Categorie

Attualità » Primo piano Coronavirus: confermato test negativo per caso sospetto a Trestina

  Il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, comunica di aver appena ricevuto, dalla dottoressa Daniela Felicioni, direttore del distretto sanitario alto tevere umbro Usl 1, la comunicazione della “conferma dalla Usl di Pavia che la signora che ha soggiornato per circa un giorno a Trestina è risultata negativa al test per nuovo coronavirus (SARS – CoV – 2)”. Il sindaco "intende cogliere l’occasione per ringraziare la signora per il senso civico e di responsabilità dimostrato in questa circostanza”. “Per quanto concerne l’evoluzione dei provvedimenti legati alla prevenzione e gestione della situazione complessiva relativa al Coronavirus, ovviamente – ha concluso il sindaco Bacchetta – il comune come tutti gli altri enti locali ed istituzioni interessate si dovrà attenere alle decisioni e disposizioni che verranno prese a livello nazionale e regionale”. Nell’invitare tutti al rispetto delle “norme igienico-sanitarie” impartite dagli organismi competenti, il sindaco  ribadisce che “terrà costantemente informata la comunità locale” ed esprime “profonda gratitudine per il prezioso e indispensabile lavoro che operatori sanitari, forze dell’ordine e protezione civile stanno profondendo fin dal primo momento in cui si e’ reso necessario un corale intervento”.   Il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, comunica di aver appena ricevuto, dalla dottoressa Daniela Felicioni, direttore del distretto sanitario alto tevere umbro Usl 1, la comunicazione della “conferma dalla Usl di Pavia che la signora che ha soggiornato per circa un giorno a Trestina è risultata negativa al test per nuovo coronavirus (SARS – CoV – 2)”.   Il sindaco "intende cogliere l’occasione per ringraziare la signora per il senso civico e di responsabilità dimostrato in questa circostanza”. “Per quanto concerne l’evoluzione dei provvedimenti legati alla prevenzione e gestione della situazione complessiva relativa al Coronavirus, ovviamente – ha concluso il sindaco Bacchetta – il comune come tutti gli altri enti locali ed istituzioni interessate si dovrà attenere alle decisioni e disposizioni che verranno prese a livello nazionale e regionale”.           Nell’invitare tutti al rispetto delle “norme igienico-sanitarie” impartite dagli organismi competenti, il sindaco  ribadisce che “terrà costantemente informata la comunità locale” ed esprime “profonda gratitudine per il prezioso e indispensabile lavoro che operatori sanitari, forze dell’ordine e protezione civile stanno profondendo fin dal primo momento in cui si e’ reso necessario un corale intervento”.    

24/02/2020 18:52:33 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Paura Coronavirus a Trestina: la rassicurazione del Sindaco Bacchetta

Nel pomeriggio di oggi si è diffusa molta preoccupazione in Altotevere per la presenza a Trestina di "una signora proveniente da Lodi segnalata dalla Usl di Lodi come contatto di caso infetto da nuovo coronavirus e che ha lasciato volontariamente la località di  Trestina".  Il Sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta, in costante contatto con il Commissario Straordinario della Usl Umbria 1, Dr. Silvio Pasqui, ha trasmesso la comunicazione della Dr.ssa Daniela Felicioni, direttore del distretto sanitario Alto Tevere umbro. “Comunicazione in merito a signora presente a Trestina proveniente da Lodi.  Si informa che la donna segnalata dalla Usl di Lodi come contatto di caso infetto da nuovo coronavirus ha lasciato volontariamente la località di Trestina, ove si era recata negli ultimi giorni, dopo aver informato i colleghi del Dipartimento di Prevenzione, che le hanno raccomandato di mettersi in auto e recarsi direttamente alla propria residenza senza fare soste  sotto la sua diretta responsabilità.  Della cosa i colleghi hanno informato sia la locale stazione di Polizia che la USL di residenza di altra Regione. Si tiene a precisare che la signora è sempre stata asintomatica. I familiari della persona sono in regime di quarantena per ovvi motivi precauzionali”.  Il sindaco, Luciano Bacchetta, comprendendo le preoccupazioni dei cittadini di Trestina comunica che “terrà costantemente informata la comunità locale” invitando tutti al rispetto delle “norme igienico-sanitarie” diramate a livello nazionale e dalla task-force regionale presso la sede della Protezione Civile a Foligno.  

22/02/2020 20:42:22 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Presentati gli eventi del Carnevale ad Umbertide

Tre date da non perdere per festeggiare il Carnevale a Umbertide. E' stata presentata mercoledì 19 febbraio, presso il Teatro dei Riuniti la serie di eventi legati alla festa più divertente dell'anno in programma in città nei giorni di sabato 22, domenica 23 e martedì 25 febbraio. Alla conferenza di presentazione hanno preso parte il sindaco Luca Carizia, la vicesindaco Annalisa Mierla, Camilla Becchetti per conto della Pro loco di Umbertide, Monica Nanni della Cooperativa Asad, il presidente dell'Accademia dei Riuniti, Vittorio Betti, il presidente della Pro loco di Pierantonio, Marcello Fiorucci, il presidente del Circolo Uisp di Spedalicchio, Marco Maestri, Bruno Palazzoli per Avis Umbertide, e Diego Zucchini in rappresentanza dei commercianti del centro storico.   Si parte sabato 22 febbraio, alle ore 22.00, con il veglione in maschera al Teatro dei Riuniti “TV World – Da Carosello a Netflix”, organizzato da Avis e dall'Accademia dei Riuniti. Anche nel 2020 la collaborazione fra le due associazioni umbertidesi ha dato vita all'evento che richiama le atmosfere dei veglioni al TeaCine. Il tema di quest'anno è il mondo della televisione e tutti i partecipanti dovranno calarsi nelle vesti di un presentatore, di un prodotto pubblicitario, di un protagonista di una serie TV o di un attore di un film televisivo. Domenica 23 l'appuntamento è con “Carnevale in piazza”. L’evento è stato promosso dall’associazione Pro loco Umbertide, in collaborazione con i commercianti di piazza, Cooperativa Asad e Croce Rossa Italiana. Nella prima parte, alle 14.30, degli allestimenti coreografici realizzati dalla Pro loco di Pierantonio e dai ragazzi del circolo Uisp di Spedalicchio partiranno da via Primo Maggio e passeranno per via Morandi, viale Unità d'Italia e via Garibaldi, con arrivo finale in piazza Matteotti, dove i festeggiamenti proseguiranno con animazione, musica, spettacoli, giochi, gonfiabili per bambini, animazione con palloncini e truccabimbi.   Infine, il giorno di martedì grasso, ovvero il 25 febbraio, il Centro Lucignolo in collaborazione con l'Associazione Gruppo Volontari Umbertide e Pro loco Umbertide organizza presso il Magazzino Ex-Tabacchi (con inizio alle ore 15.30) “Supercarnivalistichevolmente”, festa in maschera, con tema conduttore Mary Poppins, rivolta a tutti i bambini con balli, animazioni e tante sorprese. “Un ringraziamento particolare da parte di tutta l'Amministrazione Comunale – ha affermato il sindaco Carizia - va a tutti coloro che si sono impegnati nell'organizzazione di questi begli eventi, rinnovando così ancora una volta questo forte spirito di comunità e di sinergia”. “Il Carnevale è l'emblema del divertimento di una città – ha detto la vicesindaco Mierla - Quello avvenuto quest'anno è stato un grande lavoro di collaborazione, coordinato dall'Amministrazione e che ha visto coinvolte più di 50 persone. Un conto è organizzare tante piccole feste, ognuno per la propria realtà, un conto è invece farlo in maniera concertata come avvenuto quest'anno. Sta qui il grande messaggio che si lancia a una comunità: uniti si vince sempre e gli eventi diventano esponenzialmente più belli”.  

20/02/2020 09:31:25 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy