Una mostra per il centenario dell'elettrificazione di Umbertide

Aprirà i battenti sabato 16 maggio alle ore 10 “Dalla candela alla lampadina”, la mostra dedicata al centenario dell'avvento dell'energia elettrica ad Umbertide allestita nelle sale della Rocca – Centro per l'arte contemporanea. L'iniziativa è stata promossa dal Comitato per il centenario dell'elettrificazione, nato proprio con lo scopo di organizzare eventi celebrativi dell'importante anniversario, ed è patrocinata dal Comune di Umbertide. In mostra l'evoluzione delle varie tecnologie a seguito dell'avvento dell'energia elettrica attraverso storie ed oggetti che ripercorrono il XX secolo, dai primi anni del Novecento al dopoguerra. Era infatti il 20 dicembre 1915 quando entrò in funzione il primo impianto di illuminazione ad energia elettrica di Umbertide; da allora la vita di tutti i giorni è drasticamente cambiata e l'esposizione alla Rocca intende mettere in mostra questa evoluzione, attraverso una ricca collezione di oggetti di uso quotidiano, messi a disposizione da privati cittadini, oltre a materiali del Comune di Umbertide, della farmacia comunale, del cinema e della Ferrovia Centrale Umbra, che danno conto del cambiamento epocale dettato dall'avvento dell'elettricità. Ma le vere protagoniste della mostra saranno le scuole di Umbertide che durante l'anno scolastico hanno portato avanti progetti e laboratori dedicati proprio all'energia, mettendo in evidenza quanto e come la vita sia cambiata prima e dopo il 1915. La scuola primaria Garibaldi ha posto l'attenzione sul passaggio dal buio alla luce, ripercorrendo attraverso il racconto di nonni e bisnonni come si viveva un tempo con la sola luce delle candele, quando era Caino ad accendere le lampade della pubblica illuminazione; la scuola primaria Di Vittorio ha fatto un vero e proprio excursus temporale dalla preistoria con il fuoco come fonte di luce e calore, fino all'avvento dell'elettricità; la scuola media Mavarelli-Pascoli ha realizzato un plastico del centro storico di Umbertide per riprodurre il funzionamento della pubblica illuminazione subito dopo l'avvento dell'elettricità; l'istituto superiore “Leonardo Da Vinci” ha prodotto una ricerca storica sui primi anni del Novecento e realizzato un apparecchio in grado di trasformare l'energia luminosa in energia elettrica. “Siamo soddisfatti di aver potuto dare la possibilità alla cittadinanza di scoprire e riscoprire una pagina importante della storia di Umbertide – ha affermato Federico Rondoni, presidente del Comitato – grazie al lavoro dei volontari e alla collaborazione delle scuole abbiamo allestito questa mostra che ci fa capire come tutto quello che abbiamo oggi sia il frutto di un'evoluzione avvenuta in tempi non molto lontani da noi ma che ci ha letteralmente rivoluzionato la vita”.

La mostra verrà inaugurata sabato 16 maggio alle ore 10 con la presentazione presso il Teatro dei Riuniti a cui seguirà il taglio del nastro e resterà aperta fino al 7 giugno, tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle ore 10,30 alle ore 12,30 e dalle ore 16,30 alle ore 18,30. Inoltre per l'occasione, domenica 17 maggio e domenica 7 giugno, il Gruppo ferromodellistico Valtiberino allestirà in piazza del Mercato un circuito su cui viaggeranno locomotive a vapore riprodotte in scala, sulle sarà possibile salire e provare l'emozione di viaggiare su un mezzo di trasporto di tanti anni fa.


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy