A pesca contro le dipendenze: 380 ragazzi sulle sponde del Tevere per il progetto PRE.DI.SPO.N.E.

Sulle sponde del Tevere al via il progetto PRE.DI.SPO.N.E, 380 ragazzi delle scuole primarie e medie del territorio a contatto con la pesca e la natura per quattro giorni per combattere le dipendenze dell'età giovanile
 
Ha preso il via questa mattina in totale sicurezza presso l'area della Ex Draga, della nuova serra comunale per disabili e sulle sponde del fiume Tevere la quattro giorni dell'evento PRE.DI.SPO.N.E, organizzato dalla Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee (Fipsas), in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Umbertide e in sinergia con le scuole del territorio.
Il progetto nazionale PRE.DI.SPO.N.E (acronimo di Preveniamo le dipendenze con lo sport, la natura e la cittadinanza attiva) nasce da un’idea della Fipsas ed è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali.
 
L’obiettivo del progetto è la prevenzione, attraverso la pratica delle varie attività sportive federali, delle dipendenze che interessano le varie fasce d’età giovanile: dalla dipendenza da videogame alla ludopatia, alla dipendenza da droghe e alcool.
 
La manifestazione si articola in quattro giornate formative, da martedì 25 a venerdì 28 maggio, nel corso delle quali saranno coinvolti 380 studenti delle scuole primarie e medie del territorio comunale.
A salutare l'avvio di questo importante progetto sono stati nella mattinata di oggi il sindaco di Umbertide, Luca Carizia, la vicesindaco Annalisa Mierla, il presidente della Seconda Commissione dell'Assemblea legislativa dell'Umbria, Valerio Mancini, il presidente del comitato provinciale Fipsas di Perugia, Attilio Tilli, il coordinatore della Commissione didattica e formazione di Fipsas, Bruno Dotto, il campione del mondo di pesca, Angelo De Pascalis, la responsabile territoriale della Cooperativa Asad, Monica Nanni e Sandro Zucchini, anima e organizzatore dei più importanti eventi pescasportivi nazionale e internazionali in città, da sempre in prima linea per la tutela e la salvaguardia del Tevere.
 
Nel corso delle giornate sono previste attività didattiche ambientali e di pratica dello sport della pesca. Verranno svolte lezioni frontali rivolte ai ragazzi sulla biologia dei pesci d'acqua dolce, sull'ambiente in cui vivono e competizioni sportive di “pesca magnetica”, lezioni frontali rivolte alla conoscenza della fauna ittica presente nel corso d'acqua e alla pratica della pesca sportiva.
“Ringraziamo la Fipsas per aver messo in atto questo progetto formativo di grande valore – ha detto il sindaco Luca Carizia - E' un momento bello per la vostra crescita e sono sicuro che vi divertirete.
“Finalmente si torna all'aperto e sul Tevere – ha dichiarato la vicesindaco Annalisa Mierla - Un sentito ringraziamento va alle scuole del territorio per la collaborazione e a Fipsas per aver organizzato un evento con i ragazzi nel punto più bello di Umbertide”.
 
 
 
 

Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy