Umbertide: le opposizioni chiedono la convocazione del consiglio comunale su Covid-19

Riceviamo e pubblichiamo

Richiesta da parte delle opposizioni del Consiglio comunale sul Covid19. Sempre più uniti per l’emergenza e per azioni comuni presenti e future.

«Nel momento più alto dell’emergenza Coranovirus, le opposizioni fanno quadrato per l’unità di azione, convocando il Consiglio comunale. Si tratta - dice il consigliere Codovini - di assumere unitariamente provvedimenti ora e per domani, bisogna anche ricominciare e dare qualche indicazione di prospettiva».

Umbertide cambia, insieme al M5S e il Pd, nella richiesta di convocazione del Consiglio comunale indicano anche alcuni punti all’Ordine del giorno: oltre sull’aggiornata situazione dei dati epidemiologici si insiste sull’attenzione massima alle strutture sanitarie, residenziali e medico ospedaliere per una eventuale azione di isolamento, salvaguardando pazienti, ospiti e personale addetto.

In questa prospettiva diventa necessaria l’individuazione anche di una struttura idonea, nel Comune di Umbertide, atta ad ospitare persone in sorveglianza sanitaria, isolamento fiduciario o in permanenza domiciliare, come prevede il Decreto Cura Italia. Per il presente e per il futuro, le opposizioni pongono l’attenzione sull’eventuale sospensione, per la durata dell’emergenza, di tutte le tariffe comunali e anche dell’eventuale congelamento dell’addizionale Irpef, cercando di assicurare i cittadini sui pagamenti. I servizi a domanda individuale, come rette per l’asilo e i trasporti, evidentemente vanno sospesi: è un atto dovuto, dal momento che il servizio non è erogato. 

 

 

 


 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy