sono convocati per il giorno 9 novembre presso l’Hotel Gio’, situato a Perugia in via Ruggero D’Andreotto 19 per lo svolgimento della prova preselettiva. Le operazioni di identificazione dei candidati (il numero degli ammessi con riserva è pari a 204) inizieranno alle ore 9.00 secondo il seguente calendario: alle 9.00 dovranno presentarsi i candidati il cui cognome inizia con la lettera A sino ai candidati il cui cognome inizia con la lettera L; alle 09,20 dovranno presentarsi i candidati il cui cognome inizia con la lettera M sino ai candidati il cui cognome inizia con la lettera Z. La prova si svolgerà in modalità informatica mediante tablet fornito al momento dell’identificazione. La mancata presentazione dei candidati entro l’orario della prova preselettiva fissato per le ore 10.00 del 9 novembre comporterà l’esclusione dalla procedura. Il candidato dovrà presentarsi all’identificazione munito di: green pass in corso di validità secondo la normativa vigente; mascherina FFP2 per la protezione delle vie aeree; documento d’identità valido da mostrare per il riconoscimento; copia stampata della lettera di partecipazione alle prove concorsuali che verrà inviata entro il giorno 28 ottobre 2021 dall’indirizzo e-mail comunicazioni.concorsismart@pec.it all’indirizzo PEC indicato dal candidato in sede di presentazione della domanda. Dal 29 ottobre inoltre sarà possibile accedere alla piattaforma comuneumbertide.concorsismart.it. Per eventuale assistenza contattare la chat presente nel portale. Qualora il candidato non riuscisse a stampare la lettera di partecipazione, potrà recarsi in sede concorsuale e provvedere alla stampa con il personale addetto. Ad ogni candidato verrà consegnato, in fase di ingresso nell’area concorsuale, un braccialetto con un QRCODE che dovrà essere obbligatoriamente indossato e mostrato agli operatori del check-in. Successivamente, il candidato verrà guidato presso un desk di check-in dove, l’operatore, dopo aver verificato i documenti, provvederà a consegnargli un tablet per lo svolgimento della prova. Il tablet verrà univocamente associato al candidato scansionando il braccialetto precedentemente apposto e la lettera di partecipazione. Una volta eseguita correttamente l’associazione, il tablet sarà consegnato al candidato, che sarà guidato dal personale di sala a prendere posto. Ai candidati verrà consegnata una mascherina FFP2/FFP3 che dovranno indossare al momento dell’identificazione e dovranno tenere sino all’uscita dalla sede concorsuale. L’elenco dei soggetti che avranno superato la prova preselettiva e che potranno accedere alla successiva prova scritta verrà pubblicato all’Albo Pretorio online del Comune di Umbertide al termine delle operazioni di correzione e comunque entro le ore 13.00 del medesimo giorno. I risultati della prova preselettiva saranno resi noti anche accedendo al portale comuneumbertide.concorsismart.it. I candidati che risulteranno idonei al termine dello svolgimento della prova preselettiva avranno accesso alla prova scritta. I candidati ammessi dovranno presentarsi per l'identificazione alle ore 15.00. La mancata presentazione dei candidati entro l’orario della prova scritta fissato per le ore 16,00 del 09 novembre 2021 comporterà l’esclusione dalla procedura. Tutte le informazioni sono disponibili all'Albo pretorio online del Comune di Umbertide e nella sezione “Bandi di concorso” presente nel sito dell'ente all'indirizzo www.comune.umbertide.pg.it.        

20/10/2021 18:22:09 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Nuova serra comunale destinata ai disabili, fatto il punto della situazione a sei mesi dall'inizio delle attività

La nuova serra comunale destinata ai disabili posizionata presso la Ex Draga è più attiva che mai. Questo importante servizio socio-assistenziale, che sorge sulla area della ex Draga a pochi passi dal fiume Tevere, il cui uso è stato dato in concessione dal Comune di Umbertide alla Usl Umbria 1, è improntato verso il lavoro in agricoltura, dove gli ospiti del Centro Socio Riabilitativo “Arcobaleno” (situato presso i locali della Fabbrica Moderna di piazza Marx) sono affiancati da operatori educatori e volontari e potranno svolgere la loro attività durante tutto l'arco dell'anno, come una vera e propria azienda agricola. La consegna della struttura da parte del Comune di Umbertide alla città è stata effettuata a ottobre dello scorso anno mentre a maggio 2021 sono iniziate le attività al suo esterno, facendo ripartire una realtà importante per tante persone disabili e per le loro famiglie, ospitata fino a qualche anno fa presso in quella che era la serra situata nella zona industriale Madonna del Moro. Per questo nella mattinata di giovedì 19 ottobre è stato fatto il punto della situazione alla presenza del sindaco Luca Carizia, della direttrice del Distretto Altotevere della Usl Umbria 1, Daniela Felicioni, della presidente della Cooperativa Asad Liana Cicchi, della responsabile territoriale di Asad, Monica Nanni, degli assessori Pier Giacomo Tosti e Alessandro Villarini. Hanno preso parte anche i ragazzi del Centro Arcobaleno, operatori di Asad, della cooperativa “Il nido dei pettirossi” e volontari dell'associazione “Oltre la parola”. “Un anno fa consegnavamo alla città e alle associazioni del territorio questo importante servizio per tanti ragazzi con disabilità e per le loro famiglie rimasto assente in città per troppo tempo – ha detto il sindaco Luca Carizia - A distanza di un anno le attività della nuova serra comunale destinata ai disabili sono entrate a pieno ritmo, confermando così la sua vocazione di luogo di formazione e di avvicinamento al mondo del lavoro. I complimenti più grandi vanno ai protagonisti di questo progetto, ovvero i ragazzi del Centro Arcobaleno, per il loro impegno e per il loro essere un esempio per tutti noi. Un grazie va a tutti gli operatori di Asad impegnati nel progetto e alla Usl Umbria per la proficua collaborazione. Ringraziamo inoltre il Gal Alta Umbria e la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia per aver creduto fortemente in questa realtà”. “Si è coronato un sogno con questo servizio e sono veramente molto felice delle attività che qui vengono svolte – ha affermato la direttrice del Distretto Altotevere della Usl Umbria 1, Daniela Felicioni - Grazie a questi laboratori noi riusciamo a indirizzare le abilità e le attitudini di ogni per sviluppare le proprie potenzialità”. A elencare i progetti e le attività che si sono susseguite nel corso di questi mesi e che verranno in futuro è stata la presidente della Cooperativa Asad, Liana Cicchi: “Questo luogo è frutto di un lavoro corale. Molte sono le progettazioni fatte in pochissimo tempo. Qui vengono svolte attività di agricoltura sociale, fondamentali per le persone che vivono un disagio legato alla disabilità perché viene sviluppato il benessere psicofisico. Qui sono stati realizzati progetti come 'Imparo nell'orto' che rientra nel macroprogetto di Agri social network, con attività agricole che vedono coinvolti gli ospiti del Centro Arcobaleno e la pulizia del parco. E' un luogo aperto alla comunità e ai servizi che si occupano di inserimento lavorativo. Molti altri progetti abbiamo in mente per il futuro, come la collaborazione con l'Università degli Studi di Perugia e dell'associazione Il Faro, che permetterà alla serra di diventare il custode dei semi autoctoni del territorio. Durante l'estate anche i ragazzi dei Centri Estivi hanno svolto delle attività, con i ragazzi del Centro Arcobaleno che sono stati i loro maestri”. “Per noi è importante essere parte di una comunità – ha dichiarato la responsabile locale di Asad, Monica Nanni - Ogni giorno gli ospiti del Centro Arcobaleno puliscono il parco qui di fronte. Con il bar qui vicino è stata creata una collaborazione. Loro comprano i prodotti che vengono coltivati in serra per venderli ai loro clienti”. La nuova serra comunale si disloca all'interno di una serra agricola moderna, adeguata e funzionale struttura. L'area 800 mq di terreno destinati a orti e vede la presenza della nuova serra e di una rimessa per attrezzi agricoli di circa 85 metri quadrati e di una sala polivalente di 60 mq. L'importo complessivo degli interventi è stato di 190mila euro, finanziati dal Gal Alta Umbria e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, che hanno consentito oltre alla costruzione della nuova serra anche la sistemazione urbanistica della zona della ex Draga a pochi passi dal fiume Tevere, con interventi di arredo urbano, nuovi giochi e sistemazione del verde.

19/10/2021 18:43:20 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Umbertide, bando per contributi a canoni di locazione

A partire dal 15 ottobre al 30 novembre è aperto il bando per il contributo dell'affitto corrisposto nell'anno 2020. Sono ammessi a beneficiare del contributo i conduttori di alloggi di proprietà pubblica o privata titolari, alla data del bando, di un contratto, non a canone sociale, registrato ed in possesso dei requisiti elencati nel bando. Può essere presentata una sola domanda per nucleo familiare. Prima della protocollazione della domanda l’ufficio Servizi Sociali sarà a disposizione per verificarne la corretta compilazione previo appuntamento telefonico ai numeri 075/9419245 e 075/9419228. L’ufficio non compilerà la domanda ma verificherà solamente la sua corretta compilazione. La domanda di partecipazione, redatta su apposito modulo, può essere presentata: - Al protocollo del Comune di Umbertide - Piazza Matteotti, 1 (fissando appuntamento telefonico contattando i numeri 0759419243 e 0759419262); - Inviata a mezzo mail a comune.umbertide@postacert.umbria.it (la casella riceve sia Pec che semplici mail) in questo caso la domanda dovrà essere inviata scansionata e completa di documentazione; - Inviata tramite il servizio postale, con raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata a Comune di Umbertide – Piazza Matteotti, 1 (Ufficio Servizi Sociali). Il bando, la modulistica e le modalità di presentazione della domanda sono disponibile sul sito istituzionale del Comune di Umbertide all'indirizzo www.comune.umbertide.pg.it.             

18/10/2021 18:25:04 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy