Una “sala degli abbracci” anche alla Residenza Balducci

La ASP-IRB comunica che da Lunedì 21 dicembre sarà nuovamente possibile garantire l’accesso dei famigliari degli ospiti presso la Residenza Protetta”G.Balducci”.
Grazie al generoso contributo della FAGInfissi, dei familiari di un ospite ed altri benefattori, abbiamo potuto organizzare uno spazio all’interno della struttura, secondo la tipologia della “sala degli abbracci”, che potesse permettere contatti anche fisici in completa sicurezza.
All’inizio della seconda ondata e secondo le disposizioni della USL Umbria1 erano state vietate le visite dei famigliari in struttura, garantite comunque attraverso videochiamate con tablet di cui la residenza si era dotata.
Il distanziamento fisico e le restrizioni ai contatti sociali hanno comunque determinato un impoverimento delle relazioni socio-affettive che hanno favorito l’accentuarsi negli ospiti del senso di isolamento e di abbandono.
Anche i famigliari hanno dovuto affrontare la difficoltà a poter offrire sostegno e supporto affettivo, particolarmente acuitosi in questo periodo che ci avvicina alle festività Natalizie.
Con questa soluzione potranno essere programmati incontri fra gli ospiti e loro famigliari che tengano in considerazione sia la necessità di impedire il rischio di contagio sia i bisogni di relazione interpersonale, particolarmente necessari in quei soggetti affetti da disturbi della sfera cognitiva.

Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy